RIUNIONE DI UN UNICA TRIBU’

554945_357117467721052_696871631_n

 

 

DI: CHARLES EISENSTEIN

C’era una volta una grande tribù di persone che viveva in un mondo lontano dal nostro. Che sia lontano nello spazio, nel tempo, o anche al di fuori del tempo, non lo sappiamo. Vivevano in uno stato di incanto e di gioia che pochi di noi oggi hanno il coraggio di credere potrebbe esistere, se non in quelle esperienze di punta eccezionali, quando intravediamo il vero potenziale della vita e della mente.

Un giorno lo sciamano della tribù convocò una riunione. Si riunirono intorno a lui, e lui parlò in maniera molto solenne . “Amici miei”, disse,” c’è un mondo che ha bisogno del nostro aiuto. Si chiama Terra,  il suo destino è in bilico. Gli esseri umani hanno raggiunto un punto critico nella loro rinascita collettiva e avranno difficoltà senza il nostro aiuto. Chi vorrebbe fare da volontario per una missione in questo tempo e luogo, per rendere un servizio all’umanità? ”

“Dicci di più sulla missione”,  Chiesero.

“Sono contento che lo abbiate chiesto, perché non è cosa da poco. Vi metterò in una profonda, profonda trance, così completa che potreste dimenticare chi siete. Vivrete la vita umana e all’inizio vi dimenticherete completamente le vostre origini. Dimenticherete anche il nostro linguaggio e l’unico vero nome. Potreste essere separati dalla meraviglia e dalla bellezza del nostro mondo e dall’amore che bagna tutti noi. Potreste sentire una grande mancanza, anche se non sapete di cosa. Potrete solo ricordare l’amore e la bellezza che noi sappiamo essere normale come desiderio nel vostro cuore. Manterrete un ricordo in forma di conoscenza intuitiva, mentre vi immergete nella terra dolorosamente segnata, del fatto che un mondo più bello è possibile .

Mentre crescerete in quel mondo, la vostra conoscenza sarà sotto costante attacco. Vi sarà detto in un milione di modi che un mondo di distruzione, violenza, fatica, ansia e degrado è normale. Potreste vivere un periodo in cui sarete completamente soli, senza alleati cui affermare la vostra conoscenza di un mondo più bello. Potreste immergervi in una profonda disperazione che noi, nel nostro mondo di luce, non possiamo neanche immaginare. Ma non importa, una scintilla di conoscenza non vi lascerà mai. Un ricordo della vostra vera origine sarà codificato nel vostro DNA. Quella scintilla si troverà dentro di voi, inestinguibile, finché un giorno non sarà risvegliata.

Vedete, anche se vi sentirete, per un periodo, completamente soli, non sarete soli. Vi manderò assistenza, un aiuto che potreste sperimentare come miracoloso,  esperienze che potreste descrivere come trascendenti. Per alcuni momenti o ore o giorni, si potranno risvegliare la bellezza e la gioia che è destinata ad essere. Vedrete che sulla terra, anche se il pianeta e la sua gente sono profondamente feriti, di bellezza ce n’è ancora, proiettata dal passato e dal futuro sul presente come una promessa di ciò che è possibile e un ricordo di ciò che è reale.

Potreste inoltre ricevere aiuto l’un l’altro. Quando iniziate a risvegliarvi alla vostra missione incontrerete altri della nostra tribù. Li riconoscerete dal vostro scopo comune, dai valori e le intuizioni e dalla somiglianza dei percorsi sui quali avete camminato. Appena la condizione del pianeta terra raggiungerà il culmine della crisi, le strade si incroceranno sempre di più. L’ora della solitudine, il tempo di pensare che potreste essere pazzi, sarà finito.

Troverete le persone della vostra tribù in tutto il mondo e diventerete consapevoli di loro attraverso tecnologie di comunicazione a lunga distanza utilizzate su quel pianeta. Ma il vero cambiamento, la vera accelerazione, avverrà in Incontri faccia a faccia in luoghi speciali sulla terra. Quando molti di voi si riuniranno raggiungerete una nuova tappa nel vostro viaggio, un viaggio che, vi assicuro, finirà dove è iniziato. Quindi, la missione che giaceva inconsapevolmente dentro di voi fiorirà nella coscienza. La vostra ribellione intuitiva contro il mondo si presenterà come normale diventerà una ricerca esplicita di creare un mondo migliore.

Nel tempo della solitudine, avrete sempre la necessità di rassicurare voi stessi che non siete pazzi. Potrete farlo raccontando alla gente tutto su ciò che c’è di sbagliato nel mondo e sentirete un senso di tradimento, quando non vi ascoltano. Sarete affamati di storie di scorrettezza, di atrocità e distruzione ecologica, tutte confermano la validità del vostro intuito che un mondo più bello esiste. Ma dopo che avrete ricevuto pienamente l’aiuto che vi manderò e l’eccitazione causata dai vostri incontri, non avrete più bisogno di questo. Il perché lo saprete. La vostra energia si volgerà in seguito verso la creazione attiva di un mondo più bello.”

Una donna della tribù chiese allo sciamano, “Come fai a sapere che questo funzionerà? Sei sicuro che i tuoi poteri sciamanici siano abbastanza grandi da mandarci in un viaggio del genere? ”

Lo sciamano rispose: ” So che funzionerà perché l’ho fatto molte volte in passato. Molti sono già stati inviati sulla terra, a vivere vite umane e a gettare le basi per la missione che voi realizzerete ora. Ho esperienza in questo! l’unica differenza ora è che questa volta saranno moltissimi tra di voi che si avventureranno lì tutti insieme. Questa è la novità e in quel tempo e luogo potrete incontrarvi, quei Raduni stanno cominciando ad accadere. ”

Una donna della tribù chiese: “Non c’è pericolo che possiamo perderci in quel mondo e non svegliarci più dalla trance sciamanica? Non c’è pericolo che la disperazione, il cinismo, il dolore della separazione saranno così grandi da spegnere la scintilla della speranza, la scintilla del nostro vero io e della nostra origine e che saremo separati dai nostri cari per sempre?”

Lo sciamano ha rispose: “Questo è impossibile. Quanto più profondamente vi perderete, tanto più potente sarà l’aiuto che vi manderò. Potreste sperimentarlo al momento, come un crollo del vostro mondo personale, la perdita di ogni cosa importante per voi. Più tardi riconoscerete il dono all’interno di esso. Non vi abbandonerò mai”.

Un altro uomo chiese: ” E ‘possibile che la nostra missione fallirà e che questo pianeta, la Terra, perirà? ”

Lo sciamano rispose: “Risponderò alla tua domanda con un paradosso. E’ impossibile che la vostra missione fallirà. Eppure, il suo successo è legato alle vostre azioni. Il destino del mondo è nelle vostre mani. La chiave di questo paradosso si trova all’interno di voi, nel sentimento che mettete in ciascuna delle vostre azioni, anche le vostre personali, lotte segrete interiori hanno un significato cosmico. Saprete allora, come ora, che tutto quello che fate conta. Dio vede tutto”.

Non ci furono altre domande. I volontari si riunirono in cerchio, e lo sciamano andò da ognuno di loro. L’ultima cosa che videro fu lo sciamano che soffiava loro fumo in faccia. Entrarono in una trance profonda e si svegliarono nel mondo in cui ci troviamo oggi.

 

****

 

Chi sono questi missionari provenienti dal mondo migliore?

Tu ed io siamo sicuramente tra questi. Da dove altro potrebbe venire questo desiderio, per questo luogo magico che non si trova da nessuna parte sulla terra, questo bel tempo al di fuori del tempo? Proviene dalla nostra conoscenza intuitiva della nostra origine e della nostra destinazione. Il desiderio indomabile non potrà mai accontentarsi di un mondo inferiore. Contro ogni logica, guardiamo gli orrori della nostra epoca, crescere nel corso dei millenni e noi diciamo NO, non deve essere in questo modo! Lo sappiamo perché siamo stati lì. Noi portiamo nella nostra anima la consapevolezza che un mondo più bello è possibile. La ragione dice che è impossibile; la ragione dice che anche lentamente – anche in forma inversa – la rivoluzione del pianeta è un compito impossibile: politicamente irrealizzabile, osteggiato dal potere dei soldi e delle sue oligarchie. E’ vero che tali poteri si batteranno per difendere il mondo che abbiamo conosciuto. I loro alleati si nascondono anche tra di noi stessi: la disperazione, il cinismo e la rassegnazione portano a ritagliarsi una vita che è “abbastanza buona” per me e la mia famiglia.

Ma noi della tribù lo sappiamo meglio di tutti. Nella disperazione più buia una scintilla di speranza risiede inestinguibile dentro di noi, pronta ad essere accesa al minimo giro di buone notizie. Anche se avvinti dal cinismo, un idealismo più forte vive dentro di noi, sempre pronto a credere, sempre pronto a considerare nuove possibilità con occhi nuovi, sopravvissuto nonostante le infinite delusioni.

Vorrei consigliare cautela riguardo al dividere il mondo in due tipi di persone, quelle che sono della tribù e quelle che non lo sono. Quante volte vi siete sentiti come alieni in un mondo di persone che non capiscono o a cui non interessa? L’ironia è che quasi tutti si sentono in questo modo, in fondo. Quando siamo giovani il senso di missione e il senso del ricordo di una magnifica origine e di una magnifica destinazione è forte. Qualsiasi carriera o vita vissuta in tradimento di quel sapere è dolorosa e può essere mantenuta solo attraverso una lotta interiore che spegne una parte del nostro essere. Per un po’, possiamo tenerci attivi attraverso vari tipi di dipendenze o piaceri banali che consumano la nostra forza vitale e alleviano il dolore. In passato, avremmo mantenuto il senso della missione e il nostro destino sepolti per tutta la vita e avremmo chiamato tale condizione maturità. I tempi stanno cambiando ora, però, mentre milioni di persone si stanno risvegliando alla loro missione tutti allo stesso tempo. La condizione del pianeta ci si sta svegliando. Un altro modo di metterla, è che stiamo diventando di nuovo giovani.

Quando sentite quel senso di alienazione, quando guardate a quel mare di volti impantanati così inestricabilmente nel vecchio mondo e alla lotta per mantenerlo, ripensate al tempo in cui anche voi eravate, in maniera evidente, un partecipante a pieno titolo e attivo in quel mondo. La stessa scintilla di rivoluzione che ha risvegliato voi, lo stesso rifiuto segreto, abita in tutte le persone. Come è successo che finalmente avete smesso di combatterlo? Come è accaduto che vi siete resi conto che avevate avuto ragione tutto il tempo, che il mondo che ci viene offerto è sbagliato e che non vale la pena vivere, se non ci si sforza in qualche modo di crearne uno migliore? Come mai è diventato intollerabile dedicare la vostra energia vitale verso la perpetuazione del vecchio mondo? Molto probabilmente, è successo quando il vecchio mondo vi è crollato addosso.

Mentre le molteplici crisi di soldi, salute, energia, ecologia  ecc. convergono su di noi, il mondo sta per crollare per altri milioni. Dobbiamo essere pronti a dargli il benvenuto nella tribù. Dobbiamo essere pronti ad accoglierli a casa.

Il momento della solitudine, del percorrere il sentiero da soli, di pensare che forse il mondo è giusto e sono io quello sbagliato per aver rifiutato di partecipare pienamente in esso … quel tempo è finito. Per anni abbiamo girato a parlato di quanto tutto sia sbagliato: il sistema politico, il sistema educativo, le istituzioni religiose, il complesso militare industriale, il settore bancario, il sistema medico – in realtà, qualsiasi sistema cui si dedica abbastanza attenzione. Avevamo bisogno di parlarne, perché abbiamo bisogno di assicurarci che non siamo, di fatto, pazzi. Avevamo bisogno anche di parlare di alternative, come le cose dovrebbero essere. “Noi ” dovremmo eliminare i CFC . “Loro ” dovrebbero smettere di abbattere le foreste pluviali . “Il governo ” dovrebbe dichiarare zone di divieto di pesca. Questo discorso, anche, era necessario, perché convalidava la nostra visione del mondo che potrebbe essere: una tranquilla ed esuberante umanità che vive in collaborazione co-creativa con il giardino selvaggio della terra.

Il tempo, però, per parlare solo per assicurarci che abbiamo ragione sta volgendo al termine. Ovunque le persone sono stanche di esso, stanche di assistere ancora ad un’altra conferenza, all’organizzazione di un altro gruppo di discussione on-line. Vogliamo di più. Qualche settimana fa, mentre mi stavo preparando per un viaggio per parlare in Oregon, gli organizzatori mi hanno detto: “Queste persone non hanno bisogno di sentirsi dire quali sono i problemi. Essi non hanno nemmeno bisogno di sentirsi dire quali sono le soluzioni. Essi già lo sanno e molti di loro sono già in azione. Ciò che vogliono è che il loro attivismo sia portato al livello successivo “.

Un modo in cui accade è attraverso l’ “Incontro della tribù ” che ho descritto in questa storia. Penso che molte persone che hanno partecipato al recente ritiro in Utah Reality Sandwich abbiano sperimentato qualcosa di simile. Tali incontri stanno accadendo ora in tutto il mondo. Si torna indietro, forse, alla ” vita reale “, in seguito, ma non sembra più così reale. Le vostre percezioni e le priorità cambiano. Nuove possibilità emergono. Invece di sentirvi bloccati nella vostra routine, la vita cambia intorno a voi ad un ritmo vertiginoso. L’impensabile diventa senso comune e l’impossibile diventa facile. Esso non può avvenire subito, ma una volta che si è verificato il passaggio interno, è inevitabile.

Eccomi qui, un oratore e scrittore, a raccontare di come il tempo per il semplice parlare sia terminato. Eppure non tutte le parole sono solo chiacchiere. Uno spirito può guidare il veicolo di parole, uno spirito che è più grande, ma non separato dal loro significato. A volte mi accorgo che, quando mi inchino in servizio, quello spirito abita lo spazio in cui parlo e colpisce tutti i presenti. Una sacralità infonde le nostre conversazioni e le esperienze non verbali che stanno diventando parte delle mie manifestazioni. In assenza di tale sacralità, mi sento come un furbacchione, lassù ad intrattenere la gente e dare loro informazioni che potrebbe facilmente leggere online. Venerdì sera, ho parlato su un pannello a New York, uno dei tre furbacchini e credo che gran parte del pubblico abbia lasciato deluso (anche se forse non così deluso come lo ero io). Siamo alla ricerca di qualcosa di più e quel qualcosa ci sta trovando .

La scintilla rivoluzionaria della nostra vera missione è stata alimentata in fiamme, solo per tornare di nuovo a un tizzone. Si può ricordare un viaggio nell’acido nel 1975, un concerto dei Grateful Dead nel 1982, un risveglio della kundalini nel 1999 – un evento che, al momento, sapevamo fosse reale, uno sguardo privilegiato verso un futuro che può effettivamente manifestarsi. Poi, più tardi, mentre quella realtà si perdeva nella memoria e nelle routine inerziali della vita consumata, forse avete respinto e tutte queste esperienze o le avete etichettate come una gita dalla vita, un semplice ” viaggio “. Ma qualcosa in voi sapeva che era reale, più reale della routine e della normalità. Oggi, queste esperienze stanno accelerando in frequenza nello stesso tempo in cui il “normale” cade a pezzi. Siamo all’inizio di una nuova fase. I nostri Incontri non sono un sostituto per l’azione, sono una iniziazione allo stato di benessere da cui nascono i tipi necessari di azioni. Presto direte, con stupore e serenità, “Io so cosa fare  e so che posso farlo. ”

Fonte: http://www.realitysandwich.com/gathering_tribe

tratto da http://ununiverso.altervista.org/blog/il-ritrovarsi-di-una-tribu-missione-completata/

 

“Sulla faccia della terra ora c’è la guerra e la violenza e le cose sembrano oscure
Ma con calma e tranquillamente, allo stesso tempo, qualcos’altro sta accadendo segretamente
Una rivoluzione interiore sta avvenendo e certi individui sono chiamati ad una più alta luce
È una rivoluzione silenziosa
Dall’interno verso fuori
Dalla terra verso l’alto

È ora per me di rivelarmi
Sono un agente integrato di una nascosta, segreta
Operazione Globale Clandestina
Una cospirazione spirituale
Abbiamo cellule dormienti in ogni nazione sul pianeta

Non ci vedrai sulle T.V.
Non leggerai di noi nel giornale
Non sentirai di noi alla radio

Non cerchiamo alcuna gloria
Non indossiamo alcuna uniforme
Arriviamo in tutte le forme e dimensioni
Colori e stili

La maggior parte di noi lavora anonimamente
Lavoriamo tranquillamente dietro le quinte in ogni paese e cultura del mondo,
Nelle piccole e grandi Città, nelle montagne e nelle valli, nelle fattorie e nei villaggi, nelle tribù e nelle isole remote

Potresti passare accanto ad uno di noi per strada e neanche notarlo
Siamo sotto copertura
Rimaniamo dietro le quinte
A noi non interessa chi si prenderà il merito finale
Ma semplicemente che il lavoro sia fatto

Ogni tanto ci riconosciamo l’un l’altro per strada
Facciamo un tranquillo cenno col capo e continuiamo sulla nostra strada perciò nessuno lo noterà

Durante il giorno molti di noi fingono di avere dei lavori normali
Ma dietro la falsa vetrina è nell’ombra che avviene il vero lavoro

Qualcuno ci chiama “l’Esercito Cosciente”
Stiamo lentamente creando un nuovo mondo col potere delle nostre menti e dei nostri cuori
Seguiamo, con passione e gioia
Gli ordini del Comando Centrale
La Spiritual Intelligence Agency

Stiamo facendo cadere delicatamente, segrete bombe di Amore quando nessuno guarda
Poesie
Abbracci
Musica
Fotografia
Film
Parole Gentili
Sorrisi
Meditazione e Preghiera
Balli
Attivismo Sociale
Blogs
Siti web
Atti di gentilezza casuali

Ognuno di noi esprime se stesso nelle proprie uniche maniere con i propri doni e talenti unici

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”
Questo è il motto che riempie i nostri cuori
Sappiamo che è l’unico modo in cui avviene la trasformazione reale
Sappiamo che tranquillamente ed umilmente abbiamo il potere di tutti gli oceani combinati

Il nostro lavoro è lento e meticoloso
Come la formazione delle montagne
Che neanche è visibile alla prima occhiata
E tuttavia le intere placche tettoniche saranno mosse nei secoli a venire

L’Amore è la nuova religione del 21° secolo

Non devi essere una persona estremamente colta
O avere una conoscenza eccezionale per capirlo

Viene dall’intelligenza del cuore
Integrato nell’impulso eterno di evoluzione di tutti gli esseri umani

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo
Nessuno può farlo per te

Adesso stiamo reclutando
Forse ti unirai a noi
O l’hai già fatto…
Tutti sono benvenuti…
La porta è aperta”

http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=5591

Cambiamento

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Retroingegneria della tecnologia aliena Successivo Cranio di Homo erectus getta storia dell'evoluzione umana nel caos

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.