HARWITUM 15 GIUGNO IN VATICANO: TRASFORMIAMO IN AMORE LA RETE DEL VATICANO NEL MONDO

 

 

Pubblicato da Anna

 

Harwitum e’ un progetto attivato da un giovane indaco argentino che ha ricevuto visioni sulla riattivazione della rete di luce e amore intorno alla Terra.

 

A Roma in Piazza San Pietro il 15 giugno si terra’ un cruciale raduno per trasformare l’energia trasmessa da questo luogo centrale in tutto il mondo.

 

Il continente europeo rappresenta il cuore della Terra, con il suo compito di dare e ricevere equilibratamente.

 

Il 20 di maggio del 2012, giorno del terremoto nel nord Italia, e della eclissi solare con allineamento Pleiadi-Sole-Terra, questo ragazzo e un altro pugno di gente erano sulle sconosciute piramidi di Montecchia vicino a Milano a ricevere le energie di amore provenienti dal cosmo, immettendole alla Terra. Per questo egli dice che ci fu il terremoto, come aggiustamento. (Vedi indirizzo blog alla fine dell’articolo).

 

Successivamente a questo workshop in Spagna e Italia, seguira’ un workshop nelle isole Canarie dal 21 al 29 giugno: Il Cammino di Isis. Si ripercorreranno le tappe geografiche della Madre per riattivare le chiavi di Atlandite per aprire I 7 continenti. Ogni isola tiene la porta di accesso di Atlantide ai 7 continenti. Tenerife, cuore delle 7 sorelle, e’ la porta di accesso all’Europa.

 

Tratto e tradotto dal sito ufficiale di Harwitum:

 

Osserva in questa sezione tutte le attivita’ e incontri liberi e gratuiti di Harwitum. Gli incontri sono compiti planetari, che realizzamo in spazi aperti e pubblici o naturali con l’obiettivo di muovere una coscienza e una energia specifica.

Questi incontri e viaggi si sostengono grazie alle donazioni della rete, attraverso internet e negli incontri stessi.

Unisciti ad ogni cammino o attivita’, e conosci I prossimi da questo spazio

 

FlayerRomaAmor

 

 

ROMA AMOR – 15/6/14

Incontro nel Vaticano

Tra I giorni 18 maggio e 15 di giugno 2014 staremo realizzando il Percorso della Spirale ROMAAMOR, il quale ha come obiettivo di ricongiungere e trasformare l’energia che fluisce nella storia tra l’Europa e le Americhe.

Dove si realizzera’?

Gli incontri saranno aperti in spazi pubblici. Ci incontreremo di fronte alle Cattedrali Nevralgiche delle seguenti citta’ alle ore 19:

MADRID – 18 de maggio / Catedral de la Almudena
TOLEDO – 19 de maggio / Catedral de Santa María
VALLADOLID – 20 de maggio / Catedral de Nuestra Señora de la Asunción
ZARAGOZA – 21 de maggio / Catedral-Basílica de Nuestra Señora del Pilar
VALENCIA – 22 de maggio / Catedral-Basílica de Santa María
MURCIA – 23 de maggio / Catedral de Santa María
SEVILLA – 24 de maggio/ Catedral de Santa María
LISBOA – 25 de maggio / Santa Maria Maior
OPORTO – 26 de maggio / Catedral de la Sé
SANTIAGO – 27 de maggio / Catedral de Santiago de Compostela
OVIEDO – 28 de maggio / Catedral de San Salvador
BILBAO – 29 de maggio / Catedral Basílica de Santiago
PAMPLONA – 30 de maggio / Catedral de Santa María la Real
MONTSERRAT – 31 de maggio / Monasterio de Santa María
BARCELONA – 1 de giugno / Catedral Basílica Metropolitana
CIUTADELLA – 3 de giugno / Catedral de Santa María
CATANIA – 5 de giugno/Catedral de Catania
BRINDISI – 7 de giugno / Duomo di Brindisi
VENECIA- 9 de giugno / Basilica de San Marcos
CAGLIARI – 11 de giugno / Catedral de Santa María
NAPOLES – 13 de giugno / Duomo di Santa Maria Assunta
ROMA – 15 de giugno: en el obelisco del Panteón a las 18 hs
VATICANO – 15 de giugno: en el obelisco de Piazza San Pietro a las 19 hs

Storia della Spirale

Al pari di molti regni nell’antichita’, Roma fu un impero che si propose di crescere ed estendere I propri limiti fino allo sconosciuto. Essendo sorta dal piccolo territorio del Lazio, il discendente troiano Romolo, inizio’ la erezione di uno dei villaggi che segneranno la storia e la realta’ del mondo fino ai nostri giorni. Seguendo I passi dell’Impero Greco, conquisto’ gli stessi territori fino all’Est, e fino alla Fine delle Terre nell’Ovest Europeo. Dentro I suoi territori convivevano diversi credo, essendo questo impero di carattere politeista.

 

Tutta questa realta’ cambio quando il movimento sociale e religioso originato da Gesu’ di Nazaret, produsse, insieme a successivi conflitti economici dell’Impero, che Roma cominciasse a decadere. L’unico modo di riuscire a farla perdurare, fu di accettare la crescente corrente del Cristianesimo, poiche’ essendo una religione monoteista, permetteva un miglior controllo sopra una popolazione tanto grande, che superava Cesare.

Dio ora si convertiva nell’Asse dell’Impero, e il Papa, titolo che ebbe origine nell’apostolo Pietro (in realta’ il papato venne istituito successivamente, n.d.t.), sarebbe stato il suo rappresentante nel nuovo tempio di Roma.

Durante I successivi mille anni, Roma era caduta, pero’ I suoi frammenti si mantennero uniti grazie al Cristianesimo.

Con la minaccia nascente dell’Arabia, con l’Islamismo, e con la conquista di Maometto in Terra Santa, il Vaticano inizio’ una rivolta per il controllo chiamata Inquisizione. Questa inquisizione fu diretta da un basco-spagnolo che inizio’ le Crociate in Medio Oriente, dando origine alle Guerre Sante.

 

Cio’ aumento’ il potere di Roma, che comando’ su Europa, Oriente e Africa…fino a che 400 anni dopo, fu riscoperta l’America.

La Spagna, di nuovo, apriva le porte affinche’ Roma si estendesse nel mondo. La Inquisizione, ideata dal Vaticano, e spinta dalla penisola Iberica, era ora trasmessa alle Americhe, estendendosi dal nord al sud.

 

I Portali del Mondo


In tutte le culture, nella storia dell’umanita’, si determinarono luoghi strategici dove si sapeva che esisteva un grande ponte di connessione tra il mondo celestiale e quello terreno. Intorno o sopra questi stessi siti, gli architetti e I sacerdoti costruivano I templi in cui si apprendeva ad ascoltare il Cielo, la Terra e I suoi mediatori.

 

Il Cristianesimo, utilizzando lo stesso modello di connessione e unito alla saggezza degli architetti della massoneria, poterono erigere le cattedrali sopra I nodi energetici dell’Europa, e con la conquista delle Americhe, e la distruzione di quelli che chiamavano templi pagani, iniziarono la conquista della rete magnetica costruendo cattedrali sopra I templi e I nodi di tutta l’America.

L’energia di controllo di Roma, dunque, si estese attraverso l’Iberia fino al resto del mondo, tra le Montagne Rocciose e le Ande, e piu’ in la’ fino alle colonie dell’Oceano Indiano e Pacifico.

L’europa, continente che rappresenta il Cuore, e pertanto l’Amore, utilizzo’ il suo potere per il controllo e la conquista, la quale riconosciamo come il dominio Romano, o Cattolico Apostolico Romano. E sono giunti ormai I tempi in cui questo flusso deve essere cambiato.

La Grande Chiave



I costruttori del Rinascimento, rimodellarono la struttura del Vaticano, dandole una forma originale: una enorme chiave. Questa chiave apre le porte tra il Cielo e la Terra, pero’ negli ultimi duemila anni, lo ha fatto dal controllo, dal rancore, dalla conquista, dall’odio e dalla repressione, infondendo il timore di Dio. Oggi, l’Amore di Dio, la Divinita’ si sta rincontrando da dentro l’interno, da quelli conquistati ed e’ per questo che dobbiamo collaborare a girare la Grande Chiave verso questo nuovo Amore.

 

Se ogni punto del mondo, e soprattutto nelle Americhe, e’ connesso con il Vaticano, questo implica che la Rete e’ stata diffondendo questi messaggi negativi per tutto il territorio, e per gran parte del mondo. Il Mondo, ora, sta cambiando, pero’ per raggiungere la grande trasformazione dobbiamo portare questa nuova frequenza nel cammino all’inverso: dalle Americhe, girare la intenzione verso l’Europa, affidandola all’Iberia, e da li’, nell’Amore propellere la frequenza nella Spirale fino a Roma, girando la chiave del Vaticano da Nord a Sud, aprendo le porte del Cielo sulla Terra attraverso l’amore.

 

Sara’ un cammino lungo quello che la realta’ mondiale cambi, pero’ dobbiamo cominciare con la presa di coscienza e la attivazione della frequenza dei luoghi. Sono sufficienti poche persone per cambiare le onde che congiungono il mondo.

Il giorno 15 giugno alle ore 19 porremo la nostra intenzione e il nostro seme nell’Obelisco di Piazza San Pietro, affinche’ tutti connessi in ogni cattedrale di America e Iberia, lanceremo lacci di Amore e Gratitudine verso il Vaticano, trasformando la sua frequenza in Amore.


Questo e’ un piccolo grande passo per le grandi trasformazioni del futuro. Solo con l’Amore Incondizionale ci libereremo dei lacci che noi stessi abbiamo creato nella storia.

Non chiediamo perdono, ne’ diamo perdono, solo gratitudine e amore, unendo la grande rete, aprendo le porte del Cielo in ogni cuore, e nel Cuore della Terra.

Continuiamo Camminando

E vi aspettiamo tutti in Piazza San Pietro!

 

 

 

Fonte: http://www.harwitum.org/contenidos/2014/01/31/Editorial_2759.php

 

Spiegazioni sulla forma a chiave del Vaticano:

 

http://expianetadidio.blogspot.com.es/2011/07/un-codice-sullo-schema-del-vaticano.html

 

Il blog di Matias de Stefano con I suoi avvincenti racconti dei suoi viaggi intorno al mondo per consegnare le chiavi del Nuovo Mondo:

 

http://arcealejandra.blogspot.com.es/2012/06/harwitum-el-camino-europeo-de-diego.html

Cambiamento , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente BREAKING NEWS - C’è una «oasi» di acqua all’interno della Terra, grande 10 volte il Pacifico Successivo "LA BELLA E' ARRIVATA"- una regina rivoluzionaria

6 commenti su “HARWITUM 15 GIUGNO IN VATICANO: TRASFORMIAMO IN AMORE LA RETE DEL VATICANO NEL MONDO

  1. Anna il said:

    Devo fare una correzione: il nome del sito dove si trovano antiche piramidi, coperte da vegetazione, e’ Montevecchia e non Montecchia, vicino a Milano.

    Vorrei fare inoltre una precisazione riguardo a quanto dichiarato da Matias de Stefano sul terremoto del nord italia del 20 maggio 2012:

    il fatto che lui creda che le energie dell’eclissi solare giunte all’allineamento pleiadi-sole-terra, e l’opera di ancoraggio di queste energie fatta dal suo gruppo sulle piramidi di Montevecchio abbiano provocato il terremoto, non significa che questo sia vero.

    Ci sono infatti indizi pesanti che sia stata l’attivita’ HAARP a provocarlo. Altri ipotizzano il fracking, legato allo sfruttamento dei giacimenti di gas da parte delle petrolifere, presenti proprio nell’epicentro.

    In ogni caso, quando un terremoto colpisce una zona, indipendentemente dall’agente fisico che lo realizza, il terremoto e’ provocato collettivamente dallo stato emozionale-mentale manifestato dai suoi abitanti, ed e’ questo che deve fare riflettere ognuno.

    Di sicuro la durezza del cuore di tanti ha delle ripercussioni sugli eventi climatici e geologici, ed e’ di questa che dobbiamo preoccuparci, pregando affinche’ i cuori si dischiudano.

    Non posso pertanto che raccomandare di sostenere l’opera di Harwitum per cambiare le vibrazioni del pianeta in vibrazioni di amore.

  2. lucia il said:

    Le cause del terremoto oggi possono essere tante … Che ciascuno faccia come sente per risonanza se è la buona armonia a guidarlo senza eccessi …Un cuore giusto senza eccesso con buon discernimento non fa di certo sollevare la terra, ma ci sono da ricordare anche stati di presenze di esseri della terra che vivono in strati inferiori della terra che a volte tramite i terremoti fanno i loro trasferimenti per passare ad altre dimensioni … La Terra come pianeta è davvero una magia di tanti aspetti che ancora non conosciamo, eppure chi è sensibile avvarte e ci sono in tanti non ancora in Italia, bensì in Francia ed altrove che hanno esperienze eccezionali nelle interdimensioni …

  3. john il said:

    Allora gli abitanti dell’indonesia, Giappone, Cile, Perù, California hanno un cuore particolarmente duro essendo sempre colpiti da terremoti 😀 gli abitanti della Russia, Germania, dell’Inghilterra, della Costa est degli USA sono invece in perfetta armonia…
    Vi è mai sorto il dubbio che i terremoti sono generati dallo spostamento delle placche tettoniche?? http://it.wikipedia.org/wiki/Terremoto

    Nel terremoto del 20 maggio 2012 sono morte molte persone.. va bene inventarsi fantasie strane.. però almeno evitate di speculare sulle tragedie… un po’ di rispetto (e di umiltà) non sarebbe male!
    Grazie

  4. Può essere che siano state entrambe le cause, non è facile decidere, certo è che l’aarp si da un gran da fare.
    Io personalmente ho visto avvicinarsi i terremoti nella mia zona quando ho sospeso la mia meditazione giornaliera intesa a tenere armonizzato l’ambiente e di questo ne sono certo.
    Il tempo è Giudice Supremo, ciò che non si riesce a “vedere” con la sensibilità, il tempo ce lo mostra. Erano circa 10 giorni che non facevo interventi, un pò per stanchezza ma anche per vedere cosa sarebbe successo ed averne prova; mi rincresce per quanto successo, ma ora posso affermare che con una sana meditazione in compassione si possono fermare anche i terremoti e vulcani (yellostone), pensateci prego e traete le Vostre conclusioni.
    Un caro saluto a tutti ed alla Cara Anna.
    Renzo NuvolHarì

  5. Renzo il said:

    Grazie Anna, ora devo scrivere finalmente la “storia”, già Tanja si è offerta, ora anche Tù, lo devo fare, spero che possa essere utile.vado a vedere il Tuo link, poi ci sentiremo.

    Non dò torto a John, Lui dice bene, ma sono molti i fattori, principalmente scie ed haarp, basti vedere la profondità degli eventi come più volte spiegato dal bravo Gianni Lannes che haarp ne approfitta, ma il tempo è Giudice e cadranno non appena avremo una Coscienza più elevata.
    Lo possono fare perché concesso, grazie al Karma Nostro e “loro”, io la vedo come una spinta alla crescita, anche alle piante se dai un pò di affetto ed un rimprovero se necessario funziona a meraviglia. Sempre solo affetto o sempre solo rimproveri, non funziona e quì sta la saggezza di gestire bene ogni cosa.
    Anche una bugia perfino può essere necessaria più della verità.
    Un abbraccione.
    Renzo

I commenti sono chiusi.