Questa sera l’allineamento tra il Sole, la Terra e Marte: il pianeta rosso in opposizione alle 23:00

ECCO DOVE TROVARE MARTE QUESTA SERA CON UN CANNOCCHIALE—-BISOGNA GUARDARE A EST

1926157_617235068367266_8208600804193776353_o

 

La Terra e Marte stanno convergendo in un incontro ravvicinato. In astronomia tale situazione viene chiamata “opposizione“, ossia quando il primo corpo si trova nella direzione opposta (ovvero a 180°) dal secondo rispetto all’osservatore. La distanza tra i due pianeti si sta riducendo di 300 chilometri al minuto e a metà Aprile il divario tra i due corpi sarà di “soli” 0.618 Unità Astronomiche, pari a 92.451.500 chilometri. Una distanza piccola se paragonata alla vasta scala del sistema solare.In questa circostanza Marte e il Sole saranno su lati opposti del cielo rispetto alla Terra. Marte rimane quindi visibile per tutta la notte. Dopo il tramonto del Sole lo si può scorgere al suo sorgere ad Est per poi seguirlo alla culminazione a Sud nelle ore centrali della notte e infine a Sud-Ovest nelle ore che precedono l’alba. Il pianeta rosso sarà quindi facilmente visibile nei nostri cieli, dal momento che la sua luminosità sarà dieci volte quella di una stella di prima magnitudine.
Marte dall'HubbleLe opposizioni di Marte avvengono ogni 26 mesi. Di un incontro simile, nel XIX secolo, l’astronomo Percival Lowell scrisse: “Marte divampa contro lo sfondo scuro dello spazio con uno splendore che offusca Sirio e rivaleggia con il gigante Giove“. L’8 Aprile Marte, la Terra e il Sole saranno disposti in una linea quasi retta. In realtà, il massimo avvicinamento non avverrà nello stesso giorno, dal momento che le orbite planetarie non sono circolari, bensì ellittiche. Per questo motivo il massimo avvicinamento tra Marte e la Terra, chiamato Perigeo, avverrà il 14 Aprile. La Luna piena scivolerà dal pianeta rosso lungo la costellazione della Vergine, fornendo una imperdibile pietra miliare nel cielo di mezzanotte. Per osservare lo splendido pianeta rosso, tuttavia, non è necessario attendere una di queste date. Marte sarà visibile anche da cieli cittadini in qualsiasi serata lo si voglia osservare sino alla fine del mese. Da sempre fonte di ispirazione di scrittori e registi, Marte è il pianeta che presenta le condizioni meno proibitive allo sviluppo della vita. Oggi, grazie all’era spaziale, il pianeta rosso mostra meno segreti. Segreti che possono essere svelati anche con l’ausilio di un piccolo telescopio dal proprio giardino di casa. All’osservazione con strumenti medi, il pianeta mostrerà tanti dettagli della sua superficie, comprese le calotte polari e talvolta le immense tempeste di polvere che possono avvolgere l’intero globo; o le nubi orografiche sui vulcani marziani.

Luna rossaSorprendentemente, proprio la notte dell’approccio tra Marte e la Terra, si verificherà un’eclissi totale di Luna, visibile però soltanto dall’America settentrionale.  Gli Stati Uniti, infatti, si preparano ad una straordinaria serie storica di eclissi lunari. La prima avrà luogo proprio il 15 Aprile 2014, quando la Luna piena attraverserà l’ombra della Terra, producendo un’eclissi visibile a mezzanotte su tutto il Nord America. Sarà il primo di 4 eventi consecutivi che si verificheranno a intervalli di circa sei mesi. Tempo permettendo, la Luna assumerà la classica tonalità rossastra e sarà visibile su tutto il Nord America. Il fenomeno della Luna rossa è dovuto al fatto che il nostro pianeta, frapponendosi tra il sole e il suo satellite, impedisce ad alcune frequenze di raggi solari di attraversare l’atmosfera terrestre. Avviene così che riescono a passare e a raggiungere la luna solo quelle più basse, corrispondenti appunto alla colorazione rossastra. Tra poco meno di 48 ore, inoltre, una spettacolare congiunzione tra la Luna e le Pleiadi, pemetterà anche all’osservatore più occasionale di contemplare la bellezza del firmamento.  La sera del 3 aprile la falce di Luna attraverserà la costellazione del Toro, tra Aldebaran, la stella più luminosa della costellazione, e l’ammasso stellare delle Pleiadi, in un evento visibile anche dall’Italia. Sarà il primo appuntamento di un mese di Aprile ricchissimo di eventi astronomici.

Di Renato Sansone

Fonte:http://www.meteoweb.eu/2014/04/eclissi-di-luna-e-massimo-avvicinamento-di-marte-alla-terra-due-grandi-spettacoli-celesti-in-una-sola-notte/273197/

1622129_617235661700540_1210420390943234867_n

SE MARTE FOSSE PIU’ VICINO ALLA TERRA SI POTREBBE OSSERVARE UNA ECLISSI MARZIANA PROVOCATA DALLA TERRA

Fino a pocco tempo fa potevamo guardare l’eclissi sollo dalla Terra, ma il 17 agosto 2013 possiamo guardarle anche da prospettiva marziana.

Quel giorno il rover della Nasa ha catturato le immagini più nitide in assoluto di un’eclissi solare vista dal Pianeta Rosso, causata dal satellite Phobos.

 

10176101_617241621699944_107869570304468509_n

SPAZIO

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente LILITH IN LEONE - LA SACERDOTESSA INTEGRA LA LEONESSA - LA RIVINCITA DEL FEMMINILE Successivo BOLLETTINO ASTROLOGICO DAL 06 AL 12 APRILE - ARIA DI ROMANTICISMO E SENTIMENTI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.