Perchè Romania non deve rivelare una scoperta che ha cambiato il destino dell’umanità?

 

Pressioni diplomatiche da parte degli Stati Uniti e del Vaticano al fine di non divulgare informazioni a tutto il mondo di questa scoperta.

 

”Radu Chinamar” –  soprannome rumeno del Generale Obadiah – capo del Dipartimento di “Zero”,  nome in codice per un dipartimento segreto di intelligence romena, che è responsabile per i fenomeni paranormali sul territorio della Romania.

Radu Chinamar, direttore operativo del Dipartimento di “Zero”. Questo uomo ha capacità paranormali, in particolare,  la telepatia e la chiaroveggenza, in tenera età i servizi segreti  lo hanno preso sotto la propria ala per la formazione specialistica.

Nell’estate del 2003, zona poco conosciuta in prossimità dei Monti Bucegi, Romania, ci fu una scoperta che ha cambiato il destino dell’umanità.

“Monti Bucegi si trovano nel centro della Romania, a sud della città di Brasov. Sono una parte dei Carpazi meridionali. A est del Massiccio Bucegi, è una zona molto ripida che ha reso questa parte del parco molto interessante per gli sport estremi. Molto prima la montagna Bucegi veniva venerata come zona sacra, gli abitanti credevano che sulla cima della montagna e nelle sue grotte erano del mitico dio Zalmoxis.  Bucegi massiccio raggiunge altezza massima dicirca 2505 metri sul livello del mare.

All’interno del parco si nota una grande quantità di pascoli di  pecore e cavalli . In molti luoghi, enormi massi formano un monumenti naturali piuttosto bizzarri. Sorprendenteme in montagna si trovano conglomerati calcarei che costituiscono formazioni chiare che hanno ricevuto nomi specifici, come la Sfinge e il Bab, ecc )

Dopo il declassamento di nuovi dati da satellite GPR 2 anni fa, è venuto a conoscenza dell’esistenza di un incredibile complesso sistema di labirinti sotterranei in varie parti del mondo. In luoghi come Guatemala in Sud America, le gallerie sono state mappate sotto le piramidi Maya complesse a Tikal, e si estendono per 800 km verso il lato opposto del paese. Per stabilire questo fatto è stato utilizzato anche una nuova tecnologia che ci ha permesso di fare  questa meravigliosa scoperta in Romania.

Apertura in Romania

 

Il governo rumeno è stato esercitato da enormi pressioni diplomatiche da parte degli Stati Uniti e del Vaticano al fine di non divulgare informazioni a tutto il mondo di questa scoperta. Il risultato è stato un accordo temporaneo raggiunto tra il Vaticano, gli Stati Uniti e la Romania.

US azioni rapide della NATO Romania [confermato], e il Vaticano ha dato il governo rumeno alcuni documenti molto importanti relativi al passato del paese. montagne scansione satellite geodetico Pentagono hanno rivelato due barriere di energia principali. Overlap accesso limitato utilizzo di energia artificiale: la prima è stata in forma di muro, subito dopo  l’accesso al tunnel. La seconda era enorme, come una cupola o semisfera, all’estremità opposta del tunnel, vicino al centro della montagna. L’intero tunnel è situato in un piano parallelo al terreno, e sovrapposizione verticale emisfero corrispondeva rocce su una cresta called “Baba”.

Per raggiungere la galleria è stato portato al sito di perforazione un sofisticato, ultracomplesso trapano da roccia, utilizzato dai militari degli Stati Uniti. Il dispositivo utilizza un forte getto di plasma e una specie di campo magnetico rotante, e letteralmente scioglie la roccia senza sforzo visibile.

Furono in grado di arrivare dopo una penetrazione di circa 60-70 metri di distanza alla prima barriera energetica, e raggiungere la prima galleria, che sembrava un tunnel della metropolitana.

Le sue pareti erano perfettamente levigate.

Alla fine del tunnel c’era un massiccio cancello di pietra, protetto da una barriera energetica invisibile. Tre membri della prima squadra di intervento speciale cercarono di toccare la porta, e subito morirono di arresto cardiaco. Qualsiasi oggetto (pietra, plastica, metallo o legno) veniva gettato alla barriera, era subito trasformato in polvere fine. Due generali del Pentagono e il consigliere del presidente degli Stati Uniti arrivarono ​​sul posto. Al di là della barriera di energia formidabile, che aveva causato la morte di tre persone, c’era anche il cancello di roccia solida. Sulla parete della galleria, proprio di fronte al cancello, c’era un’area di 20 cm quadrati, sulla quale c’era appunto disegnato un triangolo equilatero rivolto verso l’alto. La piazza era situata tra l’enorme cancello di pietra e la barriera di energia invisibile.

I funzionari degli Stati Uniti erano assolutamente storditi.  Cezar stimò la barriera essere non più di un centimetro di spessore.  Toccò il disegno triangolare situato al centro della piazza, e la porta di pietra gigantesca silenziosamente scivolò a sinistra, nella parete. Questo comando annullò anche  la barriera energetica, dando loro accesso a una stanza enorme, che fu poi chiamata “Grande Galleria”. Anche se non vi era alcuna fonte di luce visibile, la Grande Galleria era perfettamente illuminata.  Dopo aver spento la prima barriera energetica, l’enorme scudo emisferico all’altra estremità della stanza, improvvisamente si sintonizzò su una vibrazione più elevata e iniziò ad emettere radiazioni più elevate.

Su una più attenta analisi, il muro all’interno della Grande Galleria sembrava sintetico ma si sentiva anche come se qualcosa di organico era parte di esso. Aveva il colore del petrolio, ma i riflessi erano verdi e blu.  Dopo i test hanno rivelato che il materiale del muro era un po ‘ruvida al tatto, ma non potrebbe essere graffiato o piegato. E aveva resistito a qualsiasi tentativo di romperlo, forarlo o tagliarlo. Più tardi, gli scienziati hanno cercato di bruciare il materiale, ma in un modo misterioso, le fiamme sono state in qualche modo assorbite all’interno di esso, lasciandolo intatto.

Gli scienziati americani hanno convenuto che il materiale è una misteriosa combinazione di materia organica e inorganica. Dopo 280 metri, la galleria piega improvvisamente a destra in un angolo acuto. Più avanti si può vedere una luce blu, frizzante. La luce blu alla fine della galleria era il riflesso dello scudo protettivo: Energia.

Il consigliere degli Stati Uniti su questioni di sicurezza nazionale aveva ricevuto una chiamata e gli era stato notificato che lo scudo energetico da Baghdad, Iraq, era stato improvvisamente attivato, ed erastato anche fatto pulsare ad una frequenza più elevata. Di fronte allo scudo da Baghdad, era apparso un ologramma del nostro pianeta, che in modo sequenziale e progressivamente aveva raffigurato il continente europeo, per poi trasferirsi a sud-est, poi aveva mostrato i Monti Bucegi in Romania e, infine, aveva mostrato la propria posizione all’interno corridoio della struttura. Era ovvio che i due scudi di energia emisferici erano in una connessione diretta.

La Presidenza degli Stati Uniti aveva chiesto di prendere il controllo della base segreta e dell’intera operazione. I politici romeni, che non sapevano nulla dell’operazione segreta che stavano subendo, erano in preda al panico. I Generali presenti sulla scena del Pentagono, erano stati informati che Washington aveva chiesto un incontro urgente.

Una sessione di emergenza del Consiglio di Difesa Supremo (CSAT) aveva creato una grande ondata di simpatia per il Dipartimento Zero. La maggior parte fu scosso dalla notizia che avevano ricevuto. La decisione del CSAT era di continuare la ricerca, ma sotto il controllo completo di Dipartimento Zero. Avevano anche chiesto un inventario di tutto quello trovato nella Great Room. A Bucarest (capitale della Romania), gli ordini arrivarono a ondate, annullandosi a vicenda.

Alcuni erano molto veementi e rigorosi, mentre altri sfuggenti, cosa che denotava l’enorme tensione.  Membri del CSAT erano in sessione continua, tenendosi in contatto con il team di Bucegi Mountains. Dopo aver discusso tutto per ore, avevano deciso di rendere pubblica la scoperta. Il governo rumeno intendeva fare una dichiarazione formale a tutto il mondo. Alcuni membri CSAT si erano opposti con veemenza alla decisione.

 

etbase

Quando la diplomazia degli Stati Uniti fu informata che la Romania voleva divulgare le scoperte, tutto si sintonizzò nel caos. Il Presidente fu chiamato per una conversazione telefonica diretta con la Casa Bianca. In poche ore, gli USA avevano bloccato tutte le transazioni finanziarie con la Romania e il suo accesso a tutte le altre istituzioni finanziarie. LA Romania stava per dichiarare “stato di emergenza” nelle montagne Bucegi e la capitale.

I colloqui tra i funzionari degli Stati Uniti arrivarono ​​a Bucarest e il Dipartimento di Emergenza romeno ebbe luogo senza un traduttore. I funzionari degli Stati Uniti furono verbalmente violenti, sempre gridando e proferendo minacce per la Romania ed i suoi funzionari.  La divulgazione ufficiale della Romania al mondo avrebbe fornito prove fotografiche e quant’altro indispensabile per un completo chiarimento. Importanti scienziati e ricercatori provenienti da tutto il pianeta dovevano essere invitati per approfondimenti.

Ma, soprattutto, avrebbe rivelato la verità sul passato remoto dell’umanità e la storia vera.

La Grande Galleria finiva bruscamente con un auditorium gigante, 30 metri di altezza (98,5 piedi) e una lunghezza di 100 metri (328 piedi). La sala di proiezione era di dimensioni più piccole ed era protetta da uno scudo energetico. Avanzando verso lo scudo, una porzione di esso scomparve, formando una porta e consentendo l’accesso al suo interno. Lo scudo proteggeva la stanza da ogni influenza esterna. Una volta dentro la stanza, lo schermo è diventato compatto e sembrava un muro bianco-dorato.

salaproiezione

In sostanza, faceva da scudo a questa camera a forma di cupola, con pareti curve e soffitto. In fondo alla stanza, ad una altezza di circa un 10-12 metri (33-39,5 piedi), lo scudo terminava dove toccava il muro di pietra della stanza. In questa parete c’erano tre enormi buchi a tunnel: uno si trovava davanti a sé, e gli altri due erano simmetrici su entrambi i lati. Essi erano illuminati da una luce diffusa in una dominante verde. Entrambe le parti decisero di vietare l’accesso a questi tunnel e un protocollo è stato firmato tra di loro.

Una serie di grandi tavoli in pietra erano disposti lungo le pareti destra e sinistra (cinque per lato), seguendo la loro curvatura. I tavoli erano alti circa 2 metri (6,6 piedi).  I piani avevano precisione di taglio in diversi rilievi, segni di una scrittura sconosciuta e personaggi che assomigliava antico cuneiforme. La scrittura conteneva anche i simboli più generali, come triangoli e cerchi. Anche se i segni non erano stati dipinti, emanavano una luce fluorescente che irradiava in diversi colori, diversi per ogni tavolo.

Su alcuni dei tavoli c’erano diversi oggetti, che sembravano essere strumenti tecnici. Da molti di questi strumenti, cavi traslucidi bianchi scendevano a terra, ed entravano dentro lucide scatole rettangolari come d’argento. Queste scatole erano state collocate direttamente sul pavimento. A un esame più attento, i cavi erano estremamente flessibili e leggeri, e impulsi di luce potevano essere visti circolare lungo la loro lunghezza.

Ogni volta che qualcuno si avvicinava i tavoli, una proiezione olografica si attivata automaticamente, presentando aspetti di un particolare campo scientifico. Le immagini tridimensionali erano perfette e avevano un’altezza di circa due metri e mezzo (8,2 ft).  Le proiezioni erano state automatizzate e avviate da loro stessi, ma allo stesso tempo erano interattive, e modificate secondo le indicazioni date toccando la superficie dei tavoli.

A causa della grande altezza dei tavoli, gli scienziati hanno usato treppiedi speciali per salire ad una altezza confortevole. Ad un esame più approfondito hanno osservato un materiale vetroso scuro che copriva i tavoli.Il materiale era stato suddiviso in diverse grandi piazze, delimitate da linee rette, che formavano una specie di griglia.Una delle tabelle conteneva informazioni dal campo della biologia, e si proiettano immagini di piante e animali, alcuni dei quali erano completamente sconosciuti al gli scienziati.

Dopo aver toccato uno dei quadrati, è stato attivato un ologramma che presenta la struttura del corpo umano. L’ologramma era costantemente in rotazione, evidenziando varie zone del corpo umano. Toccando altri quadrati attivati ​​proiezioni olografiche di esseri extraterrestri, da altri sistemi planetari.

Contemporaneamente toccando due diverse piazze, è stato proiettato un analisi scientifica complessa, che mostrano il DNA di entrambe le specie, e le possibilità di compatibilità tra i due. Sui lati, in linee verticali, non ci sono stati scritti spiegazioni nella stessa, alfabeto alieno. Al termine della simulazione, veniva visualizzato un incrocio tra le due specie.

La Biblioteca Universale

La Sala di proiezione conteneva informazioni dettagliate da campi come: fisica, cosmologia, astronomia, architettura, tecnologia, biologia, genetica, e persino la religione. Perché conteneva così tante informazioni, la camera è stata confrontata ad una libreria. Nel centro della stanza, c’era una zona simile a un podio, che conteneva un interessante dispositivo. Gli scienziati hanno ipotizzato che sarebbe stato un dispositivo per migliorare le varie funzioni cerebrali.

Pannello di controllo della Romania

Accanto ad essa vi era un pannello di comando, coperto con vari simboli geometrici, in diversi colori. C’erano anche due leve scorrevoli e un pulsante rosso, al centro del pannello, sopra tutti gli altri comandi. Una simulazione olografica spiegava lo scopo del pulsante. Mostrava una immagine dei Carpazi come vista da 25 km (15,5 miglia) sopra di loro e il prossimo, una quantità enorme di acqua allagato pianure e pianure. Avanti, dai territori della Romania, l’Ungheria e l’Ucraina, più flussi di qualcosa che sembrava acqua, che si dirigeva verso l’altopiano della Transilvania, in forma di enormi fiumi.

L’immagine focalizzata sul territorio della Romania mostrava la maggior parte della sua superficie coperta dalle acque di un grande mare. Alcune delle cime più alte potevano ora essere viste come piccole isole galleggianti. Successivamente, le acque avevano cominciato a ritirarsi, non appena sono stati attivati ​​i pulsanti sul pannello, lasciando affondata solo una piccola area nei pressi della Godeanu montagna Retezat. Un vero e proprio manuale.

Un Anfora Misteriosa

Dietro il pannello di controllo vi era un piedistallo quadrato, di circa tre metri (9 ft 10 in) per lato, su cui una misteriosa anfora stava riposando. Il Signor Massini ha avuto conoscenza della sua esistenza e, per lui e la sua elite massonica, questa è stata la scoperta più importante. L’anfora conteneva una polvere finissima bianca. I ricercatori erano costernati per scoprire che la polvere era una formula di elevata purezza dell’oro monoatomico, con una struttura cristallina sconosciuta.

La polvere d’oro nella sua forma pura stimola notevolmente alcune onde e scambi di energia a livello cellulare e neurale.Questo provoca un accelerato processo di ringiovanimento. Teoricamente, un uomo può vivere nello stesso corpo fisico per diverse migliaia di anni, a condizione di consumare di volta in volta, una quantità ben definita di polvere d’oro monoatomico. Questo spiega molti aspetti sconcertanti circa l’incredibile longevità di alcune figure importanti e scopre una parte delle intenzioni nascoste della elite globale.

La vera storia del nostro pianeta

Dietro l’anfora, al centro della piazza, c’era un enorme cupola che proietta ologrammi. È visualizzato i principali aspetti del passato più remoto dell’umanità, fin dal suo inizio. Cezar ha spiegato che secondo le immagini proiettate dal ologramma, circa il 90% della storia ufficiale dell’umanità è falsa e contraffatta.

Nel centro della piazza è una grande cupola che proietta un ologramma di parti in movimento. Esso contiene i principali aspetti del passato molto lontano di umanità, fin dal suo inizio.Cezar ha spiegato che secondo le immagini proiettate dall’ologramma, la teoria evoluzionistica di Darwin è completamente falsa.

La vera origine dell’uomo era raffigurata in una forma olografica condensata. Dopo queste lezioni di verità, possiamo dire che il 90% della storia ufficiale dell’umanità è falsa e contraffatta. Incredibile, ma quello che oggi è considerato essere realmente accaduto nella nostra storia, non lo è mai stato, mentre i cosiddetti “miti” e “leggende” sono quasi del tutto veri.  Inoltre, la maggior parte delle teorie archeologiche sono false.

Ad esempio, i dinosauri non si estinsero 65 milioni anni fa, e il vecchio continente di Lemuria e di Atlantide esistevano. Questa strana inversione causò molti problemi e conflitti tra le persone nel nostro passato. Per una corretta datazione degli eventi presentati, una mappa stellare corrispondente a tale periodo venne proiettata sullo sfondo.

Anche se il periodo di tempo coperto dalle proiezioni era molto grande (centinaia di migliaia di anni) e il ciclo di processione della Terra è di 25920 anni, in base al numero di “anni platonici” (il ciclo di 25.920 anni), l’esatta datazione degli eventi è stata possibile. I monti Bucegi sono vecchi di 50-55.000 anni.

Rivelazioni scioccanti

Cezar ha visto quello che è successo durante il cosiddetto Diluvio Universale e in cui la civiltà umana ha avuto origine, ma ha deciso di non rivelare questo, siccome le rivelazioni sono troppo scioccanti per la mentalità, le idee e la conoscenza dell’uomo contemporaneo.  Personalmente, penso che la gente come lui sia anche responsabile per l’attuale stato di inconsapevolezza e latenza della specie umana. Siamo stati ingannati e manipolati per millenni, e appena siamo vicini alla verità, qualcuno decide che non siamo ancora pronti ad ascoltare. Questo è un approccio arrogante e egoista! Se le persone non sono pronte oggi come lo saranno mai, e prima la verità verrà rilasciata, meglio sarà.

Avere più pezzi del puzzle li farà accettare la verità più semplice e, soprattutto, faranno convincerli ad agire contro i manipolatori e schiavisti. In seguito ad una inquietante di immagini, è stata presentata anche l’esistenza di Gesù e la sua crocifissione. Le proiezioni hanno rivelato che molti di coloro che hanno assistito alla crocifissione vennero da altri periodi storici.Indossavano lo stesso tipo di abbigliamento, come il resto delle persone, ma le loro caratteristiche facciali erano diverse, di conseguenza, essi erano costantemente con i loro volti coperti.

L’ologramma in frammenti presentava anche la vita spirituale di altri personaggi eccezionali del lontano passato del genere umano, comprese persone di cui non sappiamo nulla.  In quei tempi la distribuzione sociale e la popolazione erano completamente diverse da quello che è conosciuto oggi, quindi gli archeologi e gli antropologi dovrebbero rivedere le loro teorie da zero.

I tre tunnel misteriosi

I tunnel scoperti sono migliaia di miglia di lunghezza e portano a tre diverse aree del pianeta. Quello nella lasciato collegato alla base rumeno ad una base sotterranea ancora da scoprire da qualche parte in Egitto (che è stato sicuramente scoperto ed esplorato da ora).Il tunnel a destra ha portato a una struttura simile ma più piccolo, nel “tibetano”. Questo tunnel aveva tre ramificazioni secondarie. Uno ha portato ad una zona sotterranea nei pressi della città rumena di Buzaru (vicino al “Carpazi Bend”). Un altro ha portato la base irachena già accennato, mentre la ramificazione finale ha portato ad una base sotterranea nel “deserto di Gobi”, in Mongolia.

Il Terzo Tunnel – Un mondo segreto

Questo tunnel scendeva a profondità estreme verso un mondo sotterraneo vero e proprio, che si trova vicino al centro del nostro pianeta.

Intensi preparativi erano avviati per le spedizioni all’interno di tutte e 3 le gallerie, come segue:  la prima in Egitto, la seconda in Tibet, e la terza al centro della Terra

Tutte queste scoperte vengono controllate dal Vaticano con la collaborazione dell’intelligence dei paesi più potenti del mondo, esiste un gruppo internazionale apposito per coprire ogni traccia della vera storia dell’umanità  ed extraterrestre. 

 

http://www.uforay.net/

 

I SEGRETI SVELATI, STORIA, ARCHEOLOGIA;MITOLOGIA , , , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente ANGELI IN ASTRONAVE Successivo Un chirurgo di soli 7 anni

33 commenti su “Perchè Romania non deve rivelare una scoperta che ha cambiato il destino dell’umanità?

  1. paolo il said:

    Avevo già letto qualcosa a riguardo ma non così dettagliato nel racconto. Chissà, magari un giorno non troppo lontano questo “cover-up” finirà e potremo visitare in prima persona luoghi come quello descritto. Sono emozionato gia solo immaginando la forte emozione che deriverebbe dal vivere un’esperienza del genere. Grazie per la condivisione.

  2. Rosario Acito il said:

    La Divulgazione è Vicina…Presto nessuna Vecchia Forza Tenebrosa potrà mai più occultare la Verità di Chi Siamo e di Dove Stiamo Andando!!!! Grazie…

    Pace&Amore

  3. Pavel il said:

    Ma chi inventa ste favole ha una grande immaginazione ma ancora di più possiede un ignoranza che supera qualsiasi immaginazione. Si, é troppo difficile studiare e capire la scienza allora inventiamoci le cose almeno abbiamo un pretesto per vivere in pace con se stessi e già che ci siamo contaminiamo altri ingnoranti a crederci. Ditemi per favore chi ha documentato queste cose e come fa a sapere le cose che ci sono scritte? chi? dov’è sta persona? ah ok non ce nesuno che sa e ha visto niente ci sono solo scritte di un poeta sconosciuto che prende per i fondelli i poveri sprovveduti. All’inizio pensavo di aver perso tempo a leggere ma adesso credo di no, almeno ho capito fino a che punto può arrivare la demenza di certe persone.

  4. @ Pavel:
    prima di dare dell’ignorante agli altri impara l’italiano: ce si scrive c’è (…ah ok non ce nesuno…)

  5. Iulian Sebastian Botezatu il said:

    Pavel …esti un taran coclit ca toti sclavii care pupa in cur strainii. Nu am inteles cu ce te supara faptul ca Romania ar putea ajunge o mare forta mondiala daca i s-ar recunoaste adevarata valoare …???

  6. iulian il said:

    Cu asemene catari nici nu trebuie sa ne obosim pt. Ca nu au pic de valoare.ramai incult cum esti PAVELE,alt ceva nuti doresti.

  7. Alessandra il said:

    Vorrei capire quali sono le fonti da cui è stato tratto quest’articolo.. Esiste un libro attendibile, una lettera di Radu, un documento ufficiale? Com’è possibile che un generale dell’intelligence possa rivelare informazioni di tale portata senza subire conseguenze? Per far valere queste notizie dovete necessariamente attenervi a vere fonti e pubblicarne i riferimenti.

  8. Flores il said:

    Quante pippe che hai Alessandra. Io non ho avuto bisogno di sapere la fonte per riconoscere che questa informazione e’ autentica…non vedi dove circola quest’informazione? mica nei mass media, quali conseguenze vuoi mai che possa subire uno per una informazione che circola nei blog?

    se la cosa non ti convince punto. Passa oltre. Io non obbligo mai alla gente a mettere le fonti. Se non ci sono e non sono convinta metto questa informazione nell’archivio del mio cervello: da verificare. So che mi arriverranno conferme o smentite in futuro da altre fonti.

    Cosa doveva fare Tanja? non pubblicarla perche’ non c’e’ scritta la fonte? ha fatto bene invece, io ho appreso tanto.

    Magari chiedendolo “per favore, potete mettere le fonti?” saresti accolta differentemente. Perche’ obbligare?

  9. Flores il said:

    Per i lamentosi che vogliono le fonti di questo articolo, eccole qui, bastava che vi faceste una piccola ricerca come ho fatto io:

    questo articolo e’ l’estratto del libro Transylvanian Sunrise di Radu Cinamar e Peter Moon uscito nel 2011.

    Qui potete scaricare il libro in pdf in inglese:

    http://forums.thechaniproject.com/topic/3813-transylvanian-sunrise-by-radu-cinamar-with-peter-moon/

    Questa e’ una notizia veramente grossa.

    Collegatela al libro Angeli in Astronave, che ho pubblicato qui, e dove un sistema di proiezione olografico uguale a quello descritto qui viene usato sull’astronave per mostrare ai convocati alcuni aspetti importanti da comunicare all’umanita’.

    http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=8539

    Collegatelo anche con la notizia che una zona del territorio cinese contiene piu’ di 200 piramidi la cui esistenza non e’ riconosciuta dagli archeologi, di cui almeno una e’ inaccessibile perche’ zona militare. Risulta che queste piramidi siano disposte nella stessa maniera di quelle egizie e di quelle maya, e che tunnel lunghissimi collegano le piramidi cinesi con quelle egizie e con quelle sudamericane.

    tratto da “L’Ombra di Orione sulla Storia dell’Umanità” e da “La Preistoria Atomica” – Anguana Edizioni – Sossano ,VI )

    Collegatelo anche con l’informazione che le piramidi del mondo si stanno “accendendo”, emettendo delle colonne di luce che partono dalla loro sommita’ e vanno verso il cielo

    http://www.linksicilia.it/2014/01/quelle-luci-sulle-piramidi-che-vanno-verso-il-cielo/

    E’ presumibile che siano le apparecchiature poste nelle camere segrete sotto le piramidi che si stanno attivando emettendo queste colonne di luce. Chi le starebbe attivando? Presumibile gli stessi che hanno costruito queste apparecchiature, chi altri avrebbe la capacita’ e l’interesse ad attivarle? I nostri fratelli dallo spazio sulle astronavi. O forse queste apparecchiature sono state costruite per attivarsi automaticamente alla “fine dei tempi” per indurre il cambio vibrazionale della Terra. Altre fonti dicono che sotto la piramide di Giza ci sia una astronave. Di certo comunque non sono i massoni che hanno voluto impossessarsi delle piramidi ad attivarle, loro hanno tutto l’interesse a che queste apparecchiature non entrino MAI in funzione, o perderanno il controllo del pianeta.

    Un paio di mesi fa sono arrivati come vicini di casa mia due rumeni. Ora se ne stanno per andare. Mi sono chiesta: perche’ rumeni? Che cosa significa questo? Sento che la risposta era che dovevo scoprire questa informazione. Nessuno arriva per caso, e quando il compito e’ assolto, egli scompare dalle nostre vite.

    Per chi ha dato del demente a chi ha scritto questo libro, che faccia attenzione, potrebbe essere che piu’ avanti qualcuno gli dara’ del demente per dubitare…anzi, lo faccio subito io!

  10. Flores il said:

    E aggiungete pure anche questa fonte a completare e confermare le precedenti sulle piramidi.

    https://groups.google.com/forum/#!topic/alt.archaeology/IirPhisl2Dg

    Si tratta di un vecchio messaggio di uno dei nostri fratelli dallo spazio
    rilasciato attraverso la Solar Cross Foundation, dove conferma che la grande piramide egiziana fu costruita da loro originalmente per costituire un fascio di luce di riferimento nello spazio per i loro viaggi, poi aggiunsero altri dispositivi per equilibrare la rotazione terrestre, troppo sbilanciata nel suo wobbling, e diverse altre funzioni.

    Esso conferma che gli “adornamenti” furono fatti successivamente dai faraoni, usando schiavi per portare i blocchi.

    Ve lo tradurro’ perche’ merita.

  11. Giovanni Bravin il said:

    Agli scettici più o meno motivati. Come mai alla base militare americana d’Aviano, ci sono tunnels lunghi almeno 20 km (sottoterra) ed ai quali è vietato l’accesso a chi non è militare USA? Come mai i militari USA proseguirono negli scavi sotterranei, con l’uso di mine, nel 2011?

  12. Per chi fosse interessato all’argomento c’è un libro di Hernan Huarache Mamani che parla di questo ed altro il titolo è “La donna della luce”. In ogni caso Vedere, toccare con mano, provare, avere delle fonti attendibili, non credo sia necessario..le risposte sono dentro di noi, siamo stati istruiti ad andare contro la nostra natura per essere tenuti lontano dal nostro vero potenziale e quindi poter essere controllati. Non siamo soli, pregate 🙂

  13. Ciucaru il said:

    Pavele ba…..esti atit de prost,incit ai rugato pe sorata sa iti scrie prostia mintala pt ca tu nu stii sa scrii si nici sa citesti de aceea nu ai inteles tu “cine”a documentat de ce sunt tinute sub tacere samd…ramii prost cum tea facut mata si mori la fel,pt prosti k tine a fost inventata biblia si religia pt ca altii cu cap sa va prosteasca cum vor ei….hai noroc la minte mai multa

  14. LAMASE il said:

    Leggete libri di fantascienza e penate che siano storia…

  15. Lukmas il said:

    Gran bell’idea per un libro di fantascienza … Però direi ad alcuni di darsi una calmata e di pensare bene di farsi vedere da uno bravo … Capisco voler credere a quello che ci fa piacere ma in certe affermazioni si rasenta la schizofrenia .. Tunnel di Aviano … Rumeni vicini di casa mandati dal destino … Fratelli dallo spazio ..

    I militari sono tenuti ad informare la popolazione di quello che fanno secondo voi ??? Non direi … I governi devono sempre e comunque rivelare i loro segreti di stato ?? Non credo proprio … Questa mentalità complottistica genera solamente delle enormi e a volte anche geniali pipe cosmiche.

    E per ultimo … É stato un errore grammaticale ad un commento …. Ma l’avete letto il testo ????

    Complimenti all’idea .. Se ne viene fuori un libro, lo compro al volo !!

  16. Ioan T. (sovrano) il said:

    Volete fonti attendibili che dicono la verità? Guardate allora i telegiornali, la media in genere, o che dice la NASA, i governi con le loro istituzioni…privati, le religioni, oppure i “scienziati” cosi detti ufficiali, i nominati “Nobel”, o storici sottomessi, venduti e comprati dalle forze occulte che hanno scritto poi una storia totalmente falsa…cioè, 90% falsa… Le vere informazioni si trovano altronde… Le vere informazioni sono preziose come l’oro,argento,diamanti, perle…che poi non devono essere date ai porci…,ma alle persone consapevole, risvegliate in modo tale che possano usufruirle in un modo appropriato per il bene dell’umanità, la sua madre Terra e dell’Universo. L’attendibile siamo noi a considerare o meno tutte queste informazioni. Perché nel universo vige una legge molto importante e si chiama IL LIBERO ARBITRIO. Ognuno è libero di credere ed agire come vuole. Il numero critico dei risvegliati non è ancora raggiunto, mai il processo ha uno sviluppo quasi esponenziale… Siate attenti da non perdere il treno! E’ l’ultimo treno!…
    Namastè fratelli!

  17. Roby il said:

    Avevo già letto questa notizia e ne ho letto molte altre relative al mistero dei monti Bucegi, quello che penso è che per secoli ci hanno inculcato storie e notizie sul nostro pianeta e sulla storia dell’uomo che hanno ben poco a che fare con la fantascenza e una verità del genere oltre ad essere difficile da accettare sarebbe anche molto scioccante! Certo!…sembra un paragrafo di un libro, ma potrebbe essere tutto vero, nessuno può saperlo! Di sicuro è che se fosse tutto vero gli americani ne prenderanno il dominio!
    Il vaticano? …Complice dell’America!

  18. victor il said:

    hm, ci tengo a rispondere all’ignoranza, quindi per voi e’ da stupidi chiedere delle fonti per una notizia e non lo e’ accettarla come delle capre? dire che se una notizia e’ piu’ vera se circola su un blog del cazzo intitolato “risvegliodelladea” e non sui mass media? Ma l’avete letto sto articolo? direi che e’ fantasia ma non ha nemmeno quella, roccia scavata con il plasma, barriera magnetica… USA e vaticano, ma vi fate di droghe pesanti? un bambino avrebbe saputo inventare meglio. E fate quello che volete ma mi fa impazire la gente che insulta e critica perche’ qualcuno ha chiesto le fonti di una notizia, forse quelli che gridano e insultano tanto sono proprio la popolazione dei pascoli nominati nell’articolo ( le capre, si’, bisogna spiegarvelo)

  19. Flores il said:

    No, non e’ da stupidi richiedere le fonti, purche’ sia fatto con rispetto. E voler impedire che un articolo venga pubblicato se non riporta le fonti, per me e’ mancanza di rispetto per la liberta’ individuale.

    Una televisione locale ANTENA 1 nel 2011 ha trasmesso un programma su questa notizia, il segreto dei monti Bugeci, con i tunnel. Guardate le immagini degli scheletri giganti ritrovati:

    http://www.youtube.com/watch?v=PF0yep0llF4#t=184

    La televisione ha poi ricevuto una telefonata minatoria, dicendo di smettere di parlare di questa faccenda. La telefonata e’ stata mandata in onda e la possiamo ascoltare qui:

    http://www.youtube.com/watch?v=VNAXqZhnNq0#t=421

    Trascrizione della telefonata: “Reporter: Ciao, buon pomeriggio!
    Telefonata anonima: Ti stiamo inviando un messaggio di avviso: fai molta attenzione! Smetti di parlare del Bucegi (montagne)!
    R: Chi sei?
    R: Queste informazioni devono rimanere al livello di alcune strutture e non devono essere rese pubbliche! Ti sei messo in un gioco pericoloso! Sei giovane, hai famiglia… ci sono abbastanza argomenti di cui parlare in questo paese!
    R: Signore, chi è lei?
    A: Non desiderare di conoscerci né di essere voi stessi intervistati da noi! Questo è tutto quello che ho da dire! “

    fonte: http://www.iconicon.it/blog/2013/11/trovata-base-sui-monti-bucegi-romania/

    Un applauso a questa coraggiosa televisione.

    Se qualcuno comprende il rumeno ci potrebbe dire a grandi linee che cosa si dice in questi programmi? Si puo’ indovinare un po’, ma vorrei sapere meglio.

    I blog di merda non vi piacciono? posso consigliarvi di limitarvi a guardare le televisioni nazionali e leggere i quodiani? Li’ le fonti le troverete scritte molto bene.

