Crea sito

venerdì gennaio 6, 2017 22:10

2017- Anno 10 – Anno di coraggio del 1

Posted by Tanja

timone-del-1

Quando vedi una stella cadente esprimi un desiderio.

Se non hai già un profondo desiderio, che risuona come un mantra in continuo dentro di te, ti trovi nel disaggio, perchè le stelle passano velocemente, e in fine non sapranno quale dei tuoi desideri confusi devono avverare.

E così, ancora una volta una delle possibilità è mancata e si deve aspettare un altra “stella” che passera “per caso”.

Durante la notte di Capodanno, quando si mescolavano energie del 9, del 0 e del 1, come se ci sfidasse, un meteora attraversava il cielo.

Non potevano vederlo tutti, ma tutti sapevano che ci saluterà durante i fuochi d’artificio che esplodevano salutando passaggio tra il 2016 e 2017. In quel momento mi chiedevo se le persone sono così entusiaste perchè il 2016, che sfidava il nostro ego e le nostre abitudini in modo davvero forte, è finalmente finito o sono entusiasti perchè sperano che 2017 li porterà un po di pace e riposo da tutte sfide passate. I desideri e le speranze sono una via perfetta che porta a delusione. L’ego desidera e spera che sue aspettative saranno avverate, ed ego soffrirà direttamente proporzionale alla grandezza dei desideri e delle speranze.

La “stellina” sta attraversando i nostri cieli, lasciando la striscia di luce dietro di se chiedendoci- TU SAI CHE COSA DESIDERI PIU’ DI QUALSIASI ALTRA COSA?

CHE COSA VUOI DAVVERO?

HAI LA RISPOSTA PRONTA?

Come uno SPECCHIO SPECCHIO DELLE MIE BRAME, la realtà ti mostrerà il tuo desiderio.  

Quello che desidera è l’ego.

Quello che e felice o che è deluso è l’ego.

Quello che pensa e sente è l’ego.

Ego è quello che definisce tua vibrazione.

Ego è quello che definisce la tua forma materiale.

Ego è quello che decide con quale realtà sei sintonizzato.

L’ego gira la rotella che sceglie “la stazione” in quale ti fermi.

E dal ego non puoi scappare.

Ego è sempre presente.  

Da tantissimo tempo ho smesso di ascoltare “antichi” consigli “spiritualo/religiosi” che dicevano che l’ego è male che si deve anulare.

Non si può anulare proprio nulla nella creazione.

Energia è indistruttibile.

Non si può anulare l’ego, lo si può conoscere, accettare, abbracciare e modificare.

Tu non sei tuo ego.

Ma il tuo ego è tua parte inseparabile.

Cosi ho iniziato ad amare il mio ego, accettandolo.

Se devo cambiare me stessa per cambiare la realtà, allora devo essere capace a cambiare il mio ego e farlo servire a me.

Lui deve servire a me, non sono io che devo servire mio ego.

Ma… CHI SONO IO che vuole dominare l’ego?

Questa è la domanda principale.

Da risposta a questa domanda , dipende verso quale meta girerò la “RUOTA del MIO DESTINO”.

tarocchi-ruota-della-fortuna

Da dove arriva la luce che sta indicando la mia meta?

Ho completato il ciclo, iniziato nel 2008 (ultimo anno 10), che mi indicava che devo cercare la forza dentro la mia conoscenza e unione interiore?

tarocchi-papessa-forza

Ho imparato ad muovermi seguendo solo questa forza e luce interiore?

tarocchi-eremita1

Sono pronta ad governare il carro della mia vita, autonomamente guidata solo da questa luce di conoscenza?

tarocchi-papessa-matto-mago-carro

Sono pronta a prendere il Giudizio seguendo le Mie Stelle o mi sentirò come qualcuno che subisce il Giudizio delle Stelle ?

tarocchi-giudizio-stella

 

Eh si, dopo 9 anni, arriva di nuovo anno 10, che segna inizio di un nuovo ciclo della vita che durerà prossimi 9 anni.

I 10 si ripete, ma è sempre diverso.

Il 10 significa sempre

10

Ma il 10 del anno 2008 che era segnato con i terremoti dei valori esteriori ci chiedeva di guardandoli cerchiamo il loro senso dentro di noi, di essere indipendenti e autodeterminati in quella ricerca, adesso dal 2017 ci chiedono di manifestare in modo indipendente e autodeterminante, vedendo  totalità, quello che cosa abbiamo imparato.

Questo nuovo ciclo di 9 anni sono un periodo di Esplorazione del nostro Totale potere di Manifestazione.

Se nel ciclo scorso dovevamo guardare fuori per vedere dentro, in questo nuovo ciclo, dobbiamo guardare dentro e manifestarlo fuori.

Il timone del destino è nelle nostre mani.

Sono solo nostre mani che girano la ruota della fortuna.

Siamo noi il Mago che può sembrare Matto perchè vuole camminare nel aria o sulle acque.

Ma il Mago sa che padroneggia completamente tutti i 4 elementi della materia.

La sua conoscenza arriva dalla connessione attraverso la coscienza collettiva multidimensionale, che stimola la sua curiosità e suo bisogno di sapere.

Lui è consapevole di questa connessione tra tutto il creato, ed è in stesso modo è consapevole che lui, come parte del tutto, deve agire qui ed ora usando il questo sapere.

Da questa connessione arriva la sua forza e fiducia in se stesso.  Dal grado di questa fiducia dipende anche il grado di “sua magia”. 

22 Subito dopo ordinò ai discepoli di salire sulla barca e di precederlo sull’altra sponda, mentre egli avrebbe congedato la folla. 23 Congedata la folla, salì sul monte, solo, a pregare. Venuta la sera, egli se ne stava ancora solo lassù.
24 La barca intanto distava già qualche miglio da terra ed era agitata dalle onde, a causa del vento contrario. 25 Verso la fine della notte egli venne verso di loro camminando sul mare. 26 I discepoli, a vederlo camminare sul mare, furono turbati e dissero: «È un fantasma» e si misero a gridare dalla paura. 27 Ma subito Gesù parlò loro: «Coraggio, sono io, non abbiate paura». 28 Pietro gli disse: «Signore, se sei tu, comanda che io venga da te sulle acque». 29 Ed egli disse: «Vieni!». Pietro, scendendo dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. 30 Ma per la violenza del vento, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». 31 E subito Gesù stese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».
32 Appena saliti sulla barca, il vento cessò. 33 Quelli che erano sulla barca gli si prostrarono davanti, esclamando: «Tu sei veramente il Figlio di Dio!». 

Matteo 14,22-33

Dal grado di fiduccia in tutte le possibilità dipende anche l’intenzione del Mago e decisione verso quale meta indirizzerà il timone della sua “nave”. 

 

 

 

“Impossibile è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo.
Impossibile non è un dato di fatto.
Si tratta di un parere.
Impossibile non è una dichiarazione.
E ‘una sfida.
Impossibile è potenziale.
Impossibile è temporanea.
Niente è impossibile.”

 Muhammed Ali

Solo dal grado di fiduccia in tutte le possibilità, dipende se “il Matto” continuera a camminare nel aria o sprofonderà nel burrone.  

Solo dal grado di quella fiducia dei osservatori dipende il loro giudizio  vedendo il Mago che si sta esercitando in modo indipendente e con autodeterminazione. 

 

“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare,

finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa. “

 

 

Albert Einstein

10-1

 

Tutti i significati del numero 10 sono subordinati al indipendenza e potenziale sconfinato che è l’essenza di base del numero. 

Il numero 10 rappresenta una energia di autodeterminazione in tutti i suoi aspetti.

Il numero 10 è principalmente solitario e si sente bene in solitudine, molto meglio che in intrattenimenti o nel partecipare ad attività sociali.

Lui è l’esistenza stessa e tutto il vissuto sperimenta con una voglia di esplorare nuove idee e nuovi approcci per idee familiari.

L’autosufficienza è una certezza. 

Qualsiasi energia o risonanza che suggerisce che il10 potrebbe non essere autosufficiente è completamente contrario dalla sua essenza.

Allo stesso modo con l’auto-determinazione, il10 deciderà il proprio percorso e viaggia lungo di esso secondo il proprio ritmo, facendo solo le cose che lui da solo decide di fare.

Il 10 è la certezza e il determinismo . 10 ha i mezzi per realizzare qualcosa che decida di compiere senza aver bisogno di fare affidamento su altri. L’autodeterminazione non lascia spazio ai dubbi.

L’essenza è indipendente, sa di essere tutto, ed è comodo essere solo in sua completezza.

10 sentono un profondo piacere e ardente passione durante la sua azione che la sta avvicinando alla meta scelta. Qualunque sia il suo approccio, ha una certezza incrollabile di realizzazione.

Questo è il 10.

Il 10 è l’1 completo dentro se stesso.

Il 10 è l’1 che è diventato tutto.

E quel 1/10/tutto, dal Anno 2017 ha un ruolo attivo verso esternazione di sua completezza in ogni campo della sua esistenza nel qui ed ora.

L’1/10/tutto è assolutamente libero nel essere e nel fare.

Se non si sente così o non si comporta così ovunque, con chiunque ed in ogni momento, allora non è il 10, e se desidera diventarlo deve sforzarsi di abbattere quello che sente come i propri limiti.

Ascoltando se stessi, le proprie intuizioni, e la propria voce interiore, saremo capaci ad sentire anche le proprie “stelle guida” astrologiche che con estremo piacere ci guideranno verso il divenire di un grande 1 che è 10 che è tutto in 1.

Si le stelle e stelline ci guideranno,

ma noi dobbiamo agire da soli,

qui ed ora,

se vogliamo essere il 10 nel 1 di questo nuovo ciclo.

Se no, ripeteremo il ciclo precedente dal capo.

Prima o poi….
Tanja

Comment Form


*

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

gennaio: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031