L’Anima Gemella, mito, realtà o cosa?

1391849_684927038191627_1457203936_n

 

Una leggenda spirituale,portatrice di sogni nella collettività umana, è la perenne ricerca e conferma dell’esistenza della propria “ Anima Gemella”. 

Esiste veramente?

Se affermo che la Terra si trova nel punto più basso del creato come forma fisica, la nota Terza Dimensione, non commetto nessun errore. Non ci sono dubbi nemmeno se affermo che, il nostro Spirito, per “ evolvere” in modo globale di tutto lo spazio-tempo , lo può fare solo da qui.Riassumendo velocemente il concetto di evoluzione, cercherò di spiegarvi come e perché può accadere questo.

La Consapevolezza PuraDIO, esistente al di fuori dello spazio-tempo, ha creato lo spazio-tempo per avere una forma energetica , e quindi definita, per poter fare esperienza emotiva di quello che già sa. Vivere quello che sa, in una forma energetica, è quindi per sua natura, “ limitata”. L’ energia, quindi, non è altro che l’ essenza o sostanza base di cui è composto lo spazio-tempo. Tutto lo spazio tempo si basa sull’energia. L’ energia serve alla Consapevolezza Pura per rendere “finito” il sapere di DIO. Lo spazio-tempo quindi, permette a DIO, di dividersi ed espandersi in tante piccole parti, dove sperimenta e comprende L’ UNITA’ nella DUALITA’. Per fare ciò utilizza il pensiero, o come amo definirlo io, la forma-pensiero. E’ il pensiero che crea la forma. DIO, quindi, con la forma-pensiero sperimenta la Dualità.

Quindi, tutto quello che si può dividere, forma la polarità, e i poli, sono simili complementari.

  • Simili perché vivono contemporaneamente la stessa vita, cioè la stessa realtà.

  • Complementari perché hanno un significato diverso, ma si possono unire. (Tenete bene a mente queste ultime parole, “ si possono unire” perché i poli opposti si attraggono).

Ora sappiamo che nello spazio-tempo vige la dualità, bene/male, positivo/negativo, uomo/donna, grande/piccolo, ecc.. Dato che lo scopo dell’ascensione (evoluzione) dello Spirito non è altro che quello di tornare all’Unità , e quindi riunire tutti i poli dei vari pensieri, allora tra questi si dovrà riunire anche il polo del pensiero della parte maschile con il polo del pensiero della parte femminile. Le polarità però, prima devono essere trascese, e poi devono essere integrate in un unico pensiero che le unisca. Quindi anche per i pensieri di forma maschile e forma femminile, due polarità del pensiero di unità fisica, ci deve essere prima una trascesa di tali pensieri per permettere loro di integrarsi nel pensiero di unità fisica. Entriamo in dettaglio:

Tutto ciò che esiste è pensiero. Esiste il pensiero della forma fisica. Esiste il pensiero della forma fisica maschile ed il pensiero della forma fisica femminile. Ed esiste il pensiero che integra tali due pensieri che è il pensiero dell’unità fisica dei poli maschile e femminile. A livello di forma, cosa significa integrare il pensiero della forma fisica maschile ed il pensiero della forma fisica femminile? Significa semplicemente che le due forme, maschile e femminile, si uniscono fisicamente e cioè stanno assieme praticamente tutto il tempo che trascorrono nella forma ( vita fisica). Questo perché la sintonia di pensiero, che sarà sempre maggiore tra le due forme, li attirerà sempre più l’uno all’altro, e quindi l’amore nella coppia, anziché decadere tenderà ad aumentare sempre più. ( i poli opposti si attraggono, vi ricordate?) Questo processo, a livello di forma, è detto “Forma Gemella”.

