Crea sito

mercoledì gennaio 20, 2016 20:00

La scoperta ESPLOSIVA – Gli scienziati hanno trovato le prove di esistenza Del “Pianeta 9” nel Sistema Solare

Posted by Tanja

pianeta 9

 

Il sole è appena entrato in Acquario alle 16:28 del  20 gennaio 2016  segnando il tempo del nostro anno solare, quando inaspettato, rivoluzionario, cambiamento di paradigma si  manifesta in tutto il mondo.

Quest’anno il sole e ‘ di transito dell’Acquario inizia con un panorama mozzafiato visibile al occhio nudo di quale scrivevo articolo, quando e ESPLOSA questa FAVOLOSA   scoperta astronomica!

Sto usando la parola ESPLOSA perchè il mio vissuto era proprio così.

Senza che io facessi qualsiasi ricerca e senza che avevo qualsiasi pensiero riguardo l’ipotetico nono pianeta (Nibiru?), la pagina, su quale scrivevo articolo che parla di allineamento spettacolare di 8 pianeti  che inizia oggi, al improvviso è stata coperta da questa notizia. Ripeto, la pagina con la notizia si è scoperta da sola.
DOVEVO VEDERLA ,PER FORZA!
Eccola qui

http://news.nationalgeographic.com/2016/01/150119-new-ninth-planet-solar-system-space/

Ecco anche un video in inglese

 

Ho controllato se questa notizia si trova già in lingua italiana e la trovato.
Condivido quella versione italiana con voi.
Buona lettura a voi e io adesso ritorno al articolo che scrivevo nel momento di arrivo di questa BOMBA.
Tanja

E’ un gigante: circa 10 volte la massa della Terra. L’esistenza di “Planet Nine” è per ora avvalorata solo dai risultati di modelli matematici, ancora non è stato osservato. Lo studio è appena uscito su The Astronomical Journal, e la palla passa adesso ai telescopi

di Marco Malaspina

mercoledì 20 gennaio 2016 @ 19:08

Nessuno l’ha mai visto, non ancora. Ma i due ricercatori che hanno firmato lo studio,Konstantin Batygin e Mike Brown del Cattech – il Californian Institute of Technology – assicurano che le prove, questa volta, ci sono. Prove di cosa? Dell’esistenza, niente meno, d’un nuovo pianeta ai confini del Sistema Solare.

«Questo sarebbe un vero e proprio nono pianeta. Ci sono state solo due veri pianeti scoperti fin dai tempi antichi», sottolinea Brown, «e questo sarebbe un terzo. Si tratta di un tassello piuttosto importante del nostro Sistema Solare che ancora ci sfugge, il che è alquanto eccitante».

Un mondo remoto in tutti i sensi, questo Planet Nine: la sua orbita sarebbe circa 20 volte più lontana dal Sole di quanto non sia quella di Nettuno (che pure viaggia alla bellezza di circa quattro miliardi e mezzo di km di distanza dalla nostra stella), e un anno, lassù, durerebbe fra i 10 e i 20 mila anni terrestri.

Crediti: Caltech/R. Hurt (IPAC)

Crediti: Caltech/R. Hurt (IPAC)

Ma se ancora nessun telescopio è riuscito a individuarlo, di che prove stiamo parlando? Dei risultati di modelli matematici e simulazioni al computer, spiegano i due ricercatori, messe a punto per spiegare le orbite anomala di alcuni oggetti osservati nella Fascia di Kuiper, sei in particolare. Costretti via via a escludere le ipotesi più immediate (come, per esempio, la presenza di un corpo di dimensioni minori), a Batygin e Brown, per far tornare i conti, non è rimasto che prendere in considerazione l’ipotesi di un pianeta gigante.

«Benché all’inizio fossimo alquanto scettici circa la possibilità che questo pianeta potesse esistere, continuando a indagare la sua orbita e a valutare cosa significherebbe per il Sistema Solare esterno, ci siamo sempre più convinti che sia proprio là fuori», dice Batygin. «Per la prima volta in oltre 150 anni, ci sono prove solide secondo le quali il censimento planetario del Sistema Solare è incompleto».

Lo studio è uscito oggi su Astronomical Journal, e la palla passa ora ai telescopi, a partire dai giganti hawaiiani della classe 10 metri, Keck e Subaru. «Certo, sarei entusiasta di trovarlo», confida Brown a proposito del “suo” pianeta, «ma sarei comunque felicissimo anche se a trovarlo fosse qualcun altro. È per questo che abbiamo pubblicato il nostro articolo: speriamo che altre persone ne siano ispirate e si mettano a cercare».

Lo studio, come dicevamo, è appena uscito. Promettiamo di approfondirlo meglio domani, con qualche dettaglio in più e con l’aiuto di esperti dell’INAF.

Per saperne di più:

Guarda quest’animazione sulll’orbita di Planet Nine:

2 Responses to La scoperta ESPLOSIVA – Gli scienziati hanno trovato le prove di esistenza Del “Pianeta 9” nel Sistema Solare

Avatar

Francesco

gennaio 20th, 2016 at 09:47

Tanja sono io che hai avvertito…il cuore coglie gli insegnamenti Dell universo, ma quando si tratta di amori, tintinna e tribola…grazie per il tuo amore

Avatar

Curiosa

gennaio 23rd, 2016 at 09:47

Non è che nibiru sia esattamente un pianeta; insomma, ha la forma di un pianeta. Comunque potrebbe essere un normalissimo pianeta che gira molto distante, o un pianeta vagante nello spazio ( ipoteticamente esistono)…
E non scordate il povero plutone, è stato declassato ma ha il cuore di un pianeta!!! È lui il nostro nono.

Comunque non capisco questa euforia per ammassi pianeta…

Risveglio di una Dea sui Social Network

ARCHIVIO ARTICOLI

CATEGORIE ARTICOLI

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino……..
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato……

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja