Massaggiare il piede per eliminare il dolore

MASSAGGIARE LA PARTE DEL PIEDE CHE

CORRISPONDE ALLA PARTE DEL CORPO CHE FA

MALE E CHE LENTAMENTE RIDURRE ED

EVENTUALMENTE ELIMINARE IL DOLORE. AIUTA

A PROMUOVERE LA CIRCOLAZIONE DEL SANGUE

PER QUELLA PARTICOLARE PARTE DEL CORPO.

 

994845_412602155515128_105434056_n

 

I piedi sono le nostre radici, il nostro sostegno, il nostro punto di contatto con la Madre Terra e la sua energia, per questo già alcune migliaia di anni fa i piedi erano raffigurati nelle iconografie indiane, cinesi ed egiziane come oggetto di venerazione.
Lo dimostrano le tradizionali usanze del “prostrarsi ai piedi” e di toccare i piedi come segno di rispetto, sottomissione e richiesta di protezione.

I piedi sono un nostro primario punto vitale, essi ci permettono di muoverci nello spazio e diventano, perciò, sinonimo di salute e di libertà. Hanno una tale importanza nella vita di ciascuno che il sistema filosofico indiano Samkhya li relaziona al senso della vista. Sotto la pianta del piede si trovano delle piccole aree in cui si riflettono tutti gli organi interni del nostro corpo e pertanto possono essere considerati come uno dei principali punti focali del sistema neurologico e vascolare oltre che del nostro sistema energetico.

Fatte queste premesse si può dire che la Riflessologia plantare è una tecnica di massaggio dolce che si basa e vuole agire sulle corrispondenze fra determinate zone del piede e i vari organi del corpo, al fine di stimolarli per il raggiungimento
di un miglior riequillibrio energetico interno all’organo stesso e per una più equilibrata relazione con gli altri organi.

Se consideriamo, infatti, che ogni singolo organo lo ritroviamo proiettato nel piede per via riflessa, la stimolazione di quella specifica parte può ripristinarne la funzionalità, sia dal punto di vista energetico sia circolatorio. Utile soprattutto nella prevenzione, la Riflessologia plantare rafforza l’intero sistema corpo-mente e libera l’organismo da tossine ridonandogli il suo originale vigore vitale.

E’ un piacevole modo per eliminare lo stress e ritrovare, in un momento di relax, un pacifico e rigenerante contatto con se stessi.

 

Consente inoltre il recupero della consapevolezza dei propri centri vitali, intorno ai quali diventa possibile riorganizzare e riequilibrare le proprie energie, per riconnettersi con l’innato potere di auto-guarigione insito in ciascuno di noi e per esprimere, così, quella vitalità che ènsalute, armonia con se stessi e con l’ambiente esterno.
Il massaggio dolce ai piedi dona beneficio a tutto l’organismo coinvolgendo anche, e in modo determinante, la nostra mente e il nostro spirito.

La riflessologia, è una terapia naturale che cura secondo lo stesso principio utilizzato dall’agopuntura e dallo shiatsu: ogni organo ha un suo punto corrispondente in altre zone del corpo che, opportunamente sollecitate, agiscono sull’organo stesso supportandolo a reagire attraverso una risposta automatica e involontaria.
Sappiamo che il corpo ricerca naturalmente l’equilibrio attraverso le sue capacità auto curative: la semplice pressione e il massaggio in determinati punti facilitano e accelerano questo processo.

E’ una terapia curativa, ma la sua funzionalità principale rimane quella
preventiva: massaggiando quotidianamente i nostri “punti deboli” che anche il più sano degli individui possiede, e quelli momentaneamente dolorosi si possono prevenire disturbi più seri andando a risvegliare le nostre capacità di auto cura, quella vitalità che attiva la forza dell’intero organismo.

Si possono avere varie risposte sul perché del suo funzionamento: qualcuno parla di canali attraverso i quali scorre l’energia, per altri si tratta dell’azione di milioni di terminazioni nervose, per altri ancora le onde generate dal massaggio provocano una reazione chimica sugli organi corrispondenti al punto massaggiato.

A noi non interessano le opinioni ma il fatto che la riflessologia funzioni.

 

Fonte – http://www.spaziosacro.it/

SALUTE

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente ABC News - AUDIO di Rapporto radiofonico ORIGINALE di "disco volante" trovato a Roswell Successivo Scienza sta dimostrando che i Rishi conoscevano il linguaggio dei Dei