Crea sito

sabato giugno 25, 2016 08:21

La Speranza è morta! Viva la vita! – Uccidi la speranza e manifesta il tuo potere!

Posted by Tanja

speranza

La speranza è l’ultima a morire.” dice un proverbio popolare.

Questa frase si usa spesso come un incoraggiamento nei momenti difficili e chi l’ha usa spesso è visto come una persona positiva che nonostante le difficoltà non smette a sperare che tutto finirà in modo in cui lei desidera.

Io ho smesso di sperare.

Ho smesso di sperare nel momento quando ho smesso di avere aspettative.

Ho smesso di aspettare che qualcuno o qualcosa risolve la mia vita.
Ho smesso di sperare che succederà qualcosa che trasformerà la mia vita.

Lo fatto nel momento quando ho compreso che tutto dipende solo da me.
Lo fatto nel momento quando ho compreso che la realtà esteriore è solo proiezione della mia mente conscia ed subconscia.

Ho smesso di sperare ed aspettare ed ho iniziato a lavorare su me stessa.

Ho iniziato a osservare me stessa, mie reazioni emotive, mie reazioni corporee, mie reazioni mentali ai eventi esterni o le persone intorno a me.

Ho smesso di sperare ed aspettare nel momento quando ho compreso che eventi esterni e persone intorno a me non sono causa della mia vita, ma conseguenza delle mie credenze.

Loro non hanno il potere di cambiare qualsiasi cosa della mia realtà se io non cambio le mie credenze e mie reazioni.

Ho smesso di sperare ed aspettare nel momento quando ho deciso di diventare unica sovrana responsabile per la mia vita.

Ho perso la speranza ed aspettative, ma ho guadagnato la certezza della mia libertà, ho guadagnato la certezza che ogni cosa (anche quello che vivo come difficoltà) esiste solo con lo scopo del mio insegnamento.

Ho iniziato ad accettare con la gratitudine perdendo la speranza.
Mi sono appropriata del mio potere smettendo sperare ed aspettare che esso arriva da qualcun altro o qualcos’altro.

Ho tolto il potere all’illusione di speranza per ridarlo a me.

Dante c’è lo detto da tanto tempo fa ma noi abbiamo interpretato le sue parole come una minaccia invece come un consiglio.

Solo lasciando ogni speranza possiamo uscire dai cerchi del Inferno.

L’illusione di speranza e delle aspettative sono sparite per lasciare spazio alla certezza, fiducia e gratitudine per la mia vita e per opportunità di trovare me stessa vera che sta operando nel qui e nel adesso.

Se la speranza è ultima a morire, allora questo significa che l’ultima illusione è morta.

Quello che rimane è la realtà immensa di un essere multidimensionale che fa le sue esperienze anche qui adesso.

Il Re è morto, Viva il Re – Me!
Tanja

1 Response to La Speranza è morta! Viva la vita! – Uccidi la speranza e manifesta il tuo potere!

Avatar

Renzo

giugno 29th, 2016 at 19:03

Concordo pienamente Cara Tanja.
Non è da molto che ho capito la trappola della speranza, “insegnataci” come una delle grandi buone qualità.
Non saprei esprimere così bene certi concetti come sai fare Tu, ma li copio sempre volentieri nel mio blog; li vedo come una espansione scritta del mio sentire.
Le proprie esperienze, vissute, comprese, elaborate sotto la guida del Cuore e poi espresse liberamente a disposizione di altre/i, lo considero un servizio al Divino e quindi a Tutte/i e questo è lodevole e porta soddisfazioni interiori che sono inappagabili.
Un abbraccione.
Renzo

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

marzo: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031