Korton, Marte e Kor.

 

Secondo quanto affermato dal contattato Jean Michel Surmely, www.starshiplight.com, del cui gruppo di lavoro ho fatto parte e che mi ha consentito di scoprire questi, per noi autentici, messaggi della Confederazione Galattica, tutti noi volontari da altri sistemi solari, prima di incarnarci sulla Terra, abbiamo dovuto soggiornare nelle basi di lavoro della Confederazione su un altro pianeta del sistema solare,  per aggiustarci alle sue frequenze piu’ basse e per apprendere e incorporare abilita’ e caratteristiche che avremmo usato poi sulla Terra. Noi proveniamo infatti da pianeti in 5a dimensione e superiore, mentre questo sistema solare si trovava dapprima in 3a dimensione ed ora in 4a.

Quelli che si sono incarnati su Marte probabilmente hanno lavorato a Kor, hanno conosciuto Korton, si sono impratichiti nelle comunicazioni ed hanno un compito sulla Terra di networking, di relazioni, di diffusione di informazione. Queste persone hanno inoltre una energia molto affilata e tagliente, come una spada, per calarla affermando la verita’ laddove esistono comportamenti deviati, ingiusti,  menzogne.

 

 

Korton, Marte e Kor.

Ricevuto il 12 febbraio 1977 Audiocassetta della Croce Solare n.22 da
Korton a Robert McCampbell

Saluti nella “Luce” del nostro Uno Radioso, sono Korton. E’ mio
privilegio in questo momento presentare gli aspetti più di rilievo di
un giornata nella vita di Korton. L’ inizio di una giornata…
sapete, certamente, che non sempre abbiamo uno dei vostri “giorni”
con cui fare il confronto, a seconda della nostra localizzazione al
momento.
La giornata di qualcuno può essere più appropriatamente descritta
come quel dato periodo di tempo in cui uno impiega uno sforzo fisico
in congiunzione con altri livelli di consapevolezza per eseguire dati
compiti.
Come siete consapevoli, alcune sfaccettature della nostra personalità
funzionano continuamente. E’ soltanto il corpo fisico che ha bisogno
di periodi di riposo, e la lunghezza di questi periodi varia secondo
l’ ambiente in cui uno si trova. Tenete a mente, tuttavia, che anche
sulla terra ci sono quelli che funzionano con intervalli molto brevi
di ciò che voi chiamate sonno. Non vedete alcune implicazioni qui?
Per amor di chiarezza quindi, mi confinerò in quel dato periodo di
ciò che voi chiamate “tempo” in cui sono fisicamente impegnato con le
attività della vita. Dopo essermi alzato ed essermi preso cura delle
piccole amenità che aumentano il proprio comfort personale, anch’ io
mi concedo una cialda di sostanza accompagnata da una bevanda d’
acqua intonata a qualunque sapore io desideri. (1) Non c’è bisogno che
abbiate l’ impressione che un tale pasto sia limitato come portata o
che sia sterile. In tutta realtà, questo pranzo ci consente un numero
infinito di deliziosi piaceri tra i quali scegliere. Inoltre, quale
più grande o più efficiente modo di placare le sensazioni di fame e
di sete? E pensate al tempo risparmiato per cucinare!
Sembrerebbe che sulla terra le persone si rivolgano al mangiare come
una fuga positiva da così tanti meno che desiderabili aspetti della
vita. Questa è un’ aggiunta non necessaria alla vita qui tra le
stelle.
Poi si va al lavoro, come direste voi, e grazie a dio non abbiamo il
traffico gomito a gomito in tangenziale con cui lottare! Il sistema
tecnologico marziano ha sviluppato alcuni mezzi di trasporto molto
interessanti per spostarsi da un punto all’ altro. Senza addentrarmi
in un trattato completo sul trasporto, diciamo solamente che ci sono
veicoli relativamente piccoli che sono mentalmente programmati per
condurci da un luogo ad un altro. E non inquinano!
Il mio luogo di residenza si trova a circa tre quarti di un miglio da
KOR, dunque è soltanto una breve gita fino al lavoro ogni giorno,
impiegando circa cinque dei vostri minuti terrestri. Le velocità
stellari sono male appropriate sulla superficie o sottosuperficie del
nostro pianeta, nel caso in cui ve lo stiate domandando.

L’ accesso a KOR è tramite un corridoio sotterraneo, e poiché il
luogo della mia abitazione è ugualmente sotto la superficie, dubito
che mi vedrete dal vostro Viking II. Arrivato a KOR, il centro delle
comunicazioni per questa parte dell’ universo, il mio primo compito è
di controllare le trasmissioni ricevute in mia assenza. Abbiamo un
modo complesso di memorizzare i messaggi e possono essere scansionati
in maniera veloce per verificarne il contenuto. KOR è condotto, come
direste voi, 24 ore su 24. Lo staff, diretto da me e da Zo, è
relativamente piccolo, in confronto ad uno degli staff dei vostri
uffici telefonici con le sue centinaia di impiegati. Non più di da
dieci a quindici persone sono necessarie per mantenere costantemente
operative tutte le fasi del centro comunicazioni. Questo include
trasmettere, ricevere, collegare, e la memorizzazione ed
archiviazione delle informazioni in ciò che voi chiamate una
biblioteca. Abbiamo anche costanti procedure di manutenzione che
devono essere eseguite, in più ci impegniamo continuamente a
ricercare nuove ed avanzate tecniche per migliorare il nostro attuale
sistema di comunicazioni.
Si potrebbe paragonare KOR ad una “Grande Stazione Centrale” nell’
apice della vostra rete ferroviaria o ad un areporto internazionale
di New York al momento attuale, poiché entrano a fiotti miriadi di
messaggi da essere processati in un modo o nell’ altro.
Vedete, siamo ciò che voi potreste chiamare una stazione di
collegamento spaziale, e come tale una delle nostre principali
funzioni è di incanalare i messaggi da una destinazione all’ altra.
Trattare circa 7.000 messaggi nello stesso istante da una persona
sola non è realmente un problema con gli avanzati tipi di
equipaggiamento a nostra disposizione. Mi lascia ancora posto per
mandare pensieri ai miei amici molto speciali situati sulla terra, e
potrei aggiungere, incoraggerei certamente tutti voi che sentite i
miei commenti ad indirizzare pensieri verso di me, quali che siano i
vostri mezzi per farlo. Sembra che stia sviluppando un “club di
amici per corrispondenza”, come lo chiamereste voi, piuttosto grande
e come dite “più sono e meglio sono”? Vorrei ricordarvi che il
pensiero è istantaneo, indipendentemente dalla distanza che
intercorre. Perciò succede che un singolo pensiero inviato alle più
lontane distanze dell’ universo arriva in quel momento. Capite perché
insistiamo che siamo “soltanto alla distanza di un pensiero”? E con
molti di voi, siamo ancora più vicini, come potete percepire.
Vorrei aggiungere ulteriormente che voi in nessun momento dovreste
sentire che potreste disturbarci con i vostri pensieri. Ci fa
tremendamente piacere osservare la crescente attenzione data ai regni
oltre i confini della terra. Accogliamo “a braccia aperte”, come
direste voi, tutte le domande ed i pensieri dai nostri amici della
terra. Se ci capita di essere estremamente impegnati al momento, o se
le vostre domande sono di tale natura che potete apprendere la loro
risposta da dentro di voi, vi informeremo. Non giudicate il valore
dei vostri pensieri. Andate semplicemente avanti e inviateli. Non
siamo qui a giudicarvi ugualmente, e facciamo del nostro meglio per
soddisfare la vostra curiosità.

