Estrogeni della carne e della soia che causano puberta’ precoce: agenda pedofila?

 

Sappiamo che gli estrogeni contenuti nella carne provocano puberta’ precoce.

Pochi sanno pero’ che gli estrogeni contenuti nella soia provocano puberta’ precoce.

“molto piu’ dolorose, e mai menzionate nelle solide prove scientifiche dei produttori, sono le storie che sento, quasi quotidianamente, da genitori le cui figlie bambine hanno cominciato a mestruare, sviluppato pelo pubico, odore ascellare, e seno, dall’eta’ persino di due, tre, quattro, cinque anni. O i cui figli maschi adolescenti sono troppo imbarazzati per fare la doccia con i loro compagni perche’ sono cresciuti loro seni di proporzioni femminili o perche’ i loro genitali non si sono sviluppati.

Vero, questi disastri non colpiscono tutti i bambini a cui si da’ la soia da mangiare. Ma nemmeno sono casi rari o isolati. Essi sono il risultato documentato, diffuso, frequente e in molti casi prevedibile dello squilibrio ormonale provocato dalla elevata assimilazione di estrogeni. E da dove sono venuti gli estrogeni? Dalla formula baby e dalle bevande alla soia date da bere a questi sfortunati dai loro genitori amorevoli – spesso seguendo indicazioni mediche professionali.”

Tratto dall’articolo “L’attacco del fagiolo assassino – il caso della soia” di  Elaine Hollingsworth  direttore di ricerca del Hippocrates Health Centre of Australia

http://advancedjoyhealthcare.com/ATTACK%20OF%20THE%20KILLER%20BEANTHE%20CASE%20AGAINST%20SOY.pdf

In questo articolo Elaine smonta il mito costruito dalle compagnie produttrici della soia sulle sue proprieta’ benefiche e ne denuncia tra l’altro  gli effetti cancerogeni  e di malfuzionamento della tiroide con abbassamento delle difese immunitarie, nonche’ problemi di osteoporosi.  Racconta che la multinazionale Nestle’ Carnation (che fa parte del Bilderberg) e’ una dei maggiori promotori della soia, e ha portato la formula infantile a base di soia ai paesi del terzo mondo, scoraggiando l’allattamento materno e uccidendo, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanita’, un milione e mezzo di bambini all’anno. La Nestle’ continua a pubblicizzarla nonostante l’evidenza che sia mortale. La Monsanto e’ un’altra grande produttrice di soia, addirittura GMO.

Elaine ci spiega che la soia non e’ commestibile, e’ troppo tossica, e’ uno dei pochi vegetali che assorbe alluminio dal terreno e i suoi fagioli contengono 100 volte piu’ alluminio del latte vaccino. Inoltre nel processo di fabbricazione dei suoi derivati vengono usati altri elementi altamente tossici.  Elaine smonta anche il mito che la soia sia altamente consumata in oriente e racconta che nei casi in cui e’ stata consumata elevatamente per mancanza di altre proteine, ha provocato danni.

E’ un caso che questo fagiolo sia stato spinto al consumo umano da queste compagnie? E’ un caso che le scie chimiche disseminino tra l’altro anche alluminio al suolo e che la soia lo assorba? E l’alluminio si sa e’ cancerogeno?

Ma ritorniano alla questione della puberta’ precoce. E’ un caso che l’industria alimentare fornisca cibi ad alto contenuto di estrogeni?

Alla luce della ormai evidente agenda pedofila di riduzione dell’eta’ in cui i bambini possono legalmente fare sesso:

http://armysoftport.wordpress.com/2012/06/14/la-carta-dei-diritti-sessuali-dei-bambini-ecco-unaltra-loro-mira/E

non e’ lecito ipotizzare che intenzionalmente si cerchi di somministrare estrogeni ai bambini a tale scopo, affinche’ fornisca il pretesto legale che il loro corpo e’ gia’ maturo per il sesso? 

Ma noi dov’eravamo mentre questi malati di mente hanno sognato, progettato e messo in atto il mondo dei loro desideri? Dov’e’ il mondo dei nostri desideri?

Precedente Invito al Sogno Successivo KRYON - Le capsule del tempo di Gaia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.