LIBERTA’ – 9189481

 

 

 

537965_482488548453116_709871637_nLibertà è una parola nel vocabolario, libertà è una parola che viene spesa dai politicanti, tra i sinonimi della parola libertà troviamo sovranità, indipendenza, ma cosa vorrà mai dire libertà al lato pratico? Chi può definirsi libero? Non è certo libero il povero scolaro, messo nell’angolo dall’insegnante a recitare la poesia di un chicchessia di poeta sfigato e pieno di crisi esistenziali morto e sepolto da decenni.

Non è certo libero, il lavoratore che prega e implora il suo datore di lavoro per non essere licenziato, che lavora tutti i giorni tutto l’anno come un somaro solo per sopravvivere e nemmeno ci riesce.

Non è certo libero chi si reca in chiesa a pregare, ha un così elevato numero di leggi divine da rispettare, di peccati da espiare, di colpe e di accuse che il prete dall’altare gli infligge tutte le domeniche , che ben che gli va si dovrà fare qualche milione di secoli di purgatorio.

Ma cosa sarà mai questa libertà, chi si può definire libero se appena nato ti appioppano un codice fiscale per pagare le tasse?

Chi può definirsi libero che appena nato hai 40 mila euro da pagare di debito pubblico e non ti basterà una vita per farlo?

Non c’è libertà nel denaro, nella politica, nella religione, nelle leggi, e nemmeno nel matrimonio inventato per controllare le masse, la parola libertà non esiste.

Bisogna avere il coraggio di dichiarare la parola libertà fuorilegge, inutile, inesistente di cancellarla dal vocabolario in quanto nessun essere della terra è libero, tutti sono schiavi di un sistema palesemente sfruttatore dell’umanità e della sua libertà.

Quindi?

Vi aspettate da me una battaglia?

Vi aspettate che anche io mi schieri con la sinistra o con la destra (con il popolo della libertà? Ah ah).

Vi aspettate che io metta in piedi un esercito per far rispettare la libertà?

Cosa facciamo, spariamo a chicchessia, mettiamo in piedi un esercito di “buoni” che combatta i cattivi, gli sfruttatori del lavoro e della finanza?

Vi aspettate che prenda a pugni coloro che strappano la vostra vita dalle mani per usarvi, che mentono, che usano menzogne come fossero verità inconfutabili nel nome della libertà e del benessere e perché?

La domanda che io faccio all’umanità è: “chi ha creato tutto questo”?

Non è forse la collettività che ha relegato la propria sovranità ovvero la propria libertà ad altri da sempre?

Di cosa ci lamentiamo allora?

Non sono anche adesso piene le piazze ad ascoltare il messia politico salvatore?

Di cosa ci lamentiamo ancora?

Non sono ancora piene le chiese per ascoltare un prete che promette un paradiso e un nuovo Messia che ci salverà dal demonio?

Di cosa ci lamentiamo ancora?

Non ci sono forse decine di milioni di persone che tutte le sere ascoltano il DIO TG che promette assicura o minaccia?
Ma dov’è la libertà se continuiamo a delegare ad altri la nostra sovranità per l’incapacità di Creare un mondo con le nostre mani e i nostri pensieri?

Dov’è il tuo Se Superiore?

Dove hai messo il tuo Io Creatore, se solo avessi una briciola di fede nella tua appartenenza divina e immortale la tua libertà sarebbe immediata unica, saresti da subito un essere libero e sovrano di te stesso nella gioia e nell’amore, nella felicità.

Pochi hanno il coraggio di ammetterlo, io sono tra questi, se il mondo va così è perché l’uomo continua e persiste nel delegare ad altri la propria sovranità divina di Creatore del proprio destino, allora non me ne vogliate, ben vengano gli sfruttatori della vostra libertà poiché solo quando avrete toccato il culo per terra cercherete la via per imparare a Creare e non quella per far si che gli altri creino per voi un mondo migliore.

Quando non avrete più speranze nel cercare fuori, finalmente cercherete dentro di voi e imparerete a fare collassare l’onda della matrice divina ovvero a fare miracoli.

Viviamo dentro un’energia perenne che tutto può darci abbondanza, gioia di vivere felicità, basta cercare dalla parte giusta e non delegare ad altri ciò che è un nostro diritto dovere di Creatore.

Allora ben venga questo caos esterno, a me piace tantissimo lo amo, poiché è la strada giusta del risveglio, questa è la strada che abbiamo intrapreso, tutto il caos che vedete fuori e dentro di voi altro non è che un segno del risveglio divino di Creatore che è dentro di te dagli ascolto, ascoltalo per Dio!

Fai basta, non dare più retta alle TV ai TG ai messia delle religioni sei Tu un Maestro Divino Creatore e tutto puoi fare, credici e comincia a farlo che le tue mani e soprattutto con i tuoi pensieri.

Sotto ti do questa sequenza numerica che secondo gli insegnamenti di Grigori Grabovoi corrisponde alla libertà, scrivila ovunque da subito e comincerai a cercare la libertà dove veramente risiede e cioè nelle tue mani e nei tuoi pensieri, del Maestro Creatore Immortale quale sei da milioni di secoli.

E non avere paura di provare a Creare l’impossibile, basta volerlo, non sei solo/a, non lo sei mai stato/a hai intorno a te un numero infinito di persone incarnate o di Anime che non ti abbandoneranno mai se è questo che vuoi, me compreso.

Vadano queste parole a chi ha sete di libertà come fosse acqua pura per dissetare la propria Anima, per gli altri c’è tempo l’eternità è piuttosto lunga, e prima o poi tutte le strade convergono verso il Creatore di se stessi di tutto compresa la libertà, e così è, viva la vita sempre.

NOTA: le parole lette, entrano nel proprio Io Superiore, se accompagnate da onde musicali aumentano la loro energia, se vuoi puoi rileggere questo testo accompagnandolo con questo brano dei Pink Floyd – Run Like Hell

http://www.youtube.com/watch?v=f4G7QJAkcg8

 

FONTE – https://www.facebook.com/photo.php?fbid=482488548453116&set=a.133109493391025.10012.132589063443068&type=1&theater

Cambiamento, SOVRANITA' RITROVATA

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Domande dalla gente riguardo OPPT Successivo I capelli sono un'estensione del sistema nervoso: ecco perche' gli indiani li tengono lunghi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.