Crea sito

domenica ottobre 30, 2016 09:19

Luna Nuova del 30 ottobre 2016 – Quando l’Arcangelo Michele uccide il Drago e sposta il corso delle energie – terremoti dentro e fuori di noi

Posted by Tanja

30-ottobre-2016-arcangelo-michele

Luna Nuova, nuovi inizi, nuove speranze, rinascite – questo è che cosa si tradizionalmente pensa quando arriva una luna nuova. Ma quando abbiamo tante speranze molto spesso dietro di esse arrivano nuove delusioni perché siamo ostinati nel nostro tentativo di cambiare la nostra vita senza cambiare noi stessi. Siamo ostinati ad accumulare ed trattenere tutto che cosa non ci serve più ed voler prendere le cose nuove. Ci stiamo soffocando nelle cose passate ma vogliamo ancora ed ancora cose nuove. Non vogliamo lasciar andare nulla, perché la nostra mente ha paura che forse queste cose ci serviranno ancora. Così la nostra, tanto desiderata, nuova vita viene soffocata anche, dai vecchi modi di pensare e fare. Somigliamo spesso a un serpente che sa che deve cambiare la propria pelle ma vuole trattenere anche la vecchia. Questo è quello che fa il nostro ego, questo è che fa quello che noi pensiamo di essere. Ed ego ha paura, ego ha paura di cambiare perché sa che se cambia, non è più lui, che lui sta morendo. Lui non vuole morire, Lui ha paura di morire. E in un momento come se avessimo 2 ego dentro di noi che iniziano a combattere per il loro diritto di esistere. Ed eccolo qui anche un terzo ego che vuole trovare equilibrio tra quelli 2 è fare il giusto.

Abbiamo così tante sfaccettature dentro di noi e ognuna di esse urla il suo diritto di esistere. Abbiamo così tante maschere che siamo abituati ad usare, ognuna in una situazione diversa della nostra vita, sforzandoci di non sbagliare quale maschera mettere e non sbagliare mai, perchè è così importante che cosa altri penseranno di noi. Volevamo così disperatamente che tutti pensano bene di noi, che in fine abbiamo dimenticato di chi siamo noi davvero. Nel desiderio di PRENDERE AMORE da tutti, abbiamo PERSO AMORE PER SE STESSI. Abbiamo perso noi stessi per recitare di essere quello che altri desiderano da noi. Con passare del tempo il numero delle maschere cresceva perchè incontravamo sempre più nuove persone. Il gioco è diventato così stancante che siamo arrivati al momento di rottura. Siamo pronti per esplodere. Non sopportiamo più nulla e nessuno perchè sentiamo che per colpa loro noi ci sentiamo stressati. In questa situazione possiamo agire in modo di ritirarsi completamente ed evitare tutti gli altri o possiamo agire in modo aggressivo nei loro confronti.

Tutto questo sta succedendo dentro di quelli che credono che realtà esteriore è quella che li sta influenzando, e da quale stano aspettando qualcosa, come gratificazione, felicità, abbondanza o amore.

Quel qualcosa non arriva mai, nonostante tutte le speranze e nonostante tutte le tecniche o invocazioni che stano utilizzando per attirare la loro fiamma gemella o soldi o qualsiasi altra cosa, nella loro vita.

Non arriva mai, perchè là fuori non c’è nessuno.

Tutte queste delusioni che si ripetono continuamente sono il risultato di aspettative da qualcosa che non esiste davvero.

Là fuori non c’è nulla e nessuno per darti qualcosa.

Questo è quello che dobbiamo comprendere.

Tutto quello che vedi fuori è solo riflesso di una di tue maschere.

Tutto il tempo tu cercavi da te stesso ad accontentare tue aspettative.

E se sei deluso e se sei arrabbiato per i desideri non avverati, allora sei arrabbiato e deluso di te stesso.

Hai coraggio di accettare questo fatto?
Sei pronto a vedere davvero la natura della realtà?
Luna Nuova, speranze nuove, vita nuova?
Dipende.
Dipende dalla tua volontà di vedere davvero.

Energie di questa Luna Nuova parlano di morte, parlano di sesso, parlano di amore, parlano di tesori nascosti nel profondo delle acque e della terra, parlano dei tabù.
Tutte le energie provengono dalla profondità.

Ci sono i correnti d’acqua sotto la terra, che sono in ebollizione e vogliono uscire in superficie.
I tabù riguardo la morte, riguardo lo sesso, riguardo amore, riguardo l’abbondanza, non vogliono essere più il tabù.

Vogliono essere visti al luce del sole.
Tutto quello che cosa nascondevi dagli altri e da te stesso preme e vuole uscire.

Preme, preme cosi forte, come preme una cista piena di pus, che avvelena il tuo corpo e provoca il dolore, ed una volta esplosa, lasciando che il pus esce fuori, porterà il sollievo, nonostante odore spiacevole che emanerà.

Ma pensaci un po’.

Il nostro cervello è abitato ad percepire e interpretare come sgradevole tutto quello che arriva in superficie da dentro la pelle – odore di sangue, odore del urina, odore delle feci, odore del sudore, odore del vomito, emozioni, sentimenti e così via.

Siamo abituati a considerare come brutto tutto quello che arriva da sotto le apparenze.

Ma tutto questo siamo noi, ma quanto volessimo a nasconderlo.

Se sei un genitore ed ti ricordi quando tuo bambino è nato, tutte queste cose “sgradevoli” accettavi come una cosa normale da tuo bambino, perchè sentivi amore.

Se sei un infermiere o infermiera o qualcuno che doveva prendersi cura per le persone inermi, sai bene che hai iniziato ad accettare queste cose “sgradevoli” dagli altri, perchè avevi compassione per loro.

Amore e compassione sono questo – accettazione completa di manifestazione.

E per prima devi accettare te stesso, con tutti i tuoi pus e escrementi vari che stai producendo.

Per prima devi dire- si, anche questo sono io.

Per prima devi avere amore e compassione per te stesso.

Questa Luna Nuova è come un ago che sta bucando tutte le tue cisti interiori più profonde. Sta bucando quelle cisti dove il pus sta per tantissimo tempo e suo odore al superficie di sicuro non sarà piacevole per i nasi non abituati.

Ma porterà il sollievo.

La pressione sparirà.

E ti sentirai libero.

Niente più maschere.

Solo tu, così come sei.

Solo?

Ma come si può essere soli in questo mondo fatto di specchi?

Gli altri saranno qui, ma saranno diversi.

Se tu ti sei accettato e sei libero e ti ami e hai compassione per te, chi potrebbe manifestarsi come tuo specchio?
Questa Luna nuova è complice stretta è molto decisa della eclissi solare del 1 settembre 2016. Leggi QUI e QUI .

 

30-ottobre-2016-con-eclissi-1-settembre-segni

 

 

Eclissi si manifestano per toglierci con forza e senza pietà quello che vogliamo trattenere ma ci sta bloccando nel proseguimento dello scopo della nostra vita. Questa Luna nuova potrebbe essere vista come secondo atto di quella appena passata eclissi, per tagliare quello che non è stato tagliato durante ultimi 2 mesi. Taglierà tutto quello per che cosa ci siamo aggrappati disperatamente, credendo che ci sta garantendo un tipo di sicurezza. In questo processo si attiva in modo prorompente la stella fissa Aldebaran (sul ascendente, ma in 12° casa del subconscio), chiamata anche l’Arcangelo Michele,uno dei 4 cavalieri del apocalisse, con pieno sostegno di Antares (Uriele) secondo cavaliere del apocalisse allineato con il Grande attrattore.
Loro con il potere della mente e della parola stano “uccidendo” falsa immagine di sé e del senso della nostra vita che abbiamo. Con la loro Mano forte Anche Urano/Eris è Marte/Plutone stano premendo sul nodo nord. L’asse nodo nord/nodo sud è chiamata anche la LINEA DEL DRAGO

nodes-rainbow-moonIl nodo nord è quello verso dove dobbiamo andare.

Questa Luna Nuova con i suoi complici ci spinge fortemente verso quel spaziotempo togliendoci tutto inutile dalla nostra strada, costringendoci di manifestarci in nostra veste completa nella vita di ogni giorno. La resistenza a quella pressione provoca veri e propri terremoti  psicologici e fisici interiori, che come conseguenza si riflettono anche nella realtà esteriore.  Seguendo questo riflesso, vediamo la manifestazione di recenti terremoti manifestati proprio sulla linea energetica di San Michele.

Anche queste linee energetiche sulla terra si chiamano Ley Lines o LINEE DEL DRAGO. Seguendo la logica dal articolo Marte “Fuori Controllo “ congiunge Il Guardiano della Soglia, Saturno – Inizio di Attivazione dei “Superpoteri” segnata con un terremoto, ho pubblicato sul mio profilo facebook questa foto

 

terreemoto-26-ottobre-2016

Ho scritto

Terremoto di stasera 26/10/2016 (819/18/9) alle 19:10 (11) di magnitudo del grado 5.4 (9) sulla scala richter, con ipocentro fissato a circa 9.3 km di profondità.
L’epicentro del terremoto è stato confermato sull’Appennino marchigiano, esattamente su 
Castel Sant’Angelo sul Nera, dentro il Parco nazionale di
MONTI SIBILLINI.
Interessante sincronicitò è che il Marte il 28 smette di essere fuori controllo e che oggi in cinema esce il film Dr Strange

 

Ma qualcosa mi spingeva di guardare oltre ovvia immagine del numero 8 disegnato (8° casa è casa della morte della trasformazione, dei beni condivisi, che è governata dallo scorpione- ovvia allusione a questa luna nuova). Sentivo che messaggio è molto più profondo. e guidata dal intuizione ho seguito la linea di San Michele da Stonhenge fino alle piramidi in Egitto.

italia

Ed eccola cosa interessante. Italia è i posti dove si sono verificati terremoti “Marziani” sono a metà strada tra il 4°/6° chakra (del cuore e del terzo occhio) di questo pianeta e il suo 5° chakra (della gola).

chakra-della-terra

Come fuori così dentro- si stano attivano questi chakra e le ghiandole a loro legate – trasformazione corporea, che corrisponde a 6° casa dove si sta svolgendo questa Luna nuova.

ITALIA-ROMA-VATICANO devono parlare di quello che sente, sa e vede.

Ma lo farà solo dopo che noi iniziamo ad comportarci in modo autentico.

Esteriore si può manifestare solo dopo che noi abbiamo deciso di essere quello che cosa siamo. Terremoti esteriori smetteranno quando smetteranno quelli interiori. Ma andiamo ancora più avanti.  Vediamo che questa linea che segue la linea dei chacra non segue completamente la linea di San Michele. Come se si è spostata. La Linea originale, quella vecchia – Su internet si trovano migliaia di articoli sulla Linea di san Michele e migliaia di mappe, tutte eguali, prendiamone una a caso: il punto di partenza è l’Irlanda, confine nord occidentale del mondo cristiano, anzi del mondo conosciuto nel medioevo, e il punto d’arrivo, ovviamente è Gerusalemme.
Dove altro può arrivare, per un cristiano la “Linea di Luce”?

linea-san-michele

Già, dove altro potrebbe arrivare? Attraverso la linea di Apollo (Grecia) arriva in Gerusalemme.
Farsi le domande sciocche che gli altri non osano formulare credo sia un buon metodo per aprire la mente.
Abbiamo prolungato verso Sud Est la linea di San Michele e ci siamo ritrovati, guarda caso,

1557139_10204870707155910_447516890611068643_o

ad incrociare un luogo sacro: Arunachala, la montagna di Shiva, nel Sud dell’India.

A questo punto mi è venuto in mente un’idea folle: e se San Michele fosse la versione biblica di Shiva?

ImmagineSan Michele

ImmagineShiva

E se entrambi fossero qualcosa di diverso da ciò che si crede? Qualcosa legato, ad esempio alla costellazione di Orione, il Cacciatore, chiamato in India “Shiva Nataraja”?

orion_hevelius

Ma non è finita qua. Continuando a viaggiare verso Sud Est sulla Linea del Drago, arriviamo a Giava, in Indonesia

10633260_10204870882440292_7349129200232301246_o

Precisamente, a Borobudur il tempio dei 504 Buddha.

Strano vero?
Shiva, Orione, San Michele, Buddha Shakyamuni, tutti uniti dalla Linea del Drago.
Sembra quasi che Cristiani, Hindu e Buddisti , e non dimentichiamo i Giudei e gli Musulmani (anche attraverso i loro territori sacri sta passando questa linea) si siano messi d’accordo per mostrarci qualcosa.

Tutti seguivano la stessa linea del Drago.

E adesso questa linea si sta spostando.

Esistono 2 linee energetiche che si incontrano proprio in Italia.

diversi-corsi

Il significato? Secondo me, questo indica chiaramente presenza contemporanea di 2 linee energetiche che si incrociano e si separano dentro di noi. Questa  è la ragione del nostro sentire la pressione interiore che ci spinge di decidere quale di queste 2 linee vogliamo seguire.

Quella vecchia ben conosciuta o questa nuova.

Che cosa ci porta la vecchia linea del Drago lo sapiamo bene.

Ma il nuovo, sconosciuto ci sta chiamando con la voce sempre più forte che chiama dalle profondità delle nostre acque.

La linea nuova segue le acque, sta abbandonando la terra ferma per scambiarla con quella più fluida.
Io ho deciso per me, Arcangelo Michele dentro di me, ha Ucciso il vecchio Drago per dar vita a uno nuovo.

Ognuno deciderà per se o sarà costretto a prendere la decisione, perchè, come vedete , le 2 linee si stano allontanando una dal altra sempre di più. Non decisione comporta con se una spazzatura interiore, psichica e fisica e come riflesso, la spaccatura si manifesterà nella vita degli indecisi. La vita è solo specchio di quello che cosa siamo dentro di noi, non quello che cosa desideriamo ad essere.

E energie non mentono mai.

La verità ti rende libero, ma vuoi essere libero davvero?

Tanja

 

12 Responses to Luna Nuova del 30 ottobre 2016 – Quando l’Arcangelo Michele uccide il Drago e sposta il corso delle energie – terremoti dentro e fuori di noi

Avatar

luca

ottobre 30th, 2016 at 14:48

La georadiolocalizzazione aiuterà gli scienziati a prevedere i terremoti.Mosca, 17 Ottobre (New Day – Italia, Ekaterina Rudnik) – Gli scienziati russi hanno adottato con successo i metodi della georadiolocalizzazione per studiare le fratture della crosta terrestre -cit.-

Ancora una domanda per te cara Tanja, questa scoperta scientifica a tuo parere potrebbe essere il risultato di questa luna nuova in scorpione? (facente riferimento a tutto ciò che si sta smuovendo nel nostro profondo e di come lo stiamo iniziando a vedere).

Avatar

Tanja

ottobre 30th, 2016 at 15:23

Luca, come ho detto nel articolo che parla di eclissi, e di quasi ogni articolo scritto da me in questi 2 mesi, si,viviamo in piena rivelazione e di esplosione di nuove invenzioni, ma …. se osservi bene vedrai che ci sono 2 tipi di scoperte, in modo grosso. 1 tipo di scoperte sta sgorgando dalla paura- per difendersi da terremoti, raggi cosmici e tante altre cose. queste sono scoperte basate ancora sulla vecchia consapevolezza dove uomo è “vittima” delle circostanze e fa di tutto per sopravvivere. Tutto qui è motivato dalla paura.

Secondo tipo di scoperte arriva da quelli che sono nel profondo dentro nuova consapevolezza, che vede essere umano come creatore del tutto intorno a lui. Questa è la nuova scienza. Lei non è motivata dalla paura, ma dal desiderio di conoscere e utilizza le energie per creare qualcosa di nuovo in questa realtà olografica. questo ci indicano queste 2 linee che ho nominato nel articolo. Vecchia vede il Dio fuori di loro, nuova vede il dio dentro di se.

Ognuno deve chiedersi su che linea energetica si trova e perchè.

Avatar

Simona

ottobre 30th, 2016 at 21:15

Grazie Tanja… mi hai spiegato tutto. Grazie. Namaste

Avatar

luca

ottobre 31st, 2016 at 11:33

Grazie Tanja,mi hai chiarito ancora meglio il significato delle due linee.Grazie mille . Si , soprattutto grazie a te,sto capendo la portata di questo periodo. Siamo sempre nel tempo del non tempo Maya! Ma avrei ancora una domanda se non sono troppo fastidioso.. Ti ringrazio per la disponibilità e pazienza e proverai a darle una risposta! N’amaste.

…Quindi 2 linee…

Non essendo ancora innoccui gli /°\ , €urocrati , GuerraFondai , Kabalisti , NWO.. ecc..(Comunque non credo si debba farsi influenzare da loro in alcun modo. Anzi,un lavoro serio su se stessi li inertizza propio! Ma a me.. perché da anni seguo te ed altre anime con uno scopo più elevato!!…)

É ancora facile poter cader preda della 1° Linea..
Le loro scoperte potrebbero sgorgare ancora dalla paura
per questo motivo!

A loro non risulterà naturale concepire che l’uomo non è “vittima” delle circostanze ,fintanto che i sopracitati maltratteranno interi popoli e nazioni.

Non dimentichiamoci che moltissimi di loro sono anche atei , agnostici o non cristiani ma comunque senza un anelito spirituale..

Credo che se anche nascano dalla prima linea,certe scoperte possano comunque avere un utilità, fare da trampolino per altre magari.. Posso sbagliarmi ,forse tutto quel che nasce dalla paura é involvente, ma teniamo presente che siamo nati nello spazio sotto dominio del demiurgo.

-Questa differenza di linee, va’ interrogata come, perché personale o collettivo?

-Il potenziale Dell scoperte scientifiche che potrebbero sviluppare per una o l’altra linea é meno importante della linea da cui sono nate?

-resterà soltanto una linea più avanti o continueranno ad esserci 2 linee nel futuro?

-queste linee sono forse i 2 grandi cancelli da cui poi si dividerà l’umanità sempre più nettamente,di cui si sente parlare?

Avatar

Tanja

ottobre 31st, 2016 at 12:23

Luca, tu ed io stiamo parlando da 2 punti di vista diversi.
Tu dici:
” Non essendo ancora innoccui gli /°\ , €urocrati , GuerraFondai , Kabalisti , NWO.. ecc”…
…”É ancora facile poter cader preda della 1° Linea..”
…”Non dimentichiamoci che moltissimi di loro sono anche atei , agnostici o non cristiani ma comunque senza un anelito spirituale..”
e così via e così via….
Non nego il tuo punto di vista in nessun modo e non voglio dire che è sbagliato, solo è diverso dal mio.

Tutti “LORO” da te sono percepiti come qualcuno separato da te, come qualcuno che è qui di influenzarti in qualche modo o è “vittima”, ma di nuovo separata da te.
Tutti “LORO” io percepisco come specchio di me stessa, di una parte di me. LORO sono mia parte ombra.
La differenza principale energetica tra 2 linee contemporaneamente presenti consiste proprio in questo- in che modo vedi lo specchio?
Credi che specchio può fare qualsiasi cosa senza la tua presenza?
Tutto il collettivo è anche personale. Solo che collettivo sta presentando la coscienza di mille riflessi dello specchio (tua conscia ed subconscia) che hai proiettato tu da solo. Quella Personale è quella del tuo ego unito con tua anima nel centro di te.
Più è alta la differenza tra personale ed collettiva, più è grande parte di “ombra che devi “illuminare” dentro di te.
La differenza tra 2 linee che ho notato è solo riflesso di presenza di queste 2 strade dentro del “mio collettivo”.
Significa che ognuno di noi adesso vive un momento di “divisione”, vive un momento di tensione molto forte. Ogni momento di scelta provoca questa tensione. Ma siamo consapevoli che la scelta non significa davvero scelta, che anche la scelta è un illusione. Noi non scegliamo nulla. Noi ci stiamo moltiplicando nel momento della scelta, con lo scopo di sperimentare tutte le possibilità della creazione. Di questo ho scritto in modo più preciso qui http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=15970. Quello che cosa succede nel momento della scelta che nessuna delle 2 parti di me non è consapevole di esistenza di quella seconda parte che sperimenta seconda possibilità. Magari fino adesso nessuna delle 2 parti era consapevole :D. adesso succede che una parte, che ha fatto il “salto” è consapevole di quella seconda parte di se stesso. Come potrebbe giudicarla? non giudicare per non essere giudicato. 😀

Avatar

Nicoletta De Simone

ottobre 31st, 2016 at 12:13

Ciao Tanja, articolo bellissimo con il quale sono prevalentemente d’accordo, l’unica cosa che mi fa piangere il cuore è il fatto che ti chiami risveglio di una Dea e poi scrivi tutto generalizzando al maschile. Guarda che l’inconscio collettivo se ne accorge, a lei non menti! E anche la tua bambina interiore se ne accorge, come la mia. Grazie per l’attenzione e se vuoi approfondire chiamami. L’italiano è una lingua sessista, leggi Alma Sabatini, dai !!! Con affetto, Nicoletta

Avatar

Tanja

ottobre 31st, 2016 at 16:47

Nicoletta, si sono una Dea, ma anche un Dio, hahahah, non conosco parola androgina. Forse mio subconscio voleva proprio questo equilibrio. ho fatto equilibrio.

Avatar

Nicoletta De Simone

novembre 1st, 2016 at 19:33

Non esiste equilibrio se parli al maschile. L’inconscio collettivo riceve sempre la stessa informazione, che il maschile è più importante, come è da cinquemila anni. Equilibrio è un’altra cosa. Per fare equilibrio devi usare entrambi i generi, nella generalizzazione, oppure inventare un neutro.
Questa informazione è talmente ovvia che non capisco come mai la contesti…. ma forse ci vorranno altri trecento anni…. 🙂

Avatar

Tanja

novembre 2nd, 2016 at 06:22

Nicoletta, Ti ringrazio per la tua visione ed oppinione, ma la mia è diversa. Forse in uno dei miei prossimi articoli elaborerò più profondamente questo concetto. Che cosa riceve l’inconscio collettivo dipende dal oppinione personale, perchè credere o no, anche il collettivo è solo proiezione olografica che si manda dalla mente di ognuno di noi. tu hai il tuo collettivo, io ho il mio. Se io ho paura del mio collettivo e come agirà, allora ho una parte dentro di me di quale ho paura o con quale non ho fatto pace ancora. Nicoletta, per me, per la scienza moderna, non c’è nulla e nessuno là fuori. Ogni cosa che percepisco è creata da me. Il mio femminile e mio maschile hanno smesso di lottare per il potere o di avere paura uno del altro. Sono presenti ugualmente e si scambiano ruoli reciprocamente collaborando. Se per te esiste un bisogno di difenderti da qualcosa, va bene, ma per me quel bisogno non esiste più. Io sono, sono sempre stata e sarò sempre tutto ciò che è. Allora lo sei anche tu, che non sei d’accordo con mia visione. Ti sono profondamente grata perchè mi hai indicato che dentro il mio subconscio esiste ancora quella briciolina di vittimismo, che segna incompletezza della mia accettazione del mio vero maschile. http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=15556
Vorrei dire ancora una cosa, non sento nessun obligo ad addattarmi allo specchio, alla realtà esteriore, alla coscienza collettiva.
Unica cosa che mi sento di fare è ad osservarla ed, se non corrisponde a quello che vorrei vedere, cambiare parte di me che sta facendo quel aspetto di proiezione. Grazie

Avatar

Nicoletta De Simone

novembre 2nd, 2016 at 13:36

L’inconscio collettivo non è l’inconscio personale. E’ la somma di tutti gli inconsci personali, e non è soggettivo, è oggettivo. E’ la nube morfica, è il campo quantico. All’inconscio collettivo arriva ciò che nominiamo più spesso, perchè solo ciò che nominiamo esiste. E se nomini solo il maschile, non hai fatto equilibrio. In Inglese si dice “all”, o “everybody”, e questo è neutro. Non possiamo tradurre “tutti”, tralasciando o sottintendendo “tutte”. L’italiano è una lingua molto più sessista dell’inglese. Dobbiamo creare il neutro anche nella lingua italiana, e smettere di raccontarcela. Nel libro della Sabatini “il sessismo nella lingua italiana” c’è una prefazione di un uomo autorevole, che ti consiglio di leggere. Dopodichè anche io sono convinta che tutto ciò non esiste, se mi proietto nell’Universo. Ma nella epoca temporale in cui siamo, io e te, il sessismo esiste, e siamo venute per aiutare.
Grazie a te.
Namaste,
Nicoletta

Avatar

Tanja

novembre 2nd, 2016 at 19:37

Nicoletta, definitivamente non guardiamo dallo stesso punto di vista.

Avatar

luca

novembre 2nd, 2016 at 23:08

Grazie Nicoletta.
Trovo anch’io che la parità dei sessi e comunque il suffragio universale femminile siano briciole rispetto a come dovrebbero andare le cose. Trovo che il lato femminile nella storia dell umanità sia stato quello più menomato ed attaccato in assoluto nel totale di ogni cattiveria inflitta negli ultimi 2000 anni,nel pubblico e nel privato! Trovo disgustosa l’infibulazione aldilà del rito e come anche il burca in maniera coercitiva ed il trattamento delle donne in India nella sua rigida moralità oppure l’incuranza del lato femminile in Russia , o la plastificazione della donna in barby americana.. Potrei continuare per ogni contenente… E senza aver neanche citato il linguaggio sessista ben espresso dalla sabbadini e neanche la prevalenza di immagini sensuali femminili nella pubblicità oppure il collegamento fra bellezza e popolarità sociale,forzatamente femminile… Perciò capisco il tuo ferreo punto di vista, ma non l’eccessiva modalità in cui ti esponi , tuttavia con le tue comunque buone motivazioni…Apparte questa lancia spezzata in favore della veneratissima Stefania (da me adorata per l’immenso aiuto che mi ha dato con il suo lavoro,ma non penso solo a me) volevo dirti che :

Il fatto che tu sostenga che l’inconscio collettivo é oggettivo,é per me un punto di vista illuminante… Non so spiegarti quanto.. Grazie, davvero! Mi vibra in tutto il suo significato e anche in punti in cui devo portare ancora molta luce grazie davvero! E dolcisi infundo un libro di maestri canalizzato proverbia ,io so chi sono io so cosa sono io so come servo oltre che IO SONO IL VERBO e con la tua frase “solo ciò che é nominato Esiste” mi ha dato una carica che non ti puoi immaginare,hai confermato ed ampliato quello ho letto sul libro , che fra l’altro te lo consiglio propio( basta cercare le frasi io so chi sono…ecc) ciao Nicoletta DeSimone e grazie anche a te,ogni aiuto é prezioso siamo tutti sulla stessa barca. n’amaste ed un enorme grazie alla splendida Tanja per tutto il lavoro ,espavo, ed l’impegno che ci mette. Un abbraccio!!

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930