Crea sito

giovedì gennaio 26, 2017 23:08

Gli scenziati hanno creato qualcosa che non è mai esistito prima – L’idrogeno si trasformò in metallo in una splendida atto di alchimia che potrebbe rivoluzionare la tecnologia

Posted by Tanja

 

Teorizzato quasi un secolo fa e inseguito per decenni nei laboratori, secondo uno studio pubblicato su Science l’idrogeno metallico è stato ora ottenuto dall’Università di Harvard. Essendo superconduttore a temperatura ambiente, se il materiale si rivelerà stabile le applicazioni pratiche saranno moltissime, compreso il volo spaziale

Rappresentazione di un’incudine di diamante che comprime idrogeno molecolare fino a convertirlo in idrogeno atomico. Crediti: R. Dias e I.F. Silvera
Isaac Silvera e Ranga Dias, ricercatori del Lyman Laboratory of Physics alla Harvard University di Cambridge, negli USA, attraverso una speciale morsa con punte di diamante sono riusciti a creare idrogeno metallico, quello che viene considerato come il “sacro Graal” della fisica delle altissime pressioni, essendo stato teorizzato quasi un secolo fa ma finora mai dimostrato in maniera inequivocabile, anche se studi recenti (come questo dell’Università di Edimburgo) ci erano andati molto vicino.Oltre a consentire agli scienziati di rispondere a quesiti fondamentali sulla natura stessa della materia, si ritiene che questo materiale  possa avere un’ampia gamma di applicazioni pratiche, compresa la realizzazione di superconduttori a temperatura ambiente. Il procedimento con cui Silvera e Dias hanno ottenuto questo materiale – certamente il più raro sulla faccia della Terra e, potenzialmente, uno dei più preziosi – è descritto sull’ultimo numero della rivista Science.

Per crearlo in laboratorio, i due ricercatori hanno torchiato all’inverosimile un minuscolo campione di idrogeno, imprimendogli una pressione di 495 gigaPascal, un livello che non si sperimenta nemmeno al centro della Terra. A tali pressioni estreme l’idrogeno molecolare solido – che consiste di molecole disposte nel reticolo tipico dei solidi – si rompe, e le molecole si dissociano per trasformarsi in idrogeno atomico, che è un metallo.

«Una previsione molto importante è che l’idrogeno metallico sia meta-stabile», dice Silvera. «Ciò significa che rimarrà metallico anche quando si smette di esercitare la pressione, come i diamanti sintetici prodotti sottoponendo la grafite ad alte temperature e pressioni». Se il materiale rimane stabile, si potrà quindi verificare se effettivamente l’idrogeno metallico agisca come un superconduttore a temperatura ambiente. «Che sarebbe rivoluzionario», aggiunge Silvera, «visto che, con un conduttore tradizionale, il 15 per cento dell’energia elettrica viene persa dalla dissipazione durante la trasmissione».

Il video potete vedere QUI 

Attraverso http://www.media.inaf.it/2017/01/26/ecco-idrogeno-metallico/

2 Responses to Gli scenziati hanno creato qualcosa che non è mai esistito prima – L’idrogeno si trasformò in metallo in una splendida atto di alchimia che potrebbe rivoluzionare la tecnologia

Avatar

luca

gennaio 27th, 2017 at 09:47

Non riesco a capacitarmi delle “coincidenze” fra il tempismo delle scoperte scientifiche ed i messaggi provenienti dal movimento degli astri.. Credo che i pianeti abbiano forse qualche piccolo aiutante non deviato sulla terra… /°\ <3 Chissà..

Avatar

Tanja

gennaio 27th, 2017 at 09:47

😀 Luca, ieri pomeriggio davanti a me è apparso film “Moon”. Sentivo che dovevo vederlo e lo fatto. Appena finito, mi si è aperta nuova pagina in pc da sola, senza che io ho fatto qualsiasi cosa, ed era pagina con questa notizia in Indipendent. Non sapevo se urlare di gioia o piangere dalla felicità, perchè l’articolo era stato pubblicato “2 ore fa”. Articolo stava per essere pubblicato proprio in momento quando io ascoltavo prime parole del film. E guarda caso parlava proprio come la vita sulla Terra era cambiata in modo fantastico grazie alla scoperta di H3- idrogeno come fonte di energia.
Messaggio più chiaro e più preciso non potevo ricevere :D. Era ovvia connessione tra me e scrittore del articolo originale. Telepatia. Devo solo allenarmi di più 😀

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja