Il Misterioso Innato – Kryon

download (15)

Kryon canalizzato da Lee Carroll

 

Gaithersburg, Maryland – 31 Agosto 2013

Canalizzazione dal vivo

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Le informazioni qui sotto riportate sono gratuite e disponibili per essere stampate, copiate e distribuite a piacere. Il loro copyright, comunque, ne proibisce la vendita in qualsiasi forma tranne che per l’editore.

Questa canalizzazione è stata rivista [da Lee e Kryon] per chiarirne la comprensione a chi la legge. Spesso ciò che avviene dal vivo ha in sé un’energia comunicativa che la trascrizione non è in grado di rendere. Quindi, godetevi questo messaggio dato a Gaithersburg nel 2013

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

 

Per chi conosce l’inglese, qui si trova il messaggio di Kryon in originale.

 

Salve, miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.

Il mio partner si fa da parte, ma è ugualmente connesso. Lo abbiamo già detto in passato: questo processo chiamato canalizzazione non è un sopravvento. La canalizzazione è una fusione autorizzata, un accordo tra la coscienza dell’Essere Umano con il suo stesso Sé Superiore. Questo accordo di fusione non è difficile da farsi quando il sistema di credenza della realtà e le usanze lo permettono. Se vi hanno insegnato che questo non è un processo appropriato, allora canalizzare diventa difficile. Quindi, molta della capacità di canalizzare del mio partner è dovuta al fatto che egli sa che ciò è reale, e lui si sente in pace.

Canalizzare richiede allenamento e pratica, e solo così diventa un po’ per volta più facile. È un “posto” bellissimo lì dove l’Essere Umano può sedersi e semplicemente “essere” per qualche momento mentre le informazioni gli arrivano senza il coinvolgimento della ragione. Il mio partner diventa un traduttore. Acquisisce informazioni quantiche non-lineari dal mio lato del velo e produce un flusso lineare nella lingua della sua cultura. Gli ci sono voluti degli anni, per farlo. È un processo che si apprende.

L’Essere Umano ha dei filtri mentali che sono prodotti dall’ambiente della sua tradizione e dall’educazione. Ciò diventa un “modo di vivere” e deve quindi essere messo da parte affinché il messaggio canalizzato condensato sia il più completo possibile. Questi messaggi devono essere trasmessi in modo tale che abbiano il maggior senso possibile per gli Umani ed essere privi dei preconcetti Umani. Carissimi, quando le ascoltate, queste cose possono anche non avere alcun senso. È per questo che vi diamo poi la possibilità di ascoltarli e di trascriverli in modo che ci possiate riflettere sopra, in modo che possiate fare dei collegamenti con altre informazioni e capirne le connessioni.

 

Inizia la lezione

Iniziando la lezione, vorrei ricordarvi che ve la stiamo dando perché non abbiamo mai parlato di queste cose in modo esauriente, ed è quindi giunto il momento di gettare le fondamenta o di porre le basi per il futuro. Il modo migliore per farlo è illustrandovi come funzionano le cose dentro di voi. In questa esposizione useremo un linguaggio a cui non siete abituati e concetti su cui non avete veramente lavorato in passato. Ne siamo ben consapevoli, tuttavia bisogna pur iniziare e bisogna anche rispettare la varietà delle coscienze che sono qui presenti. Ci sono molte fasi di apprendimento e sono diverse per ciascuno di voi, perché alcuni stanno facendo questo lavoro da quanto riescono a ricordare, e altri si stanno risvegliando solo ora al potenziale di chi sono veramente. Ciò nonostante, ne parleremo e ve lo insegneremo come se voi tutti ne foste già al corrente. Per oggi va bene così.

Nel corpo Umano si svolgono dei processi esoterici molto difficili da spiegare. Negli ultimi tempi ve ne abbiamo presentati alcuni e spiegato come funzionano. Abbiamo iniziato parlando della sincronicità e come funziona nel corpo Umano. Abbiamo parlato di Gaia, delle guide e delle energie che sono sull’altro lato del velo. Vi abbiamo anche parlato dell’elusività dell’Akasha. Come viene comunicato tutto questo alle cellule del vostro corpo? Nel cervello oppure no? Cosa viene detto? Potete averlo già ascoltato nei messaggi di Kryon passati, perché il mio partner li ha registrati tutti.

Ora, però, è giunto il momento di parlarvi di sistemi concettuali, di come operino a vostro vantaggio e di come la coscienza stia diventando meno lineare. Tutte queste cose potrebbero sembrare molto astratte e difficili, ma alcune di esse le state già utilizzando. In particolare, una di esse l’abbiamo conservata fino ad oggi perché è difficile da spiegare. È ciò che chiamate l’Innato. Oggi vi riveleremo come funziona, perché non lo abbiamo mai detto o spiegato prima.

 

Un breve ripasso dei Nove Attributi dell’Umano

C’è un intero sistema esoterico che vi abbiamo canalizzato nel messaggio I Nove Attributi dell’Essere Umano [1]. Questi attributi sono tra loro collegati e funzionano insieme in cerchio, e desidero che siano insegnati in un prossimo futuro dal mio partner. Desidero che li sviluppi in un insegnamento in almeno tre parti, in modo che l’umanità possa unirli e vedere come si collegano. Questo affinché voi possiate conoscervi meglio. I nove attributi sono stati canalizzati in tre gruppi di tre. Questo non è difficile da capire, ma la difficoltà inizia quando cercate di comprendere come sono collegati gli uni agli altri, cosa possono significare per voi,  come si collegano oggi e come si collegheranno domani. Sono nove, e vi abbiamo detto che tre attributi, uno in ciascun gruppo, hanno lo stesso nome: Sé Superiore. Abbiamo definito questi tre gruppi come il Gruppo Corporeo Umano, il Gruppo Animico e il Gruppo di Supporto. Il Sé Superiore si trova in ciascuno di questi. Quello, però, di cui parleremo oggi è, praticamente, in quello che abbiamo definito il Gruppo Corporeo Umano e, come per gli altri, c’è molto più di quel che si vede. È chiamato l’Innato.

 

L’Innato

La parola “innato” fa parte della coscienza Umana. A livello fisico, voi tutti l’avete e oggi ne parleremo come non abbiamo mai fatto prima. Ve ne parleremo solo un poco ma, ci auguriamo, abbastanza per accendere il vostro interesse e farvi comprendere che c’è molto più di quel che potete pensare.. molto di più.

In passato l’innato è stato descritto come l’elemento intelligente delle vostre cellule. Ora, questo potrebbe far pensare che ci sia una parte non intelligente, ma quel che intendiamo dire è che c’è una parte più ignorante e, che ci crediate o no, questa parte ignorante è il cervello. Il cervello percepisce molte cose ed è un eccellente elaboratore. È il miglior computer presente oggi sulla Terra per memorizzazione e collegamenti.  Definisce il vostro comportamento, cosa fate, come agite, ciò che credete e come percepite le cose. Ma fatemi dire dove non è all’altezza… Non sa nulla di quel che succede dentro le vostre cellule o nel vostro corpo emozionale. Può inviare segnali per far funzionare il corpo, ma è cieco per quel che succede dopo. E si confonde anche facilmente.

 

Il cervello non “ne è al corrente”

Potete anche ragionarci lungamente sopra, ma non scoprirete mai tramite il cervello come stanno le vostre cellule. Siete forse allergici a qualcosa che il vostro corpo ancora non conosce? Forse a un cibo che non avete mai mangiato o a una sostanza chimica che non avete mai assunto. Come saperlo? Perché quando cominciate a mangiare un cibo o a ingerire una sostanza chimica, il cervello non grida: “Non farlo! Sei allergico! Dopo ne pagherai le conseguenze!” Non lo fa. Non è collegato alla struttura cellulare. Ma l’innato, sì.

L’innato è l’intelligenza del corpo fisico. Sa tutto di tutto del vostro sistema. In realtà è altrettanto intelligente quanto il cervello, solo in modo diverso. Allora, cosa deve fare un Essere Umano per scoprire se lui/lei è allergico a qualcosa? Supponiamo che si tratti di te, quindi lo chiedi al cervello che però non ne ha nessuna idea. Allora poni nella mano un alimento o una sostanza chimica e fai il test muscolare. Si tratta della kinesiologia, una parolona per qualcosa di molto semplice. Il test muscolare usa l’innato del corpo per darvi il segnale di “sì o no” riguardo a qualcosa che lui sa e il vostro cervello no. Capite, quindi, che nella kinesiologia si riconosce la presenza nel vostro sistema fisico di una parte che ne sa più del cervello? Questo, di fatto, è un metodo usato da secoli, ed è molto preciso.

