Sviluppare le sensazioni della bioenergia

Piano piano occorre cominciare a prendere confidenza con le sensazioni della bioenergia.
Un modo semplice è quello di attivare le sensazioni delle manistrofinandole insieme o battendole. Si allontanano le mani e si percepiscono le sensazioni diformicolio, calore, freddo, densità o pressione.
A questo punto si può giocare con la “sfera”, con la palla di energia, percependone le sensazioni, oppure si allontano e avvicinano le mani in una sorta di movimento a fisarmonica facendo attenzione alle sensazioni di espansione compressione.
Altro esercizio ancora consiste nel direzionare con l’intenzione un raggio di energia da un palmo all’altro e prestare attenzione sia alla proiezione, sia alla ricezione.
Ancora è possibile inviare energia con un dito sul palmo dell’altra mano e disegnare figure come cerchi, quadrati, triangoli e così via, mantenendo viva l’attenzione del flusso bioelettrico e la percezione delle sensazioni.
Le distanze possono essere variate e si valutino le diverse sensazioni. Scopo di questi esercizi è attivare l’emisfero destro del cervello e creare un sistema di biofeedback per gestire l’energia in modo consapevole.
SPIRITUALITA'

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Gli Hathors - Orchidium Successivo Super respiro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.