Esiste il piano Divino?

giphy (4)

 

Esiste la volontà Divina?
Esiste la tempistica Divina?

Esiste la giustizia Divina?

Certo che esiste, ma la questione è di che Dio parliamo.

Chi o che cosa è il tuo Dio?
Certo che non esiste perchè Dio non esiste.
Tutte 2 queste risposte sono esatte nel mondo quantistico.

In questi tempi di grande rivelazione tutto che cosa ritenevamo assoluto diventa relativo.
Se dico tutto allora penso davvero a tutto.

L’identità di Dio /Dea è relativa, è momentanea e cambia con ogni cambio del osservatore.

Identità di Dio è individuale ma è condivisa dagli osservatori che si trovano a stesso livello di consapevolezza della propria vera identità.
In questi giorni prenatalizi quando tutto ha un odore di festa e di santità, quando anche adulti nel loro profondo iniziano a credere nelle fiabe è ritornano ad essere bambini, è tempo ideale di aprire la propria mente e vedere la magia che cresce ma in stesso momento deve vedere come vecchie magie stano sbiadendo, comprendendo che non c’è nessuna magia, che tutto è realtà.

E questa realtà è più magica di qualsiasi fiaba.

 

Il 7 agosto 2015 sul mio profilo facebook ho scritto
Hai presente di quando diciamo ai nostri figli che per natale il Babo Natale porta i regali e loro sono felici per questa presenza misteriosa nella loro vita.
Dopo quando crescono scoprono la verità che Babo Natale sono i suoi genitori.

Il profumo del mistero sparisce ma rimane gioia per l’atto di amore ricevuto.
Qualcosa simile succede a noi quando iniziamo il nostro viaggio della scoperta di sé stessi.
Al inizio sentiamo il misterioso aiuto che riceviamo, attraverso i messaggi.

Quando siamo ancora “piccoli” questo aiuto nominiamo come aiuto dei nostri angeli guida, angeli custodi o come qualche misterioso sè superiore seduto lì in alto da qualche parte che osserva ogni nostro passo.
Con la crescita gradualmente ci stiamo rendendo conto che queste presenze non sono misteriose, non sono angeli con le ali, non è qualche Dio che ci guarda e che ci aiuta da su.
Comprendiamo in modo chiaro che tutti questi aiuti arrivano da uno dei aspetti di noi stessi, incarnati in qualche altra realtà parallela in tutte le dimensioni e tutti i spazi e tutti i tempi.
Attraverso i buchi neri dentro il nostro DNA si stano aprendo i canali comunicativi proprio nel momento quando abbiamo bisogno a connetterci con una specifica nostra esperienza che ci può aiutare qui ed adesso nella nostra realtà.
Senso di mistero si perde, il senso di magia si perde, ma rimane ed aumenta a dismisura il senso di meraviglia per questa creazione così perfetta.
Allora ogni volta quando stai pregando angeli o dio che ti aiuta devi sapere che stai pregando a te stesso, quella parte di te stesso di cui adesso hai bisogno.
In stesso modo, altre espressioni di te quando hanno bisogno di tua esperienza ricevono aiuto da te. Tu diventi loro angelo guida. 😀
Tutte queste manifestazioni di te stesso sei TU intero, multidimensionale.
Dio è enorme, infinito.

Dio sei tu.

Dio è dentro di te. “

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1056805827670411&set=a.472678219416511.109838.100000230111559&type=3&theater

Viviamo in un mondo olografico.

Viviamo in un mondo frattale dove nulla ha la sua fine ne suo inizio, dove tutto è contenuto in tutto.

La visione di Dio dipende a che punto di frattale ti trovi.

La realtà dipende sempre dal osservatore

L’universo non esiste se smettiamo di guardarlo

In stesso modo il Dio non esiste se smettiamo a guardarlo.
E noi dalla nostra creazione in forma umana siamo condizionati a guardarlo.

Questo condizionamento si trova registrato nel nostro DNA.

Siamo creati dai Dei del momento, chiamati Elohim nella Bibbia.
Ma la loro Divinità è caduta.
Sapiamo che non erano Dei, erano solo esseri umanoidi con tecnologicamente più avanzati dalle loro creazioni.
E’ doloroso abbandonare le fiabe.

E’ doloroso abbandonare le certezze su quale si basava tutta la nostra vita.
E’ doloroso in stesso modo come è doloroso a comprendere che Babbo Natale non esiste in forma fiabesca in quale credevamo.
E’ doloroso crescere.
E’ doloroso, ma solo in caso se siamo aggrappati alle nostre convinzioni oramai viste come illusorie.
Il crescere fa paura perchè ti porta in un mondo senza nessuna certezza e in un mondo di responsabilità esclusivamente individuale dove assolutamente tutto dipende da te, perchè sei tu unico osservatore del mondo attraverso i tuoi propri sensi e attraverso il tuo personale cervello.

Ecco perchè tantissimi ancora sotto la maschera di consapevolezza allargata ancora parlano di un piano divino assoluto è perfetto.
Tantissimi ancora aspettano la tempistica divina perfetta ed invitano alla pazienza o invocano la fede in piano del Divino assoluto.
Nel ambiente in quale vivo conosco tantissime bellissime persone (mio giudizio) che ancora pregano quel Dio, che invocano angeli ed arcangeli e le loro fiamme divine, stano pregando qualcuno fuori di loro.
Ma anche tutti quelli Dei esterni hanno i loro Dei.
L’identità di Dio come una forza suprema è creata da noi.
Anche Dio è frattale.

tree_star_02

tree_star_03

binary_fractal_tree_01

binary_fractal_tree_02

binary_fractal_tree_03
Ognuno di noi sta seguendo il piano divino nelle tempistiche divine ideali per lui stesso seguendo l’immagine del proprio Dio momentaneo.
Nel momento presente, nella mia realtà, io vedo quelli che seguono i 2 gruppi di Dei.
Un gruppo sta seguendo ancora un Dio esterno.
Quel gruppo ha tantissimi sottogruppi che dipendono dal nome che hanno dato al loro dio, ma tutti loro sono uniti con la convinzione consapevole o meno, che quel dio è là da qualche parte e che dobbiamo raggiungerlo seguendo le sue regole.
Secondo gruppo sta seguendo quel Dio che stano scoprendo dentro di loro.
E tutti 2 gruppi dicono di seguire il piano Divino.
E tutti hanno ragione, e tutti dicono la verità.
E arriviamo al punto quando comprendiamo che il tempio divino è davvero nel nostro corpo e che il senso delle unioni nei gruppi che credono in stesso dio sono solo un illusione.
Le religioni organizzate di qualsiasi tipo sono solo un ingannevole illusione.
Perchè ognuno di noi sta seguendo solo un Dio unico, irripetibile che solo noi da soli, dentro di noi, riusciamo a vedere.
Tutto altro sono solo  condizionamenti.
Io amo mio Dio che “mano nella mano” cresce e cambia con me e con questo cambiamento cambia anche il mio piano divino.
Tanja

tangent_circles_1_02

tangent_circles_02

tangent_circles_2_01

tangent_circles_3_02

 

 

IO SONO.......

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Quanto è grande multiverso? Quanto grande sei tu? Perchè la simbologia di Vergine è così importante nella nostra mitologia e religione? Giubileo -di nuovo Successivo Il Dalai Lama: senza fisica quantistica, la religione è una visione parziale

5 commenti su “Esiste il piano Divino?

  1. Mi è difficile pensare che sono dio ed allo stesso tempo che dio è dentro di me.
    Sarebbe come dire che sono l’anima per poi dire l’anima mia, allora chi sono io in definitiva?
    Gradirei una risposta che non lasci dubbi e ringrazio chiunque possa fornirmela.
    Cari saluti.
    Renzo

  2. Ciao Tania,vorrei esprimere anch io un parere mi spiace se sara’ un papiro.Allora io sono Cristiana (con pregi e peccati). A me e’ stato insegnato che Dio, Lui mi ha creato a sua immagine e somiglianza. Per cui Io sono uguale a Lui. E devo trovare Lui dentro di me. Sono d’accordo che la realta’ che viviamo e’un illusione. Ma perche’e soprattutto quando? Perche’ siamo noi che diamo interpretazioni alle situazioni. Noi decidiamo come vivere la nostra realta’e la determiniamo; se col sorriso o con il pessimismo. Con occhio da criticone o col cuore aperto e contemplativo. Con le bugie, con apatia o con durezza; oppure senza maschere, con entusiasmo e tenerezza.E come si determina questa realta’? C’e’ una sola strada…ognuno si deve pigliare sulle spalle la propria croce,spingere tanto per aprire le proprie porte bloccate e pesanti,con pazienza e tanto allenamento, e soprattutto aiutando a portare la croce dell amico accanto. Arrivando al dunque pero’ non dico cose troppo diverse dalle tue. Tranne che il Dio frattale per me e’considerare me stessa come Dio. Quando faccio cosi’ io creo la mia illusione di realta’, la mia visione personale delle cose. La mia verita’. E lo vedo da quando non mi interessa la verita’ altrui.Non sono paziente voglio aver ragione. Il Dio dei tuoi amici e piu’ al di qua di quello che si pensa. Basta tanta semplicita’ e fiducia in Lui perche’ la fiducia in se stessi viene da Lui solo. Questo per me e’ un po in sintesi l’8 dicembre scorso. Sono contenta se mi dai una risposta semplice e che posso capire. Vale

  3. Ciao Tania,vorrei esprimere anch io un parere mi spiace se sara’ un papiro.Allora io sono Cristiana (con pregi e peccati). A me e’ stato insegnato che Dio, Lui mi ha creato a sua immagine e somiglianza. Per cui Io sono uguale a Lui. E devo trovare Lui dentro di me. Sono d’accordo che la realta’ che viviamo e’un illusione. Ma perche’e soprattutto quando? Perche’ siamo noi che diamo interpretazioni alle situazioni. Noi decidiamo come vivere la nostra realta’e la determiniamo; se col sorriso o con il pessimismo. Con occhio da criticone o col cuore aperto e contemplativo. Con le bugie, con apatia o con durezza; oppure senza maschere, con entusiasmo e tenerezza.E come si determina questa realta’? C’e’ una sola strada…ognuno si deve pigliare sulle spalle la propria croce,spingere tanto per aprire le proprie porte bloccate e pesanti,con pazienza e tanto allenamento, e soprattutto aiutando a portare la croce dell amico accanto. Arrivando al dunque pero’ non dico cose troppo diverse dalle tue. Tranne che il Dio frattale per me e’considerare me stessa come Dio. Quando faccio cosi’ io creo la mia illusione di realta’, la mia visione personale delle cose. La mia verita’. E lo vedo da quando non mi interessa la verita’ altrui. Non sono paziente voglio aver ragione. Giudico e critico. Voglio dimostrare di essere superiore all altro senza un reale dialogo. O Lo ignoro e sono indifferente. Il Dio dei tuoi amici e piu’ al di qua di quello che si pensa. Basta tanta semplicita’ e fiducia in Lui perche’ la fiducia in se stessi viene da Lui solo. Questo per me e’ un po in sintesi l’8 dicembre scorso. Baci

I commenti sono chiusi.