Il mio Avatar

1

Caro amico mio, ti scrivo questa lettera nata dal cuore.

Se penso, mi trovo nel caos confusionale.

Se smetto di pensare all’improvviso, mi trovo nella comprensione chiara e limpida.

Tradurre le parole di non pensiero in un linguaggio del pensiero è un’impresa impegnativa. Ma io non rinuncerò dal trovare il modo di riuscire.

Una volta, tanto tempo fa, un mio professore ha detto: “ Un insegnante è semplicemente un traduttore del mondo.”

No, io non desidero insegnarti nulla perché so che questo è impossibile. Nessuno può insegnarci di nulla se noi non abbiamo sentito la fame di sapere. Nessuno ci può insegnarci nulla perché noi già sappiamo tutto.
Forse non sappiamo esprimere con le parole le nostre conoscenze ma le abbiamo dentro di noi tutti noi.

Perché ti scrivo allora?
Ti scrivo solo con lo scopo di condividere con te una mia realtà.

Mi piace condividere le realtà infinite. La tua è diversa della mia ma ci sono anche i punti, dove si stano incontando. Questi punti sono fissi. In questi punti ci stiamo incontrando tutti noi. Questi punti ci stanno collegando. E quando ci incontriamo, sappiamo che nonostante le nostre realtà diverse ci sono cose che ci stanno unendo.
Durante questi incontri di unione condivisa stiamo scambiando le nostre realtà arricchendo il proseguimento nel nostro viaggio.

 

Quante volte abbiamo sentito: “Sii te stesso sempre e ovunque”?

Ma, come si può essere se stesso se non sai chi sei?

Ti dirò un mio sentire.

Hai guardato il film “Avatar”?

Esseri umani hanno creato, costruito un corpo che  ospiterà anima e psiche delle persone per poter esplorare un nuovo pianeta. Quel corpo era perfetto come veicolo su quel pianeta.

Domanda che mi facevo era: Che realtà era vera? La realtà del uomo che dormiva nella machina, che gli permetteva trasferimento nel nuovo corpo, o era vera realtà che ha vissuto durante presenza in quel altro corpo? E se tutte queste realtà sono vere? Tutto il mondo esterno cambiava intorno a lui ma lui rimaneva lui arricchito di doppia esperienza.

E se tutti siamo solo gli Avatar che ci permettono di vivere tantissime esperienze per accontentare la nostra curiosità?

Durante la mia formazione professionale ho studiato la medicina. Mi ricordo che durante una lezione di chirurgia pensavo: “Siamo le macchine. Nostro corpo è una macchina che funziona, si guasta e lo aggiustiamo in stesso modo come aggiustiamo qualsiasi altra macchina.”

Questo nostro corpo è una macchina perfetta. Costruita per auto ripararsi, costruita con la capacità di auto modellarsi,  costruita con alta tecnologia che permette collegamento tra la machina e nostro vero essere, costruita con la capacità di potersi collegare con altri mondi.

Il nostro DNA sono le antenne che ricevono i segnali di attivazione di certe capacità di quel corpo. Le nostre chakra sono i punti dove si stano fermando le energie che siamo ricevendo per caricare la nostra machina. Tutte le parti del nostro corpo sono interconnesse.
Prima di scendere su questo pianeta per esplorarlo abbiamo creato anche il corpo per un essere di nome Gaia. Volevamo esplorare questo corpo e tutte le possibilità. Per poterlo fare abbiamo creato i corpi di diversi animali, di piante, di rocce, di acqua, … di tutto.

Di tanti corpi a disposizione dovevamo solo scegliere uno e eccolo il gioco era fatto.

 

Ma abbiamo creato anche gli altri corpi per esplorare gli altri mondi.

Tutti quelli corpi- macchine sono solo i mezzi di trasporto, perfetti, ma solo i mezzi.

Se questi corpi non siamo noi, chi siamo?

Chi ha creato tutto questo?

Si, lo so, amico mio, teorie sono tantissime che stano provando a rispondere a questa domanda.
Anche tu hai sentito di programma di Matrix che sta funzionando.

Hai sentito anche tu che tantissimi vogliono uscire da quel programma e lo vedono come una cosa cattiva, sbagliata.

Ma il Matrix abbiamo creato noi stessi. Perché volessimo fare una cosa cattiva a noi stessi?

Forse si tratta solo di semplice curiosità tipo: Che cosa succederebbe se…..?

Il Matrix non è nostro nemico. E’ programmato di obbedire a noi.

Se noi diciamo: Adesso basta voglio cambiare il gioco lui non può rifiutare, deve obbedire.
Dobbiamo solo scegliere il prossimo gioco e Matrix attiverà tramite il nostro DNA tutti i cambiamenti nei tutti i corpi e il nuovo gioco ricomincerà.
Adesso so, amico mio, che il gioco dipende dalle mie scelte. Ho già pensato quel nuovo gioco e sono certa che tutti i miei Avatar sono d’accordo.
Io ho scelto il nuovo gioco. E tu?
I nostri nuovi avatar si incontreranno di nuovo?

Tanja

 

2

 

 

IO SONO.......

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente MERCE DI SCAMBIO A NOSTRA INSAPUTA Successivo ANONYMOUS: NOTIFICA DI CORTESIA AL GOVERNO FEDERALE (VIDEO)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.