  20. Daniele il said:

    tanto tempo fa si pensava che la Cina non esisteva, e Marco Polo era un pazzo prima di bollare una ricerca e meglio farne una parralela e poi confutare, un oppinione con un altra come diceva Albert ogni oppinione e opinabile un abbraccio a tutti

  21. Nicola Grittini il said:

    Beh, non c’è che dire, siete imbarazzanti. Addirittura vi lamentate se qualcuno osa chiedere le fonti e il massimo che sapete fornire come fonte sono articoli di questo stesso blog, articoli di un blog affine a questo e un libro di fantascienza. Eppure raccontate, tra l’altro, di un blocco delle transazioni finanziarie con la Romania, cosa che non potrebbe essere ignorata da quotidiani rumeni. Eppure nulla, nessuna fonte né nell’articolo né nei commenti. Mi piace poi venire a sapere che esistono video su YouTube che provano il fatto, dato che la Nato è abbastanza potente da ricattare un paese ma non da rimuovere un video da YouTube.
    In conclusione, articoli del genere sono un insulto al bloggign.
    Grazie per aver reso l’umanità più stupida, davvero…

  22. Salve scettici e realisti! Per avere la conferma sulla realta’ delle cose, basterebbe solo conoscere qualsiasi ufficiale dei servizi SRI o SIE rumene. Siccome sono abbastanza interessata di questo posto, mi sono informata dalle persone giuste. Il posto esiste. Vi fornirei ulteriori informazioni a settembre dopo di che,con l’aiuto di persone importanti faro’ un tentativo per visitare il luogo. Sono molto curiosa di come i soldati americani spiegheranno perché proibisco loro il passaggio nel mio paese e non i soldati rumeni.

  23. Giovanni Bravin il said:

    Per Helene. Molti italiani, fingono di non capire oppure non sanno che militari e civili USA si comportano molto diversamente a seconda si trovino in Germania, Giappone o Italia. Tutte le 3 nazioni hanno perso la II G.M. ma solo in Italia gli americani adottano comportamenti che negli altri due paesi non sarebbe loro concesso. Purtroppo la maggioranza preferisce non pensare con la propria testa, molti adottano la politica dello struzzo che nasconde la testa sotto lasabbia per non vedere il pericolo ma lascia il proprio fondoschiena alla mercè di tutti…

  24. Ermanno Busa il said:

    Alessandra desiderava una informazione ufficiale sul genere delle trasmisioni di Piero e Alberto Angela

  25. ziog78 il said:

    ho letto molta fantascenza, la stori è ben congegnata ma manca di “corredo” cioè di personaggi che la vivono. Come inizio è buono ma direi che è da sviluppare,poi si potrebbe pensare di pubblicarla in una collana di urania (qui in italia) Complimenti comunque .Puoi scrivere qualcosa sulle piramidi cossovare? con altra trama naturalmente! ti leggerò

  26. Alessandro il said:

    Drogatevi di meno e andate a lavorare!! Comunque è un buon soggetto per un romanzo e un film (però devono esserci delle star di hollywood).

