Crea sito

sabato aprile 12, 2014 10:27

Scoprire da soli la propria Carta Natale (Astrale ): cos’è, a cosa serve e perché è utile

Posted by Tanja

zodii-(2)-44304-500x0

“Conosci te stesso e conoscerai l’universo degli altri”

Socrate

Non si sa di preciso quando, ma in un lontano momento della storia un uomo deve aver cominciato ad osservare i movimenti delle stelle e dei pianeti con occhi diversi da tutti gli altri. Per una sorta di strano dono che lo distingueva dai suoi simili, riusciva a scorgere nel cielo non soltanto promesse di bel tempo e minacce di temporali, ma qualcosa di se stesso, della sua vita, della sua famiglia. Le prime grandi forme di civiltà conoscevano molto bene l’Astrologia e questo Sapere, già patrimonio dei Babilonesi, degli Egizi e degli antichi Greci, si diffuse in Occidente con una rapidità e una forza di persuasione straordinarie. Da allora molti secoli sono passati, oggi l’uomo viaggia nello spazio, eppure l’Astrologia (quella seria, non quella fatta di pseudo maghi e ciarlatani) continua ad affascinare e, soprattutto, riesce meglio a cogliere le più sottili sfumature dell’animo umano (Carl Gustav Jung).

L’Astrologia è una delle tante conoscenze della tradizione metafisica, conosciuta come saggezza antica che ha prevalso attraverso i secoli. Nasce dalla necessità di trovare un ordine nascosto dietro la confusione ed il caos esistente nel mondo. Con essa s’impara a riferire le esperienze della vita con lo schema ordinato rivelato dal movimento degli astri. L’Astrologia è il più antico sistema di conoscenza elaborato dagli esseri umani e non è stata solo la prima scienza ad occuparsi del Mondo Esteriore, quello fisico, ma anche la prima ad occuparsi del Mondo Interiore, quello spirituale, quello che parte dal cuore per arrivare all’Anima. L’Astrologia, chiave di molte scienze occulte, è anche uno dei numerosi tentativi di mettere in rilievo la Legge di Analogia che opera nel mondo. Il mitico Ermete Trismegisto disse sostanzialmente che : “ciò che si muove con il silenzioso e freddo passo della volta celeste è simile a ciò che striscia nella realtà più polverosa del mondo terreno“. Il grande sistema è analogo al piccolo sistema, l’organismo alla sua cellula, il macrocosmo al microcosmo.

L’Astrologia – basata sulla similitudine tra l’Esteriore e l’Interiore, il Macrocosmo e il Microcosmo, l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo, l’Alto e il Basso, e sull’osservazione e sul rispetto della Natura – ci è stata tramandata dagli Antichi, che hanno trasmesso per tradizione orale tutta una serie di corrispondenze tra gli astri, le piante, i minerali e gli esseri umaniIl ruolo “rivelatore” giocato dall’Astrologia ci permette di conoscerci meglio, capire meglio noi stessi e il nostro temperamento planetario (collerico, sanguigno, linfatico o melanconico) e, soprattutto, comprendere, in qualsiasi momento, le dinamiche che intervengono nella nostra vita a seguito degli spostamenti planetari.

Conoscere ed entrare in sinergia con le forze planetarie, significa aprirsi alla relazione Macrocosmo-microcosmo. L’uomo è parte dell’universo ed è quindi soggetto alle sue Leggi, è collegato ai ritmi del cielo e della terra; non è una entità separata, ma una parte del tutto. Come diceva Paracelso nel XVI° secolo, esiste una stretta correlazione tra ciò che accade in cielo e ciò che si registra sulla Terra : ” Così in Alto, così in Basso … così in cielo, così in Terra … Tutto è Uno “.

Nasciamo in un particolare momento, veniamo al mondo con una precisa mappa stellare, o Carta Astrale, che parla di noi, del nostro cammino su questa Terra, di quello che ci portiamo dalle vite anteriori e del karma che dobbiamo risolvere, ma parla anche della nostra persona, di quello che ci è più “affine” e di quello che in Natura ci è più utile per restare in equilibrio……consigli preziosi per un buon assetto energetico e psicofisico. In un momento storico come il nostro, nel quale si sta sempre più riscoprendo l’urgenza e l’importanza del realizzare il proprio Sé individuale, superando le limitazioni imposte da false convenzioni e condizionamenti, si capisce quanto diventi importante capire bene, nel campo astrologico, il messaggio contenuto nella domificazione della carta di nascita.

 

 

La Carta Astrologica (e l’astrologia in genere) si basa sulla partizione in dodici parti, la quale risulta essere basilare per la sua interpretazione: è presente a livello dei segni dello zodiaco,  che sono appunto dodici, ma la si ritrova anche nella sezione delle “Case” o “settori della domificazione classica” o Tema Natale.

La differenza tra le 12 Case e i 12 segni zodiacali è che i segni zodiacali dipendono dal giorno, dal mese e dall’anno di nascita, indipendentemente dal luogo e dall’ora natali, mentre le Case ricevono il loro orientamento in base all’ora esatta e del luogo di nascita.

 

Per questo motivo, una persona nata nel nostro stesso giorno, ma in un luogo e ore differenti, avrà un tema di nascita completamente diverso dal nostro. Da ciò si può facilmente comprendere quanto le Case, nell’interpretazione di un carta astrologica, siano fondamentali nel svelare l’unicità della persona in esame.

 

segni (e la posizione dei pianeti all’interno di essi) danno informazioni circa il quadro generale della personalità, la natura delle forze, e di COME queste forze si manifestano, che operano su di essa sul piano più esteriore, sociale e naturale, circa il potenziale globale dell’individuo, prima che esso sia attualizzato o differenziato. Le Case astrologiche, invece, ci segnalano l’ambito delle scelte più personali, private ed intime del soggetto in esame, cioè, DOVE queste stesse forze archetipali tendono a proiettarsi e in quale ambito di vita.

 

Le Case astrologiche, e di riflesso la posizione dei pianeti all’interno di esse, ci segnalano in quale direzione è più indicato proiettare e sviluppare il nostro potenziale, e quale sia il carattere unico ed irripetibile che la nostra nascita esprime.

 

 

 

 

 

 

 