1376649_673408992676765_1800319578_n

Bene, ora sappiamo cosa significa “Forma Gemella”, cioè che se c’è sintonia di pensiero tra le due forme (maschile e femminile), quindi li stessi pensieri, si attrarranno a se sempre di più, l’amore persisterà, e aumenterà. Ma se due persone non sono “forme gemelle” (cioè stessi pensieri) non possono avere un amore puro e duraturo? SI, può accadere che anche “forme non gemelle” riescano ad avere un rapporto d’amore (ma mai puro come quello tra due forme gemelle) per molto tempo. In questo caso, ognuno dei due tenderà ad evolvere a proprio modo, in base alla propria natura e ai propri pensieri. Se ciò accade significa che uno dei due si “adatta” all’altro, cioè si adatta ai pensieri del partner. E quindi per forza continueranno a rimanere vicini. Ma non è una relazione pura, dato che uno dei due o entrambi, se vi è un adattamento reciproco, non si rende responsabile dei propri pensieri e quindi della propria vita, e quindi non evolve veramente. E si crea una forma di dipendenza. Se due forme non gemelle continuano a crescere con la propria testa senza adattarsi all’altro, allora con il tempo il loro rapporto svanirà. Perché non avranno più pensieri in comune.

Ora, dato che esistono tante forme fisiche e di polarità maschile/femminile, per ogni forma fisica, deve esistere una forma fisica simile e complementare. Non può essere altrimenti, perché anche la forma è un pensiero, e quindi il pensiero di una qualsiasi forma fisica maschile deve per forza avere da qualche parte il suo pensiero simile e contrario, cioè il pensiero della forma fisica femminile.

Detto quindi che per forza le due polarità devono esistere, abbiamo appurato che “ esiste” quella che viene chiamata “anima gemella” o, per essere più corretti, forma gemella. Molti di voi si stanno domandando, dove si trova adesso? Non può che trovarsi qui dove siamo noi, cioè sullo stesso piano di realtà! Perché? Perché se non fosse così non potrebbe avvenire una ascensione completa dello spazio-tempo, perché affinché ciò avvenga è necessario che tutte le polarità, a tutti i livelli vibrazionali, vengano unite.

Questo significa che su questo piano di realtà in cui viviamo da qualche parte c’è la nostra forma gemella! O comunque c’è stata finché entrambi erano in vita. Quindi tutte le persone presenti oggi sul pianeta hanno o hanno avuto in questa vita la loro forma gemella qui sul pianeta. Nessuna persona esclusa. Il problema sta nel comprendere chi è la propria forma gemella, e non sempre si capisce al primo incontro. Perché?

Perché i pensieri che ognuno ha dentro di sé tendono a far vivere una realtà piuttosto che un’altra. E quindi tendono ad attirare certe persone piuttosto che altre. Solo nel momento in cui due persone hanno pensieri in comune, si incontreranno. E più pensieri in comune hanno, e più staranno vicini perché simile attira simile. Questo vale anche per le proprie forme gemelle. Si attirano a sé solo quando si comincia ad avere con loro dei pensieri in comune, e ciò può avvenire solo se si rimane tendenzialmente allo stesso livello di evoluzione. Se uno dei due rimane più indietro, allora l’unione potrebbe ritardare, ma prima o poi avverrà. Naturale che l’amore che c’è tra due forme gemelle non è paragonabile ad un amore tra due persone che sono assieme solo per affinità di certi pensieri (cioè in sostanza perché c’è karma tra loro). E’ un qualcosa di puro, e che per questo non tramonterà mai, fintantoché si rimarrà nella forma.

248195_538439306194863_629876966_n

Il karma può essere quindi visto come il numero di pensieri che due forme hanno in comune. Maggiore è il numero di pensieri in comune, maggiore è il karma. Quindi abbiamo karma con tutto ciò e tutti coloro con cui siamo in contatto, altrimenti non ci attireremmo l’un l’altro. Se non c’è karma, non ci si attira. Le forme gemelle sono quindi quelle forme che, se c’è evoluzione, più passa il tempo e più hanno karma cioè pensieri in comune tra loro! Il karma può essere positivo o negativo, cioè relativo a pensieri di unità o separazione. Possiamo dire che, tra diversi esseri, esiste karma positivo quando i pensieri in comune sono pensieri di unità. Esiste karma negativo quando i pensieri in comune sono pensieri polarizzati ancora da trascendere. Esiste infine quello che possiamo chiamare “karma distorto”. Distorto come sinonimo di non equilibrato.

Che dire delle persone che muoiono e moriranno? 

Se anche loro hanno la loro forma gemella qui,la lasciano sola? Che senso avrebbe? Infatti non avrebbe alcun senso. Ciò significa che le persone che muoiono e moriranno o non hanno più qui sulla Terra la loro forma gemella, oppure viceversa la lasciano qui ma presto se ne partirà anche quella che rimane, dato che non può ascendere in modo completo da sola, e ciò significa che non sono qui per ascendere in modo completo e puro, Quindi molti di noi hanno qui sulla Terra la nostra forma gemella. Per alcuni sarà già al proprio fianco, per altri no. E se si intende (e quindi si ha il desiderio) di ascendere in questa vita, allora sicuramente significa che la propria forma gemella è qui, ed al momento opportuno vi unirete. Quando avverrà, significa che si sarà pronti ad una vera relazione di coppia.

Cos’è quindi l’amore nella forma? 

Non è altro che l’attrazione reciproca dovuta alla comunanza di pensieri a livello biologico delle due forme che le attrae una all’altra. Quindi non è possibile che, in un rapporto tra due persone, una persona sia innamorata e l’altra no! Perché se si attraggono significa che entrambe hanno gli stessi pensieri dentro di loro.

Allora perché succede che spesso una persona si innamora e l’altro/a no? 

Perché non lo percepiscono. Perché probabilmente l’innamorato ha meno pensieri in comune con questa persona di qualcun altro. Cioè se Andrea si innamora di Anna, significa che hanno dei pensieri in comune che li attraggono, e Anna dovrebbe sentire la stessa cosa a meno che non ci sia un terzo o più terzi, mettiamo Matteo, che ha più pensieri in comune con Anna di quanti ne abbia Andrea. E quindi Anna si sentirà più attratta da Matteo che da Andrea. E quindi Anna sarà più innamorata di Matteo che di Andrea. E se Andrea è innamorato di Anna significa che Anna è la persona dell’altro sesso con la quale ha più pensieri in comune in quel momento.

Questo cosa vuol dire? 

Significa che per forza tutti siamo innamorati di qualcuno in ogni momento della nostra vita. 

Perché c’è sempre una persona dell’altro sesso con la quale condividiamo più pensieri rispetto ad altri! L’Amore è alla base della vita di tutti noi e di ogni particella dello spazio-tempo.

Perché DIO è Amore! Ed ha creato uno spazio-tempo che si basa proprio sulla sua essenza, cioè sull’Amore. Capite quindi come l’amore sia un concetto puramente biologico? E quindi di attrazione fisica? I pensieri sono biologici nella forma, e quindi pensieri ( e quindi forme) simili si attraggono.1379242_679416438742687_503038697_n

E’ possibile che forme dello stesso sesso si attraggano? 

E’ un fatto normale, che può accadere, e come qualsiasi cosa dipende dai pensieri che si hanno dentro. E questo, come già detto, dipende da quanto ci si lascia influenzare dalle proprie convinzioni, dai pensieri dei propri antenati, dei propri sé di altre dimensioni o vite parallele, della società, della scuola, della famiglia ecc. 

Di certo comunque l’amore è amore, qualsiasi sia il sesso di due persone. 

Nella realtà spazio-temporale, dove esiste la polarizzazione di pensiero, simile attira simile. I poli abbiamo detto essere infatti simili e complementari. Se simile attira simile, allora anche persone che condividono il pensiero dell’attrazione per le persone dello stesso sesso, si attireranno tra loro, accentuando i pensieri che hanno in comune.

Che dire dell’Amore a prima vista? 

Dato che pensieri simili si attraggono, e ciò avviene con il tempo ed in modo graduale, non è possibile che due persone si attraggano per la prima volta quando hanno molti pensieri in comune. E quindi non può esserci un vero amore a prima vista. Quello che può succedere è di avere come pensiero un certo stereotipo di partner o persona dell’altro sesso in generale (dovuto alla cultura, all’istruzione, ai media o ad altro) e che questo valga per entrambi, dato che tale pensiero non sarebbe venuto a galla se uno dei due non avesse avuto in sé tale pensiero.

In tal caso può esservi una sorta di “amore a prima vista”, o meglio una fantasia sul partner ideale.

Che dire invece dell’Amore platonico?

(da non confondersi con Amore Amichevole, infatti per Platonico si intende una forma di Amore sublimata,priva di dimensione sessuale e passionale) Cioè di un amore non fisico? 

L’amore non fisico non è amore, è solo una comunanza di pensieri non così forte basata su fantasie di partner ideale.

Più forte è la comunanza di pensieri, e più forte è l’attrazione fisica.

Se non c’è attrazione fisica, significa che non c’è una forte comunanza di pensieri, e quindi sintonia. 

Ecco perché il vero amore tra forme gemelle è lento.

Perché inizialmente ci si attrae perché si hanno pochi pensieri in comune, e man mano che i pensieri in comune aumentano, l’attrazione è sempre maggiore.

 E’ vero però che una cosa particolare succede tra forme gemelle: che quando si incontrano, anche se tra loro ci sono ancora pochi pensieri in comune, si percepisce una certa attrazione fisica reciproca. Cosa che, a parità di pensieri in comune, non capiterebbe con un’altra persona.

Spero di essere stato chiaro, purtroppo certi concetti , non si possono riassumere in poche righe, anzi, sono già stato molto sintetico. Molti non saranno d’accordo con me, molti magari si. Ricordate sempre e comunque che il “generatore” della nostra realtà resta sempre e solo la nostra forma pensiero.

996852_667761479908183_1564421024_n

Ora tocca a voi…

Riflettete….

Claudio F.E.S

http://fisicaesotericaspirituale.blogspot.gr/2010/11/lanima-gemella-mito-realta-o-cosa.html

SPIRITUALITA' ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Lo stragate del golfo di Aden: il vortice misterioso Successivo Stargate in Bagdad e Teheran

5 commenti su “L’Anima Gemella, mito, realtà o cosa?

  1. anndrea il said:

    Io sono attratto ed innamorato di una ragazza che odio…odio tutto quello che a dentro la testa…odio tutte le cose che gli piacciono…e lei non mi sopporta….non ci sopportiamo…eppure ci scriviamo sempre e stiamo sempre insieme attaccati…e provo un.attrazzione fisica che non ho mai provato in 33 anni, dal primo gg che la ho vista mi sono sentito a casa…e prima di conoscerla ero convinto al mille x mille di conoscere già la mia anima gemella…lei mi a ribaltato tutto dentro…tutto il mio modo di pens con lei mi sento magnetico, in un’altra dimensione, mi sento a casa, in quinta sesta e chenneso…l’energia che percepisco e pazzesca, mi sale dalla terra…dai piedi e mi sale fino alla corona, percepisco la stessa sensazione che ho nei sogni, la sogno sempre, e piu la mando via da me piu me la sento addosso…lo so che sto parlando a vanvera e che sto facendo casino, ma ho appena finito di litigare con lei eppure mi arrabbio e poi rido…io non ci sto capendo piu nulla, se lei non é con me percepisco il mondo elettrico duale, e ho freddo, quando sento lei addosso, sento il suo odore, e come se fosse accanto a me, oppure quando stiamo insieme…percepisco caldo magneticoe assenza totale di paura, mi sento come voglio sentirmi da sempre…a casa…premetto, questa storia dura da anni, ma da quest.estate si è intensificata, lei a lasciato il suo ragazzo, io ho lasciato andare dal mio cuore la mia ex, poi il caos piu totale…non ci siamo nemmeno mai baciati…sono nel caos totale, io so di questo periodo, dell.ascensione da quando sono piccolo, vivo nei sogni da sempre e ho difficolta fisiche e mentali a restare suququesto piano pazzesche…(piango fortissimo x ore ogni giorno)…lei è pura, la percepisco e pazzesca, e una curatrice, ma vive completamente nella tv, crede e studia medicina, e non si fida di nulla di quello che le dico, ma ne é attratta…vuole prove, poi scappa…mi fa impazzire….dice tutto e poi lo rinnega un.attimo dopo come se non lo avesse mai detto…ha una paura totale….se dovessi fare un.elenco delle cose che non sopporto le trovereste tutte dentro lei….eppure é l.unica cosa che voglio!!!….mi sembra di essere stato chiaro no???…hahahahahha…non rileggo nemmeno ciò che ho scritto Xche cancellerie tutto..hahahahahha…non sapevo dove sfogarmi e questo articolo mi ha obbligato a scriverti qui….;)….scusa 😀

    • Tanja il said:

      Scusa? Scusa per che cosa Andrea? Io ti ringrazio per la tua condivisione. Tuo cuore con queste parole ha dato sangue, ossa e carne a parole secche di questo articolo. Quello che cosa hai descritto è un esempio reale di energia creatrice. La corrente energetica scorre sempre solo tra le polarità opposte di stessa energia, tra polarità + e polarità -. Qui con + e – non penso in senso del giudizio che qualcuno di voi due è positivo e altro è negativo. Tutta questa dualità nel vostro rapporto ti ha aiutato a trascendere i confini dimensionali. Grazie Andrea.

  2. Dreaming il said:

    Azzz…. anche io un esperienza simile ad Andrea…. conosco questa ragazza da quasi un anno, ma in realtà la conoscevo già 20 anni prima, tramite persone che la conoscevano e che mi parlarono di lei… in quel frangente sentivo forte il bisogno di conoscerla!!! e poi tac il caso ha voluto che 20 anni dopo la incontrai. L’estate scorsa abbiamo passato tanto tempo assieme, mi accorsi di questa energia pazzesca; Abbiamo dormito assieme anche un paio di volte, la prima notte sentii un calore pazzesco sulla schiena zona 2° chakra fino al cuore, le mani mi ribollivano letteralmente di calore. Poi un bel giorno il mio ego ha fatto si che litigassimo. Nn ci siam più visti per 3 mesi poi… rieccoci di nuovo. Ci siamo visti solo 4 volte dalla “riunione” ed è una cosa assurda, si crea un’energia e una gioia che sono pazzesche, non le saprei paragonare a null’altro che abbia mai provato… nn ci siamo mai baciati ancora, ma ci guardiamo e ci parliamo negli occhi senza timori, carezze e coccole ma sopratutto tante risate, alle volte solo guardarci negli occhi ci fa scatenare in risate senza un perchè.. c’è sempre un pizzico di intimità in più ad ogni incontro, ma nn capisco perchè lei sembra quasi volermi evitare o almeno questo appare a me… quasi come dire: ti vedo ogni 2 settimane di più è troppo!!!! boh ahahah io la adoro e se questo lei vuole che cosi sia!!! Altra cosa è davvero sto letteralmente srtadicando cattive abitudini fisiche e mentali, cose con cui lotto da anni, magicamente savaniscono, a tratti la mia mente le ricerca ma… non ci sono più, non hanno più senso!!!! Grazie e un grande abbraccio!!!

  3. Rosario Acito il said:

    “Se uno dei due rimane più indietro, allora l’unione potrebbe ritardare, ma prima o poi avverrà.” Queste parole hanno per Me un Significato di Vitale Importanza…Dico Grazie con Tutto il Mio Cuore…Ho Bisogno di Conforto nel Momento più difficile ma anche più Ricco di Speranza nel Lavoro di Ricongiungimento con la Mia Amatissima Fiamma Gemella!!! Grazie Profondamente ottima Sorella/Amica Tanja…

    Pace&Amore

  4. Barbie il said:

    Anch’io sto vivendo un’esperienza di questo tipo. L’ho incontrato nei sogni e poi nella realtà. Una forte antipatia iniziale, ma allo stesso tempo forti vibrazioni ed energia, una situazione incomprensibile. Continuo a sognarlo, ci vediamo poco, non ci siamo mai sfiorati ma ci scriviamo quasi tutti i giorni. Percepisco il suo stato d’animo e lui il mio. A volte lo detesto. Ho cercato di evitarlo, ma è una calamita per la mia testa. Mi stupisco e mi spavento per come i nostri pensieri siano gli stessi nel medesimo momento anche a distanza. E poi, non so perché, quando lo incontro tra la gente mi irrigidisco e cerco di evitarlo. Gli voglio un gran bene senza capire perché. Questa situazione mi fa impazzire.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.