  27. Lanfranco Salvestroni il said:

    Commentatori TUTTI nn la buttate in burla nn è il caso. Chi cerca prove nn le avrà MAI, almeno per ora e nn in questo secolo, forse in futuro. Tuttavia ci sono riscontri archeologici oggettivi a parti di questo servizio che per voi avrà dell’incredibile per me nn del tutto. Il servizio di Tanja l’ho letto velocemente e nn ho avuto tempo di studiarlo attentamente. Ma veniamo ai riscontri oggettivi. Nel 1904 il grande archeologo inglese W.M. Flinders Petrie con il suo team di ricercatori stavano perlustrando un altopiano selvaggio nel cuore del lontano deserto del Sinai. Una spedizione scientifica per riportare alla luce le antichissime miniere di rame e turchese nella regione del Sinai. La spedizione seguendo un tracciato “biblico” si trovò a salire sul monte Horeb la montagna di Mosè. Preciso che fino ad allora la precisa ubicazione del monte Horeb nn era stata stabilita. Tuttavia la montagna si stagliava con i suoi 800 m di altezza dal vasto plateau montano della piana sabbiosa di Paran. Il luogo oggi è conosciuto come “Serabit el Kaddim” e su quella altura la spedizione si stava dirigendo. Non si aspettavano di trovare granchè ma innalzate su una piattaforma di circa 70 m partendo da una grotta artificiale ai loro occhi apparvero le rovine di un antico tempio con iscrizioni nitide che lo datavano in modo inequivocabile alla IV dinastia, quella del faraone Snefru che aveva regnato attorno al 2600 aC. Petrie annotò “Il tempio era quasi del tutto sepolto e nessuno aveva mai avuto nozione fino a quando nn lo facemmo tornare alla Luce. Mosè ed il dio di Mosè evidentemente lo conoscevano perchè gli ex Hyksos (il popolo eletto) si accampò alle pendici del monte mentre Mosè colloquiava con il suo dio. Siamo attorno al 1300 aC nn vi sto a tediare oltre i particolari li troverete tutti e ben altro nel Libro di Laurence Gardner – I SEGRETI DELL’ARCA PERDUTA – Tascabili Newton; gli archeologi trovarono tra lo stupefatto ed il meravigliato un crogiuolo da metellurgia ed una consistente quantità di polvere bianca nascosta sotto alcune lastre di pietra. Gli egittologi cominciarono a chiedersi a cosa mai servisse un crogiuolo all’interno di un tempio e presero ad interrogarsi sulla polvere bianca; una misteriosa sostanza chiamata “MFKZT” citata dozzine di volte sulle pareti e sulle stele del tempio di Serabit. La ridda delle possibilità e delle ipotesi di cosa fosse quella polvere ed ancora nel 1955 il mondo scientifico annaspava mentre le investigazioni proseguivano la polvere bianca mfkzt fu, altresì, trovata a tonnellate il geroglifico la tradotto la interpretava come “luce” ed associata con allusioni ad un misterioso “pane”. Cosa aveva a che fare il pane con la luce? Rileggendo alla lettera la bibbia e rimuovendo gli orpelli della corruzione gli studiosi si accorgono che Mosè “ridusse il vitello d’oro con il fuoco per poi trasformarlo in polvere (Mosè era un sommo alchimista oltre ad essere un generale egiziano). Un filosofo alchimista del XVII secolo Ireneo Filalete, nel suo libro I Segreti Rivelati parla della pietra filosofale (quella che da l’immortalità o allunga la vita), afferma che essa è fatta d’oro e che l’arte dell’alchimia applicata consiste nel rendere perfetto questo procedimento di trasformazione. Scrive “La nostra pietra altro non è che oro ridotto al massimo grado di purezza e di sottile fissazione…il nostro oro, nn più volgare, è il fine ultimo della Natura”. Per farla breve la mfkzt la misteriosa bianca polvere d’oro ingerendola (sottoforma di pani e focacce conici o diluita nell’acqua) a questa polvere si ascriveva il dono di essere dispensatrice di vita per i re (faraoni) della Casa dell’Oro. Essa è ricchissima di “telomerase” e recentemente la scienza ha battezzato l’enzima telomerase con il nome di “fonte dell’eterna giovinezza” Ma c’è di più, la polvere è oro monoatomico allo stato studiato per il “teletrasporto” di cui agli ologrammi citati da Tanja ma questi nn sono segreti, sono di più. Ovviamente in tutto ciò la nostra ricerca sta nella fase embrionale e le conoscenze degli alchimisti di 4000 anni fa ce le sognamo. Poi c’è nel servizio una frase che mi ha fatto rizzare i capelli ed è il motivo per cui sono quì a scriverne; riferendosi al tunnel…”Le sue pareti erano perfettamente levigate” Nei Lacerta files la rettiliana Lacerta intervistata nel 1999 e nel 2000 da Ole K parla dei tunnel sottoterra dai 2 agli 8 km in profondità che al loro ingresso le pareti sono “lisce” ed all’intervistatore dice ” so che andrai a cercarle le entrate o gli ingressi nel mondo sotterraneo sono molti e ben mimetizzati se per caso ne individui uno scappa più che puoi nn potresti più vedere il sole. Ho pensato subito agli Zero folgorati. Lacerta cmq parla di ampie caverne, pressappoco come quelle descritte da Tanja e dice che lei è una rettiliana terrestre che vive in Svezia che studia sociologia comportamentale e che loro in difformità di noi nn hanno anima, forse simpatie, sono razionali e basta e questa anima per noi è un gravissimo pericolo avremmo bisogno di una manipolazione genetica tuttavia gli umanoidi che ci hanno creato in questo ci hanno lasciati soli. Poi dice certe cose in campo scientifico che nn sono affatto digeribili. Quì siamo vero/falso fantascienza o realtà. Personalmente nel combinato disposto delle rivelazioni con altri libri il mio giudizio è che c’è poco da scherzare. Ancora l’Amm.USA R.E.Byrd nel 1947 mentre sorvolava l’Antartide fu avvicinato da due navicelle (UFO?) e fatto atterrare. Da un tunnel come di metropolitana illuminato della medesima luce come quella descritta da Tanja escono alcuni giganti (molto alti) intorno ai 2,70 m. che io chiamerò Nefilim ovvero il nome biblico il comandante si avvicina all’ammiraglio ed in lingua inglese con accento tedesco molto gutturale inizia le sue lamentazioni verso il genere umano che già all’epoca stava correndo verso l’autodistruzione nn era affatto contento delle bombe atomiche tirate sul Giappone oltre a nn esserlo perchè i governi USA in particolare si defilavano dal parlare con loro il monito fu se nn la smettete come vi abbiamo creato vi annienteremo. Se nn lo fanno prima i rettiliani alieni dice Lacerta raccontando la reale storia del pianeta. L’ammiraglio Byrd nel 1956 in punto di morte pubblicò la prima parte del rapporto dell’incontro la figlia Poline da anni chiede la pubblicazione della seconda parte, questa sembra secretata presso l’Università dell’Ohio State. Questa è un po meno fantascenza tuttavia ha generato la famosa “Teoria della Terra Cava” Dalle rivelazioni di Lacerta so perchè gli USA si sono agitati tanto, perchè intorno agli anni 1960, vado a memoria, i rettiliani alieni (i più pericolosi) si avvicinarono ai governo USA chiedendo la fornitura di minerale di rame oky rispose il governo purchè voi in cambio ci aiutare a costruire una navicella spaziale con le vostre tecnologie Oky risposero i rettiliani ed iniziarono la costruzione di un prototipo che nn vedeva mai la fine fintanto che il governo USA sospese le forniture di rame ed i rettiliani scoperti nel bluff ne uscirono molto scontenti. Anche questa è fantascenza ma allora perchè tutto torna mentre con l’ortodossia accademico-governativa nn torna un bel niente?? Troppi segreti? Chissà? I sumeri che vi piaccia o no per scritti di Z.Sitchin (secondo alcuni di fantarcheologia) parlano di Nibiru il pianeta dei nostri dei alieni come quello di Mosè per intenderci, mentre la Nasa che sa benissimo dove sia e che nel 2100 tornerà all’afelio, nn ci dice nulla, lo ZIO PUTIN alla TV russa ha trasmesso con foto e filmati uno speciale servizio sul pianeta decimo o in babilonese Marduk detto anche il pianeta dell’attraversamento delle dimensioni di 3 o 4 volte Giove 1/10 della grandezza del sole. Passerà tra Mercurio Marte e la Terra, pensate che razza di attrazione gravitazionale sembra che appresso si porti una “nana bruna”. Ma anche questa è fantascienza. Dimenticavo l’intervento del Vaticano in questa squallida vicenta di segreti trilaterali lo capite da soli spero? Una parola del governo rumeno e la favoletta cristiana va a farsi benedire……che dire Viva gli Zero! Ma troppo impulsivi.

I commenti sono chiusi.