I gatti percepiscono il nostro amore?

download (11)

 

Chi ha un animale domestico sa bene quanto sia bello lo scambio di emozioni e l’empatia che si viene a creare tra animale e padrone. Che il cane viva in perfetta simbiosi con il suo padroncino è una cosa risaputa… Ma il gatto? È capace di amare allo stesso modo? È in grado di ricambiare lìaffetto che noi prontamente gli doniamo? Ma soprattutto riesce a percepire le nostre emozioni, i nostri stati d’animo e l’amore che proviamo per lui?
Beh, cari amici gattofili, la risposta è un secco, netto e deciso SI!!!
Il gatto è un animale con una sensibilità molto spiccata e un’intelligenza raffinatissima. Instaurare un rapporto con un gatto non è affatto facile e la fiducia va conquistata giorno dopo giorno, attimo dopo attimo. Tendenzialmente infatti, i gatti (a differenza dei cani) sono molto più indipendenti e meno bisognosi delle cure del padrone ma anche loro vogliono e cercano attenzioni.
Dopo che entrerete in simbiosi col vostro gatto, tutto sarà bellissimo! Il micio riuscirà perfino a sentire le vostre emozioni e stati d’animo.
gatto e padronePer prima cosa capiscono immediatamente se nelnucleo familiare qualcuno è triste o è felice, se soffre o si sente smarrito e sono in grado di immedesimarsi perfettamente. Allo stesso modo, non di rado riflettono i problemi emozionali e fisici di tutta la famiglia, acquisendone persino atteggiamenti e abitudini. Questo perchè i mici sono animali estremamente ricettivi e sensibili e grazie al loro olfatto potentissimo in grado di rilevare odori impercettibili per noi umani, e capire quindi che qualcosa non va.

Se cercavate conferme sul mito che vuole il gatto insensibile, freddo e calcolatore … Beh resterete delusi! I gatti sanno amare e capiscono di essere amati!

Gli amanti dei felini domestici già lo sapevano: i gatti adorano i loro umani!

La dimostrazione scientifica arriva da uno studio (che uscirà su “Animal Cognition” di Luglio) che ha analizzato le dinamiche sociali tra i gatti e  gli umani che si prendono cura di loro.
Il gatto anche se può sembrare indifferente in realtà è molto legato al proprio padrone. L’equivoco in cui spesso molte persone cadono è quello di paragonare il gatto al cane mostrando la scarsa propensione del felino domestico ad obbedire come segno di scarso affiatamento. “In realtà – afferma Atsuko Saito dell’università di Tokyo – il cane è stato allevato e selezionato, nel corso dei millenni, proprio per svolgere dei compiti. Quindi la sua evoluzione ne ha risentito rendendolo particolarmente reattivo ai richiami del padrone.”
Lo studio è stato effettuato facendo riascoltare ai gatti la voce registrata dei proprietari e di alcuni estranei. I gatti quando sentivano la voce dei loro umani, orientavano orecchie e testa verso la fonte da cui proveniva la voce e dilatavano le pupille. La dilatazione delle pupille, come hanno dimostrato altri studi, è un segnale di forte emozione o di eccitamento.

gatti adorano padroni

Chi possiede un gatto sa che questo animale può donare tanto affetto e non serviva di certo uno studio per dimostrare l’attaccamento degli a-mici a quattro zampe ai loro umani. Però può essere un’argomentazione in più nei dibattiti con i detrattori di questo splendido animale!

http://www.amoremiao.it/

 

ANIMALI ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente I BUCHI NERI NON ESISTONO Successivo Lotus Birth - in ospedale italiana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.