Crea sito

venerdì novembre 11, 2016 22:01

PORTALE 11:11:9 ed oltre- Il Re è Morto! Lunga Vita al Re!

Posted by Tanja

corona

Non c’è nulla di mistico nei portali.

Quando riesci ad comprendere la ciclicità del tutto il creato, la comprensione dei portali diventa una cosa completamente logica.

Attraversare un portale diventa normale in stesso modo come è normale e logico che se vuoi passare da una camera ad altra devi aprire la porta che separa queste 2 camere e attraversarla.

Immagina di trovarti in una camera.

Sei entrato in essa attraverso una porta.

Prima cosa che dovevi fare è accorgerti che quella porta esistono.

Forse l’hai visto da solo o forse qualcuno o qualcosa te l’ha indicato.

Poi ti sei chiesto – Perché dovrei entrare in questa camera?

Se hai trovato una motivazione, una ragione abbastanza forte, se hai trovato un senso della tua azione, allora hai provato ad entrarci.

Ogni porta ha una maniglia che devi premere o una serratura in quale devi mettere e girare la chiave, se desideri aprirla- devi FARE un azione concreta, devi trasformare tua intenzione in azione, o lo deve fare qualcuno per te.

Certe volte nella vita, noi non abbiamo nessun desiderio, ne curiosità che ci spinge aprire questa porta, ma siamo spinti ad entrarci in quella camera da qualcuno, o della folla che ci trascina e noi non abbiamo forze di opporci alla loro azione.

Guarda fuori per vedere dentro.

Portali, così tanto nominati e mistificati in una spiritualità che non è tanto differente dalle vecchie religioni, non sono altro che una nuova camera dentro un intero castello interiore di noi stessi, di cui gradualmente ci stiamo riappropriando.

Una volta diventati i proprietari del intero castello interiore, appaiono una porta che aprendola ci troviamo fuori del castello e davanti a noi si apre vista al nostro regno.

Forse fino a quel momento neanche sapevi che hai un tuo regno, di essere un Re del tuo mondo. Rimani meravigliato, schioccato, felice o forse anche impaurito, perchè questa scoperta ti costringe di cambiare tutti i tuoi piani, tutti i tuoi desideri, sta cambiando intero te stesso. Dal proprietario del castello sei diventato un Re/Regina.

E’ stesso cambiamento che hai attraversato nel momento quando hai scoperto di non essere un povero senza tetto, che in fatti sei proprietario, il Re di un intero castello.
Adesso scoprendo di essere il Re del mondo, il Re del castello deve morire e il Re del mondo deve iniziare a vivere.

Il re è morto! Lunga Vita al Re!

Quando si parla e scrive dei portali maggiormente lo si fa parlando di portali di coscienza collettiva, ma il loro vissuto è individuale e non si può generalizzare. Il vissuto personale dei portali colletivi è legato ai PORTALI PERSONALI, ma nonostante tutto fanno parte perfetta del portale collettivo. Tutto in creazione è olofrattale, significa che anche il più piccolo RE, quello che si è riappropriato appena di prima parte del suo castello personale interiore, è parte olofrattale del RE del multiverso, e Re del multiverso non potrebbe esserlo senza quel piccolo Re che contiene.

I portali della coscienza collettiva spingono tutti a morire e rinascere, in modi diversi.

Tu ,che hai tanta paura della morte, ti sei accorto che sei morto oggi?

Siamo morti tutti e siamo rinati tutti.

Chi si è accorto di propria morte?

Forse tu non ti sei accorto, ma forse in quel castello da cui sei proprio uscito, per diventare il Re del mondo, stano celebrando il tuo funerale e piangono per il TUO PASSAGGIO IN UN ALTRO MONDO.

Leggi di più in Haloween e Tutti i Santi in luce di una nuova consapevolezza. Nelle infinite realtà parallele noi esistiamo in infinite forme.

Quando oltrepassi un portale ti sei sintonizzato alla frequenza di una di quelle infinite realtà ed sei entrato in essa e qui incontri le persone che conosci già e ti sembrano un po cambiate o i vostri rapporti al improvviso cambiano, perchè anche quelle persone esistono già in infinite forme in infinite realtà.

Forse tu ti accorgi che qualcuno ha “lasciato il questo mondo”, ma lui semplicemente si è sintonizzato ad un altra realtà.

La morte è la vita.

E per questo si grida

“Il Re è morto! Lunga vita al RE!”

OGGI DURANTE QUESTO PORTALE IMPORTANTE E’ STATO UN TRASLOCO GLOBALE.

Se credi che tu sei riuscito a cambiare il vecchio mondo, stai vivendo in una convinzione illusoria.

Il vecchio mondo esiste come è, ma tu ti sei trasferito in mondo che esiste già in forma diversa del tuo vecchio mondo.

Ecco perchè ogni mio testo o ogni testo di qualcuno o ogni descrizione del mondo in generale si riferisce solo al mondo suo personale, con suo collettivo personale, con la massa critica di quel collettivo personale.

E nel mio mondo personale stano succedendo cose straordinarie.

Aspetti astrologici sono straordinari, le manifestazioni nella realtà esteriore sono straordinari.

Il portale 11:11 del anno 2016 è energeticamente in realtà un portale di compimento.

Il 9 novembre 2016 abbiamo concluso ufficialmente un ciclo collettivo con il raggiungimento di finale del portale 999.

Quel giorno ci siamo trovati sulla porta del nostro nuovo mondo e l’abbiamo aperto.

Oggi abbiamo attraversato quella porta.

Ti senti forse un po diverso?

Ti senti forse un po confuso ma non riesci a capire perchè?

Osservati e osserva le persone intorno a te, qualcosa è diverso in qualche modo?

Nel mio mondo, tra qualche ora iniziano ad allinearsi le stelle in modo fantastico.

Vedo tutti i segni del passaggio appena fatto.

12-novembre-2016

La nostra nuova personalità è nata sulla cuspide della dramma e del criticismo, al 7° dello profondo e acquoso Scorpione.

Il 7° arcano dei tarocchi è il Carro  

Il simbolo di questo ascendente è

PALOMBARI CHE ESPLORANO GLI ABISSI SOTTOMARINI
Psicologia delle profondità. Ricerca delle cause inconsce dei complessi. Coraggio di vedere chiaro in se stessi.

La nostra parte maschile (il Sole) si è appena unita con Lilith (la parte femminile soppressa)

UNA DONNA TOGLIE DUE SPESSE TENDE CHE NASCONDONO L’ENTRATA DI UN PASSAGGIO SACRO

L’azione rivelatrice dell’intuizione che supera il dualismo dell’intelletto e conduce al mistero non razionale della vita mistica. E sulla cuspide dalla cuspide della rivoluzione, Giunone (Il femminile ufficiale manifestato) fa sentire la sua voce unita con Mercurio.

LA TEMPESTA SOLLEVA ONDE DI SCHIUMA

Sotto l’impulso di motivi spirituali si mobilitano energie rimaste a lungo inconsce.

Quelle cose a lungo inconsce sono arrivate da Haumea (madre di tutta la vita)allineata con la Spica (stella più luminosa dalla Vergine)

UNA FOLLA DISCENDE DA UNA MONTAGNA DOVE HA RICEVUTO LA PAROLA DI UN GRANDE MAESTRO
Il ritorno alla vita normale dopo un’esperienza sublime. Come praticare i grandi insegnamenti?

 

Così unite energie maschili e femminili dentro di noi, insieme stano parlando con il Chirone (guaritore) di che cosa si potrebbe fare e creare per tutti i figli della Terra 

SORVEGLIATA DA UNA NUTRICE CINESE, UNA BAMBINA ACCAREZZA UN AGNELLO BIANCO
Manifestazione ancora infantile di un istinto di rinnovamento del sé. Il passato messo a servizio della formazione di un nuovo stato di coscienza.

E il 12 novembre 2016 alle 5:55 la Venere (piacere, amore abbondanza materiale) entra in Concreto e terreno Capricorno e dalla cuspide della profezia parla. Lei parla con pieno appoggio di Saturno, Iside, Osiride e Merlino uniti in settore che riguarda i valori della vita e valori materiali.
UN GUERRIERO VALOROSO DOMANDA I POTERI DI UN CAPO ALLA SUA TRIBÙ RADUNATA

Un’attitudine speciale di approfittare di ogni occasione per ingrandire il campo della propria attività sociale. Volontà di potenza.

La voce di Venere è appoggiata anche da Marte sulla cuspide del mistero ed immaginazione che sta motivando le masse di parlare in modo unito e molto forte del loro desiderio di cambiamento.

UN MARINAIO DISERTA LA PROPRIA CORAZZATA
L’individuo che rifiuta d’identificarsi al destino collettivo della propria comunità. Indipendenza personale ottenuta a gran prezzo.

Con tutto questo la vita di ogni giorno cambia radicalmennte. Cambia tutto, anche il nostro corpo cambia perchè

PER L’EFFETTO DI UN COLPO DI VENTO LA TENDA DI UNA FINESTRA APERTA PRENDE LA FORMA DI UNA CORNUCOPIA
Irruzione delle forze spirituali nello spirito, pronto a consacrarsi a una vita ‘transpersonale’ come agente dell’evoluzione dell’umanità.

cornucopia

Autore: Cesari Giuseppe detto Cavalier d’Arpino (1568/ 1640)

Descrizione: Al centro, seduta frontalmente, giovane donna sul cui capo sta un’aquila ad ali spiegate; il personaggio regge con la destra un’anfora dalla quale esce dell’acqua e con la sinistra una cornucopia dalla quale cadono monete e gioielli; a sinistra, in piedi e volta di tre quarti verso destra, figura di vecchia con il seno scoperto e con artigli al posto di mani e piedi che tiene un piccolo scrigno e dei sacchetti di monete(?); a destra figura di giovane donna seduta che tiene nella mano destra carte da gioco e sul braccio sinistro alzato un uccello rapace (falco ?) ed è circondata da cani.

 

 

 

State notando, anche voi, queste cose nella vostra realtà? Se la vostra risposta è si, significa che stiamo continuando la nostra strada insieme in questo completamente nuovo reame. Stiamo Riconquistando il nostro NUOVO MONDO in quale siamo appena entrati.

UN CALOROSO BENVENUTO, A VOI, CONQUISTATORI REALI DEL VOSTRO MONDO!

LA CORONA REALE E’ VOSTRA.

PORTATELA CON DIGNITA’ E RESPONSABILITA’ CONSAPEVOLE.

QUESTO E’ APPENA L’INIZIO!

Tanja

 

 

 

 

 

 

  • Category: PORTALI
  • Commenti disabilitati su PORTALE 11:11:9 ed oltre- Il Re è Morto! Lunga Vita al Re!

Comments are closed.