Il “successo “ è un momento quando probabilmente devi cambiare o modificare la strada

11822644_720458858058280_6860855573890653355_n

A molti sembrerà strano, ma il “successo “ è un momento che ti dice che devi riesaminare se stesso di nuovo e probabilmente devi cambiare o modificare la strada su quale ti muovi adesso.
Certo, questo non è valido per tutti.

Questo è valido per me.

Posso dire in un modo assolutamente trasparente che ritengo che questo blog è un blog di successo se lo giudichiamo attraverso numero delle visite, delle condivisioni degli articoli o attraverso le reazioni e riflessi che questi articoli lasciano tra i lettori.

E devo dire che mio ego è estremamente felice per questa cosa, perchè che essere umano non vuole avere il successo e che essere umano non gode nella consapevolezza che i suoi pensieri e parole contano per tante persone.

E’ umanamente comprensibile che si desidera continuare mantenere questa linea di salita.

E, sinceramente , è abbastanza facile farlo.
Se hai una conoscenza in più, se conosci la psicologia, se hai capito che cosa “beve” il pubblico, puoi arrivare in cima delle cime della popolarità.

Che cosa ha spinto questa mia riflessione?
Voi che leggete articoli di questo o qualche altro blog, forse non sapete che amministratore del blog ogni giorno vede il numero delle visite, il numero di articoli letti e le statistiche simile espresse in forma di grafico e in forma numerica.

Dal inizio di questo mese ho diminuito drasticamente il numero di articoli pubblicati perchè sentivo un cambiamento profondo dentro di me ma non riuscivo a definirli bene.
Come ho promesso a me stessa, iniziando questo blog che scriverò e pubblicherò solo articoli che per ME sono importanti e di conseguenza scritti con tutto il mio cuore e la mente, se mio cuore e la mente erano in fase di elaborazione e di allineamento con nuova me, questi articoli non potevano essere scritti come desideravo io.
Nonostante questo il numero di visitatori al blog ha continuato a seguire quella constante ed legera linea di salita. Ma nei giorni del 24, 25 e 26 novembre il salto di visite giornaliere ha fatto un salto di più di 100%. E in questi giorni io non ho pubblicato nulla.
Strano?

Vero?
Che cosa è successo?

Perchè questo salto così forte senza una ragione speciale?

😀 Indovinate?
Il 25 novembre era Luna piena in gemelli.
Il pubblico ha creato l’aspettativa che io pubblico articoli riguardo ogni luna nuova o piena.
Certo che sono contenta che questi articoli sono ben accettati, ma….
Che cosa stavo facendo?
Ho creati la dipendenza degli lettori.
Io so che non decido io chi leggerà o no gli articoli, ma se io sto creando la mia realtà io ho creato anche quel pubblico “dipendente”.
Volendo aiutare, ho fatto contrario.
Tutto questo era in forte conflitto con quello che davvero era mia intenzione.
Io da sempre desideravo CONDIVIDERE le mie esperienze con quelle degli altri.
Non volevo essere mai come qualcuno seguito e ritenuto che sa che cosa sta succedendo e che conosce la strada illuminata per tutti.
Io conosco la mia strada, questo si, ma questa strada è solo mia personale, individuale, unica. I passi su questa strada devono essere fatti solo da me.
Al improvviso avevo impressione che in tanti vogliono seguire proprio mia strada.
Dopo tantissimi anni di sentirmi sola e non compresa, è bello sentire che ci siamo tanti sulla stessa strada. Questo sarebbe ok e bellissimo se ci trovassimo sulla stessa strada perchè il nostro sentire ci ha portato qui, ma non è così.
Se qualcuno deve leggere mio articolo per sapere che cosa sentire, allora quel qualcuno non sente se stesso, sta ascoltando me e crede che io dico la cosa giusta.

Ripeto, io dico la cosa giusta, ma giusta per me.

In passato ho scritto articolo Io sono un PROFETA e sono un FALSO PROFETA e non desidero a ripetermi.

Una cosa è quando si pubblicano le informazioni.
Un informazione è solo un informazione ma il significato di un informazione un essere umano deve sentire da solo ed è valido solo per lui.

Pretendere che una interpretazione di una informazione è unica vera è segno di limitazione ed è segno che non si è compressa ancora la natura di infinite possibilità di realtà quantica ed olografica.
Sicuramente io non mi sosterò di dire mia interpretazione di qualsiasi cosa, ma questo non significa che altre interpretazioni sono sbagliate.
Ed è questo che sto notando intorno a me.
Le persone che stano girando da una fonte al altra, da un articolo al altro, cercando di decidere dov’è la verità.

Tantissimi ancora cercano UNA VERITA’.

E la CERCANO FUORI di loro.

Si, esiste solo una verità, ed è proprio quella tua per te, quella mia per me.
Sulla base di quello che riteniamo vero ognuno di noi sta creando la propria realtà esterna.

Se io accetto la verità degli altri come la mia, sto seguendo qualcuno, sono seguace, sono dipendente di quello che cosa dicono gli altri.
E non importa chi ha detto quelle verità – un essere umano, un essere “asceso”, qualcuno dalla “federazione galattica”, qualcuno dalla “gerarchia angelica”, “dio” stesso.
Ogni volta quando accetto la verità degli altri io sono solo un seguace di qualcuno a cui ho delegato il potere di guidarmi.

La mia intenzione è creare una realtà dove sono tutti indipendenti creatori della propria realtà.

Dove la verità di tutti ha stesso valore.

Ammetto che pensavo anche smettere di pubblicare qualsiasi cosa qui o in facebook per evitare che qualcuno segue la mia strada.

In fine ho concluso che il mio bisogno di scrivere è troppo forte e la mia guida interiore mi diceva non preoccuparti per gli altri, loro devono decidere per se.
Sono consapevole che tutto questo che cosa dico suona molto confusionale, perchè lo è.
Io mi sento confusa e sto facendo un grande salto dal vecchia me a una nuova.
Vedo come vecchie religioni stano perdendo il suolo sotto i piedi. Si stanno arrampicando sugli specchi per riuscire ad mantenere il loro status di potere che sta sparendo pian pianino. Ma in stesso momento vedo nascere le nuove religioni guidate da quelli che dicono che hanno trovato la strada e stano creando grande marketing intorno al loro per guadagnare la posizione di nuovi “leader spirituali” della nuova realtà 3d dei seguaci.
Ma vedo anche quelli che non appartengono a questo gruppo. Sono quelli che desiderano fare altre esperienze, che desiderano provare a tracciare le strade che nessuno ha fatto prima di loro. Per farlo devono avere una fede incrollabile in se stessi, devono essere autosufficienti ed indipendenti in tutto.

Loro non sanno dove stano andando.

Loro sanno solo che devono seguire quella strada e che sono pronti a pagare ogni prezzo per proseguire.
Questo bisogno è più forte di ogni altro bisogno che un essere umano può sentire.
E’ più forte anche del istinto di sopravvivenza.
Se qualcuno desidera essere un leader degli altri con i propri seguaci o semplicemente desidera solo seguire, o se qualcuno vuole provare nuove strade solitarie, non importa. Nella creazione c’è spazio per tutto.
Ricordiamoci che quest’anno è anno di Giubileo e non per caso il Papa ha deciso di aprire 2 porte sante.
E tutta 2 porta sono la porta dei Giusti.
Si tratta solo di scelta tra quelle 2 porte.
E questa scelta è individuale.
Io ho scelto la mia porta.

Sono quella solitaria di strade nuove.
Quelli che vorranno seguirmi con tutta la buona volontà non potranno farlo, perchè per quelli che seguono sono quell’altra porta.
Mio comportamento è arrogante?
Forse lo è.
Ma è sincero.
Meno male che mia strada non dipende dal numero dei voti e dalle aprovazioni.
La mia strada dipende solo da me.
E la vostra strada dipende solo da voi.
Adesso lo penso così.

Adesso lo sento cosi.
Tra mezzora….chi sa…io sono un essere in continuo cambiamento.
Tanja

IO SONO.......

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente La scoperta del secolo-Una stanza segreta dietro la tomba di Tutankhamon, potrebbe essere di Nefertiti Successivo Quanto è grande multiverso? Quanto grande sei tu? Perchè la simbologia di Vergine è così importante nella nostra mitologia e religione? Giubileo -di nuovo

3 commenti su “Il “successo “ è un momento quando probabilmente devi cambiare o modificare la strada

  1. chiara il said:

    bellissimo articolo, che sottende un elevatissimo pensiero
    ma che secondo me è basato su presupposti sbagliati.
    Io faccio parte di quelli che sono venuti a cercare l’articolo sulla luna piena e vorrei rasserenarti sul fatto che, almeno per quanto mi riguarda, non vengo su questo blog per prendere per vero tutto quello che leggo, nè per seguire la tua strada o il tuo modo di percepire/leggere ciò che ci circonda e nemmeno condivido tutto quello che leggo.
    Ma vengo i questo sito per allargare la mia conoscenza con punti di vista, interpretazioni, sensazioni, percorsi, prospettive, ipotesi, pensieri sia tuoi che delle persone che nei tuoi articolo citi, che di chi commenta i tuoi post.
    Vengo qui per allargare il mio “vocabolario”, in modo tale da avere più possibilità per elaborare le informazioni e creare mie personali connessioni.
    Vengo qui anche per trovare spunti nell’interpretare ciò che vivo.
    X es: durante questa Luna piena, ho avuto certe esperienze, ed ero curiosa di leggere tu cosa dicevi a riguardo. Non per seguirti, ma perchè tu hai sicuramente una conoscenza delle costellazioni, pianeti ed energie connesse che io non ho. Io non ho dedicato il tempo e gli anni a studiarle come tu hai fatto. E fino ad ora i tuoi articoli sulle lune piene sono stati per me molto interessanti e pieni di spunti, aiutandomi a focalizzare meglio quello che gia’ percepivo.

    Amerei anche avere conoscenze elevate in fisica quantistica, antropologia, viaggi iperdimensionali, medicina alternativa e tradizionale, yoga ….. ma non ce l’ho.
    Quindi seguo chi si occupa di questi argomenti, e valuto chi secondo me vale la pena di seguire/leggere senza per questo diventarne una seguace.

    Io e molti altri che ti leggono (sono sicura) non siamo tuoi seguaci.
    Non montarti la testa Tanja ;-D
    E non credo sia il caso cambiare strada: sarebbe infatti secondo me poco fruttuoso per tutti toglierci la possibilità di poter “sfruttare’ le tue conoscenze, scegliendo di non pubblicare più i tuoi articoli perchè ti senti ‘seguita’.
    Infatti anche quelli che ti seguono per come intendi tu (se ce ne sono), non cambieranno strada perchè tu smetti di pubblicare. Semplicemente sceglieranno qualcun altro da seguire. Magari qualcuno che, contrariamente a te, dice loro di avere in mano la verità…. il che non mi sembra un gran passo avanti per nessuno….

    Quindi, ora, a conclusione di tutto, sperando di averti in parte rasserenato riguardo tue paure, vorrei sapere: hai qualcosa da dire collegato al colore giallo e/o alla percezione del corpo fisico per quanto riguarda questa lune piena appena passata?? 😀

    con Amore

    • Tanja il said:

      Grazie Chiara. Si, si è trattato di mia paura e non ho paura di ammetterlo. Montarmi la testa? 😀 Forse, ma solo come prodotto di quella paura appena ammessa. Io mi metto sempre in dubbio, confrontando quello che cosa sento con quello che cosa si manifesta nella mia realtà. In un attimo ero arrabbiata con me stessa perchè quello che vedevo fuori era opposto da quello che volevo creare. Quella rabbia era rabbia di una bambina viziata che non è riuscita ad ottenere quello che voleva ma ha ottenuto quello che non voleva. In coincidenza con la ragione che ho espresso nel articolo sono successi anche altre cose. Tantissime persone mi hanno scritto in privato (in facebook) che mi chiedevano di dirgli che cosa stano facendo di sbagliato perchè si sentono molto male fisicamente o psicologicamente. Pensavano che stano facendo qualcosa di sbagliato perchè in stesso periodo io esplodevo di gioia, allegria, amavo tutti e tutto, energia sessuale esplodeva, ed io esprimevo questa esplosione attraverso i miei post in fb. Nonostante ho ripetuto tantissime volte che non dobbiamo mai mettersi in confronto con gli altri e valorizzare il proprio percorso confrontandolo con percorso di qualcun altro e nonostante ripostavo di nuovo articolo http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=13117 le persone ritenevano che se si sentono male e quello non combacia con il mio sentire, stano sbagliando qualcosa. Se sapiamo che mia realtà e le persone nella mia realtà ho creato io da sola, per me era un passo normale di mettermi in dubbio e di farmi domanda di dove sto sbagliando io. Ho promesso la condivisione di tutto il mio percorso, così ho condiviso anche questo momento di un grandissimo punto di domanda che avevo.
      Adesso per essere più concreta riguardo la luna –
      Quel giorno nel mio profilo facebook ho pubblicato
      “Volete che scrivo di questa Luna Piena in gemelli di stanotte 23:44?

      E se basta dire solo. sempre e ovunque:
      -Ascoltatevi bene.
      -Ascoltate il vostro cuore, corpo e la mente.
      -Senza che qualcuno vi dice che cosa “dovreste” sentire, voi lo sapete già perchè lo sentite – vi fidate di voi o qualcuno deve incoraggiarvi?

      Un essere insicuro e impaurito ha bisogno di incoraggiamenti.
      Un essere sicuro di sè si fida di sè stesso e prende responsabilità per tutto che fa.

      Io non voglio incoraggiarvi.

      Sarebbe troppo arrogante da parte mia perchè solo chi pensa che è migliore degli altri si prende diritto di incoraggiare quelli di “sotto”.

      Nel mio mondo nessuno è sotto e nessuno è sopra.
      Nel mio mondo nessuno aiuta a nessuno perchè non c’è ne bisogno.
      Nel mio mondo esseri liberamente fluiscono condividendo il loro proprio sentire originale, proprie idee originali e proprie oppinioni originali.

      Stavo riflettendo di quelli esseri umani che stano passando tutti questi mutamenti, stessi che passiamo noi, ma non hanno possibilità d accedere al internet o alle informazioni.

      Come lo fanno loro?

      Noi abbiamo internet e possiamo essere solo consumatori delle informazioni o possiamo dare il nostro contributo attivo.

      Allora, iniziamo questa nuova avventura di condivisione proprio con questa Luna Piena.
      L’abbiamo messo noi lì sopra proprio in questa posizione, proprio adesso.
      Mi piacerebbe davvero scrivere articolo di questa luna, fatto dal vostro sentire.
      Non esiste sentire giusto o sbagliato.
      Se volete scrivete quello che cosa sentite qui sotto questa foto.
      Tanja”
      Appena alle 17:27 ho aggiunto il mio primo commento:
      “Personalmente, mi sento molto adulta e potente. adulta in senso di autosufficienza e autodeterminazione. Mi stano arrivando “informazioni” che solo forse qualche mese fa potevano provocare un intensa reazione emotiva, ma adesso tutto questo sto accettando con curiosità distaccata. si tratta di informazioni riguardo il nostro passato, la nostra storia e di “violenze” successe. Interessante è che oggi è un giorno dedicato al NO alla violenza . Già questa formulazione, per chi conosce la forza delle parole nella creazione di realtà, è prodotto di inconsapevolezza del vecchi paradigma.
      Lottare contro invoca rafforzamento proprio di quella cosa che vuoi sconfiggere.
      E’ storia che si ripete.
      Anche eventi di violenza Pubblicizzati nelle media nel nome della lotta contro stanno proprio rafforzando quello che dicono che vogliono sconfiggere.
      Io personalmente in questi ultimi mesi e specialmente settimane mi sento completamente cambiata.
      Come ho detto sopra, mi sento “matura”n per qualcos’altro, qualcosa completamente nuovo. Non si tratta di desiderio di abbandonare qualcosa o di raggiungere qualcosa, semplicemente so che è arrivato il momento per un serio cambiamento.
      Questa luna piena sta chiudendo definitivamente una parte della mia manifestazione per aprire un altra parte completamente nuova.
      I transiti di questi pianeti con la mia carta natale me lo stavano indicando da mesi.
      Mia interpretazione astrologica generale è altamente intuitiva e potrebbe essere influenzata in modo significativo proprio con questo che cosa ho descritto sopra.
      Sento il fine del ciclo. sento inizio di un altro. sento che dal punto dove ci stiamo trovando adesso stiamo influenzando non solo il nostro futuro ma anche il nostro passato. Ognuno di noi lo fa. Ognuno di noi sta scegliendo la propria linea temporale, con proprio futuro, ma anche con proprio passato.
      Quando sento quelle dichiarazioni che adesso si sta separando grano da pula, tutto dentro di me si sta ribellando a questa interpretazione, questa vecchia energia del giudizio che qualcuno è più valido o più giusto del altro.
      Ognuno sta creando la propria realtà, con il proprio presente, passato è futuro.
      Se qualcuno desidera ancora la realtà di quel vecchio tipo, perchè dovrebbe valere di più di qualcuno chi ha già fatto completamente tutte esperienze in realtà 3d e che desidera provare a fare altre esperienze?
      Libero arbitrio è sacro e deve essere rispettato. Ogni pressione in senso di influenzare attraverso le manipolazioni è violenza. Lo è per me.
      E oggi è giorno dedicato proprio a meditazione di che cosa la violenza davvero è.
      Ogni anche più piccola bugia consapevole è un atto di violenza perchè vuole manipolare le decisioni degli altri.
      Chi sono quelli altri?
      😀
      Con ogni manipolazione degli altri stiamo manipolando noi stessi, stiamo negando il nostro essere.
      Se guardate quella carta natale del evento sopra, vedrete che la luna è congiunta al medio coeli – emozioni, il sentire adesso guida le nostre ambizioni e decisioni di carriera o di qualsiasi cosa che riteniamo come successo.
      Ma ricordate che questo è guida collettiva, non individuale. ognuno di noi deve seguire propria guida e sincronicamente il risultato collettivo sarà creato.
      Tanja
      PS. non ascoltate me. ascoltate voi stessi.
      https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1116252475059079&set=a.164733110211025.35170.100000230111559&type=3&theater

      Ti ringrazio ancora una volta per tua sincera oppinione. Un abbraccio dal cuore

  2. lavoratore in movimento il said:

    Sento che le parole piene d’amore di chiara, rispecchiano ed amplificano il mio stesso punto di vista. Il quale magari non mi sarebbe riuscito cosi trasparente.. Inoltre grazie tanja per la tua risposta così ispiratrice. Cosi facendo motivi ancora di più in me la certezza di questo percorso, il quale anziché limitarsi all effimera mondanità si ancor piu cristallizza attecchendo sul lavoro di pulizia di questi ultimi mesi. Inoltre in questo percorso OGNI strada se utile é un ‘bastone di luce’ per salire avanti ,quindi piu ce ne sono meglio é no?.. Piu che altro,anziché affidarsi completamente soltanto ad UN UNICA “sporgenza” in questa scalata, può esser ristoratore dissetarsi da più sorgenti di conoscenza, per dissetare la nostra sete di.. Grazie per quello che fai e per la maestria in cui lo fai. Con amore, ringrazio tutti voi immensamente <3.

I commenti sono chiusi.