10 tratti paradossali di persone creative

creative_imagination_background-wide   Mi capita spesso di ritrovo a pensare se sono un artista o un imprenditore . Sto semplicemente cercando il mio meglio per  creare il mio percorso unico . E ‘sicuro dire che sempre più imprenditori sono artisti e gli artisti di ogni genere sono imprenditori. E la tendenza è solo in aumento, come tutte le cose (arte, scienza, tecnologia, affari, cultura, spiritualità) stano convergendo sempre di più. La creatività è il tema comune che guida entrambi, gli imprenditori e gli artisti. Ma le persone creative sono spesso anche paradossali.

Nel corso di questo passato weekend, mi ritrovai a leggere brani tratti dal distinto professore di psicologia e gestione Mihaly Csikszentmihalyi di “ Creativity: Il lavoro e la vita di 91 eminenti persone (HarperCollins , 1996). Egli scrive:

“Ho dedicato 30 anni di ricerca di come le persone creative vivono e lavorano, per rendere più comprensibile il misterioso processo con cui le nuove idee e nuove cose arrivano fuori. Se dovessi esprimere con una sola parola ciò che rende loro personalità diverso dagli altri, è la complessità. Essi mostrano tendenze di pensiero e di azione che nella maggior parte delle persone sono segregati. Essi contengono estremi contraddittori, invece di essere un individuo, ognuno dei quali è una moltitudine “.

Mihaly descrive dieci tratti spesso contraddittori in natura , che sono spesso presenti in persone creative. 

1. LE PERSONE CREATIVE HANNO UNA GRANDE QUANTITÀ DI ENERGIA FISICA, MA SONO ANCHE SPESSO SILENZIOSE E A RIPOSO.

Lavorano lunghe ore, con grande concentrazione, mentre si proietta un alone di freschezza e di entusiasmo.

2. LE PERSONE CREATIVE TENDONO AD ESSERE INTELLIGENTI MA ANCHE INGENUE ALLO STESSO TEMPO.

“Si tratta di fluidità, o di capacità di generare una grande quantità di idee, di flessibilità, o di possibilità di passare da una prospettiva all’altra, e del’originalità nella scelta di associazioni insolite di idee. Queste sono le dimensioni di pensare che più mette alla prova la misurazione di creatività e che la maggior parte dei laboratori cercano di migliorare. “

3. LE PERSONE CREATIVE COMBINANO GIOCOSITÀ E LA DISCIPLINA, O LA RESPONSABILITÀ E IRRESPONSABILITÀ.

Ma questa giocosità non va molto lontano senza la sua antitesi, una qualità di tenacia, resistenza e perseveranza.

“Nonostante l’aria spensierata che molte persone creative emanano, la maggior parte di loro lavorano fino a tarda notte e persistono quando gli individui meno guidati no. Vasari scrisse nel 1550 che quando pittore del rinascimentale Paolo Uccello stava lavorando le leggi della prospettiva visiva, camminava avanti e indietro per tutta la notte, borbottando tra sé e sé: “Che bella cosa è questa prospettiva!” mentre la moglie lo richiamava a letto senza successo. “

4.CREATIVE PERSONE SI ALTERNANO TRA IMMAGINAZIONE E LA FANTASIA, E UN SENSO RADICATO DELLA REALTÀ.

Grande arte e grande scienza implicano un salto di immaginazione in un mondo che è diverso dal presente.

5. LE PERSONE CREATIVE TENDONO AD ESSERE SIA ESTROVERSO E INTROVERSO.

Siamo solitamente uno o l’altro, sia preferendo essere nel bel mezzo della folla o seduti in disparte ed osservare lo spettacolo di passaggio. Individui creativi, invece, sembrano mostrare entrambi i caratteri simultaneamente.

6. LE PERSONE CREATIVE SONO UMILI E ORGOGLIOSI ALLO STESSO TEMPO.

È notevole incontrare una persona famosa da che si aspetta di essere arrogante o sprezzante, ma invece si incontra  autoironia e timidezza.

7. LE PERSONE CREATIVE, IN UNA CERTA MISURA, SFUGGONO AI RIGIDI STEREOTIPI DI RUOLO SESSUALE.

Quando i test di mascolinità e femminilità sono dati ai giovani, più e più volte si scopre che le ragazze creative e di talento sono più dominanti e dure dalle altre ragazze e ragazzi creativi sono più sensibili e meno aggressivi rispetto ai loro coetanei maschi.

8. LE PERSONE CREATIVE SONO IN CONTEMPORANEA RIBELLI E CONSERVATORI.

E ‘impossibile essere creativi senza aver prima interiorizzato un settore della cultura.Quindi è difficile vedere come una persona può essere creativi senza essere sia tradizionale e conservatrice e allo stesso tempo ribelle e iconoclasta.

9.MAGGIORANZA DELLE PERSONE CREATIVE SONO MOLTO APPASSIONATE DEL LORO LAVORO, MA POSSONO ESSERE ESTREMAMENTE OBIETTIVE SU DI ESSO PURE.

Senza la passione, ben presto perde interesse in un compito difficile. Eppure, senza essere obiettivo su di esso, il nostro lavoro non è molto buono e li manca credibilità. Ecco come lo storico Natalie Davis dice:

“Penso che sia molto importante trovare un modo per distaccarsi da quello che scrivi, in modo che non può essere identificato in modo con il vostro lavoro che non si può accettare la critica e la risposta, e questo è il pericolo che tanto incide al mio modo di fare. Ma sono consapevole di questo e quando penso che sia particolarmente importante staccarsi dal lavoro, e questo è qualcosa in cui l’età da davvero di aiuto. “

10. L’APERTURA DELLE PERSONE CREATIVE E SENSIBILITÀ SPESSO LI ESPONE ALLE SOFFERENZE E AL DOLORE, MA ANCHE A UNA GRANDE QUANTITÀ DI DIVERTIMENTO.

“Forse la qualità più importante, quella che è più costantemente presente in tutti gli individui creativi, è la capacità di godere il processo di creazione per se stesso. Senza questa caratteristica, i poeti dovrebbero rinunciare a lottare per la perfezione e avrebbe scritto jingle pubblicitari, economisti avrebbero lavorato per le banche dove si sarebbero guadagnare almeno il doppio di quanto fanno nelle università, ed i fisici avrebbero smesso di fare ricerche di base e si unirebbero ai laboratori industriali dove le condizioni sono migliori e le aspettative più prevedibili. “

Paradossale o no, quello che ho imparato di più è che non esiste una formula per la creazione individuale.

 Come dice Mihay,

“individui creativi sono notevoli per la loro capacità di adattarsi a quasi ogni situazione e di accontentarsi di ciò che è a portata di mano per raggiungere i loro obiettivi.”

Allora, più che altro, quello che serve per essere creativi è intraprendenza e l’ coraggio di non mollare.

http://expanded–consciousness.blogspot.it/2013/12/10-paradoxical-traits-of-creative-people.html

Traduzione – Tanja per il Risveglio di una Dea

SPIRITUALITA'

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Che cosa è questo oggetto di grandezza di Sole dietro l'ISON? Successivo IL PRIMO ROBOT PROGRAMMABILE È STATO COSTRUITO 240 ANNI FA

3 commenti su “10 tratti paradossali di persone creative

  1. Esiste lo stereotipo errato che divide imprenditori da artisti, qualificando i primi come persone razionali in grado di lavorare per obiettivi e i secondi come individui creativi senza meta. L uomo nasce in verita artista e anche imprenditore. Il ruolo dell artistita e dell imprenditore coincidono, e stanno nel creare valore aggiunto (che potrebbe essere rappresentato da denaro ma non necessariamente. Il denaro e’ solo una convenzione) per se’ e per gli altri. Chiunque e’ creativo se si dedica con passione alla sua missione di vita, trasformandosi in imprenditore che genera valore aggiunto.
    http://www.nuovavisione.net/about/
    http://www.nuovavisione.net/cambiare-vita-e-realizzare-se-stessi/

  2. Rosario Acito il said:

    Il creativo è un Essere Umano più Evoluto rispetto alla media Umana di questo mondo…e a Superiori Livelli Evolutivi gli Opposti si Fondono…!!!! Ancora grazie Tanja,nuova Amica facebookiana e non solo…

    Pace&Amore

  3. Pingback: 10 tratti paradossali di persone creative | Madre Terra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.