CIÒ CHE OSTACOLA L’ ILLUMINAZIONE : I VECCHI MODELLI STANDARD

L illuminazione é cosa unica .Non ha eguali. Ognuno deve trovarla da sé.Ho sempre per anni ripetuto che non c’ é regola nella ‘Illuminazione . Nazir – Quello che San Germain dichiara qui é vero . Altri Maestri lo hanno detto e fatto capire ..avvolte sottinteso. Se viene però mostrato che i Maestri erano anche umani nulla toglie loro la grandezza dell Illuminazione da loro raggiunta .

I Vecchi Modelli -Da San Germain Estratti. Non dovete farlo come fecero i Maestri del passato. Voi avete questa cosa chiamata modellatura. Creazione di Modelli. E’ qui che affermo che molti di voi sono realmente bloccati al momento. Ci sono molti sotto-problemi in questa cosa, ma voi state creando modelli ispirandovi a quanto è accaduto prima. La vostra percezione dell’illuminazione – non andrà in quel modo. Non mi importa cosa pensate che sia la vostra percezione, non avverrà in quel modo, forse solo per il fatto che sarà libera. Ma io affermo anche che non sapete veramente cosa sia essere liberi. Avete concetti di libertà molto limitati, molto ristretti. Voi immaginate la libertà, ed io sento la vostra energia quando affermate: “Voglio essere libero” Eh, voi volete essere un po’ meno che schiavi, ma non totalmente liberi. Voi vi portate dietro un modello di illuminazione. Potreste cominciare a lasciarlo andare, a partire da ora, perché non è assolutamente quello che pensate. Il modello che avete è qualcosa che si fonda sull’esperienza di quei ragazzi con i quali passo il tempo. Quando dico “Maestro illuminato” molti di voi hanno l’immagine di un guru seduto sul cucuzzolo della montagna in una pace totale. Sapete una cosa? Vi dirò una cosa che so per avervi osservato, voi, come esseri illuminati, non diventerete dei sempliciotti beati. Non girerete nelle pubbliche toilette in abito bianco spruzzando fumo e acqua sulla gente. No, sarete reali, sarete nella vita. Sarete più chiari e più arroganti e forti di quanto sia io con voi. Davvero, perché? Perché come esseri viventi sul pianeta, il vostro livello di tolleranza sarà basso. E voi pensate probabilmente che un essere illuminato debba avere una grande pazienza. No davvero. Voi avrete meno pazienza della mia. Voi sarete terribili. Mi farete sembrare un santo, cosa che sono. (risate) Voi vi siete modellati dopo Yeshua. Questo non è un buon esempio, in realtà non necessariamente ciò che accadde davvero. Ma ci sono certi esseri – e religioni e chiese – che dicono: “Ragazzi questo è quello che faremo. Lo metteremo su una croce.” Come voi se cercate di fare qualcosa di sbagliato. E riguarda l’umana sofferenza. Non era questo che Yeshua voleva. Così esiste questo modello di Yeshua come un essere bigotto, santocchio. Non lo era. Egli fornicava, beveva. Si ubriacava e vomitava. Sì! Lo ha fatto davvero! E raccontava storielle razziste. Raccontava storielle politicamente scorrette…sui Romani. (risate) Voi non lo avreste fatto se foste vissuti a Gerusalemme in quel tempo? “Hey, ti ho raccontato di quel Romano che…. Questo è un modello impresso dentro di voi. E poi sentite le storie del camminare sull’acqua. Quella è stata completamente inventata. E le storie di guarigione. Yeshua è stato il primo a dire di non essere un guaritore, ma sapeva come portar fuori la guarigione che è dentro di voi. Era concentrato come un laser, e non era necessariamente gentile. Se un mendicante o una persona malata venivano a lui, non diceva: “Oh poverino.” Ma piuttosto: “Ti vuoi guarire o no?!” E li guardava diritto negli occhi e quando cominciavano a fare moine e bla bla bla, focalizzava il laser su di loro fin quando non lo sentivano dentro di loro. Poi diceva: “Quando ti rincontro è meglio che sei guarito o morto!” (molte risate) Voi ridete è così che farete, perché non avrete la pazienza per i giochi, per il gioco di nutrirsi di voi, per tutte le scuse. Ci sono altri modelli; Buddha. Buddha ci arrivò con tanta sofferenza, cosa che non avete bisogno di fare. Ma in qualche modo vi piace camminare nelle sue scarpe o sandali, camminare soli sullo stesso sentiero. Perché? Buddha abbandonò la famiglia e poi tormentò se stesso, mentalmente più ancora che fisicamente. Voi non avete bisogno di farlo. Pensate un momento agli altri supposti Maestri e pensate ai buffi vestiti che portavano – siamo pratici – i Maestri che sono venuti prima di voi. Quando pensate a un Maestro pensate a un abito buffo. Lenzuoli e asciugamani e turbanti e cose buffe di questo genere. A chi guardate? Non ci sono molti Standard, non è vero? Sarete voi. Sarete voi. Potete quindi cominciare a definire, fino ad un certo punto, come sarà la vostra illuminazione, senza tornare ai vecchi standard. Ascoltate attentame nte – non dovete essere in perfetta salute e non dovete necessariamente passare attraverso i muri. Voi avete ancora quel concetto. Ci saranno momenti in cui perfino un essere illuminato si ammala un po’. E’ un processo di rigenerazione biologica, ma adesso voi vi bloccate dicendo: “Non posso. Sai, il mio corpo ha un cancro. Mi dolgono le ossa. Ho certe cose.” Potete essere un grande Maestro illuminato senza essere ancora completamente guariti. Ma voi imparerete anche a valutare com’è essere nella biologia e permettete – sottolineo permettete – alla guarigione di realizzarsi. Il Maestro illuminato – lo Standard che creerete – non dovrà indossare abiti buffi o essere al costante servizio di tutta l’umanità o altro. Vi siete un po’ bloccati al momento e ora più che mai, bloccarsi è naturale. Le energie stanno convergendo. Sono potenti. Il vostro corpo reagisce, la mente va un po’ fuori registro. Avete qualche problemino di abbondanza, che nel lungo periodo non vorranno dire niente. Vi sentite bloccati, fate un respiro profondo. E voi sapete cosa sto per dire, perché sono le cinque. (ridendo) Fate un respiro profondo e ricordate che tutto è bene in tutta la creazione.

http://nazir-doveelaverita-nazir.blogspot.it/2012/12/cio-che-ostacola-l-illuminazione-i.html

SPIRITUALITA'

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente EGITTO - Otto parlamentari egiziani si dimettono a sostegno dei manifestanti anti-Morsi Successivo Perché la Cina costruisce queste strutture gigantesche nel bel mezzo del deserto?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.