In Bulgaria esplode – “Prendi un caffè davanti al parlamento” CAFFE’ di RISVEGLIO

photo_verybig_151753

 

Il paese è ormai da mesi attraversato da proteste popolari, spesso sfociate in scontri

In Bulgaria la gente continua a scendere in piazza per protestare contro il governo. Ma, negli ultimi giorni, ha trovato una maniera più creativa per rendere esplicita l’insoddisfazione per la politica: beve caffé.

Cittadini della capitale bulgara, Sofia, città hanno preparato  un flash mob attorno al parlamento bulgaro per il Venerdì, 28 giugno. L’iniziativa è organizzata in reti sociali con il motto “Prendi  un caffè davanti al parlamento” 

L’annuncio nel gruppo ufficiale del flash mob si legge come segue:

“Amici, è tempo di espandere la protesta.

Ovviamente, abbiamo a che fare con persone dalla pelle spessa e impudente, che si aspettano da noi di arrivare stanchi e che “romperanno il operaio ape” [una frase usata dal Primo Ministro Plamen ORESHARSKI durante il suo mandato come ministro delle finanze nel governo di PM Sergey Stanishev]. 

Allora, andiamo prendere una tazza di caffè all’ingresso del Parlamento, dove i deputati entrano ed escono. 

Pacificamente, con calma, in modo civile. 

Parleremo di dimissioni, elezioni e qualcos’altro … ” 
L’annuncio rende anche evidente che le proteste tradizionali davanti al Consiglio dei ministri  continueranno.

http://www.focus-fen.net/index.php?id=n309673

Oggi per il settimo giorno i manifestanti anti-governo si sono riuniti di fronte al Parlamento sorbendo la bibita nera calda. Degli stand, allestiti all’uopo, riforniscono i dimostranti.
Rispetto ai primi 20 che avevano inscenato la protesta, oggi ci sono centinaia di persone. Tutte chiedono le dimissioni del governo.

Il centro di Sofia è blindato, la polizia controlla con molta attenzione. Nell’area di sicurezza si può entrare solo con accredito. La sicurezza è stata rafforzata dopo che ieri un giornalista, Nayo Titzin, ha fatto un’imitazione di Volen Siderov, il controverso leader del partito ultranazionalista Ataka, che secondo alcuni starebbe strumentalizzando la protesta.
Titzin è stato arrestato con l’accusa di aver inscenato una provocazione contro i dimostranti e poi rilasciato.

Molti manifestanti innalzano bandiere ungheresi, urlano slogan in megafoni, mostrano cartelloni contro il governo. E, soprattutto, bevono caffé, per quanto non sia la bevanda più indicata a garantire la calma.

La Bulgaria è ormai da mesi attraversata da proteste popolari, spesso sfociate in scontri. A febbraio il governo guidato da Boiko Borisov s’è dimesso in seguito a una serie di manifestazioni contro la povertà e la corruzione.

Dopo le elezioni, un governo tecnico guidato da Plamen Oresharski e sostenuto dai socialisti e dal partito della minoranza turca, s’è trovato di nuovo sotto il fuoco delle polemiche in seguito alla nomina di Delyan Peevski, un discusso tycoon dei media, a capo dell’Agenzia di sicurezza nazionale, poi ritirata.

http://www.novinite.com/view_news.php?id=151753


Cambiamento

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente L'ultimatum è scaduto- Egitto, la diretta da Piazza Tahir (Il Cairo) - video streaming Successivo One People - Note dal Collective immagination Show-2/3 lugglio 2013