La NASA oggi SVELA un altro MISTERO di MARTE IN DIRETTA alle 17:30

marte

 

Non è bastata l’eclissi totale di Luna di ieri notte, il cielo vuol dare ancora spettacolo. Ma stavolta la notizia arriva, anzi, arriverà, direttamente dal Quartier Generale della Nasa. L’Agenzia spaziale americana ha infatti annunciato che è stato risolto un grande mistero che riguarda il pianeta Marte.

Per le 11,30 (le17,30 ora italiana) l’Agenzia spaziale americana ha indetto una conferenza stampa in cui verranno svelati, presso il James Webb all’Auditorium a Washington, una serie di dettagli su un’importante scoperta scientifica inerente il pianeta Marte.

L’evento sarà trasmesso in diretta su NASA Television e il sito web dell’agenzia.

http://www.ustream.tv/nasajpl2

A partecipare all’evento saranno stelle di prima grandezza come Jim Green, direttore del Planetary Science della NASA; Michael Meyer, scienziato di punta per il Mars Exploration Program; Lujendra Ojha del Georgia Institute of Technology di Atlanta; Mary Beth Wilhelm dell’Ames Research Center della NASA a Moffett Field, in California e il Georgia Institute of Technology eAlfred McEwen, ricercatore principale per l’esperimento High Resolution Imaging Science (HiRISE) presso l’Università dell’Arizona a Tucson.

LE IPOTESI
In queste ore in molti azzardano le prime ipotesi visto che il tema dell’incontro non è stato rivelato. Qualcuno sta già speculando che potrebbe essere annunciato che su Marte l’acqua scorre, chissà forse anche un oceano, sotto la superficie.
In effetti il comunicato stampa è molto criptico, ma la NASA ha annunciato che avrebbe condiviso la grande rivelazione sul Pianeta Rosso proprio oggi.
Cosa sveleranno questi eminenti scienziati?

Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che si parlerà delle colate nere che appaiono sul pianeta rosso ogni anno durante le stagioni più calde che regolarmente spariscono nei periodi “invernali”.

Fuoriscita di acqua salmastra dalle viscere del pianeta? Eventuale presenza di acqua allo stato liquido sotto la superficie?

DUE SCIENZIATI, UNA TEORIA
Lujendra Ojha, uno dei maggiori esperti che sarà presente alla conferenza stampa, potrà certamente fornire il più grande indizio. Proprio lui, nel 2011, quando aveva solo 21 anni, lasciò esterrefatto l’intero pianeta dopo aver rivelato le immagini dei crateri di Marte che «potevano mostrare la prova che l’acqua salata liquida scorreva su Marte durante i suoi mesi più caldi». Lo studio era poi stato pubblicato sulla prestigiosa rivista Science. L’articolo era stato scritto in collaborazione con Alfred McEwen.

Ojha e McEwen avevano osservato macchie scure in pendenza sui crateri di Marte, macchie scure che potrebbero essere acqua salmastra che scorre sul Pianeta Rosso durante i mesi più caldi per poi sparire in quelli più freddi e invernali.

FORME DI VITA?
Ma la mente di molti ora vola perchè Ojha ha detto che se ci fosse davvero l’acqua su Marte, ci potrebbe anche essere qualche forma di vita. Sono infatti in tanti a sperare che l’annuncio della NASA non sarà solo per l’acqua su Marte, ma anche sulla possibilità dell’esistenza di qualche forma di vita.

Per ora solo ipotesi. Fantasie, speranze. Non resta che attendere ancora qualche ora per sapere di cosa effettivamente si parlerà.

http://www.ilmessaggero.it/TECNOLOGIA/SCIENZA/marte_acqua_nasa/notizie/1590906.shtml

SCIENZA, SPAZIO, UFO DISCLOSURE , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Eclissi totale di Superluna - "UN TRIANGOLO A CUI SONO ATTACCATE DELLE ALI" Successivo Su Marte scorre acqua: è salata e compare con le stagioni