Andalusia espropria le banche

Decreto legge consentira’ l’espropriazione temporanea degli alloggi di proprietà degli istituti di credito a favore di famiglie a rischio esclusione sociale. Raro caso in cui a perdere sono le lobby.
Il dramma degli sfratti in Spagna è all'origine di numerosi casi di suicidioIl dramma degli sfratti in Spagna è all’origine di numerosi casi di suicidio

MADRID (WSI) – Per far fronte all’emergenza degli sfratti per insolvenza dei mutui ipotecari, la giunta dell’Andalusia, governata da una coalizione fra Psoe e Izquierda Unida, ha approvato un decreto legge che consentirà l’espropriazione per tre anni degli alloggi di proprietà delle banche in favore di di sgomberi di famiglie a rischio di esclusione sociale.

La normativa, in vigore da oggi, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, prevede inoltre multe fino a 9.000 euro agli enti bancari e alle loro filiali che mantengano sfitti i propri immobili, per dinamizzare il mercato degli affitti. La normativa regionale fa da contrappunto alla riforma della legge ipotecaria che è attualmente all’esame del Congresso dei deputati.

In Andalusia quella degli sgomberi esecutivi è un’autentica emergenza che, secondo i dati forniti dalla giunta, riguarda oltre 45 famiglie al giorno. Dal 2007, l’inizio della crisi, sono stati eseguiti 86.000 sgomberi per confisca degli alloggi, dovuta all’insolvenza dei mutui o a morosità nei pagamenti ipotecari.

Le fonti stimano che esistono fra 700.000 e un milione di alloggi vuoti, di cui la metà di proprietà di persone giuridiche, ovvero banche o imprese immobiliari. Il decreto approvato fa salve le persone fisiche proprietarie di appartamenti vuoti, per le quali è previsto un pacchetto di incentivi, sopratutto di carattere fiscale, perché affittino gli alloggi.

E’ prevista, infine, la creazione di un registro di alloggi disabitati. Ieri, il ministro di Giustizia, Alberto Ruiz-Gallardon, ha intanto messo in dubbio la legalità delle misure contro gli sfratti esecutivi annunciati dalla regione e, in dichiarazioni ai media, ha sostenuto che la grave emergenza ”non può avere una soluzione settorializzata in risposte territoriali solo nelle comunità autonome che vogliano affrontarla”. E non ha escluso che il governo presieduto da Mariano Rajoy presenterà un ricorso di costituzionalità sul decreto regionale, dopo la pubblicazione ufficiale. Da parte sua, il presidente della giunta, il socialista José Antonio Grian, ha invece difeso il provvedimento approvato come ”pienamente costituzionale” e ha invitato il PP della regione a presentare emendamenti durante l’iter nel Parlamento andaluso. (ANSA)

Cambiamento, NOTIZIE

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente La verità di tuo certificato di nascita Successivo Film "Sirius" di Steven Greer da prendere con le pinze.