Crea sito

giovedì marzo 27, 2014 10:57

Messico: fotografati degli esseri di luce a Playa del Carmen

Posted by Tanja

FOTO-5-797x500

 

Il 20 marzo 2013 si è verificato un evento molto interessante e controverso: sono state scattate delle fotografie di tre entità luminose nella Plaza Fundadores, a Playa del Carmen, Messico. Le immagini sono state scattate da Ernesto Z. Ortiz, un noto professionista con un master in Sviluppo Regionale e del Turismo Sostenibile, un cittadino nicaraguense che ha vissuto nel nostro paese per un lungo periodo ed è residente a Playa del Carmen. Ortiz è anche il leader e fondatore di una ONG che sostiene l’ecologia. Le sua probità e onestà sono quindi certe.

Dopo aver sentito delle fotografie abbiamo lo contattato e lui molto gentilmente ha accettato di rilasciare un’intervista. Va ricordato a questo punto che l’obiettivo principale nello scattare quelle foto fosse ottenere immagini notturne dell’imponente arco che rappresenta due sirene intrecciate a Plaza Fundadores. Tuttavia, è stato ottenuto molto di più. Va anche specificato che quegli strani esseri luminosi non erano visibili al momento dello scatto, ma lo sono diventati solo dopo che sono state visionate le immagini. Così abbiamo effettuato un’analisi approfondita delle fotografie, inclusa in questo report.

L’intervista con Ernesto Z. Ortiz

Salvador Mora: Prima di tutto, grazie della sua disponibilità per questa intervista. Come sta?

Ernesto Z. Ortis: Bene, grazie. Sono sorpreso da quello che abbiamo potuto vedere in queste foto.

download (34)

 

S.M.: Quando sono state scattate?

E.Z.O: Il 20 marzo di quest’anno, 2013.

S.M.: Dove e a che ora?

E.Z.O: Alla Plaza Fundadores di Playa del Carmen intorno alle 9 di sera, vicino alla spiaggia.

S.M.: Interessante questa scultura. Cosa simboleggia ?

E.Z.O: Due sirene intrecciate.

S.M.: A livello personale, è accaduto qualche evento insolito prima o dopo che queste foto sono state scattate?

E.Z.O: Il monumento è stato dedicato il 21 dicembre 2012. Be’, alcune cose ci sono effettivamente successe in quel periodo.

S.M.: Che cosa di preciso?

E.Z.O: Nei giorni successivi, uno dei nostri collaboratori ha dichiarato di essere posseduto da un essere soprannaturale. Quando era posseduto, agiva in modo completamente diverso dal suo solito. Parlava come se stesse imparando a parlare e camminare nello stesso modo. Giorni dopo, una giovane donna è annegata in mare e nella foto abbiamo visto qualcosa di simile a una coperta appesa in aria, dalla forma del Tristo Mietitore. La ragazza è stata trovata nell’unico punto dove il sole splende sulla spiaggia.

download (35)

 

S.M.: Si erano già verificati eventi simili in questo posto, o erano già state fatte foto o video come queste immagini?

E.Z.O: Vicino a quella spiaggia si tengono spesso delle meditazioni, purificazioni di vario tipo, si suona musica vibrazionale con cristalli e hompax.

S.M.: Quanto dista la spiaggia dal luogo dove sono stati fotografati gli esseri di luce?

E.Z.O:  Solo 3 metri.

Le analisi fotografiche

Abbiamo potuto accertare l’assoluta autenticità delle foto. Dalle analisi non è emerso nessun trucco o cose del genere, e si deve anche dire che abbiamo condiviso le immagini con Hernán Bado per analisi e pareri. Bado è uno dei migliori e più conosciuti a livello internazionale analisti di immagini con esseri fuori dall’ordinario, ed è giunto alla conclusione che data la luminosità dell’entità non è stato possibile ottenere altre informazioni sulle loro caratteristiche, come è avvenuto in precedenti occasioni. Ma lasciamo che sia lo stesso Hernán Bado a spiegare nel dettaglio la questione:

Hernán Bado: Ciao Salvador, è sempre un piacere. Ti scrivo per dirti che ho lavorato sulle “entità” nella foto e che non sono riuscito purtroppo a ottenere risultati. Il biancore o la luminosità sono troppo intensi e non c’è modo di penetrarvi per decodificare la realtà di chi o che cosa c’è. A un certo punto ho pensato che ci potesse essere qualcosa… ma non posso confermare nulla.

 

download (36)

Salvador Mora: Questo forse è dovuto alla luminosità troppo intensa?

Hernán Bado: Sì, esattamente. Le figure hanno una luminosità molto forte. La luce inoltre presenta una peculiarità che vale la pena di discutere, che consiste in un bordo leggermente più giallo, che sembra fungere da aura attorno alla figura. La parte superiore, o a qualsiasi parte corrisponda di quella che sembra essere la testa, è leggermente più scura della parte inferiore corrispondente all’abbigliamento, che è decisamente più bianca. Le tre figure sono in piedi su uno dei piccoli piedistalli che circondano la fontana e questo mi colpisce, perché sembra esserci un tentativo di imitare le statue. Questo è tutto quello che posso dirti.

Salvador Mora: Possiamo allora dire che potrebbero essere essere esseri di luce con una luminosità così intensa da rendere difficile distinguerne le caratteristiche.

Potrebbe anche esservi un qualche simbolismo in questo caso: una notte, dopo che Ernesto Z. Ortiz visitò Plaza Fundadores per scattare delle foto comparative – vista la sorpresa delle originali – notò che tra la luna e le nuvole si stava formando il numero maya sei (6). Una coincidenza? Simbolismo? Non lo sappiamo. Possiamo fornire solo una fotografia, scattata da Ernesto, accanto a un’immagine simile. A nostro parere questo caso è molto interessante e siamo sicuri attirerà l’attenzione di molti. In base alle indagini effettuate possiamo dire che potrebbe benissimo essere una delle prove più convincenti dell’esistenza di queste strane entità luminose.

di Arq. Salvador Mora, direttore di La Esfera Azul e D.G. Hernán Bado

Segnidalcielo.it

  • Category: Senza categoria
  • Commenti disabilitati su Messico: fotografati degli esseri di luce a Playa del Carmen

Comments are closed.

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja