Jack Andraka, che a 15 anni inventa un test per il tumore al pancreas

Dopo che il cancro uccide suo zio, scova su Internet un database di potenziali indicatori proteici del male e realizza un sistema di diagnosi che si rivela efficace

Jack Andraka, che a 15 anni inventa un test per il tumore al pancreas

Credits: Brendan Hoffman/Getty Images

Anziché navigare nei social network o inviare foto di se stesso su Instagram, Jack Andraka, un ragazzino americano del Maryland, ha passato ore su Google e Wikipedia digitando parole chiave come “cancro pancreatico“, “recettori”, “proteine tumorali”.

Con la meravigliosa mancanza di umiltà dei suoi 15 anni, si era dato un obiettivo praticamente irraggiungibile: far sì che questo tumore smettesse di uccidere 95 pazienti su 100 (sono le cifre delle statistiche). “Mio zio è morto di cancro al pancreas e io mi sono chiesto: perché questo tumore è così bastardo? Perché le tecniche per combatterlo hanno più di 60 anni, sono più vecchie di mio padre” ha spiegato Jack davanti a una platea (quella dei Ted talks) palesemente conquistata dalla sua parlantina. “Alla fine, su Internet, ho trovato un database di 8 mila proteine che sono potenziali indicatori di questo cancro. La quattromillesima proteina era interessante: nel sangue dei malati ce n’è tantissima. Così ho ideato un test, basato su sensori e nanotubi di carbonio, per poterla individuare in fase precoce”.

Jack, convinto della bontà dei suoi risultati, non ha esitato a inviarli a 200 professori; 199 hanno ignorato la lettera (ma che vuole questo teenager?) uno no: Abirban Maitra, esperto di cancro pancreatico, lo ha chiamato nel suo laboratorio. Dopo esperimenti durati sette mesi, il test ha finalmente  dimostrato di funzionare: immerso nel sangue o nell’urina segnala (come un semplice test di gravidanza) i livelli della proteina mesotelina. È 168 volte più veloce di altri screening attualmente disponibili, è più accurato e costa 3 centesimi. Secondo gli esperti, promette di diventare il migliore test al mondo, nonché il più economico, per la diagnosi precoce di cancro al pancreas.

“In tutta questa storia c’è una cosa importante che ho imparato e che vi devo dire” ha concluso Jack. “Non conta l’età, il sesso o la razza, alla fine contano le idee. Se qualcuno che nemmeno sa di avere un pancreas, com’ero io all’inizio, comincia a usare Internet e riesce a inventare un test che costa appena tre centesimi, immaginate cosa potete fare tutti voi”.

http://scienza.panorama.it/salute/Jack-Andraka-che-a-15-anni-inventa-un-test-per-il-tumore-al-pancreas

SALUTE, Scienze e tecnologia

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Introdurre il bambino al concetto e alla realtà di Dio - 2.parte Successivo Si dimette dal Consiglio dei Governatori di Federal Riserve Elizabeth Duke senza dare nessuna spiegazione