Alcuni hanno notato che rispondiamo alle domande con delle domande.
Non sentite come provochiamo il vostro stesso pensiero ad aiutarvi?
Come è stato affermato altre volte, non siamo nel ruolo di salvatori
per gli umani della terra. Possiamo soltanto allungare una mano d’
aiuto, per così dire. Per esempio, condividere con voi l’
informazione su come usare la “Luce” nelle vostre vite quotidiane è
un modo in cui possiamo aiutare. Sono sicuro che siete consapevoli di
altre utili informazioni di base che stiamo inviando verso di voi, e
tuttavia c’è molto di più da essere disseminato.
Non ci sono davvero biglietti gratuiti per il dispiegamento della
consapevolezza, e ci vorrà uno sforzo considerevole da parte di
ognuno di voi prima che notiate grandi passi nel conseguimento. La
consapevolezza giunge in piccoli stadi, e per periodi di tempo questi
stadi crescono in sempre più grandi realizzazioni.

Così dunque incoraggio ognuno di voi a raggiungere le stelle, per
così dire, con i vostri pensieri. Come risultato di un tale sforzo,
state provocando il vostro progresso individuale ad avanzare. E non è
parecchio “valido” come direste voi, sapere che state ricevendo i
pensieri di portatori-della- luce fra le stelle?
Essendo le comunicazioni il mio incarico primario, ho forse digredito
dal mio argomento, tuttavia, devo ribadire la mia affermazione che è
davvero un estremo privilegio inviare i nostri pensieri a voi. Sono
vostri per domandare. “Cercate e troverete” proclamò il maestro Gesù.

Come molti di voi comprendono, non ho bisogno di essere a KOR per
compiere le trasmissioni di pensiero con voi. E non dovete
preoccuparvi di interrompere il mio sonno, poiché come potete sapere
stiamo parlando di trasmissioni mentali di pensiero o telepatia.
Poiché la Mente origina il pensiero, e la telepatia funziona tra
Menti, può avvenire in qualunque momento. Soltanto occasionalmente la
mente di un individuo è così occupata che egli non può essere aperto
alla telepatia. Quindi per favore non rimaneteci male se uno di noi
richiede che “torniate a lui” un po’ più tardi.

Dire che passiamo quattro delle vostre ore terrestri al lavoro al
giorno è in qualche modo fuorviante, poiché il nostro tempo di
riferimento è leggermente differente dal vostro. Tuttavia, quella è
grosso modo la quantità di tempo che dedichiamo al nostro posto di
lavoro. Come detto prima, sono impegnato nelle comunicazioni 24 ore
su 24. Come direttore delle comunicazioni di KOR sono, certamente,
profondamente coinvolto nel funzionamento di quella installazione.
Non è, tuttavia, l’ unica area di enfasi nella mia vita.

Un’ altra parte molto importante della mia enfasi è posta nei
progetti della Fondazione della Croce Solare, una organizzazione
intergalattica dell’ UOMO. Si potrebbe dire che la Fondazione della
Croce Solare è dedicata all’ illuminazione della vita, dovunque
trovata, attraverso l’ universo.
In tutto il nostro settore dello spazio ci sono approssimativamente
15.000 membri della Croce Solare che agiscono come Portatori della
Luce, perseguendo aree di problemi tanto diverse quanto immaginabili
dalla gente della terra. Essi lavorano a volte da soli e a volte in
gruppi per diffondere ulteriormente la “Luce” del nostro Uno Radioso.
Aiutare a rimanere in contatto con questi membri sulla terra, così
come in altri luoghi, è un’ ampia parte del mio impegno personale al
miglioramento della diffusione della Luce e dell’ Amore. E’ anche
vero che noi, che chiamate fratelli nello spazio, abbiamo relazioni
di lungo termine con alcuni membri presenti sulla terra. Quindi è con
molto interesse personale che osserviamo il progresso sulla terra in
questo momento.

E’ ugualmente vero, specialmente con l’ incrementato tasso vibratorio
che la terra sta sperimentando, che ci stiamo mantenendo in stretto
contatto con tutti gli UOMINI sulla terra (UOMINI intesi come esseri
umani da altri pianeti che vivono nella coscienza dell’Uno). Abbiamo molti
rappresentanti sulla terra oltre ai membri della Croce Solare, e ogni
rappresentante è un Portatore della Luce in sé stesso con distinte
ragioni per avere assunto una missione sulla terra in questo momento.
Senza entrare nello specifico, noterò che ci sono circa 1000
rappresentanti dell’ UOMO localizzati nella vostra area generale. Col
progredire del tempo e con il dispiegamento della consapevolezza,
ognuno di questi rappresentanti verrà a conoscere la sua missione. Al
momento la maggior parte degli UOMINI sulla terra viaggiano in
incognito, spesso persino alla loro stessa conscia consapevolezza.
Così vedete, abbiamo un buon numero di noi sulla terra in questo
momento, ed è parte della mia responsabilità di “controllarli,
mantenere traccia di loro” come direste. Ho ugualmente una simile
obbligazione verso tutti i membri dell’ UOMO ovunque essi siano
localizzati per tutto il nostro settore di ciò che chiamate spazio.

Per quanto riguarda la mia casa, bene, molti di voi sanno che chiamo
il sistema di Alcor la mia casa d’ origine in questi tempi. Avete un
modo di dire che adeguatamente descrive casa. E’ “Casa è dove il
cuore è”, e mentre faccio di molti pianeti la mia casa, per così
dire, ho una speciale affinità con la regione di
Alcor.
Quando voi, alla vostra attuale latitudine, guardate l’ Orsa
Maggiore, state mirando verso la mia casa, per così dire. Come le
stelle si allineano, Alcor è molto vicina a Mizar, la seconda stella
verso l’ interno dalla punta del manico.

Alcor è la stella usata dai terrestri come test per la vista, poiché
se uno può vederla senza occhiali, la sua vista è considerata molto
buona. E’ davvero uno splendido sistema stellare, e non vedo l’ ora
che arrivi il giorno in cui potrò avere il privilegio di ospitare la
vostra presenza là. Sono spesso identificato con Marte per via di
KOR, tuttavia, non chiamo me stesso marziano, e dovrete cercare a
lungo per trovare degli omini verdi con le antenne fuoriuscenti dalle
loro teste. Come potete o potete non sapere, assomigliamo agli uomini
della terra molto strettamente. Possiamo camminare fra di voi e non
essere mai notati, e lo abbiamo fatto. Sì, abbiamo effettivamente
corpi fisici, sia sulla Terra sia su Marte, e mentre essi sono meno
densi e funzionano in un modo un po’ diverso, sono fondalmente uguali
ai vostri. Potreste dire che abbiamo semplicemente adattato i nostri
corpi per mantenerci al passo coi tempi. Il viaggiare, come siete
consapevoli, è principalmente compiuto in astronave. C’è una grande
varietà di imbarcazioni per certe funzioni. Per esempio, non potete
andare dalla Terra a Marte su una imbarcazione progettata per andare
al supermercato locale. I nostri veicoli sono stati ben descritti dal
fratello Kla-La in precedenti comunicazioni. E’ sufficiente dire che
ognuno di noi ha a sua disposizione il veicolo appropriato per
svolgere il lavoro designato. E senza chiamare Hertz, potrei
aggiungere!
E’ stato stabilito un sistema di qualificazione molto organizzato che
aiuta a governare quale persona manovrerà quale veicolo per lavori
specifici. Non ogni UOMO può, per esempio, andare per la strada e
richiedere un’ astronave per un soggiorno in una lontana selvaggia
galassia.

La vita è molto organizzata nella nostra sfera di operazione, ed ogni
persona deve qualificarsi attraverso la scuola o la naturale abilità
per una particolare posizione che possa desiderare di ricoprire. Se
una persona desidera davvero visitare una lontana galassia, più
probabilmente viaggerà su un’ astronave pilotata da un equipaggio già
ben addestrato. Potreste dire che la nostra società è fatta
completamente di specialisti di un tipo o dell’ altro, che lavorano
tutti a diversi livelli di abilità ed anche con gradi diversi di
personale consapevolezza. L’ unico vero legame comune è la “Luce”.
Tutti gli UOMINI conducono la loro vita quotidiana con piena
comprensione della “Luce” del nostro Uno Radioso. Quindi, mentre
dobbiamo ancora confrontarci con problemi di vita di un tipo o dell’
altro, c’è un tono armonioso che fa da contesto a tutte le
interrelazioni che gli UOMINI hanno. Per tutto l’ universo l’ UOMO è
attratto da “Luci”-simili. E’ un sapere interiore che attira le
persone le une alle altre in una sensazione di stretto rapporto. Di
tanto in tanto si trovano relazioni che, potremmo dire,
autenticamente scintillano. Quando queste relazioni esistono, esse
sono magnifiche da osservare. L’ unione di “Luci”-simili è davvero un
riflesso del Divino.

Queste relazioni, quando continuano per lunghi periodi di tempo, sono
un genere di matrimonio, tuttavia, non sentiamo la necessità di usare
quel termine. Preferiamo usare il termine compagno/compagna per
descrivere l’ intima relazione tra UOMO e DONNA. In queste relazioni
c’ è una rara fusione di “Luci” tale che ogni persona coinvolta
beneficia dall’ altro, e due formano una splendida squadra, ognuno
complementando l’ altro.
Non tutti hanno un compagno/una compagna in tutti gli stadi della
loro vita, e quelli che possono essere compagni in un dato periodo di
tempo, possono essere stati quelli che voi chiamate “single” per
lunghi intervalli di tempo, o egli/ella può avere avuto un
compagno/una compagna in Tempi precedenti. C’è soltanto avanzamento
da sperimentare dal condividere la propria “Luce” con un altro su una
base intima, e le relazioni passate sono viste dal punto di vista di
quali belli, positivi risultati sono stati raggiunti.
Alcuni di noi sono al momento ciò che potreste chiamare “footloose
and fancy free= senza legami ” per quanto riguarda le relazioni.
Vedete, si possono intrattenere molte relazioni con gli altri senza
necessariamente impegnarsi in un affare di lungo periodo, se posso
usare quel termine. Non c’è assolutamente nulla di negativo in una
tale situazione. Possono essere in realtà molto belle e benefiche per
entrambe le parti coinvolte. Vedete, è in realtà una questione di
crescita e progresso condividere la propria “Luce” con un altro. Non
c’è nulla di “patologico” come gli esseri della terra potrebbero
dire, perché l’ attrazione di “Luci”-simili avviene prima nella mente
e rappresenta sentimenti di “Luce” e “Amore” del massimo ordine. No,
non ci sono “libertini” qui, come li descrivete voi. L’ amore qui è
manifestato al suo più elevato livello immaginabile, sia che la
relazione duri pochi fugaci momenti o per eoni di tempo.
Questa breve discussione sull’ “Amore” non può iniziare a coprire l’
argomento con tutte le sue ramificazioni ed implicazioni, tuttavia,
spero che questi pochi commenti possano darvi un po’ di comprensione
di ciò che voi chiamate “le nostre vite quotidiane”

L’ abbigliamento qui non è troppo diverso da quello che attualmente
utilizzate. Anche noi abbiamo tipi diversi di abiti per scopi
diversi. La familiare “tuta da paracadutista”, come la chiamate, è l’
indumento più appropriato per le attività lavorative. Non solo è
comoda, ma è anche piuttosto utilitaria nel suo disegno. Per i
momenti di svago, altre combinazioni maglietta-pantaloni sono di mio
gusto, molte delle quali sono di morbido tessuto. Non scuoiamo i
nostri animali per le scarpe, e sono confezionate da tessuti molto
durevoli.
Le signore trovano le “tute da paracadutista” molto di loro gusto per
scopi di lavoro, tuttavia, preferiscono piuttosto delle belle, se
posso dire così, vesti per le attività da tempo libero.
Gli stili dell’ abbigliamento non entrano o escono di moda, sebbene
ci sia una grande varietà di stili tra cui scegliere per soddisfare
i gusti individuali. Vedete, non abbiamo nessuno che faccia abiti per
profitto su Marte, quindi gli indumenti tendono a rimanere di moda,
come direste voi, perché non c’è pressione sociale su nessuno a
cambiare costantemente il suo guardaroba per i capricci dei
cosiddetti grandi stilisti d’ abiti.
L’ ornamento con gioielli pesanti e ciò che chiamate “trucco” non è
un modo di vita delle nostre signore, e tuttavia c’è tanta bellezza
da essere osservata qui!
Per quanto riguarda il tempo ricreativo. Sì, certo, anche noi godiamo
del “tempo libero”, come lo chiamereste. Ci sono innumerevoli
spettacolari pianeti e sistemi stellari da visitare a scopi
ricreativi. E mentre attraversiamo le stelle, certamente,
diffondiamo “La Luce” e l’ Amore del nostro Uno Radioso.
E’ una splendida sensazione come Portatori della Luce essere ricevuti
con tale ospitalità e Amore da quelli che incontriamo. Dunque il
viaggare può essere una esperienza estremamente illuminante così come
spiritualmente ricompensatrice. E potete lasciare le vostre carte di
credito a casa!
Ci sono viste da osservare che impressionerebbero la vostra
immaginazione, e questo non senza considerare che la terra è uno dei
pianeti più pittoreschi, perché anche voi avete panorami davvero
mozzafiato dove siete.

Anche noi ci godiamo la musica. Non proprio il genere Rock-N-Roll,
sebbene ha il suo posto, ma di una natura generalmente più sottile.
Non credete che molta della vostra musica classica fu ispirata da ciò
che voi chiamate “l’ alto”? Non potrebbe essere, forse, simile alla
musica della nostra sfera?
Gli incontri sociali, come li conoscete sulla terra, non sono così
diversi da ciò che noi sperimentiamo in altri mondi. Anche noi,
godiamo dell’ amicizia di UOMINI e DONNE che si riuniscono insieme
allo scopo di godere della reciproca compagnia.
Il cameratismo tra gruppi di persone esiste, e il sentimento dell’
Amore pervade tali funzioni. Non c’è artificiale conversazione
triviale , come la descrivete, né c’è bisogno di bere dell’ alcol per
dare gaiezza ad una delle nostre riunioni.
Quelli che si riuniscono insieme lo fanno per un forte desiderio di
stare insieme. C’è, diciamo così, un forte legame d’ amore che ci
attira gli uni agli altri come direste voi “socialmente”.
Ci ritroviamo nelle nostre case o, se la dimensione della riunione lo
richiede, in sale più grandi. Le nostre abitazioni non sono così
diverse dalle vostre. Anche noi, amiamo rilassarci dopo quello che
potrebbe essere stato un giorno molto provante. Così abbiamo a
disposizione dell’ arredamento adatto.
Le signore troverebbero i salotti delle nostre case estremamente
comodi e arredati con gusto. Mentre le decorazioni sono tenute
piuttosto semplici esse sono, nondimeno, pianificate esteticamente.
Assente è tuttavia la grande cucina, come la chiamate, perché se
desideriamo speciali tipi di sostanza, ci sono modi molto più
efficienti di ottenerli che stare sopra i proverbiali fornelli tutto
il giorno. Ugualmente non sono necessari aggiuntivi dispositivi di
lavaggio. Ci sono modi molto più semplici di pulire gli utensili.
Sembra a volte che i terrestri escano dalla propria via per
escogitare modi di vita complicati.
Le nostre case dunque sono progettate per il riposo, il relax e la
vita di famiglia. Sono mantenute semplici di progettazione e facili
da gestire, perché il concetto della servitù è assente qui. Ogni
unità familiare, o persona, è responsabile della manutenzione della
propria abitazione. Perché tassarvi con un castello, se un’
abitazione a quattro stanze è sufficiente?

Per quanto riguarda gli hobbies, il “pollice verde” troverà
illimitate forme di flora con cui associarsi. Che bello non avere da
preoccuparsi dei piccoli parassiti che potrebbero masticarsi la
nostra pianta preferita. Se siete collezionisti, state certi che
potreste passare due o più esistenze a collezionare tutto ciò che
desiderate.Ricordate, avete accesso ad innumerevoli galassie. Una
differenza principale che troverete tra la gente della terra e la
gente dello spazio, se possiamo chiamarla così, è la quantità di
tempo passato in attività che elevano spiritualmente. Con la
consapevolezza della loro stretta relazione con il Divino, le
persone degli altri mondi passano molto tempo a migliorare la propria
attuale condizione. Quando uno è consapevole delle piene implicazioni
di ciò che voi chiamate “il cammino” e della sua posizione in
questo “cammino”, rivolge molte delle proprie energie verso la
direzione dell’ evoluzione verso l’ alto. Gli uomini della terra,
sfortunatamente, sono stati presi, per la maggior parte, in ciò che
noi chiamiamo un COMA DELLA CONSAPEVOLEZZA. Triste, ma vero.
Ma allora, perché pensate che i nostri Portatori della Luce siano nel
vostro mondo oggi? Con questa domanda finale, vi lascio. E’ stato
davvero un estremo privilegio venire verso di voi. Spero sinceramente
che abbiate una migliore comprensione dei fattori che influenzano un
giorno nella vita di Korton.
Vi invito nuovamente a raggiungermi con i vostri pensieri. Credetemi,
quando dico, che sono onorato di ricevere le vostre richieste.
Nella “Luce” del nostro Uno Radioso. Ora vi lascio. Sono Korton.
Adonai, miei diletti, Adonai.

(1) il tipo di cibo qui descritto, stile astronauta, e’ comprensibile con il fatto che la superficie di Marte e’ stata devastata, scomparendo la sua atmosfera, e gli abitanti sono ora costretti a vivere sottoterra. Nel racconto fatto da George Adamski nel suo libro Inside the Spaceships, che invece fu portato  a visitare Venere, sulla astronave gli vengono invece offerti frutta e vegetali provenienti dal loro pianeta.

Per gli scettici della possibilita’ di vita su Venere faccio presente che le sonde terrestri non hanno penetrato la densa atmosfera del pianeta per vedere cio’ che c’e’ effettivamente sul pianeta.

Valiant Thor (vedi articolo precedente) e’ venusiano.

Inoltre, sempre secondo quanto affermato dal contattato Jean Michel Surmely, che e’ stato oratore in diversi congressi ufologici e ha conosciuto molti altri contattati, i venusiani hanno creato diverse basi sotterranee sulla Terra (da non confondere con gli abitanti della Terra Cava e con le basi dei grigi-rettiliani dove deportano i rapiti e li fanno schiavi) per aiutare a mantenere in equilibrio il pianeta nel suo ondeggiamento intorno all’ asse terrestre e a transitare verso la 5a dimensione. Queste basi sarebbero infatti delle tasche di 5a dimensione inserite nel corpo della Terra.

 

Vedi anche La pura voce della Confederazione Galattica

 

Precedente Non è una favola: Seattle sta per costruire la prima foresta commestibile della Nazione Successivo In questo preciso momento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.