Crea sito

 

Vivendo le nostre vite quotidiane, concentrati sulle cose da fare, doveri, impegni e rapporti con altre persone, spesso non siamo consapevoli, che proprio in questo momento sta succedendo un cambiamento di quale, future generazioni, leggeranno nei libri di storia.

Credo che sono rare persone che vivevano , per esempio, durante la rivoluzione francese o durante grande concerto in Woodstock, erano consapevole che il loro mondo sta cambiando per sempre. Ci sono ancora tantissime persone che ridono e dicono con ironia che il 21 dicembre 2012 non è successo nulla.

Sono consapevole, che in questo steso modo, sono pochissimi, anche oggi, consapevoli che sta succedendo un cambiamento cosi enorme, che supera qualsiasi evento storico, scritto nei libri di “storia umana conosciuta”.

Tutti gli eventi storici dal 3500 AC fino ad oggi erano solo i passi per grande culmine, di quale stiamo partecipando tutti noi proprio adesso.

In articoli precedenti, ho elencato le profezie elencate in libro di Apocalisse (Bibbia) che si sono avverati in ultimi 3-4 mesi, e con quello hanno segnato entrata in periodo di TRIBULAZIONE che durerà cca 7 anni, finendo nel 2024/25.

Questi 7 anni somigliano a quel “asteroide che ha colpito la Terra” provocando sparizione dei dinosauri, permettendo la nascita di nuove specie , costruire sulle loro trace genetiche.
Possono gli uccelli rinnegare le loro radici?
Quale sarebbe utilità di loro negazione?

Stessa domanda si faranno gli esseri umani su questo pianeta riguardo le loro radici e dal loro atteggiamento verso quelle radici dipenderà , con quale linea temporale si allineeranno.
Ognuno di noi, nei eventi futuri vedrà compimento di sua stessa profezia, creata attraverso la propria mente.
Nonostante eventi manifestati sembreranno globali, essi saranno solo specchio, della nostra visione interiore.

Perciò, ognuno deve chiedersi, non come questi eventi lo influenzeranno, ma in che modo loro stano influenzando creazione di questi eventi.

Questo è vero scopo di asse nodo nord lunare in Leone-nodo sud in Aquario.

Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” , diceva il Cristo (Sole, consapevolezza del momento, ego manifestato).
In che modo stai leggendo queste parole?
Le stai leggendo in senso che devi seguire ed adorare un Cristo esterno, che ti sta dettando le leggi e regole?
Ti senti un seguace fedele a qualcun altro?
O le stai leggendo come se le stai dicendo tu da solo, comprendendo che tu da solo stai decidendo la tua via e basandoti sulla tua verità stai creando la vita (vita è informazione LEGGI QUI e  QUI )

ti stai dimostrando adulto e come tale stai tornando in “casa del padre” – Casa del Capricorno, 10° casa.
In che modo stai entrando in casa del Padre?
Stai entrando come un bambino obbediente che ancora ha bisogno di seguire le guide e ordini dettate da Padre, dipendente dal suo aiuto e approvazione, o…. stai entrando come un essere adulto, grato al padre per tutti gli insegnamenti, e pronto a fare “Padre” facendo che il tuo padre diventa ancora più grande?
Questa è principale differenza che ci fa vivere in vecchio o in nuovo paradigma della nostra realtà.

  • Sei Dipendente o Sei Autosufficiente?
  • Sei ribelle bambino che si arrabbia quando suo padre non accontenta sue aspettative o Sei Autosufficiente?
  • Stai seguendo a lettera gli ordini di tuo padre in segno di obbedienza, o stai aggiungendo qualcosa di tuo, originale alle vecchie regole ?
  • Sei Seguace o Sei Maestro?

Queste sono domande che incontriamo ogni anno quando Sole sta attraversando il segno di Capricorno.

Ma, queste domande sono diventate ancora più importanti dal 25 gennaio 2008 – 20 gennaio 2024, perché in quel periodo Plutone sta transitando “la casa del padre “ chiedendoci di fare sua dettagliata trasformazione vedendola da un punto di vista “del senso di potere più approfondito”.

Ogni 248 anni circa, Plutone ci chiede questo rinnovamento. Hai ereditato la casa del padre, in che modo la userai, in che modo la arrederai fino 2024?

Leggi anche Urano e Mercurio retrogradi ed eclissi Lunare/Solare – 5 mesi di esercitazioni del- “Io sono la via, la verità e la vita”

Farai questi lavori adesso o aspetterai prossima opportunità tra 250 anni?

E adesso, il 24 dicembre 2017, anche il Grande Maestro, il Grande costruttore, il Grande Muratore,  Saturno  è ritornato in Casa del Padre, per starci qui in prossimi 3 anni, spingendo sulle questioni di lavori di ri- costruzione.

Il Mercurio nel sagittario ha raggiunto il centro galattico.
Questo enorme buco nero è una delle aree celesti chiave dell’astrologia karmica trascendentale, e porta il dilemma del “essere o non essere” o come essere.
L’anima umana è obbligata a incarnarsi in un corpo fisico 3D o esistono altre forme di esistenza che sono più adatte per la sua unica evoluzione dell’anima?
Il Mercurio, che indica la comunicazione umana e i processi di pensiero razionali, è in esilio in futuro, ispirazione, ispirazione, una posizione debole secondo la tradizione, perché la mente razionale deve vedere quello che è Irrazionale. Trigono tra Mercurio/centro galattico è Urano (ottava più alta di Mercurio) sta potenziando ancora di più questa condizione.
In questo momento, il Chirone e quello che cosa la mente razionale pensa dei processi di guarigione, è intensamente sfidato. Essendo lui il ponte tra Saturno (vecchie strutture) ed Urano (nuove idee di possibile modo di essere), Chirone deve trovare il modo di liberarsi dalla paura della perdita del vecchio e lasciarsi portare dalla forza passionale e creativa di Giove e Marte in scorpione. Con questa fase stiamo iniziando intensa preparazione per la stagione di eclissi del 31 gennaio (lunare) e 15 febbraio (solare)”Essere o non essere e come essere?” – questa è la domanda.

E il 9 gennaio 2018, in durata di 2 ore e mezzo, stava succedendo tripla congiunzione (Venere/Sole/Plutone) in Casa del Padre,

  • alle 8:01, Venere si è congiunta al Sole a 18°57′ del Capricorno
  • alle 10:03 Venere si congiunta con il Plutone a 19°03′ del Capricorno
  • alle 10:32 Sole si è congiunto con il Plutone a 19°03′ del Capricorno

Per comprendere importanza e grandezza di questo rarissimo evento astrologico, posso dirvi che ultime volte quando succedeva era nel 1771 e prima di questo nel 1532 – ogni circa 240 anni.
Anche se durata di evento sembra relativamente corta la forza di onde energetica che sta creando ha una potenza enorme, che si propaga attraverso lo spaziotempo per 240 anni, portando i cambiamenti drastici della cultura e struttura di funzionamento della società umana.

Vediamo solo un esempio , ma analizzando la storia e comparandola con eventi astrologici, possiamo trovarli tantissimi
Nel anno1532 Il Re Enrico VIII non ricevendo l’annullamento di matrimonio, richiesto da Papa, per poter sposare  Anna Bolena , iniziò  lo Scisma dalla Chiesa di Roma

Nello 1532 Thomas Cromwell, politico e uomo fidato del re Enrico VIII, presentò in Parlamento numerosi atti fra cui la Supplica contro i vescovi ordinari, con cui si accusava il clero di imporre al popolo inglese troppe decime, e la Sottomissione del clero, con cui si stabiliva che le leggi ecclesiastiche future sarebbero state emesse dal re, mentre quelle fino a quel momento in vigore dovevano essere sottoposte a revisione dal sovrano e intese come emesse dallo stesso e non dal pontefice. Con la Sottomissione del clero, messa in atto il 15 marzo 1532, si riconosceva la supremazia del re inglese su quella della Chiesa e del papa, segnando un significativo allontanamento dell’Inghilterra dalla Chiesa Romana.

Il 25 gennaio 1533 si celebrarono le nozze di Enrico e Anna Bolena

Papa Clemente rispose con la scomunica di Enrico, emessa nel mese di luglio del 1533.

Il Parlamento approvò gli atti che sancirono la frattura con Roma nella primavera del 1534. In particolare l’Act of Supremacy(Legge di Supremazia) stabilì che il re è «…l’unico Capo Supremo della Chiesa d’Inghilterra» e il Treasons Act (Legge sui Tradimenti) del 1534 rese alto tradimento, punibile con la morte, il rifiuto di riconoscere il Re come tale. Al Papa vennero negate le fonti di finanziamento come l’obolo di San Pietro. L’Act of Succession (Legge di Successione), sempre del 1534, spostò la linea dinastica dalla ex sovrana alla discendenza di Anna Bolena. Tutti gli adulti del regno vennero tenuti ad accettare le disposizioni di queste leggi e chiunque avesse rifiutato sarebbe stato giudicato colpevole di alto tradimento e passibile di pena di morte.

Come conseguenza di queste leggi tutta la struttura della chiesa cattolica inglese venne attaccata. Cromwell, spinto e sostenuto dal sovrano, fece approvare dal parlamento, nel 1536, una legge che espropriò i possedimenti dei monasteri minori: questa azione portò nelle casse dello stato, nel giro di alcuni anni, ingenti quantità di denaro, ma ancora – formalmente – Enrico era un re cattolico. Solo in seguito, sotto l’influenza di Thomas Cranmerarcivescovo di Canterbury e di Edward Seymour, primo duca di Somerset e conte di Hertford, l’anglicanesimo di Enrico VIII prese un indirizzo protestante.

Questo è un esempio tipico che dimostra in che modo sta funzionando questa tripla congiunzione.
Apparentemente interessi individuali ed egoistici, che sembrano aver effetto solo su una persona, sono destinati ad cambiare completamente il flusso della fiume della civiltà.

TU SEI IMPORTANTE.

Quello che cosa è importante a dire è che questa rara tripla congiunzione sta succedendo in congiunzione con il Nodo Sud di Giove , di Nodo Sud di Plutone e Nodo Sud di Saturno.

Così questa apparentemente tripla congiunzione sta diventando sestupla congiunzione, che chiaramente indica trasformazione della linea temporale “del passato” di una intensità incredibile che si potrebbe identificare con il termine TERREMOTO in profondità perchè succede in un segno di terra. E questo ci riporta di nuovo alla descrizione di periodo di TRIBULAZIONE in Bibbia.

Sincronicità vuole che tutto questo succede in 11° casa (del Acquario), sul grafico astrale per Roma, mostrandoci che cambiamenti che succederanno riguardano il modo in cui si condivide la conoscenza e delle risorse create.

Sovraponendo questa carta astrologica su quella del Italia, su quella della costituzione italiana e con quella del Vaticano, e vedendo gli aspetti, ho fatto un grande sorriso.
Eh si grandi cambiamenti sono qui ed adesso.
Ma ricordiamoci che spaziotempo sono relativi e dipendono dalla visione e visuale individuale . Ognuno di noi ha questi transiti nella nostra carta natale.
Se volete chiarimenti attraverso quale campo della vostra vita, proprio voi state influenzando tutti questi “futuri” eventi, potete contatarmi al [email protected]
CONTINUA
Tanja

 

 

 

Durante l’anno 2017, abbiamo visto manifestarsi 2 grandi segni del cielo, descritti in ultimo libro della Bibbia (Apocalisse) che sono stati datti come segni attraverso i quali riconosceremo l’arrivo del tempo del Ritorno di Cristo.

«Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle.

Era incinta e gridava per le doglie e il travaglio del parto.» Apocalisse, 12

Prima manifestazione è successa il 6 settembre 2017 , con le doglie e il parto parto della Vergine . Di quelli eventi ho scritto in modo esaustivo QUI  , QUI   e  QUI

Seconda manifestazione è successa il 23 settembre 2017 con perfetto allineamento “celeste”, che ci ha mostrato una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle.

Potete leggere

QUI , QUI   e  QUI

 

E oggi, il 7 gennaio 2018, solo un ora dopo la “scadenza della festa di EPIFANIA al 1:39, si sta manifestando un segno, che non è descritto in Bibbia ne in altri “libri sacri”, ma in testo di uno dei musical più rivoluzionari della nostra epoca “The Hair” (1967) , ma che la sua vera funzione divulgativa ha avuto attraverso il  film omonimo(1979). 

 

Questo musical e il film sono un esempio concreto di quello che cosa portano e come funzionano energie di congiunzione tra Saturno e Giove in Capricorno.

Loro congiunzione sta portando sempre rivoluzione dei criteri di “moralità”, cambiando il mondo attraverso la consapevolezza. Le regole e moralità sociale, sono creati dal livello di consapevolezza umana. Quando consapevolezza cambia, umanità chiede cambio delle regole. Prossima grande congiunzione si svolgerà durante il solstizio d’inverno del 2020, ma i suoi efetti iniziano a sentirsi già adesso. 

Credo che quasi tutti nella cultura occidentale conoscono canzone “Age of Aquarius/Let the Sunschine in” che inizia con il testo

Quando la Luna entrerà nella Settima Casa
e Giove si allineerà con Marte
allora sarà la pace a guidare i pianeti
e sarà l’amore a guidare le stelle

Sta sorgendo l’era dell’Acquario
l’era dell’Acquario
Acquario! Acquario!

 

Proprio oggi si sta manifestando questo allineamento durante il quale Luna entra in 7° casa in segno della Vergine (iniziando a calcolare dal segno dei pesci , perchè l’equinozio di primavera si sta svolgendo in pesci durante era dei pesci ed anche nei anni 2017 e 2018) e il Marte si congiunge al Giove.

Mi sembra davvero interessante questo allineamento e volevo condividere con voi questa informazione.

Ognuno è libero di interpretarlo come desidera.  Per informazioni aggiuntive potete guardare questo video

 

ACQUARIO!

Quando la Luna entrerà nella Settima Casa
e Giove si allineerà con Marte
allora sarà la pace a guidare i pianeti
e sarà l’amore a guidare le stelle

Sta sorgendo l’era dell’Acquario
l’era dell’Acquario
Acquario! Acquario!

Ci saranno in abbondanza armonia e comprensione
tolleranza e verità
non più ipocrisia e scherno.
I nostri sogni e i nostri ideali diventeranno reali
Una rivelazione mistica, limpida come il cristallo
ed una vera liberazione della mente.
Acquario! Acquario!

Quando la Luna entrerà nella Settima Casa
e Giove si allinerà con Marte
allora sarà la pace a guidare i pianeti
e sarà l’amore a guidare le stelle

Sta sorgendo l’era dell’Acquario
l’era dell’Acquario
Acquario! Acquario!

Mentre i nostri cuori battono per tutta la notte
balliamo fino al sorgere del giorno
per essere i portatori dell’acqua
la nostra luce indicherà la via

Noi siamo l’energia interna dell’era dell’Acquario
l’era dell’Acquario
Acquario! Acquario!

Ci saranno in abbondanza armonia e comprensione
tolleranza e verità
non più ipocrisia e scherno.
Una pura illuminazione
sorgerà fiammeggiante tra le costellazioni
viaggiando lungo le nostre rotte tra le stelle
guidata da forze cosmiche.
Oh, abbi cura di noi, Acquario

Fai entrare la luce del sole splendente
Fai entrare la luce del sole splendente
La luce del sole splendente

Fai entrare la luce del sole splendente
Fai entrare la luce del sole splendente
La luce del sole splendente

 

 

Ed eccoci , anno 2017 è finito.

Era un anno che portava energie del numero 10.

Era anno del 1.

Era anno della scoperta del mago dentro di noi stessi.

Ma era 1 che era accompagnato dallo 0.

Il 0, il numero più mistico di tutti, perchè è numero di tutte le possibilità, ma anche il nulla.

Quando un numero si trova seguito da un 0 e come se si trovasse davanti a uno specchio magico in quale può vedere il suo riflesso come espressione di tutte le sue possibilità o come espressione di nulla. Per questa ragione si dice che energie dei numeri seguiti dai 0 sono i numeri che portano molte sfide.

Anno 2017 ci sfidava di vedere se stessi.

Che cosa hai visto in quel specchio?
Quante di tue possibilità di espressioni hai visto?

Hai visto TUTTO o NULLA in te?
Questo è importante, perchè anno 2018, anno 11, ti darà la possibilità di comprendere, che quello che cosa hai visto si riflette e manifesta in tua realtà esteriore.

Abbiamo opportunità di comprendere che 1 che vedo accanto a me è solo riflesso di me stesso.

Quello che cosa ho visto nello specchio 0 in questo anno sarà potenziato.

Anno 2018 è anno del numero maestro 11.

Anno 2018 è anno di maestria.

E’ anno in cui abbiamo opportunità a diventare maestrali nella gestione delle nostre emozioni, perchè 1+1=2 e numero 2 è numero di emozioni e di loro gestione.

Il numero 2 è numero di intero questo millennio iniziato 2000 e che finirà 2999 (29/11).

In questo momento ci troviamo in fase durante quale dobbiamo imparare a vedere nello specchio dello 0, le nostre emozioni e questa fase è iniziata 2000 e finirà con il 2099 (20/2).

Tutte le nostre emozioni sono re-azioni (risposta) corporee a qualche evento o persona esterno da noi. Se quel evento o persona accontentano le nostre aspettative, sentiamo emozioni “positive”, in caso contrario sentiamo emozioni “negative”.

Ecco perchè si dice che il 2 è anche il numero della dualità.

E non è caso che al numero 20 nelle carte dei tarochi porta carta di Giudizio. Il Giudizio che stiamo dando alle cose dipende dal  modo in quale vediamo emozioni nello specchio dello 0.

Ma in 100 anni in quali numero 2 è seguito dai 0, abbiamo possibilità di osservare nostre emozioni nello specchio magico e scoprire tutte le possibilità delle emozioni o…. nulla.

Ultima volta abbiamo sperimentato anno 11 nel 2009, che era, come sapiamo anno di grande risveglio di massa.

Da quel anno si è intensificata visione del numero 11:11.
Anno 2018 ha tante somiglianze con il 2009.

In tutti i 2 anni numero 11 e soma di numeri 2 e 9.

La sfida di questo anno , come nel anno 2009 è riuscire a vedere che causa delle nostre emozioni non sono fuori ma dentro di noi.

Un salto qualitativo aggiunto di questo anno è che possiamo imparare che TUTTE le nostre emozioni sono una forza, che sono uno strumento potente che abbiano a nostra disposizione, e possiamo scoprire tutte le possibilità in cui possiamo utilizzare quel strumento.

Tutto questo significa che durante l’anno 2018 saremo spinti a provare TUTTI i tipi delle emozioni.

Mi sembra interesante sincronicità che il numero 11 in astrologia è legato al Chirone (guaritore ferito) che proprio quest anno sta cambiando il segno e dai pesci entrerà in Ariete.

In stesso modo il numero 0 è associato al Urano, è lui proprio durante i festeggiamenti del nuovo anno e in coincidenza con la Luna  Piena, ritorna il suo cammino direto e in maggio, dopo 7 anni in Ariete, sta entrando in terreno segno del Toro.

Tutto sta parlando di manifestazioni potenti che metterano a prova la nostra maturità emotiva.

Ogni anno inizia con il numero 11 (1 gennaio).

Ogni anno inizia con emozioni verso quelli che abbiamo accanto o sentiamo accanto.

Ma gli anni interi portatori di queste emozioni non succedono così spesso.

L’ultimo portale puro del numero 11 e stato nel anno 2009.

Prima di quello nei anni 1910, 1901, 1820, 1811, 1802…
Prossimi portale puro sarà nel anno 2027.

Perchè parliamo di portali?

Che cosa sono i portali? Di tutto questo ho scritto in una serie di articoli, molto elaborati , è potete , se vi interessa leggerli qui

Portale 999 – parte della Legge di creazione del 3,6 e 9 ed attivazione di Merkaba – 1° Parte

 

Per potenziare ancora di più questo messaggio, sincronicamente, anno 2018 inizia con la Luna Piena (carta della Luna nei tarocchi porta il numero 18) a 11°38′ (11:11) del cancro (regno di emozioni).

Lune piene sono sempre i momenti di compimento, di fine di una fase emotiva, e questa Luna piena arriva a steso punto con inizio di energie che ho descritto sopra.

Questo momento è davvero un alfa è omega che si incontrano al punto zero.

L’asse di Luna piena Cancro – Capricorno (emozioni-corpo, nutrimento – corpo, madre-padre, casa-successo ,famiglia – politica…..) e questo che cosa ci sta dicendo adesso è davvero profetico, perchè questa asse sarà illuminata ed importante per tantissimo tempo come il Saturno è appena entrato in Capricorno e durante la sua permanenza , per 3 anni, avrà grande influenza su tutta la vita come la conosciamo.

E a parte Saturno, in novembre (11) nodo nord entrerà in cancro e nodo sud in capricorno. Tutto questo sta indicando che le nostre emozioni sarano sfidate proprio su questa asse.

Concretamente, durante questa Luna piena, abbiamo a fare con le nostre emozioni “cristallizzate ” riguardo il ruolo della “donna madre” e “uomo padre” che necessita un forte cambiamento e vive un momento di forte trasformazione.

L’archetipo della donna è da sempre stato legato al ruolo della madre, ma posizione di questa Luna (madre) in 8° casa (casa del sesso, casa delle tasse, casa del eredità, casa di trasformazione), e del Sole (padre) in 2°casa (casa del valore, dei guadagni) indicano un cambio di rota in quel senso.

La donna che è anche madre , non è solo qualcuno che riceve i guadagni dagli altri (tasse), non è solo consumatore e peso della società, non è che con il sesso deve pagare per il suo mantenimento e uomo che è padre non è solo quello che produce il guadagno e beni materiali.

Loro sono molto di più di questo.

Luna piena si trova sul simbolo sabiano ” UNA CINESE NUTRE UN NEONATO LA CUI AURA LO RIVELA COME UN GRANDE INSEGNANTE REINCARNATO” e il Sole si trova sul “UN CONFERENZIERE PRESENTA UN FILM SU ASPETTI POCO CONOSCIUTI DELLA NATURA”

Ogni essere è potenzialmente un grande insegnante reincarnato che ha svellato tutti i segreti della natura.

Lo sei anche tu.

La Luna è in un grande trigono con Marte/ Giove e Nettuno e di fronte a Sole, Venere e Plutone dicendoci che non bisogna cedere alle pressioni del mondo esterno per creare nuovi obiettivi. Si tratta di ascolto dal interno e creazione dal proprio sentire.

I ricordi possono essere vividi in questo momento. Il dolce dolore della nostalgia potrebbe talvolta essere messo in ombra dal senso inconfutabile di perdita, mentre il vecchio scivola via per fare spazio alla cosa nuova. Spesso consideriamo il futuro sulle basi di nostre esperienze del passato, talvolta addirittura rispondendo con paura a una vita ancora non vissuta (non sperimentata). Non puoi controllare tutti gli eventi e va bene così. Ognuna di queste situazioni sono un opportunità di osservare le nostre emozioni e viverle in pieno, illuminando la loro causa. Guardiamo ora la vita con gli occhi freschi. Non siamo il schiavi del passato, condannati a ripetere gli stessi schemi ancora e ancora. Lasciamo che il passato sia un insegnante, non un dittatore. Passato è una risorsa ma in che modo useremo questa risorsa dipende da noi stessi.
Dopo tutte quelle energie di aria e fuoco che abbiamo sperimentato dal 2016, siamo entrati in energie di terra ed acqua. Ogni cambiamento che si farò da adesso in avanti, sarà un cambiamento duraturo, ma in stesso momento, i cambiamenti arriveranno in piccoli e ben studiati passi .

La pazienza e fiducia sono 2 lezioni aggiuntive che dobbiamo superare durante questo  anno portale del 11.

Tanja

 

Sirio è direttamente sopra la nostra testa alla mezzanotte di Capodanno – il libero flusso di gioia e di trasformazione verso la Terra e dalla Terra

Lo sapevate che a mezzanotte di Capodanno, siamo direttamente nella scia di flusso della stella più luminosa nei nostri cieli, la stella Sirio?

 

sirius

Sì, profondamente radicata nelle nostre celebrazioni culturali di Capodanno per gli ultimi 70 anni si trova una sincronicità celeste nascosta. 

Si scopre che la stella Sirio è intimamente legata con la nostra tradizione di fare i botti e suonare i campanelli esattamente mezzanotte di Capodanno.

Si potrebbe dire che siamo immersi nella doccia di benedizione di una brillante stella luminosa in quel momento magico – e in qualche modo ci sembra di sentire questo, saltando su e giù con gioia!

La stella Sirio è la stella più luminosa nel nostro cielo. Gli antichi egizi chiamavano Sirius ‘Isis’ (Sothis) e costruirono il loro calendario basato al sorgere e il tramontare di questa magnifica stella (ciò si verifica nel mese di luglio).

Gli egiziani credevano che Sirio ha avuto un effetto enorme sulla vita sul nostro pianeta. In particolare, hanno ritenuto che Sirius potrebbe portare l’immortalità agli esseri umani e hanno orientato la piramide di Giza verso la luce di Sirius. Alcuni storici attribuiscono l’allineamento delle piramidi di Giza al desiderio del faraone a guadagnare l’immortalità dopo la morte viaggiando verso Sirius nel suo ‘corpo di luce’ o Ka.

SINCHRONICITA’ CON IL NOSTRO ANNO SOLARE

Il sistema di Sirio è direttamente “a monte” del nostro sistema solare all’interno del braccio galattico della Via Lattea (il braccio di Orione). Astronomia moderna ha stabilito che Sirio è in viaggio direttamente verso la Terra a molte migliaia di miglia all’ora. Venendo direttamente verso noi, Sirius crea un asse di rotazione con Terra rispetto allo sfondo stellare. A causa di questo, di tutte le stelle nei nostri cieli, solo Sirius corrisponde esattamente alla lunghezza del nostro anno solare, 365.25 giorni. Questa correlazione esatta ha portato alcuni a supporre che Sirius è legato al nostro Sole come una stella binaria.

La sezione aurea della polarità

Tuttavia, il sistema di Sirius è un binario in sé. Questo sistema contiene due stelle conosciute ed è stato il primo sistema stellare binario scoperto dagli astronomi terrestri.

Il più grande e più luminosa delle due stelle, Sirio A, è di tre volte la massa del nostro sole, ed è più di dieci volte più brillante. Brillando con un brillante splendore blu-bianco, Sirio A adombra facilmente il suo compagno più scura ,stella Sirio B – una stella ‘nana bianca’, invisibile ad occhio nudo. Sirio B racchiude la massa equivalente del nostro sole in un mondo incredibilmente denso solo 4 volte il diametro della nostra Terra.

Il ‘fratello buio’ della massiccia brillante Sirio A, Sirio B ha un immenso impatto sul modello di rotazione di Sirio. E di conseguenza, aiuta a rivelare informazioni importanti nella nostra comprensione della legge di polarità e come possiamo gestire tale contrasto intenso qui sulla Terra

Sirio B traccia un’orbita ellittica intorno a Sirio A, e nel loro comune centro di gravità che direttamente affronta la Terra, come il quadrante di un orologio.

Nella loro duplice attrazione gravitazionale su un l’altro, Sirio e il suo compagno formano una bella danza a spirale.

Come ruotano rispetto ai loro rispettivi campi gravitazionali, Sirius A e Sirius B ruotano intorno all’altra in una spirale elicoidale che ha, nel corso del suo ciclo di 50 anno, il disegno espansivo / contrattile della proporzione aurea, uno schema geometrico che è evidente in tutte le forme naturali, dai semi nel fiore di un girasole alle proporzioni relative del nostro corpo e i movimenti degli uragani.

Quando, alla mezzanotte del Capodanno, le energie polarizzate di Sirio ci inondano, qualcosa di mistico e profondo si rivela – cioè polarità, nella sua essenza, è PERFEZIONE DORATA .. Al livello subconscio e corporeo noi lo sentiamo e se abbiamo sviati dal nostro progetto DNA originale di equilibrio e armonia l’influenza Siriana ristabilisce l’equilibrio e l’armonia all’interno del nostro corpo / mente / anima.

Via il vecchio, dentro il nuovo “-!

PERFEZIONE E UN NUOVO INIZIO FRESCO

La parola chiave per descrivere energie Sirius è TRASFORMAZIONE.

Questo è il dono della padronanza che fluisce dal Sirio in questo momento di svolta dei nostri 365 giorni dell’anno solare ..

Uno degli strumenti per padroneggiare questo dono è l’uso di Geometria Sacra e i Campi Morfici della perfezione. I campi morfici contengono il modello per ogni forma fisica nella sua massima espressione e perfezione.

Questo può essere il motivo per cui gli egiziani legavano il Sirio con l’immortalità, perchè il Sirio contiene i codici di perfezione che esistono nella sesta dimensione. Queste forme saranno sempre lì, anche se qualcosa sulla terra diventa distorto o addirittura estinto. La proporzione aurea è eterna, e anche se i nostri pensieri e le azioni distorcono i nostri corpi, le nostre menti, il nostro spirito e il nostro pianeta – l’ideale di perfezione è sempre tenuto a nostra disposizione se scegliamo di permettergli di tornare.

E ‘da questo campo che creiamo forma fisica attraverso l’uso dell’immaginazione e della visualizzazione. Quando vedi qualcosa di perfetto, si accede a questi campi di quindi attivare quello che si vede in forma fisica. 

Percezione di questa perfezione noi sentiamo attraverso le nostre emozioni e lo sperimentiamo come il sentimento di Amore. Proprio questa è la chiave per l’attivazione del modulo creativo allineato con il nostro progetto del anima.

Sintonizzarsi nel flusso dei codici luminosi di SIRIO

La nostra magica mezzanotte dei Nuovi Inizi segna il momento in cui le energie di Sirio, sono direttamente sopra la testa, toccando la nostra vita con la loro purezza più singolare. Nella nostra cultura, che ogni anno segnalo questo momento di mezzanotte con salti di gioia, esplosioni di fuochi d’artificio è il suono melodico di campane, è preservata la memoria (subconscia) di questo collegamento vitale.

Essere consapevoli di questa relazione posizionale di Sirius in mezzo al cielo a mezzanotte ci consente di ricevere il potenziamento dello Spirito di Sirio direttamente nella nostra vita.E – forse la più significativo – il flusso energetico è reciproco. La nostra vibrazione di energia collettiva arriva al Sirio indicando la ottava raggiunta fino a quel momento, e di ritorno Sirio ci rimanda i codici per poter iniziare raggiungimento di un ottava più alta.

Iniziare a creare cose nuove nel Nuovo anno è un perenne desiderio di Capodanno risvegliato con il ricevimento di questi nuovi codici.

Questa energia può essere sfruttato per la creazione di espressioni perfette e belle della Terra, per la nostra comprensione di come lavorare con il contrasto, per un nuovo inizio puro, e per profonda trasformazione.

Quest’anno, a mezzanotte del 31 dicembre – abbracciando i vostri cari e sentita la forza dell’amore profondo, celebrando e sentendo la gioia e gratitudine , lasciate che la magia del Sirio vi inonda con le informazioni che riguardano la vostra strada personale.


Il Centro Galattico è il centro della Via Lattea. Il nostro sistema solare (insieme ad ogni altro sistema solare nella Via Lattea) batte 240 milioni di anni a spirale intorno al centro della Galassia, che ha al suo cuore un massiccio buco nero.

Il Centro Galattico è come una faro che emana energie a raggi infrarossi che hanno due funzioni principali sulla nostra consapevolezza.

