Luna Piena in Vergine, 22/2/2016 – Tra il dire e il fare ed essere è sparito il mare

luna piena in vergine

 

Avete presente le situazioni quando un genitore dice a suo figlio di spostare i giocatoli dal tavolo perché si deve apparecchiare per il pasto famigliare ma bambino immerso nel gioco non lo sente o non lo vuole sentire?
Il genitore gli ripete di nuovo la richiesta, ma bambino di nuovo non obbedisce.
Allora il genitore un po alza la voce ripetendo la richiesta con un tono più severo, e bambino non obbedisce di nuovo perché vuole continuare a fare quello che gli fa piacere. Non lo interessa se la famiglia deve usare questo spazio per qualche altro scopo.

In quel momento la rabbia del genitore, per il comportamento egoistico del bambino, esplode e con una mossa decisa della mano butta tutti i giocatoli dal tavolo per terra, non curandosi se qualche giocattolo si romperà o no.
Il dovere ha la precedenza sul piacere.
Esistono le priorità nella vita di ogni giorno.
Il sistema deve funzionare.
Ogni attività deve essere presente, ma in modo equilibrato ed avendo in mente il disegno più grande e le priorità di quel disegno.
Questa Luna Piena in Vergine del 22 febbraio 2016 alle 19:20 porta proprio queste energie.

Il “genitore” sta spazzando via i giocatoli.
Ma chi è quel genitore deciso e severo, e chi è quel bambino testardo immerso nel gioco?

Loro due siamo noi stessi.
Il genitore (la nostra anima) sa che il bambino (il nostro ego) . L’ego può giocare, può avere i divertimenti, può godersi i diversi piaceri, ma deve anche fare quello che si è assunto il compito di fare.

Se non fa il suo compito l’anima si ribella in modo potente.
Ci sta mostrando con un pugno di ferro la sua forza.
E nessuno di noi può scappare dalla propria anima.

Lei è qui e adesso la mano forte batte sul tavolo, provocando lo shock e anche la paura del bambino.
Bambino non capisce che cosa sta succedendo.
Quel genitore così amorevole, così tenero, al improvviso è diventato un dittatore senza pietà.
Bambino sta guardando i giocatoli rotti con le lacrime negli occhi e ha 2 possibilità – una è di intestardirsi e continuare a fare contrario di quello che gli dice il genitore o ragionarci su che forse quel genitore così amorevole ha ragione importante per il suo comportamento proprio perché lo vuole bene.
Dal settembre del 2015 quel genitore dentro di noi, ci ripeteva in continuo
Hai i compiti da fare, metti via i giocatoli.
Ripeteva e ripeteva e ripeteva di nuovo.
Adesso con questa Luna Pena in Vergine (segno del dovere, del servizio) Il genitore sta urlando – Fai il tuo compito!!! – e ci sta spazzando tutti i giocatoli.
Quale dei atteggiamenti, di quelli nominato sopra, noi assumeremo, dipende da ognuno di noi.
E subiremo reazioni del genitore in linea con atteggiamento scelto.
Possiamo continuare scontrarsi con quel genitore in modo continuo, vivendo lo stress, rabbia e aggressività di tutti i tipi.
O possiamo, concludere che quel genitore non ci ha tolto i giocatoli, perché cattivo, ma proprio perché ci ama, desidera che impariamo a diventare responsabili ed adulti autosufficienti. In quel caso sperimenteremo l’amore e guida di una mano calda e tenera.

Vogliamo la guerra o la pace?
Vogliamo un vincitore o vogliamo che tutti vincono?

 

Ci sono 2 modi di vedere il quadro astrologico del momento.

22 febbraio 2016 1

 

Primo modo è vedersi in centro di quella ruota (cerchio giallo) come piccoli esseri in balia dei pianeti che girano in torno e tirano i fili della vita. In questa visione, vediamo noi stessi come vittime delle circostanze esterne che ci portano dolore o felicità.
Il secondo modo è vedere noi stessi come un essere enorme (cerchio viola) che dentro di se contiene tutto, ed è consapevole che tutte quelle stelle e pianeti sono parte di noi che desiderano a guidarci verso la manifestazione di piena grandezza del nostro essere.
Io vedo astrologia in questo, secondo, modo.
Sento le chiacchiere di questi corpi celesti come la voce di mia stessa anima che vuole manifestare se stessa attraverso il mio corpo.
Io sono strumento di realizzazione della mia anima. Obbedire a questa voce significa obbedire a me stessa.

Ribellarmi, arrabbiarmi od essere spaventata da quelle voci significherebbe che mi sto ribellando, mi sto arrabbiano od ho paura di me stessa.

Se facessi queste cose significherebbe che non accetto la mia natura, che non mi amo.

E se non amo me stessa, come potrei amare gli altri? Accettando queste voci, seguendole con la fiducia, amore per me diventa sempre più grande.

Ogni Luna Piena segna il momento di compimento, di qualche fine che ci guida verso il nuovo inizio.
Ogni Luna Piena è una sfida che ci porta a vedere morire una parte di noi che porta a nascita di una nuova parte di noi.
Ogni Luna Piena è un opportunità di vedere e scegliere il nostro modo di essere.

Questa Luna Piena è altamente sfidante.

Ci sta costringendo di “morire” per rinascere.
Solo osservando i numeri della data in cui si svolge questa Luna piena 22/2/2016 (15/6) possiamo vedere di che sfida si tratta.

Nei tarocchi l’arcano numero 15 è il Diavolo e l’arcano numero 6 sono Gli Amanti.

6

Tutti i 2 arcani portano energie del numero 6 ma il 6 diversi.

Alcune delle associazioni di queste carte sono:

Il diavolo:

Segno zodiacale: Capricorno

Parole chiave: aggressivo, competitivo, risultato orientato, autosufficiente, di giudizio, di essere troppo legato al mondo materiale, che vivono nella paura e l’ignoranza, non volendo vedere la verità, nascondendo la testa sotto la sabbia, che vivono nell’illusione, la depressione, la lato oscuro della nostra personalità, i confini autoimposte, incapace di amare se stessi, mancanza di volontà di intraprendere alcuna azione, l’incapacità di ridere di te stesso, sfruttando o di manipolare gli altri, riconoscendo i propri limiti, allontanandosi dal male, essendo troppo morali / strutturato, non essendo disposto a lasciar andare di strutture stabilite

Gli amanti:

Segno zodiacale: Gemelli

Parole chiave: portando una sintesi di testa / cuore, gli opposti che si uniscono, l’unione di maschio / femmina dentro e fuori, la libertà, il libero arbitrio, decisioni equilibrate, la lealtà, la mancanza di un rapporto, un rapporto difficile, problemi di comunicazione, amore unilaterale, relazioni multiple, la soppressione di auto-espressione, l’incapacità di fare scelte, infedeltà.

La chiave è nel portare equilibrio tra questi 2 aspetti di noi stessi. Il Diavolo è lato ombra degli Amanti.

Il diavolo e gli amanti impostano il tono energetico. Il compito è quello di affrontare le lezioni e di funzionare come un individuo che accetta tutti gli aspetti di sé e imparare ad amare – amare se stesso per essere capace ad amare gli altri.

Vi è la necessità di guardare più in profondità le cose, e di non accettare le apparenze superficiali. Vi è la necessità di ricordare che i confini e le limitazioni che abbiamo posto su noi stessi sono auto-imposti.

Stiamo imparando come bilanciare i nostri lati opposti, come affrontare la propria ombra, e l’accettazione di sé intero. Stiamo imparando come bilanciare il collegamento con Sé Superiore e il nostro lato incarnato nella materia. Il diavolo si rivolge il nostro lato oscuro, e le nostre paure. Egli ci insegna come affrontare le questioni di potere, e come i nostri confini sono auto-imposti. Gli Amanti ci insegnano ad accettare noi stessi, ad amare noi stessi, e di essere aperti a dare amore agli altri, e lo riceve indietro da loro. Qui si impara a creare armonia attraverso le scelte.

 

Questa Luna Piena ci sbatte in faccia il detto “Nulla è come sembra”.
Il pensiero razionale a cui ci siamo tanto fidati tutta la vita per pianificare ed svolgere la nostra vita di ogni giorno al improvviso diventa influenzato con le informazioni che sono tutto che razionali in modo in cui siamo abituati.
Il Sole si trova in 6° casa (lavoro di ogni giorno, doveri, salute). E’ la casa governata da Vergine attenta a dettagli.

Ma durante questa Luna Piena questa razionale 6° casa si trova in emotivo e sognatore segno dei Pesci. Razionale è influenzato dalle acque emotive in quale domina il Dio Nettuno congiunto al Sole razionale. Quel Potente Nettuno sta dando piena forza alle voci di un intero gruppo di asteroidi, pianeti e stelle fisse che parlano di ferite, di abusi subiti e inflitti, di ingiustizie subite e fatte agli altri, di violenze subite ed vissute sulla propria pelle -in tutte le nostre esistenze.

22 febbraio 2016 pesci


La prima reazione razionale sarebbe fare azioni protezione. La prima azione logica sarebbe proteggersi dai pericoli. Questa è reazione di vecchia mente logica alla paura.
Così siamo abituati a fare nel “passato”. Il Sole accompagnato con la sua “strana” squadra si trova al Nodo Nord karmico.
Ma….
Questa strana squadra si giocatori sta illuminando in pieno la Luna emotiva che si trova in 12° casa, che io potrei definire anche come casa del inferno subconscio.
L’inferno buio è illuminato fino al più piccolo suo angolo. Si vedono tutti i dettagli.
Si vedono tutti quelli “nemici segreti”, si vedono tutte le nostre paure di isolamento, di imprigionamento, di tutto quello che ci imprigionava.
Ma anche qui nulla è come sembra perchè al improvviso quelle intense emozioni diventano influenzate dalla ragione, dal pensiero razionale e logico.

Sotto i forti riflettori solari iniziamo ad vedere quello che per noi presentava l’inferno da un altro punto di vista. Stiamo iniziando a vedere oltre al ovvio.
Giove opposto al Nettuno sta rompendo i confini di tutto.
Giove opposto al Vertex (scopo della nostra anima –  genitore dentro noi) e al Punto fortuna, ci sta indicando che tutto questo dolore e sofferenze aveva un scopo più alto e ci sfida di riuscire a vederlo.


La 12° casa è casa dei pesci, ma durante questa Luna Piena lei si trova in Vergine razionale.
E guarda caso, qui c’è Il Grande Giove retrogrado congiunto al Nodo Nord (scopo della nostra vita).
Senza nessuna pietà il Giove ci sta facendo rivedere tutto quello che noi nascondevamo da noi stessi perchè ci provocava un forte dolore o forte senso di colpa, o forte vergogna, o forte paura.

Nodo Nord congiunto al Giove si trovano sul Ascendente.
Quando il Nodo Nord si trova all’ascendente significa che si è nati per portare a termine un compito e di qualsiasi cosa si tratti, vi è quasi un obbligo a seguire il progetto. Può essere un proposito che consuma e spinge, fino al momento in cui si manifesterà in maniera del tutto personale nella vita.

Forse, il vero progetto è diventare quello che si è, tutto quello che si fa deve scaturire dall’interno e diventare parte di se stessi. La persona e il suo progetto di vita non sono realtà separate, ma una stessa cosa in qualche modo.

Il Marte e Saturno allineato con il Grande attrattore in 3° casa (comunicazione con le persone più vicine, i corti spostamenti) sta formando la formazione T con questa forte opposizione tra Luna e Sole e con questa posizione la tensione sta aumentando ancora di più.
Ritornate lo sguardo sulla carta astrale dal inizio del articolo.

Osservate quelle 3 zone verdi.

Riuscite a sentire la tensione?


Tutta la nostra confusione tra mente e emozioni che vogliono trovare un equilibrio molto probabilmente troveranno sfogo attraverso le aggressioni verbali o azioni impulsive. Non sorprendetevi se vedete questo manifestarsi intorno a voi e state attenti nel traffico.

Ma non abbiamo finito.

Quando ho detto che il nostro genitore interiore (l’anima) non sta scherzando, che è molto serio e deciso a riportarci sulla via del ricordo di se, lo pensavo davvero.
Così, la Luna piena crea tensioni estreme con il quadrato di Urano- Plutone. Questo è un raro modello di formazione che si chiama il “pugno di Dio”, o Il “Martello di Thor” (triangolo verde).

22 febbraio 2016 martello di thor

Questa formazione rilascia forte rabbia come il modo per risolvere qualsiasi crisi.

Questo ciclo sarà completato in marzo dalla eclissi solare.

Questioni in sospeso dovrebbero essere completate per poter iniziare un nuovo viaggio con i bagagli meno emotivo.

Quindi è necessario, per mettere le cose in ordine, non lasciare che tutto ciò viene fatto all’ultimo minuto, perché causerà un grande stress per nella nostra vita.

Rimandare le cose, non può che portare alla escalazione di una situazione critica, mentre ci avviciniamo l’eclissi, del’9 marzo 2016.
Qui ci stiamo trovando al culmine di un lavoro energetico iniziato dalle eclissi solare e lunare del mese di settembre 2015, ed è collegato alle “guarigione delle ferite” aumentando la consapevolezza e tutto quello per riuscire ad iniziare a governare completamente in modo consapevole i nostri pensieri, le nostre emozioni e le nostre azioni. Diventando i padroni di noi stessi finalmente possiamo creare la nostra realtà in modo consapevole.
La Luna Piena del 22 febbraio 2016 ha un carattere revisionista con una forte influenza di illusione, e interesserà soprattutto le persone deboli o deboli gruppi sociali, che sono coinvolti in varie dipendenze – dipendenze delle sostanze chimiche, dipendenze emotive, dipendenze finanziarie, dipendenze politiche,….

Al livello globale, potrebbe portare i disordini perché Nettuno qui sembra essere molto sensibile e sarà responsabile di cospirazione politiche, e Marte da Scorpione è più violento, aggressivo e anche particolarmente letale.
Questo Pugno di Dio, in fatti vuole aiutarci a liberarci da tutte le nostre dipendenze. Pugno di Dio ci aiuta a diventare liberi assolutamente. Come un vero genitore che vuole liberare il figlio dalla tossicodipendenza, lo deve fare in modo netto e senza pietà, togliendo ogni accesso alle sostanze tossiche.
Questo gesto può provocare la rabbia e sofferenza del figlio per un po, ma con il tempo il figlio ritorna ad essere libero.
Al posto di ogni dipendenza, lo spazio liberato adesso può essere riempito con la creatività.

Stesso Urano da cui parte il pugno di Dio, sta formando un cuneo dolce ma molto potente (triangolo blu). Lui in collaborazione con la Venere (bellezza, amore, abbondanza), Mercurio (comunicazione) e la Palas sta formando un Cuneo con la cima diretta al nodo nord (scopo della nostra vita).
Creatività risvegliata sarà qualcosa di nuovo e rivoluzionario perchè appogiato dal Urano rivoluzionario in ariete ed quelli 3 pianeti in aquario (rivoluzionario).
Ma questa creatività nascerà solo se ci liberiamo dalle dipendenze etroviamo equilibrio di tutti i nostri aspetti opposti tra loro.

Questa Luna Piena ci sta sfidando a dismisura e non ci chiede se siamo pronti o no.

Quelli che hanno fatto i loro compiti regolarmente durante questi anni, devono solo elaborare piccola parte rimasta del loro inconscio.

Ma quelli che rimandavano la risoluzione di certi problemi legati alla loro autenticità nella vita di ogni giorno, possono vivere tutte queste potenti energie in modo molto pesante.

Manifestare la propria autenticità sempre ed ovunque e con chiunque rimane la priorità.

“Li riconoscerete per la loro frutta” diceva “uno” 2000 anni fa.

Adesso la frutta stano diventando matura.

Un essere autentico pensa, dice e fa sempre quello che cosa davvero è.

Una volta si diceva

“Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”

Adesso, dopo tutta questa elaborazione e di lavoro che abbiamo su di noi stessi, e dopo il lavoro con questa luna piena, possiamo dire,

Tra dire, fare ed essere è sparito il mare.

E tempo di manifestazione del proprio essere l’Uno, intero, unito a se stesso.

Il mondo non inizia a cambiare con centesima scimmia.

Centesima scimmia è importante, ma lei non potrebbe esistere se non si manifestava LA PRIMA SCIMMIA.

La prima scimmia inizia a cambiare il mondo.

Sii il cambiamento che vuoi vedere.

Felice luna Piena a tutti.

Tanja

Numerologia, astrologia, tarocchi

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Avete percepito dentro di voi il segnale SOS cosmico? - I Dei antichi stano liberando il posto per i nuovi Dei formati Successivo Eclissi solare totale del 9 marzo 2016 - Qui ed adesso stiamo impostando le nostre intenzioni per i prossimi 18-19 anni

5 commenti su “Luna Piena in Vergine, 22/2/2016 – Tra il dire e il fare ed essere è sparito il mare

  1. Delia il said:

    Ciao TANJA, condivido con te questo potente momento…mi ritengo più che felice di poter essere qui in questo momento , di cercare ogni giorno di essere sempre più all’ascolto di ciò che il tutto mi dice …notti fa ho sognato che una voce mi dicevache Leila o Laila è scesa sulla terra…vedendomi poi scendere in un ascensore trasparente…e la notte dopo sempre quella voce mi spiegava che quel nome è un nome arabo…e il mio sentire è che come se un mio ulteriore Se sia arrivato qui proprio ora…o sia salito a galla semplicemente perché ero pronta per recepirlo.”…per dirmi di lasciare che tutto sia senza. Più dubbio alcuno….oggi alle sei sono nata cinquantasette anni fa per gioire ancora una volta di più e onorare la Dea -Dio che c’è in me e tutti noi
    Ti abbraccio

  2. Renzo il said:

    Cara Tanja, capisco bene, tranquilla, è già molto che Ti prendi l’impegno e Ti ringrazio; prendila però come qualcosa di Tuo sentire come al solito, non vorrei l’esclusiva nel senso di una risposta solo per mè, ma qualcosa come Tu sai fare sempre in modo meraviglioso che porta Beneficio a molti.
    Immagino aver detto qualcosa di superfluo, ma ci tenevo a non farti sentire coinvolta emotivamente.
    Grazie ancora.
    Un abbraccione.
    Renzo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.