Di che segno sei? Ofiuco, e tu?

La vera storia dell’Astrologia, dello Zodiaco e del 13esimo segno zodiacale:

secondo alcuni esperti, alla luce dei fatti, il nostro segno non è quello che abbiamo sempre creduto, a causa di determinati movimenti celesti avvenuti nel corso dei millenni.

La vera storia dell’Astrologia, dello Zodiaco e del 13esimo segno zodiacale:

 

 

Avviso dallo Zodiaco: il vostro segno può essere cambiato. Nel cielo tira aria di rivoluzione. Molti esimi astrologi ne sono ormai convinti: niente sarà più come prima, nemmeno i segni zodiacali. Pensavate di essere del segno della Vergine, così perfettini e un po’ permalosi? Invece no: siete del Leone! Andavate orgogliosi di essere nati sotto il Sagittario, simbolo di libertà e di indipendenza? Nemmeno per sogno: in realtà siete… dell’Ofiuco! Mai sentito? Beh, da oggi ne sentirete parlare: adesso è proprio l’Ofiuco a essere sulla cresta dell’onda. E’ questa latredicesima costellazione dello Zodiaco, che finora -chissà poi perché- era l’unica a essere stata esclusa dai segni zodiacali.

Ma insomma, da dove esce questo Ofiuco? Dal fatto che da 3000 anni fa (e cioè da quando è nata l’astrologia) a oggi, l’allineamento della Terra è cambiato e così anche lo Zodiaco come lo conoscevamo fino ad oggi.

CAMBIO ASTRALE – Panico nei cieli e sotto ai cieli. Da quando gli esperti del Minneapolis community and technical College hanno annunciato al mondo lo spostamento dell’asse terrestre siamo costretti a rivedere tutta la disposizione stellare così come la conoscevamo da millenni: nessuno sa più a che segno appartiene. “Quando gli astrologi dicono che il sole è nella costellazione dei pesci – ha detto un responsabile del Minneapolis Community and Technical College autori della scoperta – non bisogna dargli retta perché in realtà si trova in quella dell’acquario”. Chi si credeva un cancerino, ad esempio, oggi si scopre un gemello. Con tutto quello che ne consegue, specie pensando che gli esperti di previsioni zodiacali hanno appena “sfornato” le loro previsioni segno per segno per il nuovo anno appena cominciato, il 2011. L’oscillazione dell’asse terrestre provocherebbe un salto di un mese nell’allineamento delle stelle e i segni zodiacali di conseguenza si sarebbero spostati anche loro.

 

LO ZODIACO – I dodici segni zodiacali furono inventati dagli antichi babilonesi, che credevano che le caratteristiche di una persona fossero determinate dalla costellazione in cui si trovava il sole al momento della nascita di una persona. Il grande inghippo è dunque tutta colpa degli esperti studiosi babilonesi. Infatti furono loro a decidere che dovevano esserci dodici segni dello zodiaco. In realtà, da esperti studiosi delle stelle, sapevano benissimo che le costellazioni erano tredici. Ne soppressero una, creando lo scompiglio che adesso impaurisce ad esempio quel 31% degli americani che credono fortemente nell’oroscopo. Ma quale fu il segno zodiacale a cui fu privato fino ad oggi il diritto di rappresentanza?

 

OFIUCO – ” (in latino Ophiuchuscolui che porta il serpenteserpentariocolui che domina il serpenteὈφιοῦχος, Ofioùchos in greco). E’ questo il significato di Ofiuco, la costellazione che i babilonesi decisero di ignorare quando scelsero i dodici segni dello zodiaco. Forse a motivo della forma un po’ inquietante, quella appunto di un uomo che porta su di sé un misterioso serpente. Lo zodiaco viene diviso in 12 parti uguali: questi sono i segni zodiacali. I loro nomi sono: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci. Le costellazioni che attraversano lo zodiaco sono invece 13, perché alle 12 che danno il nome ai segni si deve aggiungere quella di Ofiuco, che viene attraversata come le altre da Sole, Luna e pianeti, e si trova fra Scorpione e Sagittario. La costellazione si estende tra l’equatore celeste a nord ovest del suo centro, ed è visibile da quasi ogni parte della Terra, ad eccezione dei poli. Nelle antiche rappresentazioni, Ofiuco veniva disegnato come un uomo che porta un serpente. Il suo corpo divide il serpente in due parti, la Testa del Serpente e la Coda del Serpente, che sono comunque considerate una sola costellazione. Quando cadrebbe, se si volesse inserirlo nello zodiaco? Esattamente tra il 29 novembre e il 17 dicembre. E le caratteristiche zodiacali di Ofiuco? Ovviamente visto il periodo in cui verrebbe a cadere il segno, sarebbero quelle del sagittario, di cui praticamente prende il posto. Ecco come sarebbe allora il nuovo calendario dello zodiaco:

Capricorno 20 gennaio – 16 febbraio

Acquario 16 febbraio – 11 marzo

Pesci 11 marzo – 18 aprile

Ariete 18 aprile – 13 maggio

Toro 13 maggio-21 giugno

Gemelli 21 giugno-20 Luglio

Cancro 20 luglio – 10 agosto

Leone 10 agosto – 16 settembre

Vergine 16 settembre-30 ottobre

Bilancia 30 Ottobre-23 Novembre

Scorpione 23 novembre – 29 novembre

Ofiuco 29 novembre – 17 dicembre

Sagittario 17 dicembre – 20 gennaio

 

nati sotto il segno di Ofiuco vengono descritti come degli eremiti, dei saggi che portano l’illuminazione sulla Terra, dei veri e proprifilantropiambientalistiamanti degli animali e della natura, che si battono fortemente per i loro ideali grazie alla solidità della loro etica, e spesso possiedono doti o interessi nel campo del benessere psico-fisico degli altri individui.

 

L’ESPERTO – In realtà potete tenervi caro il vostro segno zodiacale. L’astrologia occidentale così come è stata codificata nel corso dei secoli è di tipo “tropicale”, correlata cioè al cambio delle stagioni. In Oriente invece si fa riferimento allo zodiaco “siderale” che è correlato alle costellazioni stellari. E’ quest’ultimo perciò destinato a seguire i cambiamenti imposti dalla scoperta degli studiosi americani sullo spostamento dell’asse terrestre. Lo spiega in una intervista ad Adnkronos il noto astrologo Mauro Iacoboni, le cui previsioni astrologiche vanno in onda su Retroplaco e Rai News. ‘Nessuna rivoluzione. L’astrologia non è una scienza, è un linguaggio antico, tramandato nei secoli, e si deve interpretare come un mandala, e ha un suo linguaggio poetico. L’astrologia nasce da tempi antichi, in un tempo in cui la scienza non era così progredita. Il suo codice ha all’interno di sé dei fattori correttivi rispetto agli errori scientifici di cui siamo venuti a conoscenza negli ultimi anni. Il linguaggio astrologico è rivolto agli uomini a agli avvenimenti, che considera l’uomo al centro dell’universo. Non c’è nulla da correggere”. Tra le altre cose, Iacoboni ha indovinato la parziale bocciatura del legittimo impedimento e il risultato del referendum di Mirafiori.

VIDEO –

Il segreto delle costellazioni (History channel)

watch?v=1owLCghJymE

 

 

 


Numerologia, astrologia, tarocchi ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Il poliziotto che commuove New York Stivali caldi al senzatetto scalzo Successivo Intelligenza e risveglio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.