Fiamme Gemelle – Incontro tra Venere e Giove del 5 giugno 2015

267304_4576339607394_943471232_n

E’ ancora tutto silenzioso intorno a me.

E notte fonda del 2 giugno, vigilia di Luna piena in sagittario.

Precisamente, sono le 2:22.

Non riesco più a trattenermi, sto ridendo a tutta la voce.

Credo che i vicini di casa e la mia figlia penseranno che sto avendo un attacco di pazzia.

Chi ancora sta ridendo così, mentre tutta la gente normale ancora dorme?

Ma chi se ne frega.

La risata è esplosa e non riesco a fermarla.

Sono stata risvegliata, già più di un ora prima.

Era un risveglio amoroso.

Sentivo la presenza fisica di qualcuno che mi amava tanto.

Sentivo il suo tocco, le carezze sul viso, un soffice abbraccio accompagnato con la voce che sussurrava- Svegliati amore!

Sentivo quel profumo conosciuto tantissimi anni fa.

Sorridevo, rifiutandomi ad aprire gli occhi.

Volevo prolungare quel incontro facendo finta che sto dormendo ancora.

Avevo gli occhi chiusi ma vedevo tutto.

Lui era qui ed io ero felice.

Ha capito il mio gioco e ridendo mi diceva

E’ tempo!

Scrivi!

Ci siamo guardati ancora per un po e lui sorridente sparì nel momento quando ho aperto gli occhi.

Non lo vedevo più ma sapevo che non si allontana mai da me.

Gli occhi fisici, non riescono ancora vedere oltre.

Non ancora, per solo un po di tempo.

Il processo di trasformazione delle “acque” è in corso.

Stano cambiando anche gli occhi fisici.

Si stano preparando di “vedere tutto”.

Anche lui è incarnato nel mondo fisico.

Ho incontrato qualche di sue incarnazioni che devono svolgere il loro compito, come io devo svolgere il mio.

Nel mondo fisico non ci stiamo incontrando ma al livello animico incontro è continuo.

“L’uomo non separi ciò che Dio ha unito” o meglio ” Ciò che Dio congiunge, l’uomo non separi” Mt.19,8

Solo vita in profonda illusione ha la sensazione di separazione.

Pian pianino scoprendo la propria vera natura multidimensionale stai scoprendo anche questi legami del anima e diventi cosciente di essere connesso a tutte le parti di te stesso in tutte le tue manifestazioni.

LUI” è ME.

Amando lui in fatti amo me.

Anche tutte le sue incarnazioni sono me.

Amando lui amo tutti loro.

Ma questo amore è diverso da tutto che mi hanno insegnato di amore.

Io so che le nostre forme incarnate si incontrano proprio nel momento quando devono svolgere un compito insieme.

Ci incontriamo in forma di amici, di collaboratori, di parenti, di amanti.

In che forma ci incontreremo dipende dal compito che dobbiamo svolgere.

E quando questo compito finisce le nostre incarnazioni si separano ma noi non ci separiamo mai davvero.

Mesi fa ho scritto, ma non l’ho pubblicato fino adesso, un messaggio ricevuto.

E adesso Lui mi ha detto:

E’ tempo! Scrivi!

Ed eccomi che sto facendo proprio questo.
Scrivo un concetto completamente nuovo di FIAMME GEMELLE.

E’ tempo!

Mescolando contenuto della pentola, preparando il pranzo, è arrivata quella voce sfidante e sorridente, ma in stesso modo perfettamente comprensibile.
“Hai mai pensato che tua fiamma o anima gemella potrebbe essere tua figlia, o tuo padre, o tua amica di cuore?
Hai mai pensato che le fiamme gemelle o anime gemelle non centrano nulla con le relazioni di coppia?

Hai mai pensato che energia sessuale non centra nulla con i rapporti tra i sessi o con l’atto sessuale in sé?”

Eh si quella stessa voce ho sentito già tante volte.

Il suo posto e momento preferiti sono cucina durante preparazione dei pasti.

Mi sa che le piace questa parte di mia realtà.

Hahahahah, sicuramente è golosa.

Questa realtà fisica ha anche tanti condimenti molto piacevoli.

Quella voce non mi sta dando mai le risposte.

Mi fa le domande.

Mi sfida.

Mi spinge ad usare la mia mente.

Mi sfida di mettere in correlazioni tutto il mio sapere e imbattermi nelle certe convinzioni che non tengono più.

Quella voce è una brava insegnante e mi conosce molto bene.

Da sempre mi ribellavo alle “verità” pronte.

Facevo impazzire tutti con le mie domande tipo:
Ma chi lo dice?

Perché dovrebbe essere proprio così?

Perché non potrebbe essere in un altro modo?
Potete chiamarmi anche con il nome “Complicazione”.

Semplice è accettare che cosa ti dicono.

Complicato è presumere che sicuramente esiste ancora qualcosa dietro di quello che cosa mi dicevano e fare i salti mortali o di prendere impossibili yoga posizioni, o……, solo per poter vedere una cosa da un altro angolo.

Mi divertono i dibattiti con quella voce.

Certamente, non li faccio a voce alta.

Chi sa perché? Hahahah
Così anche oggi questa voce mi sfidava annusando odori del pranzo e rideva.

Rideva perché le ho detto che poteva aspettare un po,volevo scrivere per non dimenticare nulla, e lei arriva sempre così senza preavviso.

Per rispondere alle sue domande, dovevo sfogliare tutto che cosa sapevo e che cosa sperimentavo ed era legato a fiamme ed anime gemelle.

Così, in cucina, tra le pentole, cipolla e salata, io nella mia testa facevo le ricerche.

Ma questo è ridicolo.

Dovrei essere in camera mia, con le candele, musica mantrica, seduta in posizione loto e meditare di queste domande.

Una forte risata mi ha risposto:

Ma chi ha detto che devi meditare così?

Chi ha detto che non si può fare anche cucinando?
Adesso ridevo anch’io.

Mi piace davvero quella voce.

Ma nulla di strano.

Lei è me.

E normale che ci piaciamo.

Ci amiamo.
Ops. ho detto, noi ci amiamo.

Tu sei mia fiamma gemella.

Devi esserlo.

Siamo identiche.

Ci stiamo divertendo un mondo.

E, interessante, io non so se tu sei un uomo o una donna.

Siamo una coppia perfetta.

Stavo provocando per estorcere una tracia che definirebbe l’appartenenza sessuale di quella voce. Ma nulla.

Solo risate. “

E’ passato tanto tempo da quel messaggio. Dentro di me dovevo elaborare tante cose. Dovevo riesaminare tutto quello che cosa pensavo di sapere di amore, di relazioni di copia, di amore tra i partner in una copia, di relazioni di amicizia, di relazioni tra i collaboratori professionali.

Ma più di tutto dovevo abbattere tutte le mie credenze riguardo le fiamme gemelle.

Dovevo vedere che tutte le teorie di fiamme gemelle erano fatte sotto influenza di vecchie energie che dicevano che ti senti completo e felice in una relazione di copia solo se sei con tua fiamma gemella. Fino che non la incontri ti senti incompleto e che da sempre due metà si cercano per completarsi. Oh quante delusioni. Quante infelicità in amore. Quante poesie tristi che descrivevano la ricerca di quel altra metà.

Ma al improvviso tutto è diventato perfettamente chiaro nella mia mente e ha portato la pace del mio cuore e armonia nel mio corpo.

Dicono che le fiamme gemelle sono fatte da stesso materiale genetico ma polarizzate uno con energia maschile e una con energia femminile e che esiste solo una copia di fiamme gemelle che si cerca in eterno.

Come prima cosa, non esistono 2 persone incarnate con materiale genetico identico al 100%.

Adesso quando sapiamo che il DNA si sta modificando con ogni nostra esperienza, anche dai gemelli nati omozigoti (identici), durante la vita il DNA inizia a distinguersi.
Per avere DNA identico, 2 persone dovrebbero passare durante la vita identiche esperienze, avere identici pensieri, identiche emozioni e devono pronunciare identiche parole. Solo in quel caso i loro DNA può rimanere identico.

Anche se supponiamo che esistono 2 persone identiche così, che scopo avrebbe la loro unione?Come potevano arricchire un altra? In che cosa potrebbe consistere la loro crescita?

Una cosa identica tra tutti noi è quella fonte da quale siamo creati tutti – Quella luce divina.

TUTTI abbiamo questa cosa identica. E solo questa. E sulla base di questo tutti noi siamo fiamme gemelle tra noi – creati dalla stessa fiamma divina e siamo il suo perfetto ologramma.

Quello che dobbiamo accettare ed integrare dentro del nostro essere è che ogni persona che incontriamo durante la vita è creata dalla proiezione della nostra mente.

Ogni nostro legame romantico è stata la nostra creazione. Se eravamo convinti che non saremo felici incontravamo persone che ci davano ragione nella nostra credenza. Se eravamo convinti che saremo felici incontravamo persone che ci rendevano felici. Ma sempre aspettavamo che questa felicità o infelicità arriva da loro.

Ogni di quelle persone rispondeva a nostra chiamata, Rispondeva al nostro modo di essere del momento. E multiverso è generoso. Poteva manifestare davanti a noi ogni desiderio del nostro inconscio. Si sentivamo incompleti dentro di noi e quel senso di incompletezza era confermato. La creazione non giudica. La creazione crea tutto.

Ed allora in un momento abbiamo compreso che, dentro di noi, noi abbiamo tutto. Che siamo completi, che non abbiamo bisogno di nessuno per essere felici perchè la felicità nasce da noi.

La nostra felicità non era dipendente. Era libera.
Abbiamo scoperto che dentro di noi esistono le polarità maschile e femminile-in ognuno di noi.

Equilibrando queste polarità anche noi siamo diventati liberi – non dipendenti. Abbiamo iniziato ad amare se stessi. Nostro amore non dipendeva da nessuno. E’ sparito il bisogno di avere qualcuno vicino per potersi sentire completi, per sentirsi amati o per sentirsi felici. E sparito il bisogno ma è rimasto amore. Amore incondizionato- che si propaga in tutti sensi e che sta influenzando tutto e tutti chi si trova nella nostra vicinanza.

Quel amore vibrante si allargava sempre di più fino a connettersi con altri cuori che vibravano con quel tipo di amore.

Puoi hai cominciato a vivere la propria multidimensionalità. Scoprivi una per una delle tue realtà parallele. Al inizio scoprivi le realtà parallele in questa dimensione della terra. Ti sei visto in quelle realtà nelle relazioni di copia con le persone che in questa realtà non conoscevi neanche o che per te in questa realtà non significavano nulla. Ma in quel altra realtà eravamo innamoratissimi. Abbiamo tantissime di queste realtà e ogni volta siamo innamoratissimi in un altra persona.

Forse adesso sarebbe tropo parlare di queste relazioni di copia su altri pianeti dove si svolgono anche nostre vite parallele, dove abbiamo forme umane ma anche non umane e in tutte quelle realtà abbiamo le nostre relazioni di copia.

Ma se sono tutti le nostre fiamme gemelle perchè non ci innamoriamo di tutti loro?

La risposta si trova nel momento quando cominci a scoprire – Chi sono io e perchè sono qui?

Perchè tutti nostri incontri si stano basando su:

  1. poter scoprire la risposta a queste domande.
  2. quando l’hai scoperto, su eseguire il tuo scopo.

Se incontro con qualcuno sarà un rapporto di parentela, o un rapporto di amicizia, o un rapporto di collaborazione o un rapporto di coppia, dipende dai scopi reciproci personali tra noi.

Non cercare più la fiamma gemella, l’hai trovato.

E’ qui davanti a te.
Se non senti amore, non cercarla fuori, ma dentro di te.

Se non sei felice, chiediti perchè sto creando l’infelicità.

Scrivo questo testo nel giorno di Luna piena in Sagittario.

E’ giorno magnifico.

E’ pieno di tanti messaggi d’amore demistificati.

Questa Luna Piena del 2 giugno,che ci sta facendo meditare di tutte le nostre relazioni, è solo un primo scalino e ci prepara per il 5 giugno 2015 quando la Venere entrerà in focoso Leone, per riunirsi con il Dio dei Dei – Giove – grande amplificatore. Grande incontro si svolge nella 9° casa.

viso_venere

La nona casa è comunemente chiamata la “Casa del lontano”, simboleggia gli orizzonti mentali più vasti e più ampi, i contatti con mondi e persone stranieri.

I grandi viaggi del corpo ma anche della mente poiché questa casa governa le forme di pensiero più elevato, la fede, la religione, la filosofia, gli studi superiori, gli ideali sociali, innovatori e riformatori.

Rappresenta la forza, l’energia e l’aspirazione ad allontanarsi dagli orizzonti abituali per ampliare la propria visione esistenziale. La nona casa delinea la nostra inclinazione spirituale, la nostra filosofia di vita e la nostra visione del mondo.

Loro 2 si faranno compagnia per quasi 4 mesi perchè la questione di creazione dei nostre relazioni è quasi elementare e decisivo per decidere la propria linea temporale per quale procederemo con la nostra vita.
Vogliamo le relazioni (di tutti i tipi) basate sul senso di mancanza, del bisogno e del dipendenza, o vogliamo le relazioni basate sulla libertà e del scopo animico?

Libero arbitrio sarà rispettato.Vi svello il segreto perchè ridevo a tutta la voce alle 2:22 di questa notte.

Ho letto il messaggio di Venere e Giove nel momento del loro incontro

E’ incredibile!

Venere
IL VISO DI UN UOMO ANIMATO DA UN’INTENSA AMBIZIONE INDICA UN ICTUS

Lo squilibrio biologico, causato da una sfrenata attività mentale
Giove

UN ESPERIMENTO DI CHIMICA IN UN LABORATORIO UNIVERSITARIO

L’emozione suscitata dalla scoperta dei processi nascosti nella materia. L’analisi intellettuale dei doni dell’esistenza, oppure l’alchimia delle forze psichiche.

Mi sa che siamo entrati in un mese davvero caldo.

A presto.

Tanja

 

 

IO SONO....... , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Luna Piena in Sagittario 2 giugno 2015 - Sono aperte tutte le infinite possibilità Successivo La vita e l’Universo sono un’illusione: l’esperimento Australiano che conferma la teoria Quantistica

Un commento su “Fiamme Gemelle – Incontro tra Venere e Giove del 5 giugno 2015

  1. renzo il said:

    Mia Nipotina con meno di tre anni.
    A volte le chiedo: lo sai che sei venuta quì per aiutare e salvare il Nonno?
    Risponde:sì
    a volte chiedo: ma Tu chi sei?
    sono io.
    Stamane: di chi sei l’Amore Tu, del Nonno?
    no,
    della Mamma?
    no,
    del Papà?
    no,
    alora di chi sei l’Amore Tu?
    di tutti.
    Per assicurarmi di aver compreso le chiedo: allora Tu sei l’Amore di tutti Noi?
    siii.
    Chiedo ancora: ma chi Ti ha mandato quì, è stato Krishna?
    no,
    allora chi è stato?
    la Mamma, il Papà e te, tu, teee.
    Appena “nata” dissi alla Madre che Sua figlia è un Deva, cioé un abitante dei Pianeti superiori, Devoti a Dio e molto evoluti Spiritualmente ed ora il Suo comportamento me lo conferma.
    Che dolcezza, è un vero peccato essere stanchi, ma ci gioco sempre volentieri.
    Stamane appena arrivata mi è venuta incontro di corsa e poi si è stretta in braccio per lungo tempo e quando le braccia tendono ad essere stanche, Lei mi chiede di scendere.
    Scusate se magari fuori tema, ma non potevo tacere.
    Un caro saluto a Tutti.
    Renzo

I commenti sono chiusi.