La pura voce della Confederazione Galattica

 

In un tempo di confusione su chi sia la Confederazione Galattica di Luce, che cosa vogliono, se esistono davvero,

(vedi l’articolo Clamoroso Autogol della Federazione Galattica di Luce
http://hearthaware.wordpress.com/2012/07/18/clamoroso-autogoal-della-fgl/)

vorrei regalarvi un assaggio dei loro autentici messaggi. Sono messaggi semplici, che trasmettono amore, pace e verita’. Una verita’ semplice, anche se non facile da seguire ai piu’.

Sono i messaggi dei nostri fratelli umani che vivono nei pianeti limitrofi e nei pianeti di altri sistemi solari e galassie che si sono uniti in una Confederazione dei pianeti liberi ed hanno formato varie flotte di astronavi con personale specializzato. Alcuni li hanno incontrati personalmente, come George Adamski e Eugenio Siragusa, altri ricevono i loro messaggi telepaticamente.

Sono i messaggi di esseri come noi, con la unica differenza che loro hanno trovato la strada verso il nostro unico Creatore, o non l’hanno mai persa, e vivono in accordo con essa.
E proprio questa strada cercano di indicarci, perche’ sentono il desiderio naturale di vederci liberi come loro, e da qualche parte si dice che si sono fermati nella loro evoluzione, per aspettarci. Penso che cio’ significhi che il sistema solare ha aspettato a cambiare dimensione, per non lasciare la terra all’autodistruzione.
E poiche’ come abitanti di altri pianeti non possono intervenire nelle vicende interne di un altro pianeta,  una parte di loro si e’ incarnata sulla Terra ed eccoci qui, come un qualunque essere umano terrestre, immersi nella illusione ma con un solido sapere interiore della verita’ della vita, che essi ci confermano e ci aiutano a ricordare, per aiutare questo pianeta nelle fasi finali della sua liberazione.

Sono messaggi di molti anni fa, prima che il nome della Confederazione Galattica fosse abusato per spargere disinformazione.

E notate come esprimono gli stessi concetti che ritroviamo successivamente alla base di guide spirituali come il Corso in Miracoli e la Piccola Voce Interiore di Eileen Caddy.

Vorrei poter dare messaggi attuali, aggiornati della Confederazione Galattica, ma temo che non ce ne siano: agli inizi degli anni ’90 a vari portavoce della stessa fu detto che era terminato il tempo della guida esteriore, che avevano dato sufficiente informazione e guida ed era tempo che ognuno cercasse la propria guida interiore, il contatto con il proprio Creatore e i propri contatti sulle astronavi e li’ trovarvi la informazione, e che siamo piuttosto noi, equipaggio al suolo, a fornire loro informazione su cio’ che sta succedendo qui. (Pero’ possiamo sempre sperare che ci ascoltino e si facciano vivi attraverso qualcuno).

La stessa cosa fu detta ad Eileen Caddy dalla sua guida interiore, che aveva servito per fondare la Comunita’ New Age di Findhorn in Scozia. Ad un certo punto le fu detto di non diffondere ulteriormente i messaggi che riceveva, ognuno dei membri della comunita’ doveva cercare di ricevere i propri.

Mercoledi, 3 Dicembre, 1958

Buona sera, figlio mio. Ti saluto nella luce dell’Uno Infinito, questa grande luce che
viene dal Padre e penetra e circonda tutto nella creazione. E’ questa luce che e’ la forza che propelle l’uomo, i pianeti, il sole e le stelle e gli universi.
L’uomo come lo conoscete non sara’ mai libero finche’ non si rende conto di essere uno con tutta la creazione.
E’ strano per noi come la vostra gente possa desiderare di stare nella prigione in cui siete ora.
Hanno avuto il segreto della liberta’ per cosi’ tanto tempo ma non scelgono di usarlo.

I vostri libri sacri affermano “Conosci la verita’ e sarai libero”. La verita’ e’ nei vostri libri sacri da seguire. Amate Dio, o il Creatore, con tutto il vostro cuore, come e’ affermato nei vostri libri sacri.

L’uomo che chiamate Gesu’ disse “Amatevi l’uno con l’altro”. Questo e’ il vostro unico comandamento. Dissse inoltre “Il Padre ed io siamo uno”.
Queste cose sono vere. Dipende da voi quando le benedizioni del Padre vi saranno rivelate. Dovete sapere queste cose prima di essere liberi. Quando sarete liberi conoscerete i doni del Padre.

Ti lascio ora, figlio mio. Parleremo ancora. Sono Hatonn, il tuo amico e compagno nel servizio. Adonai vasu borragus.

Lunedi, 8 Dicembre 1958

Buon giorno figlio mio. E’ con gran piacere che ti saluto questa mattima. Ti saluto nell’
amore e nella luce dell’ Uno Immensamente Radioso.
Molte volte ti verranno in mente domande mentre lavori nel servizio. Quando cio’ accade, figlio mio, medita e rivolgiti dentro di te per le risposte. Attraverso la meditazione e un vivere appropriato scoprirai il Padre interiore.
L’uomo e’ la creazione piu’ perfetta del Padre. Tuttavia sul tuo pianeta egli vive nell’oscurita’ e una vita di duro lavoro, di tran tran. L’uomo dovrebbe vivere nell’amore, nella pace e nell’armonia, come era inteso che fosse all’inizio della creazione. Un pensare sbagliato lo ha portato al presente stato di distruzione.

Cio’ e’ gia’ successo predecentemente su questo pianeta, e l’uomo dovette ricominciare tutto daccapo.
Questa condizione non si ripetera’ questa volta sul vostro pianeta dopo che verra’ raddrizzato. Il pianeta e il sistema solare stanno muovendo verso una nuova era di vibrazioni in cui le condizioni come sono ora su questo pianeta non sopravviveranno.
Per questo la gente di questo pianeta deve imparare la verita’ riguardo alla creazione del Padre.
Amore, pace e armonia e’ tutto cio’ che esiste nella vera creazione del Padre. Molti non crederanno la nostra storia, ma se non lo fanno non saranno puniti dal Padre. Saranno semplicemente rimossi e spostati ad un altro pianeta, in una maniera giusta, dal Padre, dove cercheranno di imparare le loro lezioni di amore, pace e armonia di nuovo daccapo.

I popoli di tutti i pianeti devono vivere in amore, pace e armonia se vogliono ricevere tutti i doni del Padre.
Ora ti lascio, figlio mio. Parleremo ancora. Sono il tuo amico e compagno nel servizio del Padre, Hatonn. Adonai vasu borragus.

Lunedi, 8 dicembre 1958

Buon giorno, figlio mio. Sono molto felice di essre di nuovo con te, ti saluto nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito, padre di tutti noi.

Padre di tutti noi: questa espressione e’ usata sul tuo pianeta da molta gente, ma quanti ne conoscono realmente il significato? Esso significa che, indipendentemente dalla razza, il credo o il colore, tutti i popoli sono i figli e le figlie dell’Uno Radiosissimo, non solo pochi eletti.
Cio’ significa anche che tutto nella creazione proviene dal Padre. Se la tua gente solamente si rendesse conto che e’ cosi, che cambiamento avrebbe luogo sul vostro pianeta.
Molti, molti pianeti lo sanno, e stanno vivendo nel modo della creazione. Amore, pace e armonia e’ cio’ che viene creato. Perche’ avere odio, guerre e discordia attraverso il vostro pianeta?
Alcune delle vostre persone pensano di essere meglio degli altri. In realta’ non lo sono. Tutti sono gli stessi figli del Padre. Altri cercano di governare con la forza. Questo non dovrebbe essere. La libera volonta’ fu creata. Perche’ il pensiero sbagliato di pochi dovrebbe essere forzato su molti?
Tutte queste cose stanno provocando una condizione sbilanciata sul e intorno al vostro pianeta. A volte il Padre deve rimettere in equilibrio alcuni dei pianeti e dei sistemi solari. Cio’ e’ quanto sta per accadere sul vostro pianeta. Le condizioni sul vostro pianeta possono creare squilibrio nell’intero sistema solare, per cui deve essere riequilibrato nell’armonia della creazione.

Molti, molti non saranno capaci di vedere la verita’ come ve la stiamo presentando. Altri vedranno la verita’ di amore e luce dal Padre e raccoglieranno i molti doni del Padre.
Questo sara’ veramente un pianeta paradisiaco su cui vivere. Questo pianeta, la Terra, e’ uno dei pianeti piu’ belli negli universi. “Perche’ oh perche’, gente della Terra, non riuscite a rendervi conto dell’amore del Padre e dimorare nel suo regno di amore, pace e armonia?”
Adonai, figlio mio, ora ti lascio. Parleremo ancora. Sono il tuo amico e insegnante nel servizio del nostro Radiosissimo Uno, padre di tutti noi. Adonai vasu borragus. Sono Hatonn.

Mercoledi, 10 Dicembre 1958

Buon giorno, figlio mio. Sono con te questa mattina come sempre. Ti saluto nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito.

Vorrei parlare questa volta dell’amore. Molti della vostra gente hanno una comprensione veritiera dell’amore. Altri non sanno nemmeno il significato della parola.
L’amore e’ espresso in molti modi, nei propri pensieri, nell’amore fisico nel contatto fra due persone, nelle proprie azioni alle altre persone. Ma il vero significato dell’amore e’ essere capaci di guardare un vostro simile umano e vedere il Creatore indipendetemente da come questa persona si stia esprimendo. Questo e’ il vero amore. Questo e’ l’amore che dovete conseguire per entrare nel Regno del Paradiso, come e’ affermato in una maniera simile nei vostri libri sacri.

Questo e’ l’amore che ha creato tutta la creazione nell’amore e nella bellezza. Si’, c’e’ bellezza per tutta la creazione.

La maggior parte della vostra gente non ha la capacita’ di vederla. La bellezza e’ ovunque perche’ tutto cio’ che fu creato fu creato dall’amore del Padre. Se non ci fosse stato amore prima dell’inizio della creazione, non ci sarebbe creazione. Il Padre e’ amore, e tutto cio’ che e’ ricevuto dal Padre deve venire per amore. L’amore per tutto nella creazione e’ la via al Regno del Padre.
Praticate questo amore, vedete tutto e tutti come il Creatore, e troverete veramente il vostro paradiso senza lasciare il pianeta Terra.
Ti lascio ora figlio io. Adonai vasu. Sono il tuo amico e insegnante Hatonn. Adonai.

Tratto da The Brown Notebook, Detroit.

http://www.llresearch.org/origins/brown_notebook/brown_notebook_1958.aspx

 

Precedente L’ordinamento sociale – galattico futuro Successivo The Guardian espresso ha pubblicato "Lettera aperta al Primo Ministro di Svezia e governo svedese"