12 settembre 2015 – inizia la rivelazione

sxc_fecioara_zodiac_mare(1)

L’eclissi parziale del Sole e Luna Nuova saranno ufficialmente al suo apice domani !3 settembre 2015 alle 8:52, ma i messaggi, le rivelazioni, sono iniziate a fluire (meglio dire, si spingono tra di loro per uscire) da ogni particela del nostro essere.

Le cellule sono riscaldate, il calore percepito sembra ad un stato febbrile.

Sono tutti qui, presenti e felici di rivelarsi.

Gabriele, Raffaele, Zadkiel, Asariel, Vergine, tutti quelli che noi chiamavamo angeli ed arcangeli ma adesso mostrano il loro vero volto.

Il nostro.

Loro sorridono felici perchè sono in grado di vederli.

Guardo loro e vedo me.

Angeli custodi, angeli protettori, angeli messaggeri, io – una squadra eterna unita con uno stesso cuore, unita con una stessa luce e con la stessa voce.

Mio corpo fisico contiene tutti.

Il loro sapere è il mio sapere.

Il loro sentire è il mio sentire.

Sono pronta.

Sono qui.

Sono per esserci.

E’ indescrivibile.

Io so.

Ma come descriverlo?

Basta solo fare quello che sai.

In questa giornata di Saturno, L’angelo diventa Papessa.

Nel giorno di giudizio, l’angelo indica la rivelazione, la liberazione e la nuova vita. Rappresenta la vittoria e la rinascita nei confronti di qualsiasi passata difficoltà. Invita alla purezza e alla visione con sguardo liberato, privo di egoismo e libero dalle contrapposizioni, uno sguardo unificato e portatore di pace, di spirito nuovo. E’ il momento di realizzare il destino a cui ci sentiamo chiamati, i doni che abbiamo ricevuto.

La Papessa è legata al mito sacerdotale femminile antico, che incarnava l’energia vitale nascosta, la scintilla divina invisibile al mondo – o ne fungeva da custode. Era di solito la figura di una profetessa o sciamana, dedicata al divino fin da bambina e consacrata per sempre a esserne la voce e l’interlocutore. Le sue funzioni nella società e nel culto erano indispensabili e stabilivano il fondamento su cui si basavano le leggi e le decisioni degli uomini, secondo un disegno sacro. La sua figura era anche di conforto muto, presenza esplicita e materiale di vicinanza divina e cosmica che accoglie le suppliche e i bisogni degli uomini, che veglia su di loro e li guida con la legge e con la sapienza delle cose eterne.

La matrice non generante di ogni esistenza, la depositaria della verità, della memoria collettiva, e della conoscenza dei segreti. La potenza e la presenza del Divino.

Nel giorno in cui il Guerriero finalmente ha trovato il suo riposo, la dea Vac parla di visione sacerdotale del cosmo.

Lei che si muove in compagnia degli dei, per trasportarli, partorirli, crescerli, avvolgerli, insieme a tutte le creature esistenti. In questo senso la Parola, Lei, manifestazione personificata del potere cosmogonico. La sua natura essenziale è di essere perennemente uguale a se stessa, nonostante le innumerevoli forme temporali:

“Io – così come sono – sono i molti dei che venerate in vari luoghi/ Io abito tutti i luoghi sacri e vivo dentro le tante forme”.

La Parola Sacra appare agli uomini coperta da un mistero quasi impenetrabile, rivelata solo a pochi iniziati, votati al silenzio. La sua manifestazione, per tutti, è data dalle istruzioni spirituali e morali, dai canoni dell’arte e della tradizione.

Lei, la madre, la sapienza, la tradizione, la conoscenza del profondo e dei misteri; la donna matura, la personalità autentica, le forme archetipiche, le potenza celesti, il sentimento del Sacro, la consacrazione. Tutto cio’ che ha a che fare con la conoscenza, lo studio delle leggi naturali e soprannaturali e dell’animo umano.

La dispensatrice della cura e della vera guarigione.

Lei PAPESSA, Lei VERGINE, Lei IO, Lei TU – uomo e dona manifestati.

Mi inchino davanti a LEI, davanti a TE, inchinandomi davanti a ME STESSA manifestazione della Papessa celeste sulla Terra.

IO SONO.......

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente 12 settembre 2015 - Unione tra il Principe Azzurro e la Principessa Rosa Successivo 13 settembre 2015 - Impostare le intenzioni con la Luna Nuova ed Eclissi Solare parziale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.