Crea sito

venerdì febbraio 15, 2013 01:09

Il video ed il comunicato del mistero di Benedetto XVI richiesto in Tribunale

Posted by Tanja

 

 

 

ALLORA….

tanto per chiarezza e per rispondere a chi è incredulo, faccio resente a tutti che la notizia, che da molteplici fronti (soliti??) è stata indicata come una bufala – evidentemente perchè scomoda e assolutamente non di routine – circa la tentata incriminazione di Papa Ratzinger da parte di ITCCS.

Bene…a questi signori, che evidentemente non hanno idea di cosa sia una bufalaa, rispondo soltanto mettendo il seguente link comprensivo di video, originale e non commento oltre, per un semplice motivo di obbiettività!!!

itccs.org/2012/09/17/urgent-update-from-the-international-common-law-court-of-justice/

Buona lettura e buona visione e…siate obbiettivi!!

Mauro Munari

Maggiori informazioni http://ilcorto.webnode.it/news/il-video-ed-il-comunicato-del-mistero-di-benedetto-xvi-richiesto-in-tribunale/

 

 

Qui è trascrizione tradotta  del video

Ciao di nuovo e benvenuto. Questo è il settembre 17, 2012, e io sono Kevin Annett con la Corte internazionale di giustizia Common Law.

Oggi, la Procura della Repubblica della nostra Corte emette citazioni pubbliche per 32 funzionari di Stato e Chiesa in tutto il mondo, con l’accusa di reati e convocazione a comparire nella nostra corte. Questo appello ed i nomi e le posizioni di questi funzionari verrà letto oggi in modo che il mondo sia in grado di seguire questo procedimento storico.

Questo appello ha una forza particolare in questo momento a causa del rifiuto delle chiese nome e le persone a rispondere questa settimana a dieci misure di giustizia richiesti alle dalle loro vittime – e da un proclama Banishment consequenziale che è stato emesso nei confronti di queste chiese da parte delle organizzazioni di abuso sopravvissuti in tutto il mondo.

La Corte ha ricevuto segnalazioni che ieri, in Irlanda, nei Paesi Bassi, Canada e Stati Uniti, chiese cattoliche sono state occupate dalle vittime della chiesa e altri cittadini, e a rappresentanti della chiesa sono stati emessi avvisi di esilio e di sfratto, che hanno dichiarato queste chiese essere aperte, spazio pubblico in cui questi stessi funzionari della chiesa sono ormai in violazione di domicilio. Tali avvisi sono stati pubblicati anche in città negli uffici comunali e nei luoghi pubblici in questi paesi.

Alla luce di queste azioni, invochiamo la chiesa e funzionari governativi denominati in questo appello pubblico oggi ad apprezzare la serietà della protesta e del movimento di recupero che sta crescendo contro di loro – un movimento per la vera giustizia e recupero – e per rispondere quindi a questo appello e rispondere delle proprie azioni di fronte al mondo, nella nostra corte di diritto pubblico.

Permettetemi di leggere ora la citazione pubblica che viene inviata oggi ai funzionari che saranno chiamati in seguito:

CITAZIONE PUBBLICA
Rilasciato a norma De Jure Naturalis dalla Divisione di prova diritti umani della Corte Internazionale di Giustizia Common Law (Istituito nel quadro della giurisdizione diritto consuetudinario in Terra di Nazioni Sovrane)

Bruxelles

15 Set 2012

A: (Nome del convenuto)

Nella questione di numeri HRTD Docket Caso A-091512-001 con 005 compreso

Essere informati che sei stato chiamato in causa e testimone primario in una questione portata dinanzi alla Corte per l’aggiudicazione, nel senso che si pagano a titolo personale e aziendale con ordine, favoreggiamento, collusione e occultamento di crimini contro l’umanità e altri atti criminali, e con personale e volutamente partecipare ad una associazione a delinquere.

Sappiate inoltre che voi o il vostro avvocato ha dieci (10) giorni lavorativi a partire da questa data a rispondere per iscritto a questa esortazione pubbliche e per indicare la vostra disponibilità a partecipare a una pre-conferenza di prova e di esame.

La mancata risposta da voi o il vostro avvocato a questo appello può essere compresa e interpretata da questa Corte nel senso che non si contestano o contestare le accuse mosse contro di lei dai Ricorrenti nome in questi casi, e che con il vostro silenzio si acconsente al procedimento. Come un’ammissione potenzialmente incriminante, tale rifiuto di rispondere può causare un verdetto di colpevolezza da consegnare contro di voi da questa Corte in contumacia.

Se non si risponde a questo appello, la Corte si riserva il diritto di nominare un avvocato che ti rappresenti in vostra assenza.

Un elenco completo delle spese, specifiche e ricorrenti in questi casi sarà trasmessa separatamente.

A seguito di deposizioni, gli argomenti di apertura dinanzi al Tribunale avrà inizio sul Lunedi, ottobre 15, 2012, in assenza di una pre-conferenza di prova ed esame.

Rilasciato dall’ufficio del Direttore di Corte, Human Rights Trial Division, ICLCJ, Bruxelles, e attraverso gli Uffici del Tribunale di Roma, Londra, Dublino, New York e Toronto.

Firmato e sigillato, 17 settembre 2012

Questo appello viene emesso oggi alle seguenti persone nella loro capacità di nome:

Joseph Ratzinger , alias Benedetto XVI, capo della Chiesa cattolica romana Incorporated, Roma

Adolfo Nicholas Pachon, Superiore Generale della cosiddetta Compagnia di Gesù, o Ordine dei Gesuiti

Pedro Lopez Quintana, Nunzio Apostolico in Canada

Angelo Sodano, Collegio Cardinalizio, Roma

Tarcisio Bertone, Collegio Cardinalizio, Roma

Angelo Bagnasco, Collegio Cardinalizio, Roma

Elizabeth Windsor, alias la Regina d’Inghilterra, Londra

Rowan Williams, Arcivescovo di Canterbury, Londra

Fred Hiltz, Primate della Chiesa anglicana del Canada

Bob Bennett, Vescovo della Diocesi di Huron, in Canada

Steven Harper, Primo Ministro del Canada

Murray Sinclair, presidente della Commissione verità e riconciliazione

John Milloy, TRC ufficiale

Nora Sanders, Segretario Generale della Chiesa Unita del Canada

Gary Paterson, Moderatore della Chiesa Unita del Canada

Jon Jessiman, consulente legale della Chiesa Unita del Canada

Marion Migliore  Moderatore ex Chiesa Unita del Canada

Brian Thorpe, Art Anderson, Foster Freed, Bill Howie e Phil Spencer , gli ufficiali della Chiesa Unita del Canada

John Cashore , ex ministro del governo della British Columbia

Robert Paulson , sovrintendente della Royal Canadian Mounted Police del Canada

Ispettore Peter Montague, E Divisione, RCMP

Daniel Fulton, Chief Executive Officer di Weyerhauser registrazione Corporation

Ron Huinink e gli altri membri della Law Society of British Columbia

Ex membri della congregazione di S. Andrea United Church, Port Alberni, Canada

Sean Atleo, il cosiddetto capo Grand, Assemblea delle Prime Nazioni

William Montour, presidente della Confederazione delle Nazioni Six

Ufficiali capo della società New England, London

Queste persone hanno fino al 2 ottobre 2012, per rispondere a questo appello pubblico, dopo di che inizierà un procedimento penale contro di loro.

In chiusura vorrei aggiungere un appello personale e il messaggio a tutti voi a guardare questa trasmissione.

L’anno scorso, dopo l’inizio dei preparativi per questo tribunale, sono stato arrestato, incarcerato e poi deportato in Inghilterra senza alcuna motivazione. Sono stato informato di recente che il Ministero degli Interni ha ordinato la mia detenzione, se provo a tornare in Inghilterra.

Quindi lasciatemi dire che nel corso dei miei viaggi in tutta Europa nel corso delle prossime settimane, o al mio ritorno in America del Nord, se sono arrestato e detenuto in communicado, mi affido ciascuno di voi per far fronte alle autorità del mio arresto, ed i loro rozzi tentativi di ostacolare la giustizia e chiudere i nostri sforzi per proteggere i bambini del nostro mondo dai predatori al potere.

Nessuna quantità di repressione può fermare l’onda della giustizia rappresentato dai superstiti del terrore della chiesa che ora vengono in avanti. Incarcerando o molestando persone, lo stato semplicemente ci rende più forti, risvegliandoci alla tirannia che ci circonda.

Ma lasciatemi dire a verbale che se succede qualcosa a me o a quelli con cui lavoro per il prossimo periodo cruciale, chiedo a tutti voi di tenere come responsabili le auhtorities seguenti: il ministro dell’Interno e le forze di sicurezza della Gran Bretagna, La rete segreta di servizi criminale del Vaticano conosciuta come la Santa Alleanza, e la Canadian Security Intelligence Service e la RCMP.

Ancora una volta, invito le forze di polizia di tutti i paesi di obbedire loro giuramento d’ufficio e difendere le nostre libertà civili, e rifiutarsi di proteggere e aiutare organizzazioni criminali che violentano bambini, come il Vaticano e altre chiese citate nella nostra Corte.

Si prega di rimanere sintonizzati il ​​2 ottobre per ulteriori aggiornamenti da tale giudice. E ricordate le parole del poeta inglese Percy Shelley, che ha scritto dopo la strage infame Peterloo dei poveri a Manchester nel 1819,

“Alzatevi come leoni dopo il sonno, in numero invincibile;

Agitate le catene a terra come rugiada, che nel sonno era caduto su di te.

Si sono molti, ma sono pochi.”

Grazie.

1 Response to Il video ed il comunicato del mistero di Benedetto XVI richiesto in Tribunale

Avatar

Johnc305

maggio 29th, 2014 at 13:03

Some really quality blog posts on this internet site , saved to fav. cedgdgfeeeac

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja