Crea sito

sabato marzo 1, 2014 10:58

Tutte le mie vite – ogni verità è solo temporanea

Posted by Tanja

540645_531301086908685_288891299_n

 

Quelli che regolarmente seguono questo mio diario di viaggio personale, forse si sono accorti che per giorni non pubblicavo nulla.

Non pubblicavo perchè dovevo elaborare tante di MIE verità.

Di VERITA’ sono dette tante cose, sono scritte tante cose, ma in fine unica verità è che VERITA’ NON E’ QUALCOSA DI ASSOLUTO.

La VERITA’ MUTA, CAMBIA in contemporanea con il nostro cambio interiore, con la nostra visione di noi stessi.

 

Io non so ancora con la certezza (posso solo intuire) perhè proprio io ho sentito quel invito dal interno , di cominciare a farmi le domande che nessuno intorno a me si è fatto. Per decenni pensavo che ero unica. Per decenni non avevo nessuno con chi parlare di questo, perchè a tutti le mie domande erano “strane” per loro. Per decenni volevo “essere normale”. Ma le domande erano tropo insistenti, mi assillavano in continuo fino che non mi sono arresa ed ho cominciato a cercare le risposte.

Prime cose che ho imparato erano:

1. Nulla è come sembra

2. Nulla succede per caso

3. Chiedi è ti sarà dato

4. Viviamo nel mondo di infinite possibilità

 

Questi 4 punti erano inclusi in osservazione di tutto che cosa succedeva intorno o dentro di me.

“Chi sono io?”

“Perchè sono qui?”

Erano le mie prime domande.

E risposte hanno cominciato ad arrivare in diversi modi.

Quasi subito ho conosciuto, (leggendo i libri) l’esistenza di molteplici vite che viviamo.

Si parlava di vite precedenti, di reincarnazione, di karma.

Certo che volevo subito conoscere tutte le mie vite.

E quelle si aprivano davanti ai miei occhi.

Insieme con ogni nuova vita riscoperta (ricordata) IO, QUESTA QUI PRESENTE, cambiavo. Con ogni di queste vite cambiavano le mie verità. Quello che una volta era una certezza diventava relativo perchè da ogni certezza nascevano le nuove domande che mi portavano nuove risposte, e così sempre avanti.

 

Le verità lette nei libri antichi non erano verità assolute.

Ho messo in dubbio tutto facendo le domande e comprendendo che quello che cosa leggevo erano solo le verità di quelle persone in quel preciso momento.

Le vite passate non sono le vite passate, sono tutte le vite che viviamo ADESSO in questo preciso momento e sono tantissime, talmente tante che conoscerle tutte una per una chiede un infinità di “tempo”..

Ho imparato che una delle vite parallele si apre davanti a me proprio nel momento quando avevo bisogno di insegnamenti di quella vita o di informazioni che avevo in quella vita.

Ogni quel insegnamento si incorporava dentro di me, dentro le mie cellule corporee, dentro il mio DNA, ma per poterlo fare doveva cancellare le vecchie verità che ( come un programma incompatibile) bloccavano aggiornamento.

Ogni di quelli “aggiornamenti”, provocavano anche i certe reazioni corporee. Se mi tenevo testardamente alle vecchie verità le reazioni del corpo erano molto più forti. Così sulla mia pelle ho imparato di lasciar andare vecchio ed incorporare nuovo.

E’ diventato un flusso continuo di rilasciare ed aggiornare.

Le prime vite che ho conosciuto erano molto simili a questa che vivo qui ed adesso.

Dopo sono arrivate quelle che vivevo nei diversi periodi storici.

Ma tutte si svolgevano qui, sulla Terra e in questa dimensione che noi abbiamo chiamato 3d.

Guardando adesso indietro, quel gioco di rilascio delle verità e di aggiornamento, sembra molto semplice, ma nel momento quando succedeva non sembrava così.

 

Al improvviso le domande che facevo non trovavano le risposte nelle mie vite su questo pianeta ed seguendo la regola che ogni domanda ha la sua risposta, ho cominciato conoscere le mie vite su altri pianeti è in tutte le dimensioni.

 

Wow, si è aperto un nuovo mondo di quale sentivo, di quale leggevo, ma adesso questo mondo ha cominciato a diventare parte di me. Per incorporare questi nuovi mondi dovevo fare una più radicale pulizia interna. Le informazioni che arrivavano erano talmente diverse da tutte quelle verità conosciute fino a quel momento. Erano i momenti bellissimi ma anche molto spesso accompagnati con i “problemi di salute” più o meno gravi ( dipendendo dal livello di prontezza di lasciar andare le “certezze intellettuali”)

In quel periodo ho conosciuto il termine “sintomi ascensionali”.

In quel periodo tutte le parole hanno cominciato ad avere un significato diverso.

L’amore non era più quello che conoscevo fino a quel momento.

Intelligenza è diventata una cosa diversa da quello che cosa studiavo nei libri.

L’uomo è diventato diverso.

Vita è diventata diversa.

Essere UNO è diventato diverso.

Tutto è diventato diverso ed è diventato molto difficile comunicare con altri che usavano stesse parole ma con i significati diversi.

 

L’ascensione di quale tutti adesso stano parlando è diventato qualcosa completamente diverso.

L’ascensione è un processo individuale.

L’ascensione è salita sui scalini che dobbiamo fare ogni uno per se incorporando sempre nuove e nuove verità che arrivano solo nel momento quando abbiamo fatto la domanda e la domanda nasce solo nel momento quando siamo pronti per sentire e comprendere la risposta.

Incorporando tutte le nostre vite una nel altra stiamo cambiando il nostro DNA, stiamo cambiando il nostro corpo, ma incontrandosi con altre nostre vite noi stiamo cambiando anche NOI stessi in quelle altre vite.

Quando diciamo che stiamo salendo questo non significa che adesso ci stiamo trovando ad un livello più basso e che dobbiamo crescere. Come ho capito questa nostra esperienza del “basso” è molto utile nei altri livelli perchè anche noi su quelli livelli stiamo facendo le domande, stiamo cambiando le verità, ci stiamo riunendo con noi qui, stiamo ascendendo, stiamo crescendo a tutti i livelli e tutte le parti di noi sono molto utili.

Certe persone hanno trovato tutte le risposte su questo piano ,3d. Quelle persone abbandoneranno questo piano per poter cercare altre domande e altre risposte e non ritorneranno più qui.

Certe persone non lo faranno, rimarranno ancora ma no perchè stano facendo qualcosa di sbagliato, loro semplicemente devono cercare altre cose in questa dimensione, arricchendo la enorme libreria delle verità, che aiuteranno a tutti gli altri.

 

Nella creazione tutto è utile e nulla è sprecato.

Tutto è perfetto.

 

Suona confusionale questo che cosa ho scritto?

Forse, per quelli che leggono lo è, ma ….

questo è la MIA verità nel ADESSO.

 

Può essere, ( e sarà sicuramente) cambiata forse anche tra 2 minuti.

Il cambiamento è unica cosa certa.

Tanja

 

 

 

 

 

 

 

 

2 Responses to Tutte le mie vite – ogni verità è solo temporanea

Avatar

Rosario Acito

marzo 1st, 2014 at 09:47

Non cerco facili complimenti o frasi buoniste,ma certamente Sorella Tanja sei un Esempio Vivente…sei la Prova Vivente che Oltre l’apparenza Esiste Una Essenza che Cerca l’Infinito!!!! Naturalmente Tanja non è l’unica prova…per Fortuna Ora sulla Superficie di Madre Terra Vivono centinaia di migliaia di Prove Viventi che Tutto Sta Cambiando nella Luce!!!! Grazie…

Pace&Amore

Avatar

Tanja

marzo 1st, 2014 at 09:47

Grazie Rosario.

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja