Crea sito

domenica novembre 5, 2017 13:32

4 novembre 2017 – Luna Piena in Toro – Riempi da solo il tuo cestino dei desideri

Posted by Tanja

Le fiaba di Aladino e di sua lampada magica, o di quella di un pesciolino dorato magico, ci hanno fatto sognare quando eravamo bambini. Abbiamo riflettuto a lungo circa i 3 desideri supremi che potevamo esprimere se ci succedesse di incontrare magiche possibilità descritte in quelle fiabe.

Ma in stesso momento diventavamo consapevoli di importanza di precisa formulazione di questi desideri, perché con ogni imprecisione , desiderio manifestato nella realtà poteva diventare proprio quello che cosa non volevamo.

La speranza e gioia di avere quello che cosa desideravamo si mescolava con la paura di non essere capaci di esprimere nostro desiderio.

La speranza e ansia, la speranza e paura di delusione camminavano abbracciati dentro di noi, e spesso rimandavamo formulazione finale, scappando dai propri desideri, soffocandoli dicendo a se stessi che non importa, perché tutto questo sono solo fiabe .

Dopo è arrivata la spiritualità convincendoci che i nostri desideri sono fonte di tutto il male, perché ogni desiderio nasce dal ego e dal suo desiderio di appagamento superficiale – demonizzando anche esistenza del ego, ignorando il fatto che l’ego è necessario ed inevitabile in ogni tipo di esistenza cosciente. Demonizzando l’ego attraverso quale viviamo tutte le nostre emozioni di piacere e dispiacere ci siamo allontanati dalla possibilità di sperimentarlo in modo consapevole come osservatori . E non solo questo. Invece di amarlo come una parte di noi stessi, ogni volta quando lo sentivamo ci sentivamo in colpa.

Ogni volta quando sentivamo qualsiasi desiderio o emozione ci sentivamo in colpa, pensando che abbiamo fallito la strada del nostro viaggio spirituale.

Il nostro ego è lo strumento più potente che possediamo in processo di manifestazione della realtà, se lo conosciamo bene.

Per conoscerlo bene dobbiamo ammettere sua esistenza e vedere chiaro i meccanismi del suo funzionamento.

Se conosciamo come funziona uno strumento, diventiamo i maestri del suo utilizzo.

Se conosciamo come funzionano i desideri del nostro ego, diventiamo i maestri capaci a modificarlo al proprio piacimento.

Negando la sua esistenza ed i nostri desideri, noi li spingiamo nel profondo del nostro subconscio da dove loro diventano padroni di tutte le nostre azioni, senza che noi possiamo scoprire perchè agiamo proprio in quel modo.

Esiste una grande differenza tra usare gli strumenti in modo consapevole e con la sapienza o lo stiamo facendo in modo inconsapevole guidati dalle emozioni.

Comprensione e manifestazione del potere individuale dipende dal grado di questa maestria.

Dal  entrata di Giove in Scorpione siamo entrati in un flusso energetico che ci spinge lavorare proprio su questi aspetti, con lo scopo di portare la nostra maestria di creazione consapevole ad un massimo livello.

Con Luna Piena in Toro del 4 novembre 2017 (16/7) finisce la vecchia fase riguardo i concetti dei desideri e inizia una nuova fase, attivando la formazione di croce fissa del asse Leone/Aquario (nodi nord e sud) e del asse Scorpione/Toro (Sole/Luna). Si tratta di attivazione dei 4 cerubini (Leone, Toro, Aquila ed Uomo) sulle 2 carte dei tarocchi che simbolegano il compimento  e cambiamento nella vita manifestata – Ruota della fortuna (10) e il Mondo (21).

Formando il grande cesto, questa Luna Nuova ci sta dicendo : Riempi da solo il tuo cestino dei desideri. Puoi mettere dentro tutto ciò che vuoi.

Non sei costreto a scegliere solo 3 desideri, puoi desiderare TUTTO quello che cosa vuoi.

La vita ti sta dando molte più possibilità di quello che ti stavano ofrendo le fiabe.

 

 

CROCE FISSA.

E’ denominata la Croce dell’Anima Luminosa; essa sale sulla Croce Fissa nel momento in cui ha raggiunto la piena consapevolezza grazie al tocco spirituale dell’Intuizione, da questo istante nell’anima opera la visione interiore. Sulle braccia della Croce Fissa operano le forze spirituali di quattro segni: Toro, Leone, Scorpione e Acquario. Grazie alle energie spirituali del Toro l’individuo raggiunge la visione spirituale dell’occhio interiore. Il segno del Leone lo sostiene trasmettendogli la consapevolezza del sé superiore. Tramite lo Scorpione l’essere umano intuisce la presenza del suo guerriero interiore, quindi si sente pronto ad affrontare e a combattere le proprie lotte spirituali per poter giungere alla vittoria finale. Il segno dell’Acquario comunica all’individuo l’importanza del proprio valore interiore. In questo momento l’essere umano comprende lo scopo superiore del proprio percorso te. A questo punto l’essere umano sopra la Croce dichiara:

Ho compreso la mia realtà, sono consapevole di essere l’Anima Spirituale. Sono sulla Croce; mi trovo qui per mia libera scelta. Da questo luogo non mi muovo, qui rimango fermo e sicuro. Niente può farmi allontanare dalla Croce. Sono immerso nella Luce; da questo luogo radioso io procedo verso la Grande Luce”.

L’essere umano diventa più sensibile alle forze spirituali della Croce che si fondono insieme alle vibrazioni del sistema solare. Esse giungono all’uomo la cui mente diventa più aperta ai problemi riguardanti l’intero universo.

Potenti energie di croce fissa, attivate con Luna Piena in Toro ci accompagneranno fino al inizi di novembre 2018, quando nodi lunari si sposteranno al asse Cancro/Capricorno (7 novembre 2018) e Giove entrerà in Sagittario (9 novembre 2018) dove avrà sua massima forza di manifestazione.

Interessante a notare è che 4 cherubini, 4 arcangeli di apocalisse, croce fissa (chiamateli come volete) sono manifestati su 2 carte dei tarocchi che astrologicamente presentano Giove (Ruota della fortuna) e Saturno (Il Mondo). Abbiamo già visto come è e sarà importante Giove , in prossimi 12 mesi, ma è importante anche dare attenzione al Saturno, che proprio durante solstizio d’inverno (21 dicembre 2017) sta entrando in Capricorno, dove la sua forza è più forte.

Tutto questo sta indicando la necessita di lavorare da subito sulla formulazione, strutturazione dei nostri desideri.

Importanza di questo lavoro è indicata anche con l’altro volto delle 2 carte dei tarocchi già nominate.
Il numero 10 della Ruota della fortuna, in numerologia, ci porta al numero 1, Carta del Mago che presenta pianeta Mercurio in astrologia, e il numero 21 del Mondo , ci porta verso il numero 3, carta della Venere, che governa il Toro dove si svolge questa Luna Piena.

Se ritorniamo sul grafico astrale di questa Luna Piena, vediamo che la maniglia del cestino dei desideri che dobbiamo portare raggiunge Cerere in Leone, indicandoci che il nostro cestino dovrebbe essere riempito con quello che noi desideriamo per noi stessi. Ma quanto quelli desideri potrebbero sembrare egoistici, quello che cosa otteniamo si poggerà sul fondo del cestino, che si trova in Aquario, segno di umanità. Tutto questo significa che se saremo davvero onesti con se stessi ed esprimiamo il nostro desiderio in modo preciso, il suo avveramento farà piacere al ego che lo ha ottenuto, ma in stesso momento crea la radice, la base stabile per tutta la umanità.
Ricordiamoci che servendo se stessi è miglio modo di servire tutti ed egoismo è solo un giudizio che dipende dalle aspettative che hanno altri.
E’ arrivato il momento di portare al livello conscio, il fatto che, noi possiamo nutrire solo noi stessi, noi possiamo desiderare solo per noi stessi, perchè insistere che dobbiamo nutrire gli altri e desiderare per gli altri è una forma di violenza.
Stiamo entrando in periodo di apprendimento in cui il sindrome di messia e di salvatore degli altri deve essere visto per quello che cosa è – il freno per liberazione degli altri, il freno per loro crescita verso l’autosufficienza.

Esiste il periodo in cui una madre deve nutrire i suoi figli, ma ogni tentativo di continuare a nutrirlo quando suo figlio è capace a nutrirsi da solo, non è espressione d’amore. E’ espressione del desiderio di legare a se, di renderlo dipendente, di schiavizzarlo.
In stesso modo, se aspettiamo che altri avverano i nostri desideri, che qualcuno deve darci qualcosa è segno di nostra dipendenza, di nostra mente vittimistica, del nostro non potere. Questo riguarda tutte le nostre aspettative emotive e materiali se crediamo che l’altro può darci amore, benessere, salute, o ricchezze. E non importa chi è quel altro- nostro compagno di vita, nostro amico, parente, o governo politico ed economico, o angeli e arcangeli, un dio da qualche parte del cielo, o extraterrestri.
Fin che aspettiamo che qualcuno ci da qualcosa, abbiamo abbandonato il proprio potere delegandolo agli altri.
E Giove, Dio della Verità e della legge di attrazione, unito con tutti e dentro di tutti, ci farà vedere la verità di noi stessi.

Ogni nostro desiderio si sta basando sul bisogno.

I nostri bisogni, sono presentati come il sistema dei valori che stiamo portando attraverso la vita.

Quali sono i tuoi bisogni?
Chi deve accontentare i tuoi bisogni?
In che modo?
Con Giove in Scorpione, noi ci incontreremo con i desideri degli altri e ci potremo chiedere-

I miei desideri sono davvero miei o sono condizionati dagli altri?
Se sarei solo al mondo quali desideri avrei?

I miei bisogni sono davvero i miei?
Se sarei solo al mondo che bisogni avrei?

Il mio desiderio di relazionarmi con gli altri e davvero il mio desiderio?
Se sarei unico al mondo è potessi creare le persone intorno a me che tipo di persone sarebbero?

Desidero che altri mi convincono che i loro desideri sono i miei?

Sono convinto che i miei desideri sono anche desideri degli altri?

Ricordati che è richiesta precisione di espressione, perchè hai appena trovato la lampada di Aladino, che esaudirà ogni tuo desiderio.

Attento che cosa desideri.

Se avete bisogno di aiuto per comprendere tutte queste energie applicate al vostro percorso personale, potete contattarmi al [email protected] 
Tanja

 

Comment Form

*

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja