Crea sito

martedì giugno 21, 2016 07:57

Le croci spirituali

Posted by Tanja

croce spirituale

 

Le croci spirituali riguardano le energie che influenzano coloro che si riconoscono come Anime in cammino e si lasciano dominare dalle vibrazioni interiori del proprio sé superiore. Per costoro le croci rappresentano una fase fondamentale della loro crescita; esse simboleggiano i momenti di crisi profonda che vive colui che intraprende la via del discepolo, sono le esperienze spirituali dell’anima che s’incarna. Le croci sono tre: la Croce Mobile, la Croce Fissa e la Croce Cardinale.

 

1) CROCE MOBILE.

L’obiettivo spirituale di questa croce è trasformare la conoscenza razionale in saggezza interiore; significa operare con discernimento mutando la ragione in intuizione. Viene denominata la croce comune poiché influenza buona parte dell’umanità. Essa trasmette quattro vibrazioni interiori molto positive che provocano le condizioni necessarie per trasformare l’essere umano materiale in individuo evoluto.

Sulle sue quattro braccia sono presenti quattro segni spirituali: Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci.
E’ definita la Croce della Personalità e riguarda colui che arricchisce il suo sviluppo interiore integrandosi come personalità spirituale. In un primo momento si verifica la risposta all’ambiente che circonda l’uomo quindi si realizza la chiamata spirituale dell’anima. E’ la croce della trasformazione interiore; essa conduce l’anima umana a vivere esperienze interiori nuove e diverse e la sostiene nella comprensione delle coppie degli opposti nella vita. Essa vivifica e nutre il Cristo interiore dell’essere umano e sviluppa le facoltà spirituali dell’anima. Nel progresso interiore operano le energie spirituali di quattro segni; sono le tappe che l’anima compie nel percorso terreno. La prima riguarda le forze spirituali che conducono l’anima sulla via dell’evoluzione acquistando dal segno dei Gemelli la capacità di conoscere e comprendere gli opposti. Nella seconda si riconosce come Anima spirituale; comprende di essere l’anima celata nella forma materiale che si sviluppa e cresce nel silenzio grazie al sostegno della Vergine. La terza fase riguarda il riconoscimento dell’obiettivo interiore; è ben consapevole di esso e pronto a realizzarlo tramite le energie del Sagittario. L’ultima tappa concerne la liberazione interiore dell’anima attraverso la forza spirituale del segno dei Pesci.

Questa prima Croce così essenziale presiede alla forma corporea e alla sua natura; il suo scopo primario è governare il ciclo vitale dell’anima. Essa concerne i processi di crescita interiore fin dai primi passi per giungere in seguito al pieno possesso della personalità da parte del sé superiore quindi sostiene l’essere umano trasformandolo nell’Aspirante spirituale. Questa sua opera agisce su un numero considerevole di esseri umani fino al momento in cui raggiungono la piena consapevolezza interiore. Interviene conducendo l’individuo alla purificazione consentendogli così di iniziare il cammino del discepolato. Integra l’anima con la personalità le fonde insieme permettendo la nascita dell’essere di luce.

La Croce Mobile è l’emblema dello Spirito Illuminato; è colui che governa le menti umane elevandole con il suo tocco spirituale. Il percorso terreno si rivela irto di ostacoli e difficoltà poiché su questa Croce l’essere umano è ancora nelle fasi iniziali quindi si lascia condizionare dalle circostanze e dalle situazioni di vita terrena. In lui la visione spirituale non è ancora lucida e la sua volontà è piuttosto debole; la consapevolezza è agli albori quindi l’individuo fatica a pensare e a comprendere in termini superiori. Egli deve maturare interiormente su questa Croce per poter intendere l’uso spirituale delle proprie attività e processi materiali. L’evoluzione si realizza nell’essere umano poco alla volta ed egli attua in se stesso un vortice spirituale che lo trasforma rendendolo cosciente della propria realtà e del cerchio spirituale al quale appartiene. L’anima comprende il percorso che ha effettuato sulla Croce Mobile grazie al sostegno dei quattro segni.
A questo punto infatti essa comprende e forgia in se stessa il dualismo; inoltre possiede la fusione di Anima e Corpo. Infine ha in sé l’energia spirituale necessaria a concretizzare il suo obiettivo spiritual ed è colma di forza luminosa che irradia sull’intero universo.  Ora nell’anima sono presenti fusione e integrazione quindi può proseguire in una incarnazione successiva sulla prossima Croce.

 

2) CROCE FISSA.

Lo scopo spirituale di questa Croce è la liberazione dai desideri terreni trasformando l’attaccamento ad essi in Volontà Spirituale. Su di essa operano vibrazioni molto intense il cui fine è rinnovare l’essere umano permutandolo nel Pellegrino sul Sentiero di Luce. E’ denominata la Croce dell’Anima Luminosa; essa sale sulla Croce Fissa nel momento in cui ha raggiunto la piena consapevolezza grazie al tocco spirituale dell’Intuizione, da questo istante nell’anima opera la visione interiore. Sulle braccia della Croce Fissa operano le forze spirituali di quattro segni: Toro, Leone, Scorpione e Acquario. Grazie alle energie spirituali del Toro l’individuo raggiunge la visione spirituale dell’occhio interiore. Il segno del Leone lo sostiene trasmettendogli la consapevolezza del sé superiore. Tramite lo Scorpione l’essere umano intuisce la presenza del suo guerriero interiore, quindi si sente pronto ad affrontare e a combattere le proprie lotte spirituali per poter giungere alla vittoria finale. Il segno dell’Acquario comunica all’individuo l’importanza del proprio valore interiore. In questo momento l’essere umano comprende lo scopo superiore del proprio percorso terreno e realizza che esso riguarda l’amore universale e quindi si pone al servizio dei propri simili. A questo punto l’essere umano sopra la Croce dichiara:

Ho compreso la mia realtà, sono consapevole di essere l’Anima Spirituale. Sono sulla Croce; mi trovo qui per mia libera scelta. Da questo luogo non mi muovo, qui rimango fermo e sicuro. Niente può farmi allontanare dalla Croce. Sono immerso nella Luce; da questo luogo radioso io procedo verso la Grande Luce”.

L’essere umano diventa più sensibile alle forze spirituali della Croce che si fondono insieme alle vibrazioni del sistema solare. Esse giungono all’uomo la cui mente diventa più aperta ai problemi riguardanti l’intero universo.

La Croce Fissa presiede al percorso terreno dell’anima racchiusa nel corpo e presente nei tre mondi. Essa riguarda quindi tutte le azioni durante la sua esistenza ed è l’integrazione con la personalità dell’uomo. E’ l’emblema di Cristo che per amore degli uomini, dopo essersi incarnato in un corpo fisico, accettò di immolarsi sulla Croce della materia. Quindi essa simboleggia uno dei tre aspetti del Supremo Volere. Qui l’uomo comprende i motivi e le cause che hanno provocato le esperienze vissute sulla Croce Mobile; la sua consapevolezza diventa più ampia, matura interiormente accettando le proprie responsabilità ed inizia un nuovo percorso di crescita nella giusta direzione interiore. Da ognuna delle Croci emana un flusso spirituale quadruplice non solo ma proviene anche un Suono Spirituale il quale provoca nell’umanità vibrazioni ed effetti spirituali. Il passaggio da una croce all’altra si verifica nel momento in cui il discepolo è pronto; nell’istante in cui il suono ha stimolato la nascita della coscienza spirituale. Tale melodia evoca nell’anima una doppia risposta; inizialmente sarà presente nell’inconscio umano, poi si trasformerà in consapevolezza e si focalizzerà all’interno dell’anima. Nell’istante del passaggio dalla Croce Mobile alla Fissa si produrranno una serie di eventi. Il primo riguarda le quattro forze spirituali della prima croce: esse hanno condotto l’individuo in direzione di avvenimenti che lo hanno portato ad assimilare numerose lezioni di vita. Il secondo concerne la coscienza umana; al suo interno si verifica una insoddisfazione crescente. L’individuo non si lascia catturare dalla vita terrena; in lui avvengono impulsi interiori che provengono dal mondo dello spirito e che diventano sempre più intensi, ora egli li ascolta e modifica il proprio comportamento. Sorge in lui un primo desiderio di aspirazione spirituale sempre più forte anche se ancora piuttosto vago. In una seconda fase si modifica in misticismo; nell’uomo si realizza la trasformazione spirituale ed egli percepisce per la prima volta l’importanza dell’amore universale. La scintilla divina all’interno della personalità diventa più viva, l’essere umano la invoca quindi egli sale sulla Croce Fissa. Ciò determina in lui chiara visione interiore, costanza e fermezza.
La Grande Invocazione:

Che le forze della vita illuminino il genere umano, che lo Spirito della Pace si diffonda. Possano gli uomini di buon volere cooperare ovunque. Che il perdono da parte di tutti sia la nota fondamentale d’oggi. Che il potere sostenga le opere dei Grandi Esseri. Così sia, e aiutaci a compiere la nostra parte”.

Le forze spirituali della Croce Fissa provocano nell’uomo la nascita della fratellanza universale e la coscienza del gruppo umano. Nell’adepto vi è il sorgere della visione spirituale, quindi egli comprende di dover agire ed in lui si concretizza il Punto Luminoso della Volontà Spirituale che lo conduce in direzione del bene comune.

 

3) CROCE CARDINALE.

Il fine di questa Croce è agire e creare; per realizzare ciò la mente umana si deve elevare, diventare aperta e ricettiva quindi la creazione avviene tramite l’immaginazione. E’ denominata la Croce della Rinascita; le quattro forze spirituali agiscono intensamente sull’adepto e conducono l’anima sulla Via Iniziatica. E’ la Croce dell’Iniziazione dell’Anima, è la via della Rivelazione spirituale. Le braccia di questa croce sono aperte perché sono l’immagine del cuore aperto all’amore. Le sue energie spirituali si uniscono e si fondono insieme alla grande Energia Spirituale del cosmo. Questa è la Croce del Padre del Grande Architetto, di Colui che mandò il Respiro lo Spirito Illuminato all’umanità in evoluzione. Questo è il destino interiore degli esseri umani. Qui sono presenti quattro forze spirituali: Ariete, Cancro, Bilancia e Capricorno.

– La prima è l’energia spirituale dell’Ariete; quella degli inizi interiori. Grazie a questa forza spirituale determinata dalla Presenza del Maestro avviene il sorgere dell’ora dell’Amore.

– Con il Cancro vi è l’energia spirituale della collettività, divisa e separata dagli iniziati.

– Con la forza della Bilancia è presente la nascita della nuova crescita e dell’equilibrio per l’universo degli uomini.

– Nel segno del Capricorno la forma fisica si cristallizza e si realizza il momento della morte. Ma il Maestro vince la morte con la sua rinascita; ciò permette di comprendere l’anima del segno che è morte e resurrezione.

Su questa Croce si realizza il vero adempimento spirituale con la perfetta visione interiore. Le vibrazioni spirituali sono forti ed intense e non vi sono più ostacoli e dubbi. L’adepto ha raggiunto la piena trasmutazione interiore; l’anima è presente in lui come Raggio di Luce Radiante che illumina il suo cammino. Più che mai fermo e sicuro con la mente e il cuore fermi nella Luce egli procede sul Sentiero Luminoso la via iniziatica interiore e splendente.

Il percorso spirituale delle tre Croci non riguarda solo una parte della famiglia umana: tutti gli esseri umani sono coinvolti e tutti devono realizzarlo per giungere alla liberazione interiore e alla comprensione dell’amore universale. Sono diversi i tempi di crescita; per qualcuno saranno necessarie poche incarnazioni, per altri saranno utili più esistenze. Ma ciò non ha grande importanza; ciò che conta è che tutti devono compiere tale percorso indipendentemente da quale delle tre croci partono per evolversi.

Fonte
http://www.spaziofatato.net/index.htm

Comments are closed.