In primo luogo, apre la mente subconscia. Questa apertura ci chiede di liberare e dimenticare un trauma emotivo. 

La Terra gira intorno al Sole ogni 365 giorni. Il Sole ruota attorno al centro della Galassia ogni 240 milioni di anni o giù di lì. La Via Lattea ruota attorno al Centro Super Galattico Super in un ciclo di durata di incomprensibile.

 

Il Centro Super Galattico è un super massiccio buco nero, in una posizione fissa. Ha la massa di 30 miliardi di Soli, ma il 90% di esso è di massa è ancora nascosto alla nostra vista. All’interno è enorme influenza orbitale sono 30 galassie e 3 miliardi di stelle. Diciamo solo che è abbastanza grande.

L’energia principale del Centro Super Galattico riguarda le relazioni di anima gemelle, con la monogamia seriale.

E’ la Porta dell’Amore, un cancello aperto per la connessione con la nostra fame di sperimentare la vita in rapporto, sia con la propria fisicità (con se stessi) o con gli altri. È cancello di partecipazione attiva alla vita vigorosa, duro lavoro e l’allineamento con la nostra personale versione di calore e di luce.

Si tratta di una porta di serendipity, dove ci arrendiamo alle nostre esperienze di vita e come conseguenza ci troviamo siamo sempre nel posto giusto al momento giusto.

E ‘tempo di riconvertire se stessi per le proprie radici e la fonte della vostra forza. Reggere le vostre ambizioni attuali per loro ancoraggio al passato. O se non si vede alcuna prospettiva di successo immediato, questo in ultima analisi, significa buona fortuna.

Quando la nostra anima è intatta, e ancorata nel nostro corpo fisico, ci relazioniamo con ogni persona sul nostro rapporto frattale.

Sulla superficie questo può apparire come le relazioni d’amore o di lavoro, ma qui ci sono forze più profonde al lavoro. Siamo inesorabilmente attratti da coloro con cui abbiamo i “contratti”, per completare il lavoro di questa corrente era di coscienza. Questo è un cambiamento dalla dualità cartesiana al unità Quantica, mentre allo stesso tempo manteniamo intatto il sé individuale dell’anima.

La natura della realtà quantistica si basa sulle relazioni.

Attivazioni allineati con il Centro Super Galattico aprono DNA e livelli di coscienza umana che sono stati storditi dal pensiero lineare e dall’idea che ognuno di noi è una entità separata, da solo in un mondo indifferente.

Il simbolo Sabiano per il Centro Super Galattico è:

La luce della sesta razza trasmutata in settima.

Questo si allinea con la descrizione di Richard Rudd del gene chiave 22, e l’apertura del settimo sigillo quando l’Essenza Divina può finalmente unirsi con il piano materiale.

A livello collettivo, questa è la venuta di un’epoca umana finale e il ritorno della razza umana al suo stato edenico originale.

Quando Giove e Venere si sono allineati con il Nodo Nord, nel mese di luglio 2015, Chirone era in Portale 22. Un’altra sincronicità, a quel tempo la Dea del Ritorno del Età d’oro, Astrea, era in Portale12 facendo un canale con Chirone (guaritore).

Se affrontiamo ogni persona nella nostra vita come se fossero la nostra anima gemella, una persona con la quale abbiamo un lavoro da fare come anima, siamo in grado di rimanere nel nostro corpo e nella frequenza di amore incondizionato. Non possiamo forse a comprendere il dono che queste persone ci hanno dato fino a quel momento o molto più tardi, ma siamo in grado ad avere fiducia nel nostro impegno nei confronti del processo di tenere la nostra frequenza, aggiornando la nostra vibrazione emotiva e la visualizzazione di migliori risultati.

Questo sposta la nostra esperienza di vederci come una delle vittime  verso la visione di vera importanza di ognuno di noi.

In quel momento stiamo scendendo dalla ruota, in cui eravamo catturati, di continua ricerca di amore che ci arriva.

Noi stiamo diventando amore, viviamo come amanti a livello dell’anima.

Il NUOVO IO MANIFESTATO è allineato con la propria essenza e con fiducia incondizionata si lascia guidare dal intuizione e dai eventi sincronici che lo porteranno ad incontrare le persone giuste nel momento giusto con lo scopo di seguire la propria missione di vita.

 

CONTINUA

Anno 2017, anno 10, anno di coraggio del 1 , sta finendo con un botto di forza incredibile.

Era l’anno in cui si sono manifestati segni potenti che sono stati profetizzati attraverso i secoli.

Con l’inizio di stagione di mietitura (equinozio di autunno) , secondo le profezie bibliche del Fine dei tempi, chiamato anche La raccolta o Mietitura, noi stiamo finendo il 6° giorno di creazione di un ciclo che durava da 6000 anni e stiamo entrando nel 7° giorno , chiamato anche Grande Millennium, Grande Sabath o Era Messianica . Leggi qui

23 settembre 2016 alle 16:51 è iniziato Conto alla Rovescia del inizio di una nuova Era – Quando la Venere si toglie la maschera finendo il 6° giorno

– periodo di ritorno della giustizia, del pace, amore ed armonia, periodo del ritorno del Messia (per i Giudei) o il seconda venuta del Cristo (per i Cristiani).

Secondo queste profezie ogni giorno Divino sono i 1000 anni terrestri.
Allora durante 6000 anni, Dio creava il mondo, decidendo che 7° giorno (1000 anni) è il giorno di riposo. Ogni giorno è governato da un pianeta, iniziando dal Sole.

giorni

Saturno il governatore del Tempo e del Karma. Saturno è anche governatore della Raccolta perchè è esaltato in Bilancia.

Questo evento è segnato anche fase finale di ascensione iniziata 6000 anni fa.

E’ così eccitante vivere in epoca di Apocalisse (di rilevazione), in cui tutti i misticismi diventano fatti reali.

Gli “angeli caduti” compresi come qualcosa di malvagio e peccaminoso, stano ricevendo la sua riabilitazione attraverso la comprensione dei cicli cosmici.

Ciclicamente, ogni 13 000 anni gli “angeli cadono” per iniziare ad ascendere per prossimi 13 000 anni. Non c’è nessun peccato, non c’è nessuna malvagità e non c’è nessuna santità in questo processo.

C’è semplice legge d’onda di cicli cosmici, che segue anche questa nostra Terra, con tutti i suoi abitanti, ma anche intero sistema solare che sta oscillando su e giù attraverso il piano della nostra galassia.

Se sapiamo che la parola angelo significa il messaggero , allora è chiaro, che la caduta (o discensione) degli angeli ha da fare con la graduale perdita dei messaggi e che ascensione significa il ritorno dei messaggi.

Sento necessario aggiungere a questa considerazione anche la nuova teoria che sta provando a definire la vita o come possiamo sapere che qualcosa è vivo o non lo è.

Nel 1943 il fisico Erwin Schrödinger scelse Che cos’è la vita? come titolo di un ciclo di conferenze da tenere a Dublino. Era una domanda che l’ossessionava da sempre: dopo aver contribuito in modo decisivo allo sviluppo della fisica quantistica, riteneva giunto il momento di provare a offrire un contributo sull’argomento.

Il suo ragionamento era semplice: la vita è, essenzialmente, informazione.

Cristoph Adami, professore di fisica e astronomia e anche di microbiologia e genetica molecolare alla Michigan State University, prende la prospettiva analitica fornita dalla teoria dell’informazione e la trapianta in una vasta gamma di discipline, tra cui microbiologia, genetica, fisica, astronomia e neuroscienza.

Per fare ciò, inizia con un salto mentale: la vita, sostiene, non dovrebbe essere pensata come un evento chimico. Invece, dovrebbe essere pensato come informazione. Lo spostamento di prospettiva fornisce un modo ordinato per iniziare a gestire una domanda disordinata. Adami definisce le informazioni come “la capacità di fare previsioni con una probabilità migliore del caso”, e dice che dovremmo pensare al genoma umano – o al genoma di qualsiasi organismo – come un deposito di informazioni sul mondo raccolto in piccoli pezzi nel tempo attraverso il processo di evoluzione. Quel deposito include informazioni su tutto ciò che potremmo aver bisogno di sapere, ad esempio come convertire lo zucchero in energia, come sfuggire a un predatore nella savana e, cosa più cruciale per l’evoluzione, come riprodurlo o replicarsi da sé. Continua leggere QUI

Mettendo insieme tutti questi pezzi, sembra chiaro che Discesa o caduta degli angeli e la loro ascensione in realtà parla di cicli di vita stessa . Tutto ciò ci sta spiegando anche la morte e resurrezione.

Dove c’è comunicazione c’è la vita.

Ritorno alla comunicazione significa ritorno alla vita – resurrezione o se volete, reincarnazione. 

Tutto questo è importantissimo per comprendere la grandezza del momento che stiamo vivendo proprio adesso, senza aver bisogno di autorità spirituali o religiosi, limitano sviluppo di capacità comunicative del 1, del individuo.

Questo era scopo evolutivo di quest’anno – diventare il maestro di se stessi – diventare il leader di se stessi.

Culmine di questo processo di liberazione arriva in concomitanza con il periodo di SATURNALIA (17-23 dicembre) seguite dal NATALE del figlio di Dio.

Tutto sta succedendo in 3 giorni, che letteralmente potrei definire come i “3 giorni di buio” durante i quali iniziano  6 nuove stagioni.

18 dicembre 2017 alle 7:30 – Nuova stagione della Luna di 30 giorni

20 dicembre 2017 alle 5:49

  • Nuova stagione di Saturno in Capricorno di 3 anni
  • Nuovo ciclo di Saturno di 30 anni
  • INIZIO DI ETA’ D’ORO GUIDATO DA SATURNO di 1000 anni

21 dicembre 2017 alle 17:30

  • Nuova stagione Solare (inverno)- di 3 mesi
  • Nuova stagione di Sole in Capricorno di 30 giorni

Luna nuova del 18 dicembre 2017 (22) alle 7:30 (10) fa parte integrante di energie descritte in  articolo precedente , perciò, per la chiarezza di questo articolo vi consiglio di leggerlo prima di continuare a leggere questo.

Forza esplosiva di queste energie è sentita da tutti, nonostante esplosione non si manifesta verso ambiente esterno del nostro corpo.

Tutto si svolge nel interno di noi.

L’ ultima Luna Nuova del 2017 , del Anno 10/1, si svolge sul Centro Galattico (centro del anima incarnata), in congiunzione con il Saturno.

Saturno che conosciamo come il Signore del Karma, come il Signore del Tempo, come il Signore della struttura, è anche il signore della soglia, che ogni anima incontra per primo nel suo processo di INcarnazione e ultimo nel processo di DIS-incarnazione, ha un ruolo importantissimo anche nel processo di RE- INCARNAZIONE.

Il solo aspetto del Signore degli Anelli rispecchia la struttura della materia in sua forma frattale.

Se osservate attentamente il grafico astrologico per la Luna nuova, noterete che,

  • non solo che Sole, Luna e Saturno si trovano in diretta comunicazione con il Centro Galattico, in mezzo di PORTA D’ORO
  • ma che anche Mercurio in sua fase stazionaria, prima di ricominciare il suo cammino diretto , si trova congiunto al Centro Supergalattico,
  • che l’asteroide Makemake (creazione materiale) si trova in congiunzione con il Grande Attratore
  • e la Terra si trova in mezzo della PORTA D’ARGENTO congiunta alla Stella Polare Imersa in energie di Alcione (femminile) e di Sirio (maschile)
  • e che noi siamo il punto dove si uniscono tutte queste chiacchierate celesti.

 

Se la vita è l’informazione, come scritto sopra, allora questa Luna nuova parla di inizio di una vita piena, definita con le comunicazioni illimitate che si svolgono al livello cellulare ed atomico dei nostri corpi, costruita sul identificazione diversa ed allineata con lo scopo di nostra anima che si riflette in nostra realtà come nuovi rapporti sociali.

Tutto questo risuona perfettamente con le descrizioni d’età d’oro di Saturno – 7° giorno


«Prima gli immortali fecero una stirpe aurea di uomini mortali che abitano le dimore dell’Olimpo. Era il tempo che Crono regnava in cielo: vivevano come dèi con il cuore senza dolori, lontano da fatiche e sventura; non incombeva la triste vecchiaia, ma sempre con la stessa forza nelle membra godevano delle feste al di fuori di tutti i mali. Morivano come domati dal sonno; avevano tutte le cose belle; la terra feconda produceva frutto spontaneamente, molto e abbondante: ed essi contenti e tranquilli godevano i beni in mezzo a molte cose eccellenti, ricchi di greggi, amici degli dèi beati.».
(Esiodo, Le opere e i giorni, 109 ss.) 

Entrata di Saturno in Capricorno insieme con il Sole è un evento rarissimo , ultima vola è successo nel 1667 , solo, in quella occasione a 16 ° gradi del Capricorno si trovava il Nettuno, e oggi c’è il Plutone, che ancora di più porta a esaltazione il fatto che la materia, la vita materiale sta passando una trasformazione profonda.

Per 19 000 anni, dal inizio della discesa (caduta), attraverso le sacre scritture, attraverso i racconti, attraverso i simboli, si è tentato a salvare il ricordo a quello che verrà per accendere la luce della speranza nei momenti di amnesia e disconnessione di diretta comunicazione con il logos universale.

Per 19 000 anni si festeggiava la speranza del ritorno della luce ( fotoni- communicazione ).

E adesso in questi giorni sacri del anno 2017, finalmente festeggiamo l’inizio di quello che cosa aspettavamo.
Stiamo festeggiando la realtà della nascita di Umanità Cistica e dell’età d’oro.
La realtà sta iniziando a superare la fantasia.
La realtà sta iniziando a superare la fede.

Stiamo iniziando a vivere la nuova realtà.
Perciò non vi augurerò un felice Natale.
Vi auguro abbondante nuova vita – e come sapiamo la vita è informazione
VI AUGURO UN ABBONDANTE COMUNICAZIONE A TUTTI I LIVELLI E CON TUTTI LIVELLI DI ESISTENZA.

NUOVO GIORNO E’ GIUNTO.

Per scoprire quale è il vostro ruolo in tutti questi avvenimenti potete contattarmi al [email protected]
Tanja

CONTINUA

sabato dicembre 9, 2017 08:56

30/33/40/46 Giorni più Sacri del Anno 2017

Entrata del Sole in segno del Sagittario,il 22 novembre 2017, ha segnato inizio del periodo più sacro del anno.

Tra 30 giorni sarà il solstizio d’inverno, tra 33 giorni festeggeremo il Natale, tra 40 inizio del Nuovo Anno e dopo 46 giorni, e con Epifania ( verbo ἐπιφαίνω, epifàino significa “mi rendo manifesto” ) , festeggiamenti raggiungono il suo apice finale.
Questo cammino sacro succede ogni anno, perchè ogni anno Sole sta attraversando questa parte dello zodiaco.

Come ogni anno, quando Sole entra in segno di Sagittario, Terra si allinea con la stella Alcione delle Pleiadi.

L’asse Sole-Terra è qualificato dall’energia primaria di Alcione, nella costellazione delle Pleiadi, l’ammasso stellare che è l’Origine del nostro Sistema Solare: analogicamente, la Personalità (Terra) sta tra l’Anima (Sole) e lo Spirito (Cosmo). È un giorno propizio per la ricezione diretta dell’Energia cosmica di Alcione.

La radice del Suo nome ne rivela l’essenza, la grande forza primigenia:

Alcione è in sanscrito Amba,la ‘Vergine-Madre Celeste dell’Universo visibile’, l’Aditi Vedica, esotericamente ‘l’utero del mondo’ o le ‘Acque dello Spazio senza limiti’. “Esse sono le ‘Acque della Vita’, in cui i germi primordiali sono creati — o, piuttosto, risvegliati — dalla Luce primordiale”. (H. P. Blavatsky, Dottrina Segreta Vol. III, Ed. Cintamani, p.256).

Esprime l’idea della Forza creativa delle Acque Primordiali dello Spazio, l’Origine femminile o sostanziale, Magnete centrale e Madre della manifestazione.

Tale Giorno è dunque sacro alla Generatrice cosmica, sorgente del 3° Raggio cosmico o potere della Luce o Intelligenza creativa e, nel qui ed ora ‘relativo’ al nostro Pianeta, l’attuale ‘campo evolutivo della coscienza’ Sagittaro–Gemelli (l’asse zodiacale attivo),irradia il Suo influsso:il Soffio trasformatore dell’Origine cosmica illumina il Proposito, e sospinge il Piano di avanzata comune infallibilmente alla Meta.

È il secondo potente Impulso e Suono immesso nel ciclo annuale della Terra da Alcione, indicata dall’Insegnamento come “stella dell’Individuo” o “stella dell’intelligenza”, e collegata all’umanità attraverso la costellazione del Toro ed Aquario, il Segno sorgente del Servizio universale. Di primo impulso potete leggere QUI

Il riconoscimento identitario con la Grande Madre cosmica rende indifferibile la risposta dell’intera progenie e, per noi esseri umani , il richiamo è di divenire suoi collaboratori consapevoli.

La Sua Voce impone fusione, destino, compiutezza, immortalità, creatività, vitalità per ogni ‘atomo’:

– Quando il Magnete stimola parti fra loro identiche, le attrae per una fusione armonica. Quando Noi uniamo archi di coscienza, completiamo il cerchio. Un’azione cosmica raduna dunque tutte le energie identiche, e s’instaura un’attrazione fra gli archi di coscienza. […] Ricordate la grande Legge cosmica. [Infinito II § 204, Collana Agni Yoga].

– […] Quando l’umanità avrà adottato il ritmo che procede di pari passo con l’Eternità, il Fuoco spaziale avrà sbocchi più facili. Il Magnete è ancora troppo estraneo e non riconosciuto. Solo quando la coscienza ne avrà saggiata la potenza, di cui può fare uso costruttivo, potrà manifestarsi appieno la sua creatività universale, l’uomo avendo il ruolo di collaboratore. Così si modellano le forme nuove. [Infinito I § 153, Collana Agni Yoga].

Le Pleiadi “sono di natura più taurina di quella del Toro stesso”, occupano il centro di Toro, e “Toro è considerato il gruppo centrale della Via Lattea”. (A. A. Bailey, Astrologia Esoterica,Collezione Lucis, pag. 679). “Lo scopo cui tende l’evoluzione — “la carica in avanti del Toro di Dio”, come è chiamato in termini esoterici — rivela senza sosta e stabilmente il Piano sublime e stupendo di Dio. Questo è ciò che la luce rivela”. (Ibidem, pag. 376).

Il nome sanscrito del Toro è Vṛṣbha, dalla radice “vṛṣ” che esprime l’idea del “fare scorrere il seme”, rendere fertile, dell’avere vigore generativo e potenza.

In termini astrosofici, l’allineamento Alcione-Sole-Terra convoglia sull’Eclittica (matrice ideale di tutti gli eventi, concreti e non, del sistema solare, planetario o umano) un seme di Luce sostanziale o Creatività intelligente cosmica; la presenzadi tali Centri focali sullo stesso Piano di Amore e Luce immette l’impulso vitale per orientare al Volere celeste e adempiere il Proposito generale ed unitario.

In stesso momento il Sole si trova allineato con la Betelgeuse ( in sanscrito Bahu/Ardra), il braccio del Cacciatore di Luce e Fonte di Resurrezione, Orione/Osiride; l’elevare sostenuto di Colui che è inteso come supremo e centrale nello Spazio cosmico ove “dimoriamo, ci muoviamo e siamo”: il Cristo cosmico simbolo o rappresentazione di Yajna, il ‘Sacrificio’, e come Atlante sorregge il mondo sulle Sue spalle, lo ‘innalza’ al Cielo, la Fonte originaria.

Il braccio stellare dell’Orione che si dirama da Betelgeuse indica solennemente l’incrocio tra il piano dell’eclittica (orientamento della Coscienza solare) e il piano equatoriale galattico (Coscienza cosmica), tra le costellazioni di Toro e Gemelli, la polarità locale gemella o speculare a quella del Centro dei centri – il Centro galattico – tra Scorpio e Sagittarius. Il luogo dell’anticentro galattico è la zona più bella e radiante del Cielo (con la presenza anche dell’Auriga, di Sirio e delle Pleiadi), il luogo del Comando (insieme all’Orsa Maggiore), riconosciuto dall’Astrologia esoterica quale “Testa del Cristo cosmico”, giacente sulla Via della Via Lattea.

È un centro focale di quel Grande Cuore cosmico (il Principio cristico/ Buddhi), la fonte della sensazione cosciente:

“ […] quel centro del corpo di COLUI DEL QUALE NULLA SI PUÒ DIRE che è la fonte della sensazione cosciente. […] il plesso solare di quella grande Esistenza la cui vitalità che tutto abbraccia tiene il nostro Logos, insieme ad altri Logoi solari, nella sfera della Sua coscienza”. (A. A. Bailey, Trattato del Fuoco Cosmico, Collezione Lucis, p. 1253).

La supergigante rossa mantiene nel suo potentissimo campo magnetico, quale ‘Madre del mondo’ celeste, tutte le stelle a noi note, nel Braccio di Orione appunto (da cui il braccio galattico che ci ospita prende nome, o identità).

Fonti della Tradizione esoterica riferiscono che “l’interesse risvegliato ultimamente nell’opinione pubblica dalla stella gigante Betelgeuse, sia dovuto al fatto che in questo momento particolare c’è stata un’interazione di forze tra il nostro minuscolo sistema e questo, gigantesco, ed una comunicazione tra le due Esistenze che li animano.” (Ibidem, p. 1086). Il Suo potente influsso raggiunge il nostro sistema attraverso il segno del Sagittario, e stimola la scienza dell’anima (la psicologia) nei suoi vari aspetti (mentale, psichico e spirituale). (Liberamente estratto da: Ibidem, p. 1255).

Betelgeuse stimola il centro del cuore dei discepoli, mentre Sirio il loro centro della testa, l’energia di quest’ultimo giungendo attualmente sulla Terra tramite l’asse cardinale dei Segni solstiziali Cancer-Capricornus e tramite Saturno. (Liberamente estratto da: A. A. Bailey, Psicologia Esoterica II, Collezione Lucis, p. 721).

All’istanza di un Cuore sensitivo, la Grande Madre Betelgeuse, si risponde per ritornare alla Casa del Padre/Cosmo, ad Orione-Osiride-Sohu, dopo che Sirio-Iside-Sothis ‘ha ricomposto i pezzi’ del Consorte e Fratello. Ed è dalle 4 Stelle dell’Orsa Minore che giunge il Fiat o potere direttivo per risalire al Cielo.

Tutti questi allineamenti energetici succedono e si ripetono ogni anno, culminando con congiunzione del Sole con Centro Galattico e della Terra con la Stella Polare durante periodo Natalizio.
Tutti i festeggiamenti di tutte le religioni attraverso la storia del umanità sono sincronizzati con questa potente asse energetica che sta unendo la natura umana con la sua natura divina.
I cancelli celesti si stano aprendo per sbloccare comprensione ed elevare la consapevolezza del umanità ad un livello più alto.

Questo è il senso di tutti i festeggiamenti che succedono sul asse dei solstizi (estate-inverno).

Ma questo anno, questo periodo sacro va ad un livello ancora molto più potente.

Nei momenti di apertura di cancelli che connettono la porta del uomo con la porta di dio, quando acque magnetiche primordiali di madre creatrice si uniscono con impulso elettrico del padre, Nettuno si trova stazionario (più forte) per ricominciare il suo cammino diretto. Le intuizioni, i messaggi che arrivano da acque primordiale sono estremamente forti e chiari.
E quando Sole raggiungerà il Centro Galattico , si congiungerà al Saturno (che transitava questo punto quasi intero anno 2017), ed insieme con Lui entrerà in casa del Padre, casa governata dal Saturno, durante solstizio d’inverno , il 22 dicembre. Saturno, quel centro cristallizzatore, per prossimo 3 anni darà forma fisica (figlio) concepita dalla risposta al richiamo dal ovulo magnetico materno.

Dal 22 novembre fin al 22 dicembre 2017, Sole in Sagittario crea il bisogno e il desiderio di avere le persone nella nostra vita. Anche se è bello avere SOLO le persone GIUSTE nella nostra cerchia ristretta di amici – il mondo sopravvive attraverso un’amicizia collettiva e coesione tra tutta l’umanità – questo è uno dei motivi per cui tutti amano Internet – perché collega persone con la stessa mentalità ovunque – allarga gli orizzonti e aggiunge carattere al vero “tu” – imparando a conoscere altre persone.

 

Il sole in Sagittario è la forza sociale ,COLLA e COESIVO che tiene e collega l’umanità insieme – ci fa risvegliare il desiderio istintivo naturale di VOGLIARE il calore delle amicizie – ci fa desiderare di essere in contatto con ALTRE persone.

 

In tal modo il legame di puro calore Sagittario tra te e gli altri crea ENERGIA nella tua vita – energia positiva che ti farà sentire VIVO – perché tutte le tue connessioni e tutte le tue relazioni – passate, presenti e future – tutto ciò sbloccherà energie positive e fortunate che sono chiuse dentro di te.

 

Durante il sole in Sagittario  GODETEVI la vita per poter avere il SUCCESSO – e il SUCCESSO che otterrete è dovuto alla forza di GIOIA di essere connessi e di riconoscere l’importanza di tutta una serie di diversi tipi di persone nella tua vita .

 

Potreste chiedere in che modo state per essere collegati alle persone giuste – la risposta è semplice – l’energia umana amichevole positiva che è sempre dentro di voi – sarà pronta a rivelarsi al mondo – e intuitivamente – sentirete e saprete di chi state cercando – come il destino porterà persone con la stessa mentalità che sono destinate ad essere collegate – insieme.

 

L’ho definito come – passato, presente e futuro – perché la verità è che NESSUNO sulla Terra è destinato ad essere SOLO – ognuno ha qualcuno – ognuno di voi conosce le persone. Quel qualcuno “nuovo” potrebbe essere qualcuno “vecchio” da cui sei stato disconnesso , grazie al Mercurio retrogrado. Dobbiamo comprendere che ogni persona nella nostra vita è quella GIUSTA, anche se nostro ego non li definisce così.

Ogni persona ci sta scoprendo qualcosa di noi e comprensione di chi siamo ci fa sentire VIVI e FORTUNATI. Sentiremo il fuoco di Sagittario che sta risvegliando qualcosa da dentro di noi.

TU sarai la tua guida per sapere chi è GIUSTO per te – perché il legame e la connessione con loro creerà e manifesterà BUONA FORTUNA nella tua vita.

I principali cambiamenti che stanno avvenendo nella vita di ognuno sono dovuti a Giove in Scorpione e Saturno in Sagittario – che portano a una fase completamente nuova che sarà definita dopo che Saturno entrerà in Capricorno. Ma per arrivare a quella nuova fase – le fasi vecchie devono finire e le cose devono essere spostate in posizione per fare i preparativi necessari. Energie dello Scorpione/Sagittario unite sono definite come “13° segno” dello zodiaco , quelle del Ofiuco, della Coscienza Cristica che unisce in se tutti gli altri 12 segni (apostoli).

A questo punto dello zodiaco, L’EROE comprende l’illusione di separazione e sua consapevolezza fonde tutti gli aspetti di se stesso. E’ il momento di ILLUMINAZIONE della vera comunione con TUTTO.

 

Mentre il mese scorso di Sole in Scorpione ha creato un sacco di movimento – i cambiamenti più potenti verranno creati con il Sole nel segno zodiacale APERTO del Sagittario – vedete – il modo migliore in cui i cambiamenti possono accadere è quando si è ARRICCIATO in loro , creando la forza magnetica di attrazione per qualunque cosa.

 

Gli ultimi 30 giorni di Sole in Scorpione 23 ottobre . 22 novembre 2017 – hanno iniziato grandi cose per molti di voi – Sole in Sagittario 22 novembre – 21 dicembre 2017 – li concluderà e farà in modo che il lavoro venga completato – per darci le basi più solide per la stabilità a lungo termine.

Una volta che succede – non c’è ritorno al passato – è così – questo farà accadere cose irreversibili per tutti.

Se Sole è in Sagittario, significa che Giove in Scorpione si trova in 12° Casa (del Karma) rispetto al Sole nella prima casa del Sagittario

Questa 12° Casa del Karma rispetto a Giove in Scorpione – si applica fino al 21 dicembre 2017 – aspettate sorprese ogni giorno

 

Tutto ciò di cui ti sei preoccupato – cambia …..

 

C’è una cosa su cui possiamo fare affidamento, e questo è il fatto astrologico che Giove – il governatore del segno zodiacale del Sagittario e il più grande pianeta del nostro sistema solare, è determinato a creare cambiamenti per tutti – Giove in Scorpione ha il potere di muovere la ruota Karmica della fortuna.

 

Giove in Scorpione – MAGICO e INCREDIBILE – poiché crea connessioni karmiche, coincidenze e cambiamenti inaspettati che accadono durante il Sole in Sagittario – questo a causa di DUE importanti fatti astrologici: –

 

[1] Il Sole in Sagittario con Giove in Scorpione nella 12a Casa del Karma – come il Sole nella 1a Casa del Sagittario

Ciò significa che molte connessioni, riconnessioni e disconnessioni saranno fatte – tutte per garantire – la “BUONTÀ” karmica nelle nostre vite.

 

[2] Giove in Scorpione sta formando trigono di stabilità a Nettuno in Pesci – combinato con – Plutone in Capricorno – esattamente nel mezzo

Tutto questo risveglierà SENSAZIONI illogiche e tuttavia karmiche che creano attaccamenti e distacchamenti che sono veramente giusti per te e sfaccettature che sono profondamente buone per la tua stabilità a lungo termine.

 

Quindi, ogni volta che SENTI FORTE qualcosa – tieni presente che sono le tue connessioni karmiche – che ti fanno pensare ad “esso” e rendendo la tua mente connessa ad “esso” ed “esso” non se andrà via FINO A quando fai qualcosa su “QUESTO”.

Tutti lo sanno – perché così succede spesso – che si sentono frustrati o sfortunati , perché non conoscono le persone giuste. Ad esempio, a scuola o all’università, se i tuoi genitori hanno avuto influenza sugli insegnanti, allora avevi maggiori probabilità di essere favorito e ricevere un trattamento speciale. Se i tuoi genitori sono potenti, allora ti ritrovi ad avere un vantaggio sugli altri.

 

Per fortuna la vita è molto più che avere genitori influenti per darti un vantaggio – perché è – la tua personalità – la tua buona natura – la tua aura – la tua capacità di emettere calore e fascino che è la tua capacità di essere favorito e fortunato.

 

Quando qualcuno ti sorride con sincerità e cordialità, allora sei incline a voler aiutarlo. E questo è il motivo per cui alcune persone si confondono quando vanno per un colloquio di lavoro o per un appuntamento – poiché credono erroneamente se si vestono – otterranno il successo. Non è così – perché le energie di Giove (fortuna) sono definite dal CALORE che emetti, dal CALORE che gli altri sentono da te.

Se le persone non sentono NIENTE da te – allora – non puoi forzare le cose a succedere – ma – quando senti il ​​calore da loro, mentre lo stai emettendo anche tu , allora sai istintivamente che avrai successo.

 

Potresti chiamarlo – “amore a prima vista” – perché – solo le sensazioni interattive e invisibili che ottieni, sono il segno che sai che avrai successo. Questo vale per ogni aspetto della tua vita – relazioni, casa, vestiti, lavoro, carriera – ecc. – tutto è definito dall’energia che emetti e dall’energia che ricevi.

 

Quest’anno – a causa di Sole/ Saturno in Sagittario – e – Giove in Scorpione – ognuno di noi è alla ricerca di BUONA FORTUNA. La verità è che tutti sono in realtà alla ricerca del CALORE – perché – CALORE definisce COESIONE che , a sua volta,definisce BUONA FORTUNA.

 

Le energie sagittarie rivelano chi e cosa ti eccita – Eccitazione durante la ricerca di ciò che stai cercando e l’eccitazione durante la connessione a qualcosa di buono

Il calore che senti crea l’energia positiva che emetti – e – Le energie Sagittarie creano il tuo futuro ….

 

Tutte le migliori decisioni che prendi nella tua vita sono definite dalla FORZA PASSIONALE che provi verso di essa. Che si tratti di carriera, casa, relazioni – anche lo shopping – ognuno prende le decisioni secondo ciò di cui si sente ATTRATTATO.

 

La logica ti dice che non compreresti niente che non ti piace – non mangeresti niente che non abbia un buon sapore – e – quando si tratta di prendere decisioni GRANDI nella tua vita – hai bisogno della potente FORZA e CALORE di volere nella tua vita – altrimenti non lo faresti.

 

Questo anno zodiacale è un anno FORTE – e – quindi – durante il Sole in Sagittario – tutti cercheranno qualcosa che li faccia sentire forti – e – la parola è FORTE in modo POSITIVO ed ECCITATO.

 

Se non ti senti FORTE e non sei POSITIVAMENTE ECCITATO allora non avrai successo. È una tua scelta.

Quando vai per un colloquio o per un appuntamento – o – anche quando sei a casa e sogni di giorno – PENSA POSITIVO – con – CALORE ed eccitazione per tutto ciò che vuoi accadere nella tua vita.

Lasciatemi fare un esempio: quando vai a fare shopping e vedi molte persone che si aggirano intorno a qualcosa, senti e sai che “deve” essere qualcosa di buono – perché molta energia lo circonda “.

 

Quando sei tutto solo – anche tu puoi generare energia intorno a te – dall’eccitazione che provi .

 

Sole in Sagittario – ti vuole APRIRE GLI OCCHI per essere positivamente eccitato per tutto nella tua vita.

Non si tratta di che cosa succede intorno a te, ma di come interpreti quello che succede.

Per acquisire qualcosa nella vita – devi volerlo.

Le persone che dicono a malincuore che vogliono qualcosa ma non ne fanno nulla e non ne sono nemmeno entusiasti – non lo realizzeranno mai. Potrebbe sembrare una generalizzazione – ma durante il Sole in Sagittario – sarà vero.

 

Per quelli che devono fare una scelta riguardo i rapporti interpersonali – sceglierete in relazione dal desiderio e dall’amore che avete per quella persona – ma più precisamente – anche quanto quella persona ti ama e desidera . Più è forte scambio reciproco di energie, più ti sentirai attratto da quella persona.

Le energie che si trovano nella tua aura ti eccitano. Una persona che si fonde con tua aura la sta stimolando verso il cambiamento, verso la crescita – quella persona sta risvegliando la forza del fuoco della vita dentro di te.

 

La potente combinazione di Sole in Sagittario, Saturno in Sagittario, Mercurio in Sagittario, Venere in Sagittario e Giove in Scorpione creerano la sensazione che il destino stesso stimola la tua aura – portandoti a di pensare che sei connesso a tutte le cose e a tutte le persone che ti eccitano e ti eccitano positivamente.

 

Più è forte la tua energia positiva – più energia si sblocca dall’interno di te – e questo è quando saprai COSA e CHI è “ciò” che rende la tua vita felice e di successo – perché tutti sulla Terra hanno qualcuno e qualcosa che ti fa diventare vivo, eccitato e fortunato.

 

Ho definito le energie Sagittariane con CHE COSA tanto quanto con CHI , perché – quando ami e desideri “oggetti” e “cose” o il cibo che mangi – allora anche quello – ti fa sentirti vivo. L’energia di SUCCESSO entrerà nella tua vita durante il Sole in Sagittario: tutto ciò che devi fare è essere al 100% positivamente eccitati per “esso”.

Sole in Sagittario ti chiederà … cos’è che ti eccita?

Che cosa desideri davvero?

Sole in Sagittario conduce verso il Sole in Capricorno – verso l’irreversibile ed eccezionale cambio della vita.

Sole in Sagittario combinerà tutti i cambiamenti degli ultimi 9 mesi e gli includerà in processo di cambiamenti ancora più decisivi.

Giove in Scorpione e Saturno/Sole che entrano in Capricorno – significa – Cambiamento e Trasformazione sono garantiti per tutti ovunque

Come ho detto sopra, tra 1 °-20° dicembre 2017 Saturno attraversa sopra il 28 ° / 29 ° del Sagittario , sopra il Centro Galattico, portando la possibilità per espansione della mente attraverso l’illuminazione …. siate entusiasti riguardo le NOVITA’.

Attraversamento di Saturno sul Centro Galattico presenta il culmine della sua permanenza in Sagittario (quasi per 3 anni), durante il quale, avevamo la possibilità di costruire la struttura della nostra verità, dei nostri sistemi di credenza. Questa struttura è lo scheletro su quale si costruirà la nuova realtà, attraverso le nostre azioni, coerenti con la nostra verità. “Casa del padre”, 10° casa, Capricorno, cambia la sua architettura, ogni 28-30 anni, ogni volta quando questo evento si verifica .

Con cambio del paradigma del sistema di credenze, cambia tutto.

Guardando Saturno su questo punto in passato troviamo, momenti in cui la nostra realtà e le nostre prospettive hanno cambiato molto tempo!

1781, quando il Centro Galattico era a 22-23 ° Sagittario, fu scoperto Urano! Saturno era un 20 ° Sagittario in quel momento. La scoperta di Urano ha aperto il nostro universo per la prima volta, raddoppiando le dimensioni del nostro universo in una notte. Quando Saturno era al Centro Galattico, il mondo stava vacillando con la nuova scoperta, la mente esplose e iniziò ad adattarsi a questo concetto e cosa significasse. Tutto ad un tratto un nuovo mondo era spuntato.

Un’altra volta fu nel ottobre del 1929 – quando il Wall St Crash scosse il mondo della finanza e (come fece Plutone nel 2007/2008).

Nel 1959/1960 , abbiamo lanciato la prima scimmia nello spazio ed è successo grande cambiamento generazionale

1960 – 1988 definì una serie di parametri per il mondo per quella fase dell’umanità;

L’ultima volta è successo nel novembre 1988, motivo per cui tutto è cambiato da gennaio 1989

Nel  1988-89 il sorprendente telescopio Hubble si stava preparando per essere lanciato, e fu lanciato, e la nostra visione dell’universo non è mai stata la stessa, portando di conseguenza a comprendere meglio noi stessi nel nostro universo in espansione.

1989 – 2017 ha definito un altro insieme di parametri per il mondo per l’attuale fase dell’umanità – e – ora da qui al 2035 definirà la prossima fase per l’umanità – e inizia ora.

Ogni fase è irreversibile e garantisce che collettivamente tutti avanziamo e facciamo progressi.

Tra 1 ° e 20 dicembre 2017 – mentre Saturno attraversa il Centro Galattico al 28 ° / 29 ° Sagittario e in particolare il 18/19/20 dicembre quando il Sole attraversa il Centro Galattico al 28 ° / 29 ° Sagittario – probabilmente sentiremo un potere inspiegabile forte e invisibile.

 

C’è qualcosa di destinato e magico in tutto questo – è l’inizio di una fase completamente nuova della vita e questo vale per TUTTI nel mondo intero.

Permetti a te stesso di RISVEGLIARTI verso un nuovo livello di consapevolezza.

 

Mentre ti rendi conto di quanto sia vasto, enorme e veramente GRANDE questo universo infinito – la tua mente si ESPANDE – al di là delle banali cose terrene.

Ti fa diventare CHIARO DA DENTRO – come colleghi i tuoi pensieri a QUALCOSA molto più grande di quanto possiamo immaginare.

 

Ogni anno – cresciamo – sia individualmente che collettivamente. Le persone che si stanno dirigendo verso un vicolo cieco sono persone che si rifiutano di pensare IN GRANDE – vivono nel timore di una FINE MORTALE – tuttavia, la vita ti spinge di iniziare a pensare alle GRANDI POSSIBILITA’ ED INFINITE REALTA’.

Nel 1989 – dopo che Saturno è entrato in Capricorno – il muro di Berlino è crollato – l’Europa è cambiata – perché è stato destinato il momento del cambiamento.

Ma … dobbiamo ricordarci che quel stesso muro era alzato durante precedente periodo di Saturno in Capricorno (1960/61). Questo spiega il modo in cui lavora Saturno. Lui alza i muri, ma gli anche abbatte, quando non servono più.

Lui crea la struttura ma la anche abbatte.

Questo riguarda anche la cristallizzazione delle acque del nostro corpo.
Quando Sole e Saturno, uniti, attraversano il Centro Galattico, loro annunciano rinnovamento di energie per intero nostro sistema solare (intero nostro essere)

Dalla luna piena del 3 dicembre 2017 in poi – Saturno inizia intenso avvicinamento per attraversare il Centro Galattico al 28 ° / 29 ° del Sagittario. Effetti di questo evento si sentiranno come energie di rinnovamento, come energia di rinnovamento Karmico.

Negli ultimi anni ho realizzato con ammirazione, che le energie che trascendono dal centro galattico sono più importanti di quanto si pensava.

Tutto questo periodo, di giorni sacri fino al 21 dicembre è caratterizzato con le energie di Karma , di Destino, dello Scopo di Vita Illuminato.
In astrologia esistono le regole matematicamente rigorose.

Permettetemi di spiegarmi una di esse che si chiama

LA LEGGE DI 12° CASA DEI SEGRETI KARMICI.
In nostro caso, durante la permanenza di Sole in Sagittario 3 pianeti si trovano in 12° casa riguardo il segno di cui sono governatori.
Saturno è governatore di Capricorno (sua 1°casa) e adesso si trova in Sagittario, in sua 12° casa.
Giove, governatore di Sagittario, si trova in sua 12°casa (in Scorpione)
Marte, è governatore di Ariete, ma anche dello Scorpione, e adesso si trova in Bilancia (12° casa).

Quindi – con Marte nella sua Karmica 12°Casa della Bilancia fino al 9 dicembre 2017 – e – con Giove nella sua Karmica 12° Casa fino a 8 novembre 2018 – e – con Saturno nella sua Karmica 12° Casa  fino al 20 dicembre 2017 – significa che avremo davvero i flash che illumineranno la VERITA’ dei nostri veri DESIDERI, della STRUTTURA in quale vogliamo vedere incorporati quelli desideri e DEI TIPI DI AZIONE che dobbiamo utilizzare per raggiungere IL SUCCESSO – IL COMPIMENTO.

 

La Karmica 12° casa significa SUCCESSO perchè sei in grado di accettare ciò che hai nella tua vita e lavorare con questi mezzi, non perdendosi in sogni e desideri illusori, che ci servono come scusa per non fare nulla, in un eterna aspettativa di condizioni migliori.

12° casa è anche casa di successo, perchè in essa noi stiamo dando prova di massima maestria ed intelligenza, nel sfruttare le cose del passato per costruire qualcosa di nuovo, sentendosi Illuminati vedendo completamente nuove possibilità.

La parola d’ordine è originalità.

Le persone che COPIANO gli altri – stanno fingendo – perché dentro di loro non credono in se stessi.

COPIARE NON E’ CREARE.

Non puoi aspettarti di avere la TUA FORTUNA KARMICA se non sei te stesso.

Tu sei unico – tu sei tu – hai i tuoi doni, hai i tuoi desideri, le tue opportunità e tue possibilità

Quindi il modo migliore  è eliminare qualsiasi distrazione che non sia la tua vera identità – quindi non fare nulla che COPIA altre persone – fino al 20 dicembre 2017 e questo vale per alcuni di voi che sono stati veramente infastiditi con “sfortuna” per gli ultimi 5 anni.

 

L’altro punto importante sula Karmica 12° casa è SEGRETO – segreti karmici che ti vengono rivelati nei sogni e psichicamente – e rivelazioni di buone notizie che ti vengono date – dovrai riconoscere loro importanza di mantenerli per se, perchè sono i segreti del TUO KARMA e non riguardano nessun altro.

Ogni svelamento di questi segreti indica l’ego che ha bisogno di conferme e di approvazione degli altri.
Bisogna agire in linea con i propri segreti karmici illuminati, non cercare lodi parlando e discutendo di essi.

In prossimi 46 giorni, tutto dipenderà dal tuo modo in cui stai comprendendo la SICUREZZA.

Nodo Nord è congiunto al Cerere in Leone.

Cerere rappresenta l’ottava maggiore della Luna. E la Luna colora ed fa vibrare le acque del tuo corpo attraverso le emozioni che senti. Ed emozioni non sono altro che reazioni corporee biochimiche prodotte dal modo in cui stai interpretando gli eventi e persone intorno a te.

Luna ha da fare con la sopravvivenza.
Cerere ha da fare con la sopravvivenza anche,ma la questione è del modo in cui stai interpretando questa parola.
Senti che devi difenderti?
Senti che devi difendere quelli che ami?
Da chi devi difenderti e devi difendere?
Fino dove sei pronto ad arrivare in nome di questa difesa?

Sole in Sagittario, Venere in Sagittario, ti faranno rivedere anche tutti i tuoi concetti che hai del amore.
Amore che senti ti sta separando o ti sta unendo con il TUTTO?

Forma del tuo amore è esclusiva o inclusiva?

Quelle è il limite delle tue azioni verso quelli che non sono oggetti del tuo amore se li percepisci come pericolo per te o per quelli che ami?

Ogni violenza sta nascendo a questo punto.

Ogni violenza sta nascendo dalla difesa del amore, come lo interpretavamo fino adesso. E non importa se si tratta di amore per se stessi, per una persona, per la famiglia, per la propria nazione o per la propria comunità religiosa o spirituale.

Amore che senti produce la paura?

Riesci ad amare il tuo “nemico”?
Riesci a vedere che anche sua azione è risultato della difesa del amore che sente lui?
Se amore che senti ti spinge ad agire “contro nemico”, forse è arrivato il momento di chiederti se quello che senti è l’amore o è qualcos’altro.

Quale è forma del tuo cuore?

Perchè questo è il passo che crea tuo destino.

Provate a guardare le serie TV” THE 100″ e ” The Walking Dead “ come aiuto per riflettere di questi argomenti. Vincendo il mio “snobismo” intellettuale e spirituale, verso film e serie di questo tipo, personalmente mi è stato molto utile.

 

Se desiderate a scoprire quale è il vostro ruolo in tutti questi cambiamenti potete contattarmi al [email protected]
Tanja

 

Luna Nuova al 26°19′ dello scorpione del 18 novembre 2017 alle 12:42, è davvero speciale. Sta toccando nostre note così profonde, che forse non sapevamo neanche che esistono. Stiamo sentendo nuove emozioni fino adesso sconosciute e per questa ragione tutto potrebbe sembrare molto confuso.

I confini tra emozioni opposte si sta sciogliendo.

Giudicare qualcosa come bene o male, o giudicare qualcuno come buono o cattivo, diventa sempre più difficile.

Crescente consapevolezza vede buono in cattivo e cattivo in buono.

Ogni giudizio ha iniziato a basarsi sul criterio di utilità per la crescita o per evoluzione.
Giove in scorpione, illumina sempre più forte la vecchia realtà che non volevamo o non potevamo percepire.
Scorpione, quel archetipo di sesso ,di beni materiali condivisi, di tasse, di morte e rinascita, si sta mostrando sempre di più come archetipo del potere e gestione del potere attraverso manipolazione dei bisogni.

Si lo so che unione tra Sole e la Luna, significa inizio di un nuovo ciclo emotivo che durerà fino alla prossima Luna Nuova, e che si trova in 9° casa governata da Sagittario e Giove. So bene tutto questo, ma qui si tratta di molto di più.

Quello che è molto più visibile è posizione della Terra.

Terra si trova sempre in opposizione al Sole, questo significa che la Terra si trova in congiunzione con pianeta transplutoniano Sedna e stella fissa Algol.

Tutti 2 questi corpi celesti presentano la femminilità demonizzata e abusata, Sedna dal suo padre (maschio) che vuole costringerla a sposarsi e Algol da parte di Dea Pallade Attena (femmina) perchè nonostante sacerdotessa nel tempio ha avuto il rapporto sessuale con Poseidone che la ingannò.

Terra è immersa in energie di vittimismo femminile da una parte e di forte criticismo del modo di essere delle donne di oggi, demonizzando la loro libertà sessuale ed emancipazione economica. Basta seguire i notiziari italiani ed esteri ed esplosione di notizie che parlano di denunce per le
molestie sessuali sul lavoro.

Opposizione di Terra con Luna Nuova sta parlando chiaramente di cambiamento di rotta riguardo questi argomenti, perchè non si tratta di molestare sessualmente con lo scopo di utilizzare corpo femminile. Si tratta di esercitazione di potere sulla vita economicamente indipendente delle donne.

Autonomia economica è importante per espressione libera del essere.

Questo è solo ultimo punto che sta indicando la natura di nostri rapporti tra i sessi , che in intero periodo di patriarcato, erano relazioni basate sul esercitazioni di potere.
Le relazioni di copia si basavano sulla lotta al potere, in quale ogni genere sessuale usava le armi che aveva a disposizione per prevaricare. Ma attenti a colpevolizzare il genere maschile, perchè per poter durare così a lungo, era necessaria complicità femminile, che si esprimeva a costrizioni delle figlie di sposarsi per le ragioni economiche e educava i figli maschi come devono comportarsi verso le donne.

Un esempio ancora più drastico sono infibulazioni in paesi africani, dove quelle operazioni eseguivano esclusivamente le donne.

La linea che distingue colpevoli e vittime non è così semplice da individuare, come molti vorrebbero far credere.
Con questa Luna Nuova si mete in fuoco istituzione di matrimonio e di famiglia come fonte di sicurezza.
Il pianeta Sedna è scoperto appena nel 2003, e per essere certi al suo significato, dovrebbe passare ancora un po di tempo, ma secondo prime analisi, sempre più spesso questa Regina del Ghiaccio sta mostrando la natura di Saturno e Marte in forma femminile. E come si trova mooolto più oltre il Plutone, si inizia a interpretare Sedna come l’ottava più alta di Saturno.
Tutto questo sta indicando che con questa Luna Nuova si inizia a formare una nuova struttura emotiva (ghiaccio è acqua -emozioni cristallizzata) riguardo il potere femminile.

Le donne diventano sempre più consapevole del proprio potere e desiderano la libertà di espressione e del modo di vivere. In stesso momento gli uomini stano maturando in consapevolezza che la libertà femminile non presenta nessuna minaccia per loro libertà.

Quelli che non riuscirano ad passare questo esame e desiderano avere raporti di coppia in quali loro partner deve sempre solo accontentare i loro bisogni in fine rimmarà solo la possibilità di avere come i partner androidi servitori, come  già succede

Fattore importante in realizzazione di quella reciproca libertà e il fattore economico. In nostro grafico astrale vediamo chiaramente che molto vicino alla Luna Nuova si trova asteroide Tiche (colpo di fortuna) e vicino alla Terra/Sedna /Algol si trova asteroide Abbondanza.

Se a tutto quello aggiungiamo anche il fatto che Plutone si trova in congiunzione con Giunone (potere e unione) e stano attraversando i nodi sud di Giove, Saturno e Plutone, chiaramente indica che le relazioni che sono costruite su potere e predominazione uno sul altro sono la cosa del passato e che energeticamente perdono la forza. Questo tipo di rapporti è destinato a morire in tutti i modi possibili.
Solo quelli che hanno risvegliato potere personale dentro di se e non fanno più compromessi con le relazioni di vecchio stille vivranno un colpo di fortuna e potranno vivere come desiderano in abbondanza.

Se ci concentriamo sul nostro scopo e decidiamo a seguirlo, nonostante tutto, e non ci preoccupiamo che cosa fanno gli altri, la Dea della fortuna sarà dalla nostra parte.

Su che cosa si basano i tuoi rapporti di copia, rapporti sul lavoro, rapporti di amicizia, rapporti di famiglia?
Sono basati sui principi di libertà o sui principi di potere?

E’ scelta tra pace o la guerra.

Tra 4 giorni, il 22 novembre 2017, Sole entrerà in segno di Sagittario e Terra si sposterà in segno dei Gemelli. La verità delle nostre strutture mentali di questo argomento diventeranno visibile. Ma di questo in un altro articolo.
Per vedere in che campo della vostra vita sperimenterete questa opportunità di crescita potete scrivermi al [email protected]

Nuovi esperimenti stanno verificando i limiti della termodinamica nel mondo quantistico, dove le leggi classiche, anche se non possono essere infrante, devono essere modificate per rendere conto dei fenomeni che si verificano in questo diverso dominio. Da questo nuovo ambito di ricerca, la termodinamica quantistica, potrebbero emergere risultati in grado di dare nuovo impulso allo sviluppo tecnologico

 

Un fisico dovrebbe aver perso la ragione per tentare di violare le leggi della termodinamica. Eppure è possibile modificarle. In un laboratorio all’Università di Oxford, in Gran Bretagna, un gruppo di fisici quantistici sta cercando di farlo con un piccolo campione di diamante sintetico.

All’inizio, il diamante è appena visibile, posto all’interno di una caotico groviglio di fibre ottiche e specchi. Ma quando si accende un laser verde, i difetti del diamante sono illuminati e il cristallo inizia a brillare. In quella luce, i ricercatori hanno trovato le prove preliminari di un effetto teorizzato solo pochi anni fa: un boost quantistico che amplificherebbe la potenza del segnale in uscita dal diamante oltre il limite posto dalla termodinamica classica.

Se i risultati fossero confermati, sarebbe una vera manna per la termodinamica quantistica, un campo di studi relativamente nuovo che mira a scoprire le leggi che regolano i flussi di calore ed energia su scala atomica.

La nuova termodinamica: come la fisica quantistica sta cambiando le regole
L’apparato sperimentale del gruppo di Oxford (Jonas Becker)

 

C’è ragione di sospettare che nel dominio quantistico le leggi della termodinamica, basate sul comportamento di un gran numero di particelle, siano diverse. Negli ultimi cinque anni, intorno a questa idea è cresciuta una comunità quanto-termodinamica. Quello che una volta era il dominio di una manciata di teorici, ora include alcune centinaia di fisici teorici e sperimentali in tutto il mondo. “Questo ambito sta progredendo così in fretta che riesco a malapena a stare al passo”, dice Ronnie Kosloff, della Hebrew University di Gerusalemme, un pioniere di questi studi.

Alcuni dei fisici che si occupano termodinamica quantistica sperano di scoprire un comportamento al di fuori dell’ambito della termodinamica convenzionale che possa essere applicato a scopi pratici, tra cui il miglioramento delle tecniche di refrigerazione usate nei laboratori, la realizzazione di batterie con prestazioni migliorate e il raffinamento della tecnologia per il calcolo quantistico.

Ma questo campo di studi è ancora agli inizi. Esperimenti come quello di Oxford hanno appena cominciato a mettere alla prova le previsioni teoriche. E i fisici che non ne fanno parte stanno osservando attentamente tali prove per capire se mostrano la possibilità di applicazioni utili previste dai teorici. “La termodinamica quantistica è evidentemente un tema ‘caldo’, se mi perdonate il gioco di parole”, afferma Ronald Walsworth, dell’Università di Harvard, che è specializzato nello sviluppo di strumenti di precisione a scala atomica. “Ma per chi guarda dall’esterno, la domanda è se può davvero dare un impulso allo sviluppo delle tecnologie”.

Infrangere la legge
Le leggi della termodinamica classica sono state sviluppate nel XIX secolo. Sono il frutto dello sforzo di comprendere i motori a vapore e altri sistemi macroscopici. In natura, le quantità termodinamiche come temperatura e calore sono statistiche e sono definite in riferimento al movimento medio di grandi insiemi di particelle. Ma negli anni ottanta, Kosloff iniziò a chiedersi se questo modello avesse ancora senso per sistemi molto più piccoli. All’epoca, non era una linea di ricerca popolare, spiega, perché le domande che poneva erano in gran parte astratte, con poche speranze di una connessione con gli esperimenti. “Il campo si è sviluppato molto lentamente”, dice. “Sono rimasto da solo per anni”.

Le cose cambiarono drasticamente circa un decennio fa, quando le questioni sui limiti della miniaturizzazione tecnologica diventarono più pressanti e le tecniche sperimentali progredirono. Si fece una quantità enorme di tentativi di calcolare in che modo si potessero combinare la teoria termodinamica e la teoria quantistica. Ma le proposte che emersero crearono più confusione che chiarezza, dice Kosloff.

Alcuni sostenevano che i dispositivi quantistici avrebbero potuto violare impunemente i vincoli termodinamici classici e agire così come macchine a moto perpetuo, in grado di compiere un lavoro senza bisogno di alcun input energetico. Altri, suggerendo che le leggi della termodinamica dovessero valere senza modifiche a scale molto piccole, erano altrettanto perplessi. “In un certo senso, puoi usare le stesse equazioni per analizzare le prestazioni di un motore a singolo atomo e del motore della tua auto”, dice Kosloff. “Ma anche questo è sorprendente: sicuramente quando si va sempre più nel mondo microscopico si arriva a un limite quantistico”. Nella termodinamica classica, una singola particella non ha una temperatura. Così via via che il sistema che produce lavoro e il suo ambiente si avvicinano a quel limite, diventa sempre più assurdo immaginare che vengano rispettate le leggi termodinamiche standard, afferma Tobias Schaetz, fisico quantistico dell’Università di Friburgo.

Inizialmente, la preponderanza di affermazioni e previsioni teoriche in conflitto ha minato la credibilità di questo ambito di ricerca. “Sono stato molto critico sul settore, perché c’è tanta teoria e non abbastanza esperimenti”, dice Peter Hänggi, fisico quantistico dell’Università tedesca di Augsburg. Ma la comunità sta iniziando a concentrarsi sulle domande fondamentali, nel tentativo di aprirsi un varco nel caos. Un obiettivo è stato quello di utilizzare gli esperimenti per scoprire il punto in cui le leggi classiche della termodinamica non prevedono più perfettamente il comportamento termico dei sistemi quantistici.

La nuova termodinamica: come la fisica quantistica sta cambiando le regole
James Clerk Maxwell (1831-1879) padre fondatore della moderna teoria dell’elettromagnetismo. Il suo esperimento mentale del “diavoletto” pone un’importante questione termodinamica che è stata risolta solo di recente (Wikimedia Commons)

Gli esperimenti stanno cominciando a individuare il confine tra mondo classico e mondo quantistico. Lo scorso anno, per esempio, Schaetz e i suoi colleghi hanno dimostrato che, in determinate condizioni, stringhe di cinque o meno ioni di magnesio in un cristallo non superano quel limite, ma rimangono in equilibrio termico con il loro ambiente, così come fanno i sistemi più grandi.

Nel loro test, ogni ione era inizialmente in uno stato ad alta energia e il suo spin oscillava tra due stati corrispondenti alla direzione del suo magnetismo: “su” e “giù”. La termodinamica standard prevede che tali oscillazioni di spin dovrebbero diminuire quando gli ioni si raffreddano interagendo con gli altri atomi nel cristallo attorno a loro, proprio come il caffè caldo si raffredda quando le sue molecole si scontrano con le molecole dell’aria circostante più fredda.

Tali collisioni trasferiscono energia dalle molecole di caffè alle molecole d’aria. Un meccanismo di raffreddamento simile entra in gioco nel cristallo, dove le vibrazioni quantizzate del reticolo, chiamate fononi, estraggono calore dagli spin oscillanti. Schaetz e i suoi colleghi hanno scoperto che i loro piccoli sistemi a ioni smettevano di oscillare, il che indicava che si erano raffreddati. Ma dopo alcuni millisecondi, gli ioni hanno ricominciato a oscillare vigorosamente. Questa ripresa di attività ha un’origine quantistica, dice Schaetz. Piuttosto che dissiparsi completamente, i fononi rimbalzavano sui bordi del cristallo e tornavano indietro, in fase, verso i loro ioni di origine, ripristinando le oscillazioni di spin originali.

Schaetz dice che il suo esperimento è un segnale per gli ingegneri che stanno tentando di ridurre le dimensioni dell’elettronica attuale. “Puoi avere un cavo che ha un diametro di soli 10 o 15 atomi e pensare che abbia estratto calore dal chip, ma poi improvvisamente si verifica questo fenomeno quantistico”, spiega Schaetz. “È molto inquietante”.

I fononi di rimbalzo potrebbero creare problemi in alcune applicazioni, ma altri fenomeni quantistici potrebbero rivelarsi utili. Gli sforzi per identificare tali fenomeni erano stati bloccati dalla difficoltà di definire grandezze fondamentali, come il calore e la temperatura, nei sistemi quantistici. Ma la soluzione di un famoso esperimento mentale, elaborato 150 anni fa dal fisico scozzese James Clerk Maxwell, ha fornito un indizio su che direzione prendere, definendo un interessante legame tra informazione ed energia.

Maxwell immaginò un’entità in grado di scegliere tra molecole lente e molecole veloci, creando una differenza di temperatura tra due camere semplicemente aprendo e chiudendo una porta tra di esse. Questo “diavoletto”, come è stato chiamato, genera quindi una camera calda e una camera fredda che possono essere sfruttate per produrre energia utile. Il problema è che, scegliendo le particelle in questo modo, il diavoletto riduce l’entropia del sistema, una misura del disordine delle disposizioni delle particelle, senza aver fatto alcun lavoro sulle particelle stesse. Questo sembra violare la seconda legge della termodinamica.

Ma i fisici finalmente hanno capito che il diavoletto avrebbe pagato un “prezzo termodinamico” per elaborare le informazioni sulle velocità delle molecole. Avrebbe dovuto memorizzare, cancellare e rimemorizzare quelle informazioni nel suo cervello. Quel processo consuma energia e crea un aumento complessivo dell’entropia. Una volta si pensava che l’informazione fosse immateriale, “ma il diavoletto di Maxwell dimostra che essa può avere conseguenze fisiche oggettive”, afferma il fisico quantistico Arnau Riera, dell’Istituto di Scienze Fotoniche di Barcellona.

Trovare il limite
Ispirandosi all’idea che l’informazione sia una quantità fisica e che sia strettamente legata alla termodinamica, i ricercatori hanno tentato di ricostruire le leggi della termodinamica in modo che lavorino nel regime quantistico.

Le macchine a moto perpetuo possono essere impossibili. Ma inizialmente si sperava che i limiti prescritti dalla termodinamica quantistica potessero essere meno stringenti di quelli che valgono nel dominio classico. “Questo è stato il filo di pensiero che abbiamo mutuato dal calcolo quantistico: gli effetti quantistici consentono di superare i limiti classici”, afferma Raam Uzdin, fisico quantistico del Technion–Israel Institute of Technology di Haifa.

Purtroppo non è così, dice Uzdin. Analisi recenti indicano che le versioni quantistiche della seconda legge, che governa l’efficienza, e della terza legge, che vieta ai sistemi di raggiungere lo zero assoluto di temperatura, mantengono vincoli simili, e in alcuni casi più stringenti, delle loro controparti classiche.

Alcune differenze sono dovute al fatto che la quantità termodinamica macroscopica “energia libera”, cioè l’energia che un sistema ha a disposizione per funzionare, non ha una sola controparte alle microscale, ma ne ha molte, dice Jonathan Oppenheim, fisico quantistico dello University College di Londra.

Classicamente, l’energia libera viene calcolata postulando che tutti gli stati del sistema, determinati dalla disposizione delle particelle in corrispondenza di una certa energia, siano altrettanto probabili. Ma questa ipotesi non vale alle piccole scale, dice Oppenheim; alcuni stati potrebbero essere molto più probabili di altri. Per tenere conto di ciò, è necessario definire ulteriori energie libere per descrivere in modo accurato il sistema e la sua evoluzione. Oppenheim e i suoi colleghi ipotizzano che esistano diverse versioni della seconda legge per ogni tipo di energia libera e che i dispositivi quantistici debbano obbedire a tutte. “Dal momento che la seconda legge ti dice che cosa non è consentito fare, in qualche modo, sembra che avere più leggi alle microscale sia peggio”, dice Oppenheim.

La nuova termodinamica: come la fisica quantistica sta cambiando le regole
La seconda legge della termodinamica: afferma che l’entropia di un sistema isolato (S) non può mai diminuire ma solo aumentare o al massimo rimanere costante (Science Photo Library/AGF)

Gran parte del lavoro per calcolare le leggi equivalenti della seconda e della terza legge rimane, per ora, teorico. Ma i proponenti sostengono che possa aiutare a capire in che modo i limiti termodinamici siano fisicamente applicati alle piccole scale. Per esempio, un’analisi teorica condotta da una coppia di fisici quantistici argentini ha mostrato che quando un frigorifero quantistico si avvicina allo zero assoluto, nelle vicinanze del dispositivo appaiono spontaneamente dei fotoni. “Ciò scarica energia nell’ambiente circostante, provocando un effetto di riscaldamento che contrasta il raffreddamento e impedisce di raggiungere lo zero assoluto”, spiega Nahuel Freitas della Ciudad University di Buenos Aires, membro del gruppo.

La teoria ha anche rivelato un potenziale spazio di manovra. Con un’analisi teorica che esaminava il flusso di informazioni tra camere calde e fredde o “bagni” di particelle, un gruppo di Barcellona, che includeva Riera e il fisico quantistico Manabendra Nath Bera, ha scoperto uno strano scenario, in cui il bagno caldo sembrava diventare spontaneamente ancora più caldo, e il bagno freddo ancora più freddo.

“In un primo momento è sembrata una follia, come se si potesse violare la termodinamica”, dice Bera. Ma i ricercatori  hanno capito presto di aver trascurato l’entanglement quantistico: le particelle nei bagni possono diventare entangled. In teoria, produrre e rompere queste correlazioni offre un modo per immagazzinare e rilasciare energia. Una volta che questa risorsa quantistica è stata tenuta in conto, le leggi della termodinamica hanno ripreso a valere.

Alcuni gruppi indipendenti hanno proposto di usare questo entanglement per immagazzinare energia in una “batteria quantistica” e un gruppo dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova sta tentando di confermare le previsioni del gruppo di Barcellona con batterie costituite da bit quantistici, o “qubit”, superconduttori. In linea di principio, tali batterie quantistiche potrebbero caricarsi in modo molto più veloce dei loro corrispettivi classici. “Non sarai in grado di estrarre e conservare più energia di quanto consentito dal limite classico”, dice Riera. “Ma potresti essere in grado di accelerare le cose”.

Alcuni ricercatori stanno cercando modi più semplici per manipolare qubit per le applicazioni di calcolo quantistico. Il fisico quantistico Nayeli Azucena Rodríguez Briones dell’Università di Waterloo, in Canada, e i suoi colleghi hanno definito un’operazione che potrebbe migliorare il raffreddamento necessario per le operazioni di calcolo quantistico manipolando coppie di livelli di energia dei qubit. Attualmente hanno in programma di verificare questa idea in laboratorio usando qubit superconduttori.

Una piccola scintilla
L’idea che gli effetti quantistici possano essere sfruttati per migliorare le prestazioni termodinamiche ha ispirato anche l’esperimento col diamante in corso a Oxford, che è stato proposto per la prima volta da Kosloff, Uzdin e Amikam Levy della Hebrew University.

I difetti creati dagli atomi di azoto diffusi attraverso il diamante possono servire come motore, una macchina che esegue un’operazione dopo essere stata messa a contatto con un primo serbatoio caldo (in questo caso un laser) e poi con uno freddo. Ma Kosloff e colleghi si aspettano che un tale motore possa operare anche in una modalità avanzata, sfruttando un effetto quantistico che consente ad alcuni degli elettroni di esistere in due stati di energia contemporaneamente. Mantenere queste sovrapposizioni pulsando la luce laser invece di usare un fascio continuo dovrebbe consentire al cristallo di emettere fotoni a microonde più rapidamente di quanto non avverrebbe in altro modo (si veda l’infografica di “Nature”).

La scorsa settimana, il gruppo di Oxford ha pubblicato un’analisi preliminare che dimostra il previsto boost quantistico. L’articolo è ancora in fase di revisione, ma se il lavoro dovesse reggere “sarebbe un progresso notevole”, dice Janet Anders, un fisico quantistico dell’Università di Exeter, nel Regno Unito. Ma, aggiunge, non è ancora chiaro esattamente cosa rende possibile questo effetto. “Sembra che sia un combustibile magico: non agisce tanto aggiungendo energia, ma consentendo al motore di estrarre energia più velocemente”, dice Anders. “I fisici teorici dovranno esaminarlo per capire come funziona”.

Concentrarsi sugli esperimenti è un passo importante nella giusta direzione per rivitalizzare il settore, dice Hänggi. Ma secondo lui gli esperimenti non sono ancora abbastanza audaci da fornire risultati veramente innovativi. C’è anche il problema che i sistemi quantistici possono essere irrimediabilmente disturbati dalla misurazione e dall’interazione con l’ambiente. Di rado però questi effetti sono considerati a sufficienza nelle proposte teoriche di nuovi esperimenti, afferma. “E’ difficile da calcolare ed è molto più difficile da implementare in un esperimento”, dice.

Anche Ian Walmsley, capo del laboratorio di Oxford dove è stato condotto l’esperimento con i diamanti, è cauto sul futuro del settore. Anche se lui e altri sperimentatori sono stati attirati dalla ricerca sulla termodinamica quantistica negli ultimi anni, afferma che il loro interesse è stato in gran parte “opportunistico”. Hanno scoperto la possibilità di condurre esperimenti relativamente rapidi e facili sfruttando gli apparati già pronti per altri usi; per esempio, l’apparato per il difetto del diamante era già ampiamente studiato per applicazioni di calcolo quantico e di sensori. Oggi, la termodinamica quantistica sta facendo scintille, dice Walmsley. “Ma dovremo attendere per capire se continuerà così o se sarà un fuoco di paglia”.

(L’originale di questo articolo è stato pubblicato su Nature il 1° novembre 2017. Traduzione ed editing a cura di Le Scienze. Riproduzione autorizzata, tutti i diritti riservati.)

 

Fonte http://www.lescienze.it/news/2017/11/04/news/nuova_termodinamica_meccanica_quantistica-3741686/

Le fiaba di Aladino e di sua lampada magica, o di quella di un pesciolino dorato magico, ci hanno fatto sognare quando eravamo bambini. Abbiamo riflettuto a lungo circa i 3 desideri supremi che potevamo esprimere se ci succedesse di incontrare magiche possibilità descritte in quelle fiabe.

Ma in stesso momento diventavamo consapevoli di importanza di precisa formulazione di questi desideri, perché con ogni imprecisione , desiderio manifestato nella realtà poteva diventare proprio quello che cosa non volevamo.

La speranza e gioia di avere quello che cosa desideravamo si mescolava con la paura di non essere capaci di esprimere nostro desiderio.

La speranza e ansia, la speranza e paura di delusione camminavano abbracciati dentro di noi, e spesso rimandavamo formulazione finale, scappando dai propri desideri, soffocandoli dicendo a se stessi che non importa, perché tutto questo sono solo fiabe .

Dopo è arrivata la spiritualità convincendoci che i nostri desideri sono fonte di tutto il male, perché ogni desiderio nasce dal ego e dal suo desiderio di appagamento superficiale – demonizzando anche esistenza del ego, ignorando il fatto che l’ego è necessario ed inevitabile in ogni tipo di esistenza cosciente. Demonizzando l’ego attraverso quale viviamo tutte le nostre emozioni di piacere e dispiacere ci siamo allontanati dalla possibilità di sperimentarlo in modo consapevole come osservatori . E non solo questo. Invece di amarlo come una parte di noi stessi, ogni volta quando lo sentivamo ci sentivamo in colpa.

Ogni volta quando sentivamo qualsiasi desiderio o emozione ci sentivamo in colpa, pensando che abbiamo fallito la strada del nostro viaggio spirituale.

Il nostro ego è lo strumento più potente che possediamo in processo di manifestazione della realtà, se lo conosciamo bene.

Per conoscerlo bene dobbiamo ammettere sua esistenza e vedere chiaro i meccanismi del suo funzionamento.

Se conosciamo come funziona uno strumento, diventiamo i maestri del suo utilizzo.

Se conosciamo come funzionano i desideri del nostro ego, diventiamo i maestri capaci a modificarlo al proprio piacimento.

Negando la sua esistenza ed i nostri desideri, noi li spingiamo nel profondo del nostro subconscio da dove loro diventano padroni di tutte le nostre azioni, senza che noi possiamo scoprire perchè agiamo proprio in quel modo.

Esiste una grande differenza tra usare gli strumenti in modo consapevole e con la sapienza o lo stiamo facendo in modo inconsapevole guidati dalle emozioni.

Comprensione e manifestazione del potere individuale dipende dal grado di questa maestria.

Dal  entrata di Giove in Scorpione siamo entrati in un flusso energetico che ci spinge lavorare proprio su questi aspetti, con lo scopo di portare la nostra maestria di creazione consapevole ad un massimo livello.

Con Luna Piena in Toro del 4 novembre 2017 (16/7) finisce la vecchia fase riguardo i concetti dei desideri e inizia una nuova fase, attivando la formazione di croce fissa del asse Leone/Aquario (nodi nord e sud) e del asse Scorpione/Toro (Sole/Luna). Si tratta di attivazione dei 4 cerubini (Leone, Toro, Aquila ed Uomo) sulle 2 carte dei tarocchi che simbolegano il compimento  e cambiamento nella vita manifestata – Ruota della fortuna (10) e il Mondo (21).

Formando il grande cesto, questa Luna Nuova ci sta dicendo : Riempi da solo il tuo cestino dei desideri. Puoi mettere dentro tutto ciò che vuoi.

Non sei costreto a scegliere solo 3 desideri, puoi desiderare TUTTO quello che cosa vuoi.

La vita ti sta dando molte più possibilità di quello che ti stavano ofrendo le fiabe.

 

 

CROCE FISSA.

E’ denominata la Croce dell’Anima Luminosa; essa sale sulla Croce Fissa nel momento in cui ha raggiunto la piena consapevolezza grazie al tocco spirituale dell’Intuizione, da questo istante nell’anima opera la visione interiore. Sulle braccia della Croce Fissa operano le forze spirituali di quattro segni: Toro, Leone, Scorpione e Acquario. Grazie alle energie spirituali del Toro l’individuo raggiunge la visione spirituale dell’occhio interiore. Il segno del Leone lo sostiene trasmettendogli la consapevolezza del sé superiore. Tramite lo Scorpione l’essere umano intuisce la presenza del suo guerriero interiore, quindi si sente pronto ad affrontare e a combattere le proprie lotte spirituali per poter giungere alla vittoria finale. Il segno dell’Acquario comunica all’individuo l’importanza del proprio valore interiore. In questo momento l’essere umano comprende lo scopo superiore del proprio percorso te. A questo punto l’essere umano sopra la Croce dichiara:

Ho compreso la mia realtà, sono consapevole di essere l’Anima Spirituale. Sono sulla Croce; mi trovo qui per mia libera scelta. Da questo luogo non mi muovo, qui rimango fermo e sicuro. Niente può farmi allontanare dalla Croce. Sono immerso nella Luce; da questo luogo radioso io procedo verso la Grande Luce”.

L’essere umano diventa più sensibile alle forze spirituali della Croce che si fondono insieme alle vibrazioni del sistema solare. Esse giungono all’uomo la cui mente diventa più aperta ai problemi riguardanti l’intero universo.

Potenti energie di croce fissa, attivate con Luna Piena in Toro ci accompagneranno fino al inizi di novembre 2018, quando nodi lunari si sposteranno al asse Cancro/Capricorno (7 novembre 2018) e Giove entrerà in Sagittario (9 novembre 2018) dove avrà sua massima forza di manifestazione.

Interessante a notare è che 4 cherubini, 4 arcangeli di apocalisse, croce fissa (chiamateli come volete) sono manifestati su 2 carte dei tarocchi che astrologicamente presentano Giove (Ruota della fortuna) e Saturno (Il Mondo). Abbiamo già visto come è e sarà importante Giove , in prossimi 12 mesi, ma è importante anche dare attenzione al Saturno, che proprio durante solstizio d’inverno (21 dicembre 2017) sta entrando in Capricorno, dove la sua forza è più forte.

Tutto questo sta indicando la necessita di lavorare da subito sulla formulazione, strutturazione dei nostri desideri.

Importanza di questo lavoro è indicata anche con l’altro volto delle 2 carte dei tarocchi già nominate.
Il numero 10 della Ruota della fortuna, in numerologia, ci porta al numero 1, Carta del Mago che presenta pianeta Mercurio in astrologia, e il numero 21 del Mondo , ci porta verso il numero 3, carta della Venere, che governa il Toro dove si svolge questa Luna Piena.

Se ritorniamo sul grafico astrale di questa Luna Piena, vediamo che la maniglia del cestino dei desideri che dobbiamo portare raggiunge Cerere in Leone, indicandoci che il nostro cestino dovrebbe essere riempito con quello che noi desideriamo per noi stessi. Ma quanto quelli desideri potrebbero sembrare egoistici, quello che cosa otteniamo si poggerà sul fondo del cestino, che si trova in Aquario, segno di umanità. Tutto questo significa che se saremo davvero onesti con se stessi ed esprimiamo il nostro desiderio in modo preciso, il suo avveramento farà piacere al ego che lo ha ottenuto, ma in stesso momento crea la radice, la base stabile per tutta la umanità.
Ricordiamoci che servendo se stessi è miglio modo di servire tutti ed egoismo è solo un giudizio che dipende dalle aspettative che hanno altri.
E’ arrivato il momento di portare al livello conscio, il fatto che, noi possiamo nutrire solo noi stessi, noi possiamo desiderare solo per noi stessi, perchè insistere che dobbiamo nutrire gli altri e desiderare per gli altri è una forma di violenza.
Stiamo entrando in periodo di apprendimento in cui il sindrome di messia e di salvatore degli altri deve essere visto per quello che cosa è – il freno per liberazione degli altri, il freno per loro crescita verso l’autosufficienza.

Esiste il periodo in cui una madre deve nutrire i suoi figli, ma ogni tentativo di continuare a nutrirlo quando suo figlio è capace a nutrirsi da solo, non è espressione d’amore. E’ espressione del desiderio di legare a se, di renderlo dipendente, di schiavizzarlo.
In stesso modo, se aspettiamo che altri avverano i nostri desideri, che qualcuno deve darci qualcosa è segno di nostra dipendenza, di nostra mente vittimistica, del nostro non potere. Questo riguarda tutte le nostre aspettative emotive e materiali se crediamo che l’altro può darci amore, benessere, salute, o ricchezze. E non importa chi è quel altro- nostro compagno di vita, nostro amico, parente, o governo politico ed economico, o angeli e arcangeli, un dio da qualche parte del cielo, o extraterrestri.
Fin che aspettiamo che qualcuno ci da qualcosa, abbiamo abbandonato il proprio potere delegandolo agli altri.
E Giove, Dio della Verità e della legge di attrazione, unito con tutti e dentro di tutti, ci farà vedere la verità di noi stessi.

Ogni nostro desiderio si sta basando sul bisogno.

I nostri bisogni, sono presentati come il sistema dei valori che stiamo portando attraverso la vita.

Quali sono i tuoi bisogni?
Chi deve accontentare i tuoi bisogni?
In che modo?
Con Giove in Scorpione, noi ci incontreremo con i desideri degli altri e ci potremo chiedere-

I miei desideri sono davvero miei o sono condizionati dagli altri?
Se sarei solo al mondo quali desideri avrei?

I miei bisogni sono davvero i miei?
Se sarei solo al mondo che bisogni avrei?

Il mio desiderio di relazionarmi con gli altri e davvero il mio desiderio?
Se sarei unico al mondo è potessi creare le persone intorno a me che tipo di persone sarebbero?

Desidero che altri mi convincono che i loro desideri sono i miei?

Sono convinto che i miei desideri sono anche desideri degli altri?

Ricordati che è richiesta precisione di espressione, perchè hai appena trovato la lampada di Aladino, che esaudirà ogni tuo desiderio.

Attento che cosa desideri.

Se avete bisogno di aiuto per comprendere tutte queste energie applicate al vostro percorso personale, potete contattarmi al [email protected] 
Tanja

 

 

Né la testa né il cuore sono il luogo in cui l’uomo è collegato alla sua energia vitale – e se non sappiamo niente di queste radici allora non possiamo mai entrare in connessione con se stessi interi.

 

Le radici delle piante sono in terra; 

le radici del corpo umano sono nell’anima.

 

 

“… non
esiste un’educazione
dell’ombelico
ovunque
nel mondo.”

Allora, dove sono le radici dell’uomo?

Forse non sei consapevole del luogo. Se anche alle cose semplici e comuni non vengono prestate alcune  attenzioni per migliaia di anni, sono dimenticate.

Un bambino è nato nel ventre di una madre e cresce lì.

Attraverso quale parte è il bambino connesso alla madre?

Attraverso la testa o attraverso il cuore?

No, è collegato attraverso l’ombelico.

L’energia vitale è a sua disposizione attraverso l’ombelico – il cuore e il cervello si sviluppano in seguito.

L’energia vitale della madre diventa disponibile al bambino attraverso l’ombelico. Il bambino è collegato al corpo della madre attraverso l’ombelico.

Da lì le radici si estendono nel corpo della madre e anche, nella direzione opposta, anche nel proprio corpo.

Il punto più importante del corpo umano è l’ombelico.

Il cuore si sviluppa e il cervello si sviluppano in seguito e  in  loro  i fiori fioriscono. Fiori della conoscenza fioriscono nel cervello; fiori di amore fioriscono nel cuore.

Sono questi fiori che ci attirano e poi pensiamo che siano tutto.

Ma le radici del corpo umano e la sua energia vitale sono nell’ombelico. Nessun fiore fiorisce lì.

Le radici sono assolutamente invisibili, nemmeno viste.

Ma la degenerazione che è successo alla vita umana negli ultimi cinque mila anni è che  abbiamo messo tutta la nostra enfasi sul cervello o sul cuore. Anche sul cuore abbiamo messo poca enfasi; la maggior parte dell’enfasi è andata al cervello.

“Solo dall’ombelico
può entrare qualcuno
nell’anima.”

Dalla prima infanzia, tutta l’istruzione è concentrata su un’educazione del cervello; non esiste un’educazione dell’ombelico, ovunque nel mondo. Tutta l’educazione è del cervello, così il cervello continua a crescere sempre più grande e le nostre radici vanno diventano sempre più piccole. Ci occupiamo del cervello perché i fiori fioriscono lì, e in stesso tempo le nostre radici vanno a scomparire. Poi l’energia vitale scorre sempre più debole e il nostro contatto con l’anima diventa debole.

Lentamente, lentamente siamo arrivati ​​ad un punto dove l’uomo sta dicendo: “Dov’è l’anima? Chi dice che c’è un’anima? Chi dice che c’è un Dio? Non troviamo niente. “Non troveremo niente. Non si può trovare nulla.

Se qualcuno cerca in tutto il corpo dell’albero e dice: “Dove sono le radici? Non riesco a trovare nulla “, quindi quello che sta dicendo è giusto. Non ci sono radici in nessuna parte dell’albero. E non abbiamo accesso al luogo dove le radici ci sono; di quel luogo non abbiamo consapevolezza.

Dalla prima infanzia, tutta la formazione, tutta l’educazione è del cervello, della mente, così tutta la nostra attenzione si intreccia e finisce per concentrarsi sul cervello. Poi per tutta la nostra vita vagabondiamo nel cervello.

La nostra consapevolezza non va mai più basso.

Il viaggio di un meditatore è verso il basso – verso le radici.

Uno deve scendere dal cervello al cuore, e dal cuore all’ombelico. Solo dall’ombelico può entrare qualcuno nell’anima; prima di ciò non si può mai entrare.

Normalmente il movimento della nostra vita è dall’ombelico verso il cervello.

Il movimento di un cercatore è esattamente opposto.

Deve scendere dal cervello all’ombelico.

Oggi è necessario dire alcune cose sul corpo.

“Il solo cervello
porterà l’uomo
solo verso la follia.”

La prima cosa da capire è che il centro dell’energia vitale dell’uomo è l’ombelico.

Solo da lì il bambino acquisisce la vita; solo da lì i rami  della sua vita iniziano a diffondersi; solo da lì ottiene energia; solo da lì ottiene vitalità.

Ma la nostra attenzione non è mai concentrata su quel centro energetico – nemmeno per un minuto!

Il nostro focus non è sul sistema attraverso il quale conosciamo quel centro energetico, quel centro di vitalità; invece la nostra intera attenzione e tutta la nostra formazione si concentra sul sistema che aiuta a dimenticarlo!

Ecco perché la nostra formazione intera è andata storto.

Tutta la nostra formazione sta portando l’uomo lentamente, lentamente verso la follia.

[…] La prima cosa: l’anima dell’uomo non è connessa né al cervello né al cuore, l’anima dell’uomo è collegata al suo ombelico.

Il punto più importante nel corpo di un uomo è l’ombelico; è il centro.

L’ombelico non è solo al centro del corpo umano, ma anche al centro della vita.

L’ombelico permette la nascità di un figlio e la sua vita finisce attraverso di esso.  Per le persone che scoprono la verità, l’ombelico diventa la porta.

Forse non siamo consapevoli che tutto il giorno  respiriamo con il petto, ma di notte la  respirazione inizia a venire dall’ombelico. Tutto il giorno il tuo petto sale su e giù, ma di notte quando dormi la pancia comincia a muoversi su e giù. Avete visto un bambino piccolo respirare; il petto di un bambino non si muove, è il ventre che si muove in su e in giù.

I piccoli bambini sono ancora molto vicini all’ombelico. Quando un bambino comincia a crescere, inizia a respirare solo dal petto e i tremori del respiro non arrivano più all’ombelico.

“… il centro
dell’energia vitale dell’uomo
è l’ombelico.”

Se stai percorrendo una strada, guidando una bicicletta o guidando una macchina e improvvisamente accade un incidente, sarete sorpresi di notare che il primo impatto sarà sull’ombelico – non sul cervello o sul cuore.

Se un uomo improvvisamente ti attacca con un coltello, il primo tremito si sentirà all’ombelico, non in nessun altro posto.

Anche adesso, se improvvisamente si ha paura, il primo tremito si sentirà all’ombelico.

Ogni volta che c’è un pericolo per la vita, i primi tremori si sentono all’ombelico perché l’ombelico è il centro della vita.

Le fonti di vita sono collegate  lì, e poiché la nostra attenzione non è affatto sull’ombelico, l’uomo è lasciato appendere in un limbo.

Dovrebbero essere  disposizioni per sviluppare il centro dell’ombelico.

Proprio come abbiamo creato scuole  per sviluppare il cervello, allo stesso modo è necessaria  educazione per sviluppare il centro dell’ombelico .

Come ho detto, se si presenta una situazione di paura, si senta innanzitutto al centro dell’ombelico.

Quindi più un uomo si libera della paura più il suo ombelico diventerà sano; più un uomo pratica il coraggio maggiore sarà  lo sviluppo del suo centro dell’ombelico.

Più cresce l’impavidità, più l’ombelico sarà forte e sano , più profondo sarà  il  contatto con la vita. Il significato della liberazione dalla paura è che rende il centro dell’ombelico totalmente vivo; agevola completamente lo sviluppo totale dell’ombelico.

Osho, il viaggio interno, Ch 1, tradotto da Hindi (estratto)

Il chakra dell’ombelico è il centro energetico preposto alla formazione del nostro ego.

Il suo sviluppo ha inizio a circa un anno e mezzo dalla nascita protraendosi fino al quarto anno d’età. In questa fase il bambino ha ormai cominciato a prendere dimestichezza con il proprio corpo e sta cominciando a vivere sempre più esperienze che lo portano a contraddistinguersi come essere “unico”. Il chakra precedente, quello del sesso, è votato all’autogratificazione e adesso più che mai reclama il suo diritto di provare emozioni in quanto il bambino ora può soddisfare questa esigenza autonomamente. Il movimento e il controllo del corpo è in buona parte acquisito e quindi bisogna puntare sulla volontà e la facoltà d’imporsi.

Qui comincia a svilupparsi il senso del potere che scopriremo subito essere soddisfatto con “l’avere”. Avere infatti significa poter disporre e quindi poter sperimentare nuove esperienze ed emozioni. È una fase molto delicata che oltre a rafforzare i due chakra precedenti, costituirà lo sviluppo dei chakra a venire e soprattutto porrà le basi per il suo successore: il cuore.

Il poter avere è importante per la propria realizzazione personale e sviluppo dell’autonomia ma un eccessiva soddisfazione di questa richiesta può portare a sviluppare un eccesso energetico nel chakra dell’ombelico che vorrà costantemente essere nutrito. Il chakra del sesso si troverà dunque a rispondere della richiesta sempre maggiore di energia finendo in costante riserva. Per rimediare, anche questo chakra sarà in continua ricerca di energia innescando, in sinergia con il chakra dell’ombelico, diverse problematiche sia fisiche che caratteriali.

È dunque importante che l’equilibrio fra l’avere e il non avere sia mantenuto stabile anche grazie alla facoltà dualistica dell’apprendimento del bambino che si è formata nel periodo di sviluppo del chakra del sesso. “Se fai, hai!” che si potrebbe tradurre come “prima il dovere, poi il piacere”. Attenzione! Con questo non significa che il bambino potrà essere privato sempre del piacere se non compie il dovere in quanto l’eccesso di senso del dovere porterà ad altre problematiche energetiche quali ad esempio la debilitazione del chakra del sesso che produrrà un ego debole e carente.

Come abbiamo potuto notare, il chakra dell’ombelico inizia il suo sviluppo durante il periodo nel quale quello del sesso è ancora in fase di strutturazione. Questi due chakra si “godono” e si “subiscono” totalmente.

Il demone del chakra dell’ombelico è la “vergogna”. Come è facile immaginare, vergogna e colpa (2° chakra) sono come due compagni di banco amici anche nella vita. Uno influisce sul rendimento dell’altro e viceversa.

La vergogna è un emozione intima e nasce dall’inadeguatezza che avvertiamo verso qualcosa o dal giudizio negativo che diamo al nostro compiuto.

La vergogna non è un emozione che ci può essere trasmessa in quanto deve necessariamente prodursi dall’interpretazione che diamo di noi stessi. Può essere scatenata da altri solo nel momento in cui riconosciamo nelle parole o l’atteggiamento dell’altro un valido motivo (per sé stessi) di provare vergogna. In fase di sviluppo dell’ego però, il bambino non ha ancora una propria caratterizzazione che vedremo si svilupperà con il chakra del terzo occhio molto più avanti negli anni.

La vergogna sarà dunque presente quando gli altri diranno o mostreranno che sussiste il motivo di provare vergogna.

Anche in questo caso, come per il chakra del sesso, l’attenzione di un genitore o di chiunque abbia un peso nella psiche del bambino, dovrebbe essere rivolta a ciò che gli faremo percepire. Spesso infatti, molti tendono a brontolare il piccolo che ha fatto qualcosa di sbagliato andando a stimolare proprio questa emozione. Un esempio può essere quando viene detto: “ti sei sporcato e guarda come sei brutto!”. Un esempio più costruttivo potrebbe essere invece: “se ti sporchi così poi diventi brutto!”. Nel secondo caso non stimoliamo la colpa ma la mettiamo come pericolo se dovesse insistere nelle sue azioni.

Come detto, l’equilibrio è fondamentale per porre stabilità al sistema presente e porre le basi per un chakra di estrema importanza quale quello del cuore. Ma in stesso modo come  questo chakra sta formando ego, è il posto energetico di trasformazione. Non solo che sta trasformando il cibo in energia necessaria per sopravvivenza del corpo fisico attraverso gli organi che sono sotto sua influenza, questo chakra sta trasformando anche il nostro modo di essere, sta trasformando l’ego connettendoci con la fonte di nostra energia vitale.

Dal grado di questa connessione e dal grado di elaborare (digestire) queste energie, da questo chakra si manifesta il nostro potere. E il chakra dove si uniscono le energie che stano fluendo “dal alto” attraverso 7°,6°,5° e 4° chakra, con quelle “dal basso” 1° e 2°.
In Plesso Solare, i nostri bisogni primari, di sopravivenza e riproduzione si uniscono con i bisogni “più alti”.

Il suo nome in sanscrito è Manipura e significa “Città delle gemme”  , dal momento che qui ci sentiamo forti e capaci dentro la nostra immagine, trovando perle di chiarezza e fiducia quando questo chakra è attivo.Il colore corrispondente è giallo ed è collegato all’elemento fuoco – corrisponde al nostro fuoco interno .

I suoi 10 petali significano un potere assoluto sula propria vita.

È il centro della personalità e il luogo delle emozioni . Da qui sperimentiamo la sensazione di autostima, di fiducia in noi, di paure e di svalutazione personale. Quando abbiamo paura diciamo che abbiamo un “nodo nello stomaco”. Gli organi vicini sono soggetti all’influenza di questo chakra – soprattutto il fegato, la milza, la vescica biliare e lo stomaco, tutto ciò che è importante per l’assimilazione di cibo e digestione. Aggiungiamo il muscolo respiratorio della membrana e abbiamo tutta la zona speciale toccata e sensibile alle nostre emozioni .

Il ruolo delle emozioni è quello di informarci sulla direzione che intendiamo creare nella nostra vita, e soprattutto quello che vogliamo diventare. Sono l’indicatore della frequenza che vibraamo ogni momento e agiscono sull’energia del corpo e dei chakra. La rabbia o la tristezza, le emozioni negative in generale, sono molto pesanti rispetto alla gioia, alla pace, all’amore e all’entusiasmo. È fondamentale ascoltare le nostre emozioni, per scoprire se stiamo andando bene o dobbiamo “cambiare la strada”. Avere attivo ed equillibrato questo chakra è indispensabile per la manifestazione consapevole nella materia.

Primo periodo del Era di Acquario, energeticamente influenzerà maggiormente proprio questa fonte della nostra abbondanza, dando la luce piena a tutte le sue gemme, attivando la loro massima brillantezza e vibrazione.

 

 

http://www.oshonews.com/2015/07/28/most-important-the-navel/

http://anatomiaenergetica.it/chakra-dellombelico/2015/05/22/

 

 

  • Category: CHAKRA
  • Commenti disabilitati su Importantanza del OMBELICO (plesso solare) nel corpo umano – Radici del Uomo

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja