Commessa ruba nel negozio ma viene scoperta dal titolare – Lui sceglie di non licenziarla, anzi le aumenta lo stipendio

10

 

Arezzo, 25 febbraio 2014 – Derubato perdona la ladra e le aumenta lo stipendio. Babbo Natale? No, il titolare di un negozio di calzature, che si accorge di piccoli ammanchi da settimane. Stima che gli siano mancati 1500 euro in quattro mesi. I primi sospetti sono sulle due commesse.

Si affida a un investigatore privato, la Falco Investigazioni di Carlo Nencioli. Gli 007 nascondono nel negozio una microtelecamera con vista sulla cassa: gli operatori osservano le immagini in diretta da un furgone fuori. Le immagini mostrano una delle due dipendenti, he armeggia nel registratore e agguanta fogli da 50 euro.

La seguono fuori dal negozio e scoprono che la giovane raggiunge la banca per versare  il contante. Dopo qualche giorno il bis: stavolta il proprietario anticipa la dipendente e si fa trovare davanti alla banca.

Lei scoppia in lacrime: in borsa ha gli ultimi 200 euro rubati. Non prova a difendersi, ammette tutto. «L’ho fatto per i miei figli, sono disperata, mio marito ha perso il lavoro da un anno». Lui si fa restituire i 1500 euro ma non licenzia la donna: e le aumenta di 150 euro lo stipendio.

http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2014/02/25/1030769-commessa_ruba_negozio_viene_scoperta_titolare_marito_perso_lavoro_sceglie_licenziarla_anzi_aumenta_stipendio.shtml?utm_source=mrsend&utm_medium=email&utm_campaign=newsletter&userid=NL64369

Cambiamento ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Tutte le mie vite - ogni verità è solo temporanea Successivo Mio 3. contatto telepatico con i fratelli galattici - 2 marzo 2014