L’innato sa molto di più oltre a ciò di cui sei allergico, amico mio. È anche pienamente sintonizzato con le parti quantiche del tuo DNA che sanno tutto del tuo sviluppo spirituale e cellulare. L’innato stringe la mano al tuo Sé Superiore a tutti e tre i livelli del Gruppo Umano, ed è difficile da descrivere. Se disegnate un cerchio su un foglio di carta inserendovi queste informazioni e tracciate delle linee tra i gruppi capirete cosa intendo. È il vostro corpo intelligente, e si collega a tutto.

Vorrei farti una domanda, mio caro: non ti sembra strano che ci siano alcune malattie che si riscontrano a livello cellulare e che ti attaccano, e tuttavia tu le vieni a conoscere solo quando stai male o quando è troppo tardi? Che razza di cervello hai che non ti dice niente al riguardo? Non ricevi alcun segnale dal cervello, e lo hai solo stando male o soffrendo! Tuttavia l’innato lo sa fin dal momento in cui accade. L’innato sa quando si forma nel corpo. Quando le tue cellule bianche vanno dove c’è necessità, il tuo intero sistema immunitario si allerta! Eppure tu non ne sai niente, poiché il cervello fa solo quello che fa sempre… elabora e ricorda. Ma, in questo caso, fa davvero ben poco per aiutarti a sopravvivere.

 

Cos’è l’innato

Cos’è l’innato? Dove si trova? È difficile da spiegare. Ti abbiamo detto, carissimo Essere Umano, che neppure quelle elusive informazioni dell’Akasha non sono nel cervello. Non puoi trovare nel cervello chi eri in una vita passata. Lo stesso vale per l’innato. Non sta nel cervello, ma piuttosto in ogni cellula del tuo corpo e in ogni molecola del tuo DNA. La differenza tra l’innato e l’Akasha è che l’innato sta sopra (questo concetto lineare è in funzione vostra) trasmettendo sempre, sempre. Se sapete come ascoltarlo e dove si trova, potete sintonizzarvi su di esso. Il test muscolare è un modo per saperlo, un modo molto elementare. Alcuni di voi sanno anche che è l’innato a rispondere all’agopuntura, e non il cervello. Lo sapevate questo?

 

La Merkabah – Il Campo Quantico dell’innato

L’innato è consapevole di tutto ciò che succede a livello cellulare e lo trasmette di continuo. Trasmette così bene che fluisce in quel che chiamate la Merkabah del corpo. Ora, la Merkabah è il campo quantico intorno al vostro corpo che pulsa pieno di informazioni esoteriche, compresa la salute fisica. Sono in molti ad avere la capacità di vedere e leggere questo campo.

Un medico intuitivo può stare davanti a voi e con un certo grado di successo leggere i messaggi provenienti dal vostro innato. Questa persona intuitiva non deve sottoporvi a un test muscolare per sapere che nelle vostre cellule è in corso qualcosa. Può vederlo o percepirlo dal campo che circonda il vostro corpo. Ora, forse avete pensato che il medico intuitivo vi stesse osservando il fegato o il cuore, che vi stesse facendo un qualche tipo di analisi. Questo è un modo di pensare molto lineare e non è quel che accade. Lo pensate perché il vostro sistema di credenza è sempre attivo. Il medico intuitivo, invece, percepisce l’energia quantica del vostro campo trasmessa dal vostro innato sullo stato di salute, sulla chimica del corpo e su ciò che potrebbe svilupparsi al vostro interno. È diverso da quello che pensavate, non è vero? Si tratta dell’innato, e questa è solo una delle cose che fa.

 

Estrarre dall’Akasha – Il ruolo dell’innato

Già abbiamo detto quello che fra poco dirò; desidero, tuttavia, spiegarlo meglio in questa comunicazione. L’innato governa anche ciò di cui avete bisogno voi personalmente. Mi spiego: tornate qualche pagina indietro con me. In passato abbiamo parlato dell’estrarre dall’Akasha; apriamo per un momento questa porta. È possibile, carissimo, andare in quel vasto magazzino di attributi delle tue vite passate e prendere qualcosa che ti serve oggi? La risposta è: sì. Lo chiamiamo estrarre dall’Akasha ed è un punto fondamentale degli insegnamenti di Kryon. Tuttavia, il modo in cui il singolo individuo Umano lo compie è difficile da descrivere. È un processo intuitivo personale. C’è tuttavia un attributo dell’innato che è spesso mal compreso: bisogna avere il permesso dell’innato. Questo permesso è necessario perché l’innata intelligenza del corpo sa ciò di cui avete bisogno. L’innato è, quindi, il governatore, o il filtro, che dà l’autorizzazione riguardo a ciò che potete estrarre dalla vostra Akasha per essere utilizzato. Dirà di no alle cose frivole e dirà sì a ciò che vi permette di curarvi, di vivere più a lungo e aumentare l’efficienza del vostro DNA. È un governatore intelligente del corpo.

All’innato non interessa l’aspetto che avete, ma gli sta a cuore la vostra salute. Se volete andare nell’Akasha per estrarre qualcosa che vi serve per vivere, allora è lì per voi. Se volete una pelle più bella, non risponderà. Capite cosa intendo? È lui che gestisce l’estrazione dall’Akasha. Comunque, l’Akasha è sempre lì a disposizione. [Strizzatina d’occhio]

Ciò che avete vissuto è acquisito, carissimi, e resta sempre disponibile. Si trova in un brodo quantico di informazioni esperienziali pronte all’uso. Se ora avete una malattia fisica e intendente, magari, estrarre dall’Akasha qualcosa che ne crei la guarigione, lo potete fare. Come tutte le cose non-lineari per funzionare necessita di una coscienza e di una pratica nuova e matura. Il corpo, comunque, è pronto per voi ad “andare a prendere” la struttura cellulare di una vita passata sana. Quello schema è in voi poiché lo avete acquisito vivendolo. L’innato è il responsabile delle remissioni spontanee! La scienza non ha nessuna idea di come l’Umano lo fa. L’innato può aiutarvi ad “andare a prendere” nell’Akasha le cose che avete acquisito e poi inserirle nella vostra struttura cellulare. È davvero intelligente! Immaginate: eliminare a tal punto una malattia da non trovarne più alcun segno! Succede sempre. Immaginate: essere capaci di non aver più bisogno di una medicina nel giro di una notte! È esattamente lo stesso principio.

Non vi è capitato di sentire un brivido quando ne avete sentito parlare o sentendo che è una cosa possibile? Cos’era quel brivido? Potreste rispondere: «Un brivido di conferma.» Indovinate da dove viene… dall’innato! L’innato è in grado di segnalarvi la verità. Il cervello, invece, no. Infatti, il cervello spesso è un intralcio. È nel cervello che sta il vostro schema di credenza. È nel cervello che risiede una percezione di voi stessi che si basa sull’esperienza e la memoria. Il cervello è il vostro strumento 3D di sopravvivenza; però non può darvi la verità. Può solo darvi ciò che percepisce come verità in base a un ragionamento logico, calcolato e rielaborato di connessioni sinaptiche fondate unicamente sulla vostra esperienza passata.

Il cervello può dirvi di non toccare la piastra della cucina per quel che è accaduto in passato, ma non vi può inviare brividi di conferma su informazioni che non possiede. L’intelletto vuole farvi credere che il cervello è “supremo”. Il cervello, tuttavia, è solo una parte del sistema fisico, e neppure una parte molto intuitiva. È l’innato che conosce la verità. L’innato è collegato alle parti quantiche del vostro DNA e, pertanto, conosce anche la vostra spiritualità e la verità del Dio dentro di sé.

 

La fase successiva

Uno degli attributi del futuro Essere Umano è costruire il ponte tra la coscienza Umana e l’innato. Questa è una delle tre cose presentate nella parte delle energie Umane della lezione sui nove attributi. Per questo bisogna essere ponte a nuovi strumenti e non servirsi più del test muscolare. Di fatto, voi potete diventare il medico intuitivo di voi stessi. Ha senso, vero? Quindi, quando un virus o un batterio invade il vostro corpo – cosa di cui il cervello non vi avvisa – lo sapete! Questo ponte darà il via al completamento dell’evoluzione dell’Essere Umano ed è il logico stadio successivo verso una vita più lunga. So che per voi questo ha senso. Bisognerebbe essere in grado di sentire quel che sta arrivando mentre succede piuttosto che doversi recare da un medico per degli esami. Fare delle analisi mediche non è una brutta cosa, ma dovrebbe confermare ciò che già sapete star succedendo, e non scoprirlo a quel punto.

 

Il secondo cervello

L’innato fa moltissime cose per voi! Alcuni stanno cominciando a vedere il quadro più ampio di dove sto arrivando con questo discorso. Ecco qui un concetto che non abbiamo mai veramente affrontato prima. Gli daremo un nome ma, per favore, non fraintendete. Voi avete soltanto una parola per il vostro centro di controllo intelligente, e questa parola è cervello. Quindi, ora vi diamo il concetto che l’innato è il vostro secondo cervello. Non funziona come il primo, ma è sveglio e intelligente e sa di cosa avete bisogno. A volte riesce perfino a rimettere a posto una funzione che normalmente il vostro cervello razionale non è in grado di fare.

Vorrei mostrarvi cosa intendo. Ecco un puzzle, un rompicapo medico: se vi accade un incidente che vi spezza completamente la spina dorsale, questo vi lascia privi della percezione dei muscoli o del loro funzionamento dalla vita in giù. Ciò succede perché i segnali che partono dal cervello non riescono più a raggiungere i muscoli. Il passaggio per questi segnali è interrotto. Passate quindi il resto della vita su una sedia a rotelle, o anche ad essere alimentati dagli altri. Tuttavia, quel che è strano è che ci sono altre cose dentro di voi che continuano a funzionare. Una di esse è il cuore. Un’altra la digestione. Molte di queste funzioni continuano anche se vi hanno detto che i segnali inviati dal cervello, dal sistema nervoso centrale, l’organo che invia i segnali per far funzionare le cose, sono interrotti. Il passaggio lungo il quale i segnali corrono attraverso la spina dorsale è reciso. Allora, cos’è che mantiene in funzione tutti questi organi dal collo in giù?

Per funzionare, il cuore dipende da segnali che provengono dal cervello; ha bisogno di impulsi elettrici che vengono inviati da zone particolari del cervello che creano una sincronia ritmica che fa battere il cuore. Anche se il cervello è scollegato, il cuore mantiene il suo ritmo. Come funziona? Ora ve lo dirò: l’innato prende il comando e mantiene il segnale. È sempre lì perché la Merkabah ha le dimensioni di tutto il corpo, non è localizzato in un posto solo, come lo è il cervello. Gli organi continuano a funzionare nonostante il passaggio per i muscoli sia interrotto. E continua anche il processo riproduttivo! Il cuore funziona e anche la digestione, e tutto senza collegamento al cervello.

L’innato è in gamba! È un secondo cervello. La medicina rimane spesso interdetta di fronte a questo, e io vi ho appena dato la risposta. Quindi l’innato è l’intelligenza del corpo, ed è più in gamba del cervello per quanto riguarda l’ambito cellulare. Ora, voglio giungere a una conclusione.

Cosa fare di tutte queste informazioni? Voglio che entriate in contatto con l’innato. È la connessione del cuore, miei cari. Il Sé Superiore, l’innato e la coscienza Umana sono le tre energie Umane che devono fondersi… la coscienza Umana, il Sé Superiore e l’innato.

Quando il DNA comincia a funzionare al massimo dell’efficienza, cominciano a formarsi dei ponti tra questi tre elementi. Cominciate a sentirli quando riconoscete e percepite la verità. E quando iniziate ad avere il discernimento e vedete le cose per quello che sono, smettete di cercare in giro le risposte. Siete ben più autonomi, e le vostre risposte sono spesso le stesse di quelli vicino a voi che possiedono lo stesso discernimento. Tutto questo ora viene da dentro di voi, invece che da una fonte esterna.

Molti vi diranno che tutto questo non ha senso. Vi parleranno di Dio chiedendovi di credere a loro. Vi diranno che siete nati impuri, o che ci sono delle società segrete che cercano di controllarvi, o che ovunque si volgiate lo sguardo c’è una cospirazione contro di voi. Queste cose generano paura, e la conseguenza per gli Umani è timore, confusione, separazione ed anche la guerra.

 

L’innato intelligente

Che ne dite invece di iniziare a riconoscere la verità dall’innato dentro di voi? Comprendereste di essere dei frammenti di Dio su questo pianeta, e di poter discernere ciò che accade o non accade intorno a voi. L’Essere Umano diventa più brillante quando i due cervelli funzionano insieme ed è anche capace di vedere il suo stesso stato di salute, di intervenire prima che le cose gli sfuggano di mano, ed anche di sentire la verità di Dio in quel bellissimo sistema che è l’Akasha.

Lo abbiamo già detto quando abbiamo parlato dell’Akasha. Ognuno di voi singolarmente ha una dieta diversa che si basa su ciò che funziona per voi. Non esiste una dieta “illuminata” se non quella che viene dal vostro discernimento. L’innato è intelligente. Agisce insieme alla vostra Akasha e conosce tutti i vostri aspetti animici. È collegato con il vostro Sé Superiore. Sa quale alimentazione funzionerà per voi in base alle vostre ultime vite passate. Questo sta nella vostra Akasha, con cui l’innato è in contatto.

Ora, quando iniziate a costruire questo ponte con l’innato, tutto comincia a cambiare. Non farete più le domande che di solito fate in questa sala (e che sono sempre le stesse): «Caro Kryon, come faccio (e qui mettete il vostro nome) a estrarre dalla mia Akasha? – Io (e qui mettete il vostro nome) voglio andar là per conoscere questo… voglio andar là per conoscere quello. – Come faccio (e qui mettete il vostro nome) a creare questa o quella cosa nella mia vita?»

Carissimo, verrà il giorno in cui non dovrai chiedere più queste cose, non più di quanto tu chieda a uno che passa per strada come si fa a camminare. Un giorno, parlando di cose esoteriche, non ti sentirai brancolare nel buio o che ti mancano le informazioni. Quando l’innato inizia a presentarsi alla tua coscienza, i concetti inizieranno a fondersi e i pezzi mancanti cominceranno ad arrivare. Sarai molto più perspicace su chi sei, e una delle cose che ti succederà sarà che saprai che tu non sei di qui! Lo sentirai! Vieni dal Grande Sole Centrale [2]. Vieni da dove vengo io, e saprai di essere eterno! Saprai di aver avuto più di una vita e sarà qualcosa che riconoscerai proprio come lo sa l’innato, e non come qualcosa intellettualizzato dal tuo computer nella testa.

È una connessione del cuore, carissimi. L’innato è ciò che crea l’emozione. Vorrei dirvi, miei cari, che l’innato vi fa innamorare. L’innato vi dona energie che non sapete spiegarvi. L’innato vi rende proprio un po’ pazzi (nessuno è in grado di spiegare l’“innamoramento”), ma l’innato sa bene com’è. L’innato può cambiare ogni cellula del vostro corpo, risponde a un’informazione di verità e vi aiuta in modo personale. Tutto ciò crea maggiore discernimento e un Umano saggio. Non c’è niente di simile a questo, e la cosa più importante è che “la verità è la verità”, e sempre più Umani capiranno ciò che voi capite. Capite come l’innato serve l’umanità e come stringe la mano al vostro Sé Superiore e sa tutto di Dio?

Questa è la nostra storia per oggi… avete qualcosa d’incredibile dentro di voi che è pronto a lavorare per voi. Forse non conoscevate le sue capacità o cosa fosse? Forse non sapevate come funzionava e come fosse importante? Ora ne sapete un po’ di più. E, infine, la parte più bella: non si tratta di un’entità che avete dentro di voi, miei cari; si tratta di voi… si tratta del ponte tra il corpo fisico e il Sé Superiore, della parte intelligente delle vostre cellule.

E così è.

Kryon
Kryon, SPIRITUALITA'

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Divertenti giochi davanti allo specchio Successivo Chi è Dio? Lo spiega Nikola Tesla

Un commento su “Il Misterioso Innato – Kryon

  1. Rosario Acito il said:

    Nel linguaggio corrente si usa spesso l’espressione “avere un’innata capacità”…Ora Capisco il Significato più Profondo del Concetto Esoterico di Innato!!!! Grazie al Luminoso Kryon del Servizio Magnetico!!!! Grazie a te Tanja…

    Pace&Amore

I commenti sono chiusi.