Buddha dal punto di vista femminile

download (15)

“Chi può dire se Siddharta-Buddha non debba la sua illuminazione proprio a lei (Yashodahra)?”

 

Yashodhara fu data in moglie a suo cugino Siddhartha all’età di 16 anni.

All’età di 29 anni dette alla luce il loro unico figlio, cui venne dato il nome Rāhula.

Lo stesso giorno della nascita, il marito abbandonò il palazzo per darsi alla vita ascetica. Appena comprese che il principe se ne era andato, Yashodharā venne sopraffatta dal dolore.

Il palazzo, che era stato un luogo lussuoso per moltissimi anni, il suo conforto e la sua felicità, divenne improvvisamente come una prigione.

Il suo unico sollievo rimase il bambino.

Venuta a sapere che il marito si stava dedicando ad una vita da asceta, decise di imitarlo, indossando una semplice veste gialla e consumando un unico pasto al giorno.

Sebbene i suoi parenti le dissero che erano disposti a sostenerla, decise di rifiutare le offerte. Alcuni principi cercarono di sposarla, ma rigettò anche queste proposte.

Durante i 6 anni in cui il principe rimase in cerca dell’illuminazione, la principessa Yashodhara cercò informazioni sulle sue azioni e si comportò allo stesso modo… Da Wikipedia.

 

TARA  CITTAMANI

 

tara01

 

Tara (in tibetano: Dolma: “la liberatrice”) da un punto di vista storico fu il primo essere di aspetto femminile che generò Bodhicitta (la motivazione di ottenere lo stato di Buddha per il beneficio di tutti gli esseri).  

Tara è un essere illuminato e rappresenta una manifestazione femminile di Buddha, una espressione della saggezza illuminata. Il suo colore verde smeraldo è simbolo dell’elemento aria e quindi del movimento.
Come personificazione dell’elemento aria, il tramite attraverso il quale i Buddha compiono le loro azioni virtuose, Tara è il principio attivo della compassione ed è sempre in grado di portare a compimento ogni genere di attività mondana o sovramondana.

La sua mano destra compie il mudra (gesto) del dono, che simboleggia la sua capacità di fornire agli esseri ciò che desiderano.

La sua mano sinistra all’altezza del cuore è nel mudra di offrire rifugio: pollice e anulare si toccano a simboleggiare la pratica combinata di metodo e saggezza mentre le altre tre dita sono sollevate per indicare i tre gioielli del rifugio – Buddha, Dharma e Sangha.

La gamba sinistra è ripiegata come simbolo di rinuncia alle passioni mondane mentre quella destra è distesa a significare la sua disponibilità a venire subito in aiuto di chiunque.

 

 

SPIRITUALITA' , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Un immagine profetica Successivo Transizione in un nuovo paradigma di Nascita