Per gli antichi la vita era vista, a torto o a ragione, un vero e proprio dono del cielo: non era considerata come un qualcosa che trovava la sua origine nella Terra ma proveniva “dall’ALTO”… e, in questo ALTO, oltre al Sole e alla Luna, vi erano pure gli altri corpi celesti del sistema solare, con la loro fisicità e tutte le divinità a loro connesse. L’Alto era inteso sia in senso fisico che in senso simbolico: la vita, secondo questa visione, proveniva sempre e solo dall’ALTO. Gli antichi, però, in questo avevano una loro profonda saggezza: sia che la radice ultima della vita fosse spirituale o non lo fosse, comunque sia, scendeva sempre e solo dall’Alto e non sotto forma spirituale, ma sempre e solo veicolata dalla LUCE. La luce era il tramite, il mezzo, attraverso la quale il cielo “scendeva” sulla terra e attraverso di essa la vita si accendeva. Quando si parla di luce si intende prima di tutto quella emessa dal Sole e quella riflessa dalla Luna che, simbolicamente, rappresentano i genitori archetipali della vita terrestre, il padre e la madre, ma anche quella degli astri e delle stelle del firmamento. Senza la Luce, e questo è oggi dimostrato, la vita non può esistere. Per gli antichi, l’influsso degli astri era veicolato dalla LUCE ed era ritenuto – principalmente – un INFLUSSO FISICO. Tale influsso planetario era considerato, oltre che un influsso assolutamente naturale, una vera e propria forza tangibile; Passava attraverso il raggio luminoso e si veicolava  attraverso un qualcosa di fisico (i 7 pianeti nell’antichità – i 7 visibili ad occhio nudo). Sempre per gli antichi, l’effetto della Luce dei pianeti, essendo per sua stessa natura qualche cosa di fisico – in primis quella del Sole e della Luna – era ritenuta capace di avere un effetto diretto sul corpo. Ora, sempre secondo gli antichi, se la LUCE è una realtà fisica  (e la fisica moderna lo afferma – onda e corpuscolo al tempo stesso), non può non avere effetti fisici sulla nostra parte materica. Questo effetto della Luce planetaria sul corpo veniva distinto dagli Antichi – riconosciuto e classificato alla luce delle categorie fondamentali della fisica aristotelica – in qualità di CALDO, FREDDO, SECCO e UMIDO. L’azione prima che la LUCE degli ASTRI aveva sul CORPO, in forma diretta e in forma mediata, oltre a riflettersi sulla parte materica si rifletteva anche sulla psiche (l’identità corpo/mente, oggi come allora, era un cardine fondamentale). Ma l’azione sulla mente non è mai diretta, è sempre mediata dal corpo… e che cosa è che media il passaggio dell’effetto dal corpo alla mente ? l’equilibrio dei nostri umori. Gli antichi ne distinguevano 4 (bile gialla, bile nera, linfa e sangue), ognuna di esse legata ad una precisa costituzione o temperamento (linfatico, melanconico, sanguigno e  bilioso o anche detto collerico). C’è un passaggio dell’influsso celeste e diventa attivo anche sul piano della psiche, anche nei suoi strati più profondi, ma mai senza passare dal corpo. Questo è un influsso assolutamente naturale. Partiamo dal corpo, sempre, per poi arrivare alla parte più profonda della psiche. Luce = vita.

La Carta Astrale, quindi, in sintesi, è l’insieme delle posizioni planetarie all’istante della nascita, rilevate nella loro posizione e inscritte simbolicamente all’interno di un grafico zodiacale che raffigura, attraverso simboli e segni, la proiezione piana della fascia zodiacale. Il punto centrale rappresenta la Terra, mentre nella fascia zodiacale circolare sono posizionati di 12 segni dello zodiaco.

La Carta Astrale è la radiografia del cielo scattata nel preciso istante in cui la persona si stacca dal grembo materno e, divenendo un essere indipendente, viene investita dagli influssi astrali.

Al fine di erigere una Carta Astrale è necessario fornire i seguenti dati :

giorno, mese, anno, ora e luogo di nascita.

Ogni Carta Astrale è unica e irripetibile : pochi minuti di differenza, una data o un luogo diverso, fanno sì che la Carta Astrale cambi completamente. Non esistono due Carte Astrali uguali.

Al pari del DNA genetico, la Carta Astrale, che è impressa nel nostro essere più profondo, segna e guida il viaggio che è la nostra vita. La Carta Astrale, o Tema Natale, dice chi siamo, mette in luce il nostro carattere e la nostra personalità, ci parla delle tappe importanti che ci aspettano nella vita, racconta il nostro passato di anima e le vite precedenti avute, evidenzia il karma che ci trasciniamo e ci suggerisce cosa sarebbe utile fare per migliorare la nostra situazione psico-fisica ed evolutiva.

Dalla Carta Astrale, in base alla Legge di Analogia, vengono segnalate le essenze, i profumi, le gemme ed i minerali, le erbe, ifiori di Bach, i sali di Schussler, le vitamine, gli oligoelementi e le metodiche d’intervento psicofisico a carattere olistico più insintonia con la persona e, non meno importante, il temperamento ippocratico di appartenenza.

 

 


L’Astrologia è uno strumento di riconoscimento dell’intero potenziale individuale e dei possibili condizionamenti causati dall’ambiente. Il suo fine è ricostruire il progetto spirituale dell’individuo e favorirne l’incontro con l’Essere Interiore. Nel momento della nostra nascita, attraverso lo studio della Carta Astrale, o Tema Natale, è possibile leggere le qualità della nostra vita, proprio come in un seme si può leggere la natura dell’albero dal quale deriva.

http://www.le12porte.it/id26.htm

 

 

 

Adesso vi sto proponendo il link dove potete scoprire tutti i dettagli della vostra Carta Natale.

Vi prego di non chiedermi le consultazioni astrologiche perchè io non faccio queste cose.

Io credo fermamente nel indipendenza di ogni individuo e possiamo conquistarla solo diventando autosufficienti in ogni campo della nostra esistenza.

Non c’è bisogno di pagare astrologi, cartomanti o qualche altro “esperto” per sapere cose di noi stessi.

Noi abbiamo tutto il potere e la sapienza dentro di noi ed è disponibile gratuitamente a tutti anche in rete internet.

Se useremo questi mezzi o no, dipende da ogni uno di noi.

Tanja

 

images (1)

 

 

CALCOLA LA TUA CARTA NATALE

 

 

 

 

8 Responses to Scoprire da soli la propria Carta Natale (Astrale ): cos’è, a cosa serve e perché è utile

Avatar

Domenico

aprile 12th, 2014 at 11:57

Salve Tanja,
non hai bisogno di farle tu le previsioni. Nel link da te indicato, dove é possibile per ognno crearsi la sua tabella Natale, con i pulsanti a destra ognno può poi fare le prorie consultazioni senza dover imettere più alcun altro dato. Prova, magari i risultati interessano anche a te, o no?

Avatar

Tanja

aprile 12th, 2014 at 12:09

Domenico, proprio così. Mi sentivo scrivere quelle parole perchè nei casi precedenti dove indicavo i link simili, le persone, lo stesso, mi scrivevano o in privato o nei commenti del articolo, chiedendomi che faccio io calcoli per loro. Mio scopo e scopo di questo blog dare strumenti per poter fare le ricerche da soli. Desidero rompere quel muro di misticismo che dice che solo certe persone speciali possono accedere a certe conoscenze. Secondo me questo semplicemente non è vero. TUTTI NOI possiamo accedere a TUTTO se lo desideriamo. Basta solo avere voglia di imparare.

Avatar

alice

dicembre 8th, 2014 at 18:33

Avrei una richiesta, dunque 5 minuti (12.50 o 12.55) influiscono nel tema natale? Ho sentito che in Occidente non cambia, proprio perchè l’ascendente e la luna restano fermi, ma in astrologia vedica sì, vorrei conferma. Gentilmente…saluti cordiali

Avatar

Tanja

dicembre 8th, 2014 at 20:26

Ciao, Alice. Ascendente cambia ogni 2 ore e sulla base dove si trova ascendente si stano contando le case. Quelli 5 minuti che stai nominando tu non possono influenzare quel calcolo.

Non so se hai visto questo articolo. In queste descrizioni ho trovato tante cose interessanti che mi hanno chiarito tante cose della mia vita e dello scopo per quale mi trovo qui.

http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=11012

Avatar

ra

marzo 10th, 2016 at 13:36

il tema natale che è possibile fare qui, dove ce la freccia rossa, è un tema natale tropicale o Siderale?! vorrei tanto poterlo fare siderale.
grazie!
ra.

Avatar

Tanja

marzo 10th, 2016 at 14:55

Ra, ci sono tanti siti in rete, sono certa che troverai quello che cerchi.

Avatar

ra

marzo 10th, 2016 at 14:57

va bene grazie, ma questo che si fa qui è siderale o tropicale?.

Avatar

Tanja

marzo 10th, 2016 at 19:46

Scusa Ra,credevo che ti intendi e che hai riconosciuto il tropicale

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031