Crea sito

lunedì maggio 1, 2017 17:08

9 maggio 2017- Nodo Nord Lunare si sposta in LEONE – Risveglio di ricordi antichi

Posted by Tanja

 

Nel universo tutto gira.

Gira l’elettrone dell’atomo attorno al nucleo, gira la Terra attorno al proprio asse, gira l’asse formando due coni, gira la Terra attorno al Sole, ruota la galassia che contiene Terra e Sole in una spirale.


Per migliaia di anni tutti i popoli hanno studiato i lentissimi movimenti del cielo. Egizi, Assiro-Babilonesi, Celti, Cinesi, Indiani, Tibetani…Sembra che, quando ci si allontana dal centro della Galassia la coscienza umana si addormenti e prenda sopravvento una energia maschile attiva orientata verso espressione, mentre nella fase di avvicinamento al centro della Galassia prevale un’energia femminile, più portata alla ricezione.

Come girano le assi di rotazione formando i coni, si formano i vortici energetici.

Ogni corpo celeste ha un suo proprio vortice energetico, ma come ogni corpo celeste si muove anche attraverso lo spazio con una certa velocità diversa succede che dove si incontrano quelli vortici energetici si stano creando vortici di energie unitarie tra energie di 2 corpi, formando una nuova asse di rotazione chiamata i nodi.

Così, i punti dove si incontrano piano di rotazione della luna con il piano di rotazione del sole si stano formando i nodi lunari.

Non desidero entrare nei dettagli di spiegazione, che sono ben conosciuti in astronomia, ma desidero concentrarmi del significato di energie unite tra sole e luna attraverso l’asse nodale lunare nodo nord e nodo sud che il 9 maggio 2017 alle 20:00 sta cambiando il segni- il nodo nord entra in Leone e nodo sud entra in Aquario.

Ogni quel volta quando le energie del sole si uniscono a quelle della luna, stiamo parlando di unione della nostra mente conscia e quella subconscia.

La mente subconscia si esprime attraverso le emozioni, ed ecco perché alla Luna si attribuisce la nostra parte emozionale di personalità. Emozioni non sono altro che le reazioni chimiche del nostro corpo, provocate dalle interpretazioni mentali inconsce degli eventi o stimoli esterni percepiti.

Asse nodo nord/nodo sud sono i vortici energetici attraverso i quali abbiamo opportunità ad accedere alla nostra mente inconscia usando la nostra mente conscia.

La nostra mente inconscia ha la sua sede dentro il DNA, che presenta sede dei nostri registi Akascici (la memoria del tutto).

Questa nuova posizione del asse nodale lunare, che durerà fino al 6 novembre 2018, porta con se un cambiamento così importante, sarà vissuto a livelli diversi ma paralleli e contemporanei. Per questa ragione ho deciso a scrivere gli articoli separati per ogni di quelli livelli.

In questo articolo elaborerò aspetto che riguarda sblocco della parte dei ricordi antichissimi (sblocco del DNA in quale si trovano quelli ricordi).

In prossimi 18 mesi dalla nostra mente subconscia inizieranno ad uscire in superficie tutti quelli ricordi che riguardano ERA DEL LEONE ed ERA DEL ACQUARIO.

Se sapiamo che adesso ci stiamo trovando in periodo di transizione proprio in Era del Acquario, credo che per sé spiega l’importanza del momento.

In astrologia tradizionale,al Nodo Nord si attribuisce il movimento verso il futuro e al Nodo Sud quello del passato.

Ma in luce di nuova consapevolezza, di non linearità , io vedo il ruolo unificante dei nodi lunari, che in questa fase di 18 mesi, deve unire 2 archetipi di civiltà.

Si tratta di unione di visione di leader in epoca di Leone con visione di leader in epoca di Acquario.

Trovo la conferma ,di questa mia visione nel fatto che in questo momento il Nodo Nord è congiunto al Regolo- la stella dei Reali, il cuore del Leone ed asteroide Karma, e sta formando il grande trigono con il Saturno Retrogrado congiunto al Centro Gallattico, e con Congiunzione Urano/Mercurio retrogrado.

Grande triangolo sta connettendo le cuspidi chiamate – cuspide di esposizione, cuspide di profezia ed cuspide di potere, segnando in modo chiaro un cambiamento del mondo di percepire potere.

In quel senso ritengo importante a dire che anche la stella reale, nel 2011 ha cambiato il segno è adesso il Re dominatore dal epoca di leone si trasforma in Re servitore.

Ogni Era prende nome dalla costellazione che ospita l’equinozio di primavera. Quando tutte le 12 costellazioni sono passate, finisce un grande ciclo e ne comincia uno nuovo, ripartendo sempre dall’Acquario Epoca di Lemuria?).
Il tempo di transizione da un’era a un’altra dura circa 300 anni. Oggi noi siamo in uno di questi periodi di mezzo, tra l’Era dei Pesci che finisce, chiudendo l’anno platonico e un nuovo ciclo di 25.920 anni che ricomincia, ripartendo dall’Acquario.

Ogni Era è connotata da una qualità di energia, che si rappresenta in simboli che si ripetono invariati su tutta la Terra, per due millenni, ed è dominata da alcuni archetipi prevalenti, con certi paradigmi e determinati livelli di conoscenza e di coscienza. Ogni simbolo zodiacale ha la sua valenza energetica e caratterizza un tempo.
Quando un eone finisce, abbiamo grandi cataclismi, eventi cosmici e va in crisi un’intera civiltà.

Dell’ERA DEL LEONE (Fuoco) non sappiamo quasi niente, perché è troppo lontana (10.000-8.000 a.C.), ma solo di un enorme retaggio di antiche credenze, di culti che fanno dell’astro splendente l’oggetto di adorazione, e il Sole è in domicilio nel segno del Leone.

Il culto del Sole Dio ha le sue radici in epoca di Leone

“L’epoca d’oro”.

Il grande evento in questa età era deglaciazione di ciò che costituisce oggi gran parte del moderno mondo abitabile.

Deglaciazione infine ha causato un aumento del livello del mare di 90 m .

Il metallo è l’oro, il pianeta il Sole. In India la chiamano Sourya, e la considerano una delle incarnazioni di Visnù. I miti ne parlano come di un’epoca di vittorie, successi, imprese, forza e splendore, fu l’età degli EROI, l’adolescenza dell’umanità. Potrebbe corrispondere alla mitica età di Ercole, degli eroi mesopotamici Enkidu e Gilgamesh, del malese Temasek ecc.. Vi troviamo come simboli archetipici il Leone e la Sfinge, indicatori del Sole. La Sfinge ha il corpo di leone ma anticamente aveva anche la testa di leone, è un ‘guardiano della soglia’, emblema imperscrutabile della saggezza ma anche del mistero divino. Nel mondo egizio la Grande Sfinge fu probabilmente posizionata verso il punto dell’orizzonte dove il sole all’equinozio di primavera sorgeva nella costellazione del Leone, ma ciò avvenne nel 10.500 a. C., il che fa ipotizzare che la sua costruzione sia stata molto antecedente al regno dei Faraoni che ebbe inizio (l’unificazione dell’Egitto si ha nel 3000. a. C.),
La Sfinge riproduceva la costellazione del Leone, secondo la teoria che tutto ciò che è in cielo si rappresenta in terra.

E anche le tre Grandi Piramidi sono disposte seguendo ciò che si vedeva nel cielo, secondo la costellazione di Orione.

Si dice che il nome “sfinge” deriva dal greco, anche se è stato suggerito che il nome può essere derivato dalle parole egiziane shesep ankh ‘( ‘immagine vivente’), un altro termine per una sfinge in egiziano.

Dal ankh, secondo qualche storico, si è sviluppato il simbolo di croce, che conosciamo oggi.

Quando è iniziata ERA DEL ACQUARIO,non si sa con precisione, la teoria ci dice che ogni Era ha un periodo di gestazione di circa 300 anni, ma quanto questo sia lungo nessuno può dirlo. Viste le caratteristiche del segno, il cui motto potrebbe essere “libertà, fraternità, eguaglianza”, qualcuno dice sia iniziata nel 1789 con la Rivoluzione francese. L’Aquario è il segno dell’indipendenza e, forse, nel bene e nel male il cambiamento dei costumi, la rivoluzione delle donne in qualche modo gli corrisponde. È anche il segno della scienza e della tecnica, delle scoperte rivoluzionarie, dei mutamenti irrevocabili, ma di cui non si scontano sempre le conseguenze. Nessuno può negare le scoperte rivoluzionarie, ma neppure i rischi connessi, anche morali, per fare un esempio, alle manipolazioni genetiche, alla clonazione. La scienza e la tecnica ci hanno portato sulla Luna, a spasso per il sistema solare, ci hanno dato un maggiore benessere, hanno aggiunto giorni alla vita, ma non è sicuro che abbiano aggiunto vita ai giorni. Urano, che governa il segno, è il pianeta dei tagli netti, anche della morte dunque. L’incognita di questa Era e se l’Aquario e le sue scoperte miglioreranno il cammino dell’umanità o ne determineranno la fine violenta.

L’Acquario trasmuterà il “Io” Solare “in “Io/Noi” Cosmico. Sarà l’era della reintegrazione dell’individualità cosciente nel collettivo.

Sapendo tutto questo, possiamo aspettare che in prossimi 18 mesi al livello di coscienza collettiva possiamo vedere manifestarsi esempi di questi 2 estremi.

Possiamo anche aspettare scoperte riguardanti la provenienza della specie umana su questo pianeta ed non solo su questo pianeta, perchè secondo le certe legende la specie umana è stata creata da specie Leonina.

Leggi 

STORIA DELLA TERRA COME PARTE DI STORIA GALATTICA 

Mi sembra interessante che proprio in questi giorni mi è apparso questo articolo 

Sfinge egizia sulla superficie di Marte?

 

Con passare del tempo, avvicinandoci al novembre 2018, potrebbero aumentare anche le storie legate ad Atlantide e paure di una cataclisma globale, perchè dopo il leone, nodo nord si sposterà in Cancro, allineandosi con quasi tutti i nodi nord planetari e nodo sud lunare si allineerà con i nodi sud di quasi tutti i pianeti in Capricorno.

Tutto questo al livello subconscio, attiverà una certa sensazione di compimento, ma in stesso modo si attiveranno , in piena potenza i ricordi al ERA DEL CANCRO/CAPRICORNO in cui si trovano da parte opposta il benessere materiale e cura per ambiente.

L’era successiva a quella del Leone fu quella del CANCRO (Acqua), 8000-6000 a. C., il metallo è l’argento, il pianeta la Luna, e questo periodo è dominato dall’acqua che portò diluvi e alluvioni, sprofondamento di isole e grandi cambiamenti climatici. La stessa Sfinge mostra le tracce di un’alluvione e ci chiediamo se è questo il tempo in cui scomparvero per un maremoto l’isola di Santorino e la mitica Atlantide.

Per integrare bene questi dati, si deve capire che l’anima, sia sul sentiero discendente che ascendente passa per i dodici segni che sono come dodici tappe e che ci sono in effetti due zodiaci: uno cosmico e l’altro personale, girando in due sensi differenti. L’uomo cammina sul suo sentiero di vita nel senso antiorario e sul suo sentiero di evoluzione, di reintegrazione potremmo dirci, nel senso orario. Ritrovi così i due sensi di rotazione dell’energia – Senso positivo per quella, chiamata tellurica che sale, e senso negativo per il Cosmico che scende, per unirci dentro di noi. Tutti noi stiamo facendo parte di questo processo di Cristo-alisazione del nostro essere. Un cristallo unisce dentro di se tutto il spettro della luce, ma riesce anche separare quella luce in colori diversi in quali si manifesterà secondo la scelta consapevole.

Tanja

 

1 Response to 9 maggio 2017- Nodo Nord Lunare si sposta in LEONE – Risveglio di ricordi antichi

Avatar

Carla

maggio 1st, 2017 at 23:39

Stupendo! C’e’ da studiare! Grazie Tanja ! Grazie veramente con il cuore e con l’anima, non riesco a capire bene e subito tutti i concetti che esprimi nei tuoi articoli, ma, sono cosi’ affascinanti e pieni di visioni nuove per me, che mi lasciano estasiata!

Comment Form

*

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031