Come si traduce nella pratica il NON rinnovamento del contratto? (con gli Elohim durante il Giubileo)

11236150_902178579866068_5802858453176393796_o

Stamattina ho aperto il blog con intenzione di scrivere un nuovo articolo, ma ho visto che Anna ha commentato l’articolo
8 dicembre 2015 inizio di CAMPAGNA ELETTORALE STRAORDINARIA DI ELOHIM – GIUBILEO – ANNO SANTO

Ciao, mi sono sorte delle domande leggendo l’articolo dopo alcune sincronicità che mi hanno ri-portato qui.
Come si traduce nella pratica il NON rinnovamento del contratto? Nei tempi di Gesù c’era Barabba, adesso è dentro di noi ma non mi è ancora chiaro come tradurlo in un’azione “fuori”. Bisogna andare al giubileo e farsi perdonare i peccati o andare lì e dire ad alta voce: Non vogliamo rinnovare il contratto!!! Sembra una cosa banale, forse riderai ma è una cosa che non riesco a capire. Visto che l’abbiamo rinnovato tante volte, COME l’abbiamo rinnovato? E di nuovo, come NON rinnovarlo? Bisogna andare a fare questo giubileo o no? Perchè se vado mi faccio togliere i peccati e non rinnovo il contratto o andando al giubileo lo rinnovo? Mi sa che non ho capito come funziona.
Inoltre è curioso il significato numerologico del numero 50=5 che è il numero dl cambiamento, della svolta. Abbiamo quindi un’opportunità di svolta?
Grazie 🙂

Ho deciso a rispondere ad Anna in questo modo.

Anna, ti ringrazio per le tue domande . Le stesse ho fatto a me stessa in stesso momento quando ho visto questa “verità” espressa nel articolo.

Ho trovato le risposte facendomi altre domande.

Chi deve chiedere il perdono e a chi deve chiedere il perdono?

Di mia visione di perdono ho già scritto qui http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=737 .

Se vai al Vaticano (o qualsiasi altra istituzione religiosa esistente) e chiedi il perdono tu stai dando il segno che lì vedi come un autorità sopra di te e che ti senti in colpa, che ti senti piccolo e che hai bisogno che qualcuno si prende cura di te. Con quel gesto tu stai dando il segno che non sei pronto ad accettare la propria responsabilità per la tua vita.

Si Gesù e Barabba sono dentro di noi ma tutto interno di noi ha il suo riflesso nel mondo esterno.

Le elezioni politiche non sono proprio questo?

Prova ad osservare gli eventi esterni.

Chi potrebbero essere i nuovi protagonisti di questa antica storia?

Vecchia energia chiedeva che dobbiamo decidere tra Gesù e Barabba. Dovevamo giudicare pro ed contro di qualcosa che avevamo dentro di noi e questo si rifletteva nel mondo esterno nel giudicare, scegliere tra le diverse persone di chi è giusto e chi è sbagliato, o cattivo e buono, o spirituale e materiale….

E se segno di maturità non si trova nel scegliere?

Io sento che la soluzione è in integrazione, unificazione tra il Gesù e Barabba.

Non dobbiamo negare nessuna parte di noi. Dobbiamo vedere tutte parti di noi ed accettarle ed amarle in modo incondizionato per poter riflettere quel amore incondizionato verso il mondo esterno.

Consapevolezza e conoscenza sono le chiavi magiche che portano verso la libertà incondizionata che come il suo riflesso nel esterno manifesta anche accettazione di libertà incondizionata di tutti intorno a noi.

Esistono già tanti libri e tante prove scientifiche che dimostrano il potere della preghiera (preghi di “avere” qualcosa che nel tuo subconscio sei convinto che non hai.

Tutte queste preghiere sono basate sui desideri del nostro ego. Anche quelli desideri che sembrano come un bene universale (pace, salute, amore) non sono altro che visione personale di come mondo dovrebbe essere per poterci sentire felici. Noi vogliamo essere felici. Noi ci sentiamo male quando vediamo e sentiamo che qualcuno soffre e noi vogliamo allontanare quella sofferenza perché noi vogliamo sentirsi felici. E solo desiderio del nostro ego.

Quando preghiamo dove si trova quel essere verso cui stiamo indirizzando le nostre preghiere?
Chi è quel essere?

A chi stiamo dando il nostro potere?

A chi abbiamo delegato la responsabilità per la nostra vita?

Prima di pregare per qualsiasi cosa forse dobbiamo chiederci perché penso o sento che quella cosa mi manca? Da dove arriva quel bisogno?

Consapevolezza e conoscenza sono le chiavi.

Quando scrivevo quel articolo che parla di Giubileo, mi sentivo tranquilla e serena ma anche consapevole che effetto che può produrre nei lettori può essere diverso.

Barabba (dentro di noi) poteva sentire rabbia e desiderio di ribellione contro i “governatori”.

Ma chi sono questi “governatori”?

Noi siamo Loro http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=14752

In fine, in che modo Gesù e Barabba possono trovare il pace tra di loro.

Come lo vedo io, per prima cosa Barabba dovrebbe sentire davvero quello che lì sta dicendo il Gesù. Dovrebbe comprendere che il mondo esterno è solo proiezione olografica del scontento che sente dentro di lui, della paura che sente dentro di lui. Dovrebbe comprendere che unico modo di cambiare lo specchio è scoprire il proprio potere inalienabile di creazione della propria realtà ed smettere di difendersi dai nemici che ha creato solo lui. Barabba deve accettare la propria responsabilità e smettere di nascondersi dietro la mentalità vittimistica.

E Gesù, dentro di noi, dovrebbe ascoltare il Barabba.

Noi siamo esseri spirituali, energia pura creativa, ma siamo incarnati nella materia. Siamo spiriti fatti carne e dobbiamo manifestarci come tali. Dobbiamo agire nella materia.

In che modo?

Siamo 7 miliardi spiriti fatti carne su questo pianeta ed ognuno di noi fa parte di quel enorme organismo.

Qualcuno fa parte del unione cellulare del cuore di quel organismo, qualcuno fa parte del fegato, qualcuno fa parte della pelle, qualcuno fa parte del intestino, qualcuno fa parte del sangue, qualcuno fa parte di …. ed ognuno deve fare la propria parte.
Come potrebbe uno dire a tutti che devono fare stessa cosa?
Ma ognuno “sente Spirito” dentro di lui (Gesù) che gli sta indicando la strada attraverso intuizioni e messaggi e eventi sincronici. Barabba (dentro di noi) dovrebbe avere fiducia in quella voce e fare proprio questo.

Come può una cellula del cuore giudicare se cellula del rene sta facendo bene il suo lavoro?

Una cellula del cuore deve occuparsi solo a fare il massimo il suo lavoro.

Nessuno può dare consigli a nessuno.

E nessuno dovrebbe ascoltare nessuno a parte se stesso, perché se si ascolta qualcuno fuori di se stessi, forse, in quel caso, una cellula del rene potrebbe iniziare a fare il lavoro di una cellula del cuore dentro il rene. In medicina, una cosa del genere si chiama il cancro.
Secondo me, la strada per la libertà incondizionata è fatta di autenticità.
Fare e dire sempre e ovunque quello che si sente in quel preciso momento e non sentirsi in colpa per quello che facciamo o diciamo.

PS. E’ interessante, scrivendo questa risposta mi sono accorta che Il Gesù dentro di noi sta presentando energia femminile (quella del anima, della immaginazione, della intuizione) e Barabba sta presentando la energia maschile (quella della manifestazione nella materia, del fare concreto).
I nomi, condizionamento con i nomi maschili o femminili tante volte possono ingannare la mente. Ma lo possono fare anche identificarsi con il corpo femminile o maschile.
Non importa in che corpo siamo incarnati, noi tutti dentro di noi dobbiamo fare pace tra queste due energie dentro di noi perchè solo unite e permeate una con altra hanno pieno potere di creazione consapevole.

E questa cosa ci sta trasformando in Dei.

Se tu sei Dio, perchè dovresti obbedire o pregare altri Dei?

I Dei tra di loro si rispettano e, di nuovo, stano solo facendo il loro lavoro non giudicando il lavoro di altri Dei.
Per prima volta nella storia su questo pianeta, per Giubileo sono aperta 2 porte sante.

Una per quelli che si sono riscoperti Dei e una per quelli che ancora hanno bisogno di Dei esterni.
Chi sa, forse quelli che ancora hanno bisogno di Dei esterni hanno compito di creare una nuova realtà duale 3d, come una nuova scuola di sperimentazione nella materia.
Ogni scelta è giusta.
Ogni strada è giusta.
Anna, ho risposto a tue domande, ma questo sono le risposte che io sento dentro di me.
Tu ascolta solo tue e fidati in quello che cosa senti.
Non puoi sbagliare.
Tanja

 

Cambiamento , , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Clima, accordo raggiunto a Parigi - interpretazione olistica - Uno sguardo verso noi stessi - Quando le nostre emozioni formano il nostro mondo Successivo Luna Piena Natalizia - nascita di un bambino nuovo in una famiglia nuova