Crea sito

lunedì febbraio 16, 2015 06:43

La natura esponenziale di evoluzione umana – Rapporto Aureo – malessere e benessere

Posted by Tanja

399721_435279069843359_1120294309_n

 

Ci sono i 2 modi di vedere la nostra vita.

  1. Siamo nati per caso e dobbiamo cavarsela al meglio possibile fino che siamo in vita.
  2. Siamo nati con un scopo preciso e nostro compito è di dare il meglio di noi per essere in funzione di quel scopo.

Dalla scelta in che modo vogliamo vedere la nostra vita dipendono tutte le scelte che facciamo durante di essa.

Quando parlo di vita, in questo preciso momento, penso a periodo di tempo lineare dal punto della nostra nascita nel mondo fisico al punto della nostra morte in mondo fisico.

Mi limito in piena consapevolezza, perché, magari tutti stiamo parlando della vita, nessuno fino adesso non ha dato una definizione precisa e universale di che cosa la vita è davvero.

Io personalmente vedo la vita in secondo modo.

Dai primi miei ricordi “sapevo” che la mia vita ha un scopo preciso e che sono qui per fare che quel scopo sia eseguito. Sul altare di questo mio “sapere” ho sacrificato tutto quello che, dal punto di vista di quelli dal primo gruppo, era molto importante, cioè godersi la vita così come la vedevano loro.

Ma io godevo la vita in pieno dal mio punto di vista e mie scelte non vedevo come un sacrificio. Sacrificio per me è qualcosa che stiamo facendo con la sensazione che lo dobbiamo fare ma non lo desideriamo fare davvero. Lo stiamo facendo con una sensazione di rinuncia da qualcosa che per noi è importante.

Io non facevo mai i sacrifici. Se facevo qualcosa lo facevo dal tutto il mio cuore perché sentivo che è giusto per me, mi sentivo più piena facendolo.

Ma ritorniamo al punto di questo articolo.

Parliamo di ben-essere e mal-essere.

Blogsfera-Aqua-Marine-Tumblr5

Mi sembra normale e logico che tutti noi vogliamo sentire benessere.

Ma esiste un unico benessere universale o esistono diversi?

Benessere è sempre “buono” e malessere è sempre “cattivo”?

Non entrerò nelle spiegazioni filosofiche ne religiose, credo che si possono trovare davvero tantissime in rete se qualcuno desidera a trovarle.

Mi fermerò su aspetti di benessere e malessere che sentiamo in questo momento quando TUTTI noi stiamo incontrando un processo chiamato il salto quantico, o cambio di consapevolezza o l’evoluzione o….. potete chiamarlo come volete.

Il fatto è che gli esseri umani sono immersi in un cambiamento enorme.

Quel cambiamento è così drastico che inevitabilmente ci sentiamo “male”- fuori d’equilibrio, spaesati, e forse anche un po impauriti.
Quelli che non sono informati di che cosa sta succedendo sentono paura molto intensa- credono che sono ammalati fisicamente o forse anche mentalmente.

Quelli che sono informati di che cosa sta succedendo non sentono paura ma, osservando, mi sono accorta che tantissimi stano approcciando i “sintomi” di cambiamento con le tecniche diverse, per scappare dal malessere ogni volta quando lo incontrano.

Non voglio dire che stano facendo qualcosa di sbagliato. Ognuno è libero di fare quello che sente che è giusto per lui, ma in tutto che cosa si fa deve essere anche presente la consapevolezza degli effetti che si producono.
Credo che per prima dobbiamo guardare in occhi a certi preconcetti e forse anche pregiudizi.

Al inizio, tanti anni fa, quando ho sentito per prima volta che umanità si sta spostando dalla terza in quinta dimensione, tutto era presentato come un dono dal cielo e che solo dicendoci “ti amo” e tenendoci per le manine, tutti insieme appassionatamente, da un esistenza “d’inferno” passeremo nel “paradiso”.

Tutte queste aspettative sono create, più di tutto, dalle diverse canalizzazioni di “maestri ascesi” o dalle “entità extraterrestri”, che dicevano che non dobbiamo fare nulla e che loro “nel cielo” stano facendo già tutto per noi. Loro ci porteranno tutte le tecnologie con cui saranno sconfitte le malattie e noi diventeremo immortali. Bastava solo entrare in quelle camere e il miracolo sarà fatto. Ma non solo. In queste camere loro farebbero anche aggiornamenti del nostro DNA e in quel modo, magicamente a tutti noi saranno ritornati i nostri veri poteri come telepatia, telecinesi, teletrasporto e così via. Usando le loro tecnologie sarà sconfitta fame e povertà nel mondo e portata ricchezza e abbondanza a tutti. La loro tecnologia garantirà anche la pace nel mondo.

Che bello!!!! ????

Chi non vorrebbe queste cose e in quel modo?

Io personalmente dopo il primo incanto umano, ho iniziato a sentire i brividi a queste proposte.
Qualcosa cominciava a ribellarsi a quella visione.
Non mi risuonava con quello che cosa sentivo dentro di me.
Se loro ci porteranno tutto questo in che cosa consiste vera evoluzione di razza umana?

Se loro portano tutto questo se loro se ne andranno via e porteranno con loro la tecnologia come si arrangerà la razza umana?

Pensavo, al epoca, no io non voglio questa nuova dipendenza, io volevo essere libera e indipendente da tutto e tutti.

Sentite anche voi in quelle promesse vecchio condizionamento che noi siamo piccoli e che solo dal “alto” ci possono regalare la soluzione di tutti i nostri problemi?

Nel mondo quantico di infinite possibilità esiste tutto adesso

Significa che esiste anche questa possibilità.

Ma io ho scelto un altra.

993679_467282030035111_726727703_n

Ho scelto la realtà dove ogni essere è assolutamente indipendente, e dove questi esseri indipendenti si uniscono liberamente per realizzare i loro progetti in comune. Si uniscono in modo spontaneo offrendo i loro maggiori talenti non chiedendo nulla in cambio. Unico scopo di loro unione è creazione di qualcosa di nuovo e quando quel progetto finisce si uniscono con un altro gruppo per realizzare qualcos’altro.

Questo blog è mio diario dove pubblico MIO modo di raggiungere questo scopo.

Non è una ricetta e soluzione per tutti, ma sono certa che da qualche parte in qualche realtà ci sono anime che sentono stesse cose che sento anch’io e che le nostre intenzioni si uniscono nel campo quantico e che attraverso connessione “wireless” quantico stiamo già colaborando.

Raggiungimento di quella indipendenza assoluta, secondo me, potrebbe essere raggiunta solo attraverso un lavoro su di se stessi.

Questa mia opinione non è nuova, tutti i maestri antichi ci dicevano che tutto è dentro di noi.

Non è più nessuna novità, ne fantascienza che il nostro DNA contiene tutte le informazioni di tutte le nostre esperienze di tutte le nostre esistenze.

In stesso modo non è più nessuna novità che ognuno di noi da solo sta influenzando il proprio DNA e che nessun altro può attivare i strati di questo DNA, che per vivere in una realtà di dualità e nella materia, dovevano essere bloccati.

Quel blocco aveva un timer.

Già dal inizio di creazione di questa esperienza sapevamo quando il gioco deve finire.

E proprio adesso stiamo vivendo momento di “fine dei giochi”.

Noi lo sapiamo.

Lo sapiamo nel nostro profondo già da decenni.

Si tratta di noi, nostri corpi, nostra evoluzione come esseri umani.

Quando dico “esseri umani”, sembra come una cosa generale, lontana.

Ma come lo sento io, si tratta di una cosa molto personale, intimo, individuale.

Ognuno di noi presenta un elemento molto importante del intero gruppo chiamato esseri umani.

Abbiamo parlato tantissimo di questo che cosa ci sta succedendo, di tutti i cambiamenti che stiamo vivendo durante questo processo di evoluzione.

Sapiamo che la materia non è altro che energia che sta vibrando in una certa frequenza.

E materia del nostro corpo sta cambiando in diretta proporzione con il cambio di frequenza del tutto il pianeta, del intero sistema solare, della via lattea e oltre.

I nostri corpi stano vivendo un significativo cambiamento a tutti i suoi livelli iniziando dal livello cellulare.

In poche parole i nostri corpi si trovano fuori equilibrio energetico in modo continuo e con periodici sbalzi molto forti.

Attraverso tutte le nostre vite in questa densità (dimensione) abbiamo imparato che ogni uscita dal livello equilibrato dello scorrimento della nostra energia vitale sta provocando un disturbo di salute. Se non si interveniva per equilibrare quel squilibrio la salute del nostro corpo peggiorava, le funzioni erano disturbate e a lungo andare tutto questo poteva provocare anche la morte fisica del corpo – cessava di funzionare.

Ogni squilibrio chiamavamo con il nome di malattia.

Con lo scopo di sopravvivenza fisica noi come umanità, durante la nostra storia, abbiamo scoperto tantissime tecniche e tecnologie per guarire il nostro corpo.

Nei anni recenti, con l’aumento di conoscenze della natura di circoli energetici, sempre di più si stano usando le tecniche energetiche di guarigione sviluppate dai nostri “antichi”.

Questi metodi sono molto efficienti e non sono aggressivi.

Tutto questo vedo come una cosa molto importante.

Ma adesso arrivo al punto.

Credo che in ultimi 3-4 anni, e specialmente al inizio di questo anno i nostri corpi si trovano in uno stato di continuo squilibrio energetico, come conseguenza di finalizzazione del processo di evoluzione del corpo umano.

Ma questo squilibrio è fisiologico, normale, naturale.

NON SI TRATTA DI MALATTIA!!!

NON HA BISOGNO DI CURE DI NESSUN TIPO!!!

Se vogliamo evolvere DOBBIAMO sentire questi disturbi.

Ho riflettuto tantissimo di questo argomento.

Anch’io come molti altri prima e dopo di me ho scritto di questi cambiamenti che stano vivendo i nostri corpi nominandoli come i“SINTOMI”.

Adesso sento che DEVO correggermi.
Conosciamo l’influenza e importanza delle parole che stiamo usando.

Ogni parola porta una propria energia in certa frequenza vibratoria.
Nel nostro subconscio usando la parola “sintomo”, sub-consciamente, la stiamo legando alla MALAttia. Stiamo producendo un energia di bassa frequenza, e la stiamo introducendo come un informazione dentro le nostre cellule e loro non hanno altra scelta che eseguire gli ordini – devono sentirsi MAL(E)atte.

Ripeto- i segni di ascensione, evoluzione, o (chiamatelo come volete) non sono i segni di malattia, ma sono i segni di crescita, di sviluppo. Nonostante che in certi periodi sentiamo molto forte questi segni, in forma di dolori, giramenti di testa, nausee e simile, questi sono la ragione di gioia, sono segni che siamo sulla strada giusta verso la nostra crescita.

Adesso direi qualcosa riguardo i GUARITORI!

Una volta, come ho detto sopra questo termine si usava per le persone che riuscivano mettere in equilibrio le energie che scorrevano attraverso il corpo.

Ma nel nostro subconscio se ho bisogno di un GUARITORE significa che adesso sono malato. Le conseguenze per la programmazione cellulare è stessa come quando parlavo di “sintomi”.

Suggerisco che iniziano utilizzare un altra parola per nominare la funzione che stano svolgendo.

A me personalmente piace la parola “facilitatore”, perché io li vivo proprio come questo. Loro facilitano il processo di auto-ri-equilibraggio energetico che ogni persona fa dentro di se.

Facilitatori siamo tutti noi uni per gli altri perché noi tutti stiamo emanando i fotoni, energia e come siamo attratti reciprocamente grazie a questa energia in vibrazione, ci stiamo “incontrando” proprio nel momento e posto giusto quando reciprocamente ne abbiamo bisogno proprio di questa frequenza di vibrazione. E’ un processo naturale ed automatico. In stesso modo come un fiore sa come crescere senza che deve studi lunghissimi e impegnatissimi, lo sapiamo anche noi. Esiste una principale differenza tra un essere umano e un fiore. Il fiore si lascia guidare dalla propria guida interiore, dalla sapienza innata registrata nel suo DNA. Un fiore non fa i drammi quando deve appassire o trasformarsi dal fiore in seme e dal seme al fiore. Il fiore sa che è immortale, il fiore sa che ogni suo stato di essere è necessario e perfetto. Il fiore non fa resistenza al cambiamento.

A differenza loro, un essere umano ha soffocato la voce di questa sapienza iniziando ad avere paura della morte fisica e da quella paura sono nate tutte le altre. A parte dalla morte e dal cambiamento essere umano più di tutto ha paura del dolore perché dolore è segno fisico di squilibrio che lui identifica come pericolo di morte al livello subconscio.

Tutti noi, durante in tutte le nostre vite cercavamo qualcosa, qualche mezzo per allontanate il dolore.

Questa era una delle fasi del nostro adattamento a questa densità.

Ma adesso ci stiamo trovando in un momento cosmico quando tutto il “vecchio” sta cambiando e noi con tutti i nostri corpi dobbiamo adattarci ed imparare a vivere con questi cambiamenti.
E cambiamenti sono davvero enormi, così enormi che è difficile immaginare che durante la nostra vita in questo corpo è possibile sopravvivere questa quantità di modifiche, non solo emotive o mentali ma più di tutto modifiche che riguardano il nostro corpo fisico.

Cambia tutto dentro di noi. TUTTO! Cambia la nostra anatomia, cambia la fisiologia (modo di funzionamento), cambia la nostra intera biochimica, biofisica, cambia ogni cellula di ogni nostro organo. CAMBIA TUTTO!

Mentre di cambiamenti emotivi e mentali si scrive abbastanza, si condividono esperienze, di cambiamenti fisici del nostro corpo si parla pochissimo o quasi nulla.
Circa un anno fa ho trovato questo testo unico,in lingua inglese, che descrive ogni dettaglio di questi cambiamenti davanti a noi. Ho provato chiedere che qualcuno me lo traduce bene, io non mi azzarderei farlo da sola, ma vedendo la lunghezza del articolo tutti hanno rinunciato e così potevo ancora tenere questo testo per me o condividerlo con voi in lingua originaria.
Sinceramente io ho capito tutto usando la traduzione automatica di google.
Se vi interessa potette leggerlo 
QUI

Non vi sembra normale che durante i cambiamenti così vasti dobbiamo sentire qualche squilibrio, qualche dolore, un po di stanchezza o qualche altro riflesso di tutto il questo processo?
Non dimentichiamo il fatto che tutti presenti sulla Terra in questo momento sono i volontari che desideravano a partecipare in questo grande evento cosmico ed fare parte proprio di questo esperimento – oltrepassare nella dimensione con più alta frequenza vibratoria insieme con il corpo fisico.

Lo volevamo noi!

Abbiamo onore di essere accettati!

Adesso siamo qui ed facciamo il nostro lavoro.
Facciamolo bene e in piena consapevolezza.

Perché sentivo che devo scrivere questo articolo proprio in questo momento?

Anche se forse qualcuno, di tutti questi cambiamenti, sente appena adesso, in verità, essi si stano svolgendo già da decenni.
Quello che comunemente chiamiamo “attivazione”è iniziato 30 anni fa con la convergenza armonica ed avvicinamento della cintura fotonica .
E’ iniziata la modifica della materia attraverso leggero innalzamento di frequenza in cui stava vibrando la materia su questo pianeta.

E’ come se qualcuno ha girato un regolatore di frequenze per solo una riga a poca distanza dalla frequenza preesistente.

9c197a273c421f49g

Dopo che si è lasciato che tutta la materia (tra cui anche la materia del nostro corpo fisico) si sintonizza ed adatta, e quando iniziava a funzionare in equilibrio seguiva un nuovo innalzamento per un altra riga, e così via.

Gradualmente in questi 30 anni siamo arrivati alle frequenze molto lontane da quel primo giorno.

Ma dopo il 21 dicembre 2012 (qualcuno è ancora convinto che nulla è successo dopo quella data), i nostri corpi e la nostra psiche hanno iniziato a sentire in modo ovvio effetti di questo processo.

Il nostro pianeta è entrato in pieno nella cintura fotonica di quale ho scritto già.

I fotoni sono portatori di nuove informazioni che dovevano essere ricevute dal nostro DNA attraverso i canali energetici del nostro corpo.

Da quel momento tutto il processo si è velocizzato.

Anno 2013 era un anno davvero molto impegnativo al livello fisico.

I dolori in varie parti del corpo erano atroci e qualche volta insopportabili.

Sensazione che qualcosa si muove dentro il corpo, qualcosa di vivo, che girava, saltava, premeva.

Sbalzi di temperatura corporea che andavano da febbre altissima alla sensazione che qualcuno ci ha messo in congelatore.

Non posso dire che era piacevole perché non lo era affatto.

Si svolgevano i lavori sul materiale grezzo, incrostato dai condizionamenti e preconcetti.

E quelle incrostazioni dovevano essere rimosse per poter procedere con i lavori più sottili di modificazione di intera rete energetica del nostro corpo ed accedere ai posti di blocco nel nostro DNA con lo scopo di inizio di prime vere comunicazioni quantiche coscienti.

Nella disperazione per i dolori sentiti abbiamo provato di tutto per alleggerire quel dolore per magari un po.

Anche se si prendeva qualche antidolorifico chimico quello non faceva nessun effetto. La medicina tradizionale del occidente era inutile.

Quelli che non sapevano che cosa sta succedendo erano spaventati e pensavano che sono seriamente malati.

Quelli informati del processo evolutivo in corso sopportavano quel dolore fino al limite di sopportazione e quando esso era superato iniziavano ad praticare le proprie conoscenze riguardo terapie energetiche per rallentare o velocizzare o fermare i flussi energetici attraverso il loro corpo.

Rallentando questi flussi, processo continuava in forma più lieve ma con i tempi allungati.

Velocizzando i flussi, processo continuava in forma molto intensa ma con i tempi accorciati.

Fermando questi flussi, processo era fermato.

Nel 2013 dopo i periodo del flusso energetico arrivava un periodo di reflusso in cui potevamo riposare un po ed adattarci alla nuova aumentata vibrazione cellulare del corpo. Questi periodi di riflusso erano abbastanza lunghi per riprenderci e per prepararci al nuovo ciclo di flusso.

Libero arbitrio è stato rispettato.

Anno 2014 è stato molto più leggero per quelli che nel anno precedente hanno permesso rimozione di quelle incrostazioni.

Per quelli che hanno rallentato o fermato il processo nel anno precedente, non lo è stato affatto.

I “ritardatari” dovevano recuperare quello che no era fatto sul loro corpo nel anno precedente e più dovevano integrare questa energia nuovo arrivata che aveva frequenza molto più alta e la sua potenza penetrante era cresciuta.

I periodi di reflusso (di riposo ed adattamento) sono stati più corti.

Tutto il processo procedeva molto più velocemente.

yoga_cellulare

A parte che continuava “lavoro”sul corpo fisico sono iniziati i “lavori” sul corpo emozionale ed quello mentale.

Confusione emozionale ed mentale hanno fatto la padrona per tutto l’anno.

Eravamo messi in situazione di esaminare se stessi, in modo molto pressante, di che cosa davvero vogliamo, di che cosa siamo davvero.

La risposta, alla domanda chi sono io davvero, voleva per forza uscire fuori, alla luce del sole.

Come nel 2013, il nostro approccio a questi flussi energetici era diverso.

Ci è stata lasciata libertà di scelta se vogliamo continuare con il cambiamento o no.

Verso fine del anno hanno cominciato a sentirsi le differenze tra quelli 3 gruppi manifestati nel 2013.

Le linee temporali hanno iniziato a dividersi.

1°gruppo che ha accettato in modo incondizionato a seguire il proprio scopo di vita e che ha lasciato che modificazione vibrazionale dei loro corpi e del loro DNA si svolgono in piena potenza con inizio del 2015 sono riusciti ad aprire la porta verso la loro multidimensionalità. Loro linea temporale sta proseguendo in quel senso.

2° gruppo che rallentava il processo per evitare il “malessere” desidera andare verso la propria natura multidimensionale, si trova in una via in mezzo e ancora ha la possibilità di recuperare “aggiornamenti” se lo vorrà. Loro devono decidere se ascolteranno il proprio sé superiore o no.

3° gruppo che in 2013 e 2014 con tutti i modi fermavano e bloccavano il processo di cambiamento, hanno deciso di non ascoltare il loro sé superiore e desiderano continuare l’esistenza nella realtà duale.

Ma ancora hanno possibilità di cambiare la loro decisione ma devono prendere in considerazione il fatto che in questo momento la vibrazione energetica è molto alta e che il loro cambiamento sarà molto più “doloroso”.

La frequenze di flussi energetici, che sono cominciati 30 anni fa, aumentavano seguendo la regola Sezione Aurea di Fibonacci.

Adesso ci stiamo trovando davanti alla porta del Età D’Oro, l’età della natura, dove l’ordine naturale tornerà per bilanciare la Terra. Il modo di questo ordine naturale può essere compreso mediante l’applicazione del sistema universale chiamato Sezione Aurea.

La Sezione Aurea è un modello che la natura segue nella costruzione di tutta la sua arte e bellezza. E ‘l’ordine all’interno del caos apparente della natura. Anche se non sembra sempre così, tutto è allineato in perfetta armonia – l’ordine della sezione aurea.

Qual è la Sezione Aurea?

La sezione aurea è il principale dell’evoluzione esponenziale. Invece di crescere in una formazione lineare di 1 + 1 + 1 + 1, l’evoluzione di natura sostanzialmente esponenziale. La sezione aurea descrive la velocità con cui questa crescita esponenziale si svolge.

Questa sequenza è raffigurato anche in una curva denominata curva di Fibonacci, che raffigura questo schema universale della crescita:

1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, 233, 377, 610, 987 ….

Fibonacci-Spiral-1024x645

E questa sequenza di crescita esponenziale è esemplificata in tutto l’universo in natura.

Tradotto nel linguaggio semplice- ogni nuova onda di energie che stano arrivando è enormemente più forte di quella precedente. Ogni ond

Come è questo correlato al nostro DNA?

Il DNA sono i spirali che esistono all’interno del nostro corpo che contengono tutte le informazioni di chi siamo. Contiene le informazioni sulla nostra fisicità, il colore dei occhi, è la nostra disposizione di base. Contiene informazioni sul nostro passato, informazioni di nostre esperienze, la condizione dei nostri organi, contiene informazioni profonde su miriade complessità del nostro inconscio, subconscio e la mente cosciente. DNA tiene tutto insieme, tutto ciò che è in perfetto equilibrio, come interagisce con l’universo. I filamenti delle spirali del nostro DNA, è una base informatica dentro il nostro corpo. Così come si dispiegano le spirali nella natura, c’è la stessa natura che si dispiega nel nostro corpo fisico.

Exponential-Evolution-DNA-Activation-and-The-Golden-Ratio-in-nature

E’ ampiamente accettato che il corpo umano riflette questo stesso modello. I campioni di popolazione confermano la presenza del aurea nelle proporzioni del corpo umano. A livello di DNA, rapporto matematico che coinvolge la sezione aurea descrive una forma geometrica di elica a 3 dimensioni che rispecchia esattamente i rapporti noti del nostro DNA. La sezione aurica si vede anche nei rapporti anionici e cationici di ogni atomo.

Ci sono otto centri e ghiandole all’interno del corpo che tengono la vibrazione del corpo fisico. Come si espandono nella prossima ottava, incorporiamo i dodici filamenti di DNA. 

Ciò significa che stiamo vivendo seguendo questo Rapporto Aureo, questo filo d’oro che ci sta attraversando. 

Questo è il filo dell’evoluzione, che credo sia la beatitudine interiore, il vero amore che puramente siamo, che la frequenza di Dio si evolve in un certo modo. 

Per conoscere la scintilla divina, quella scintilla d’oro della beatitudine che siamo, dobbiamo esplorare le otto principali frequenze che esistono all’interno dello strumento del corpo.

Se siamo in grado di padroneggiare le otto principali frequenze che esistono negli otto centri energetici del corpo fisico, possiamo passare a giocare con altre cinque frequenze (le “diesis e bemolle ‘) che esistono al di fuori del corpo per completare l’intera ottava . Come sperimentiamo nella scala musicale, la nota tredicesima è il completamento di ottava.

Questo succede quando si completa l’ottava è noi iniziamo a sperimentare l’evoluzione esponenziale.

Dal essere nella dimensione fisica, vivere la vita fisica, ci muoviamo in modo esponenziale verso la multi-dimensionalità per conoscere la nostra vera natura. Iniziamo, vivendo quello che siamo in altre dimensioni, in altri stili di vita, e nelle nostre vite parallele. Si arriva a conoscere i diversi archetipi che fanno parte del nostro DNA, che sono inizialmente dormienti dentro di noi, ma che iniziano ad attivarsi naturalmente quando attiviamo questo raggio di beatitudine.

Il flusso di Luce delle Ottave

Il Rapporto Aureo è un dispiegarsi. Una volta che si attiva la spirale, e si consente la progressione naturale per andare avanti, si attiva la frequenza di beatitudine universale di espansione esponenziale.

Come si permette la progressione naturale e seguire quella frequenza di beatitudine, questo ci permettete di passare attraverso l’intera ottava della nostra evoluzione personale. Lo chiamo il flusso di luce delle ottave perchè stiamo seguendo l’istinto di beatitudine.

LumenOctave

Sappiamo già che le nostre parole, pensieri e sentimenti (la nostra coscienza) hanno un impatto diretto sulla espressione del nostro DNA. Con accensione della frequenza di beatitudine nel corpo fisico inizia il processo di svolgimento naturale ed evoluzione. Inizialmente potremo sperimentare l’attivazione di uno dei nostri centri, e poi due dei vostri centri, e poi tre, e cinque … e una volta che si attivano gli otto centri energetici nel nostro corpo fisico – piena attivazione – si può quindi espandere nei tredici centri , incluso il 5 che esistono fuori del corpo fisico.

Il processo di flusso di luce delle ottave è flusso che inizia dalla nostra coscienza ed è fondamentale per attivare o illuminare intera ottava del nostro corpo

La coscienza è la luce della nostra anima, e l’ottava è il fisico dispiegamento.

La sequenza di Fibonacci è l’ordine universale della natura

Dentro di noi si trova quel codice naturale che si sta scoprendo.

Il nostro corpo è il fiore che si sta espandendo e sta crescendo, e questo sta accadendo a livello fisico.

La nostra anima è venuta qui insieme con il corpo per creare e manifestare questa sezione aurea attraverso l’esperienza di questo flusso di luce delle ottave. 

Come stiamo diventando gli esseri che vivono in linea con quel raggio d’oro della beatitudine, cominciamo a creare il L’Età d’Oro – l’età di ordine naturale.

E una volta che inizia il processo, una volta che il corpo fisico è stato attivato e stiamo vivendo l’ottava superiore di tredici note, abbiamo abbastanza facoltà in luogo che ci permette di saltare alla prossima ottava della nostra continua evoluzione.

I nostri Sé multidimensionali

1970748_760347393982924_367548943_n

Si tratta di un più incredibile processo naturale di evoluzione in cui ci troviamo, e stiamo facendo questo in perfetto accordo con il Rapporto Aureo, attivando i 8 centri all’interno del corpo e permettendo a noi stessi di esseri pienamente attivati.

Da questo luogo, possiamo veramente entrare nel viaggio in noi stessi multidimensionali.

Il nostro sé multidimensionali sono in grado di accedere tramite organismi pienamente attivati, dove stiamo vivendo all’interno la sensazione di chi siamo veramente tutto il tempo invece di lottare per guarire noi stessi o per conoscere veramente noi stessi. Invece di sperimentare noi stessi all’interno dei costrutti che ci è stata data nell’universo fisico, possiamo cominciare a conoscere noi stessi veramente e sinceramente – come esseri divini.

Il vantaggio non è solo personale; una volta che si arriva a quel livello, iniziamo sollevando la vibrazione degli altri e la griglia energetica che ci circonda. L’universo fisico riconosce l’ottava di un essere attivato e si armonizza con esso, così l’intera griglia inizia allinearsi sulla frequenza e solleva tutti gli altri. Si crea un vortice in cui che la frequenza d’oro accende la luce all’interno di tutti gli altri che sono intorno a noi, e avvia una rivoluzione – una più tranquillo, naturale evoluzione.

1420919900-2606243540_n

Mentre entriamo nella nostra vibrazione di beatitudine e incarniamo la nostra evoluzione, in perfetto allineamento con la sezione aurea e la legge delle ottave, cominciamo creare un luogo dove tutti noi possiamo vivere la nostra eredità della frequenza divina. Siamo insieme in questo cammino di realizzazione del Età d’Oro. Riconoscendo la sequenza naturale di crescita esponenziale, siamo in grado di raggiungere nuove ottave e imparare ad armonizzarci tra loro, restituendo questo ordine naturale alla Terra.

I vecchi alchimisti sognavano di trasformare piombo in oro e noi adesso stiamo avverando il loro sogno.

Nel multiverso olografico tutto inizia da noi. Ogni realtà è proiezione al esterno solo di quello che cosa siamo vedere al interno.

Per ampliare quella visione, per creare una realtà che sogniamo dobbiamo allargare le nostre percezioni e la nostra mente accedendo al mondo invisibile che fino adesso era aperto solo per pochi.

Viviamo in un momento storico dove questa porta si aprono per tutti.

Ma ognuno di noi deve decidere da solo se vuole o non vuole aprire questa porta.

Libero arbitrio era, è e sarà sempre rispettato.

La decisione consapevole è chiave di libertà personale ed essa è la via per la libertà globale.

Abbiamo già conoscenze in abbondanza per non mettere questi argomenti sotto la rubrica di religione, fede o banali teorie New Age.
Abbiamo già conoscenze in abbondanza per comprendere che cosa dicevano gli antichi con le parole che tutto si trova dentro di noi e che è inutile cercare fuori di noi stessi.

Io appartengo a quelli esseri umani che hanno detto di si a questa evoluzione e sono pronta subire tutti i “malesseri” fisici, confusioni emotivi e mentali e tutto altro che arriva da questa trasformazione alchemica del mio corpo.
Per me è logico che se a mia rete energetica interiore non si adatta alle frequenze di nuova energia che arriva in ottave sempre più intense ed alte, e non si fermerà, che nel mio veicolo umano succederà il corto circuito.

Non si tratta di paura di morte, si tratta di rispettare il compito che mi sono assunta per eseguire in questa esistenza.

Evoluzione è un processo naturale della natura e della vita stessa.

albero

Se al ogni sensazione di disaggio fisico, emotivo o mentale intervengo in senso di “scaricare” quelle energie attraverso il corpo nella Terra non sto dando opportunità al mio corpo di assorbire tutte le nuove informazioni che arrivano con essa e non riesco a sbloccare il prossimo livello evolutivo del mio DNA.

Questo è ovvio.

Mio modo di gestire queste onde è seguente.

1017043_870835016267494_4903031718883228815_n

Quando sento che stano arrivando, mi rilasso e visualizzo loro scorrimento attraverso il corpo in forma capillare. Immagino come stano entrando in ogni parte del mio corpo, in ogni organo, in ogni cellula. Immagino cellule che assorbono questa energia e si allargano come in una inspirazione profonda e poi trattengono il fiato.

Mi fido nel mio corpo e nella saggezza cellulare. Loro sano il loro “dosaggio” ottimale per non “bruciarsi” e per, in stesso momento riuscire ad ottenere il massimo per la loro evoluzione.

Il mio soggettivo sentire malessere o benessere lascio da parte perchè sono consapevole che sono conseguenze di questo che cosa sta succedendo dentro il mio corpo.

Il “premio” per tutto questo arriva ed è molto maggiore di quelle sensazioni “spiacevoli”. Il premio arriva in forma di nuove visioni, nuove conoscenze, nuovi ricordi e in forma di connessione con una vita infinita e le sue infinite possibilità che mi portano verso il scopo di questa mia esistenza – risveglio di tutte le mie capacità e dei talenti per poter contribuire al massimo in modo assolutamente libero in creazione di una Nuova Terra, di una Prima Età d’Oro nel qui ed adesso.

Questo argomento mi stava da tantissimo tempo nel cuore.
Non desidero influenzare libera scelta di nessuno, ma sono consapevole che la scelta può essere davvero libera solo se siamo in possesso di informazioni più complete.

Un Nuovo Essere U-mano Libero è un essere consapevole ed responsabile per ogni scelta che fa.

Anno 2015 per la evoluzione è molto importante e potente. Dopo decenni di preparazione adesso iniziano ad manifestarsi le nostre nuove realtà.

Qualsiasi scelta avete fatto, vi auguro buon viaggio in quel vostro Nuovo Mondo Personale.

10622939_787143348027830_8355205869440253323_n


Riferimenti

Phi in DNA structure

8 Responses to La natura esponenziale di evoluzione umana – Rapporto Aureo – malessere e benessere

Avatar

Prosit55

febbraio 16th, 2015 at 10:11

Aggiungo un articolo di Littleflower (Enrica Fiorini) su Keshe, molto interessante, perché chiarisce il gioco plasmatico, intimo, essenziale, del miscrocosmo umano, molto vicino alla visione alchemica. Littleflower invece sbaglia sull’altro articolo, dello stesso giornale, quando asserisce circa l’importanza delle noci nel processo o nelle icone alchemiche, e le immagini, tra l’altro interessantissime, da lei raccolte, si riferiscono alla pigna o pinea, cioè alla pineale, e non alle noci.
Saluti
Prosit.

Avatar

Prosit55

febbraio 16th, 2015 at 10:49

L’evoluzione è un processo naturale? Ma che ruolo hanno la Volontà e l’Immaginazione sulla natura, o meglio sul Plasma? Questo è un grande problema che gli studiosi in generale, e i fisici quantistici devono approfondire. A Keshe sfugge questo contesto?
Sull’evoluzione del singolo interferiscono le nostre vite vissute, i nostri antenati nell’Akasha. Ma è un bene spiegare per la prima volta, ciò che è sempre stato nascosto, e cioè che l’akasha individuale è il nostro inconscio, che era definito il mondo dei morti, l’Ade, gli Inferi. Dante, Enea ed altri devono scendere agli inferi per integrarsi, perché le vite vissute sono uno con la vita attuale, una sola cosa, e solo apparentemente separate. Perché allora la ragione del segreto? Perché è pericolosa questa discesa, dove sono vive tante emozioni anche negativissime, ed un imprudente potrebbe usare l’auto ipnosi a scopi sconsiderati. Peggio ancora l’ipnosi regressiva, permettendo ad altri di rovistare e devastare la nostra intimità. L’esperienza di Dante è dolorosissima, e senza l’aiuto di Virgilio, il risultato sarebbe stato la follia o la morte.

Avatar

Tanja

febbraio 16th, 2015 at 13:01

Prossit, per me l’evoluzione è un processo naturale. Secondo la fisica quantistica questo diventa mia realtà. E troppo lungo entrare in tutto il discorso, ma sicuramente ognuno può avere la propria verità e propria realtà. Pericolo? di che pericolo parliamo se sapiamo che siamo immortali e che abbiamo tantissime esistenze contemporanee. Il termne pericolo è legato alla sopravvivenza, alle chakra basse. Il pericolo e legato alle vecchie energie che avevano il loro senso di esistere. Ma nelle nuove energie, la paura, pericolo come termini si stano sciogliendo in nulla con la consapevolezza di propria immortalità e di propria vera natura. Questo che cosa succede adesso, questo esperimento di oltrepassare in un altra dimensione con la vibrazione più alta con il corpo fisico, integrare tutta la consapevolezza divina dentro un corpo fisico, non era mai tentato prima nella storia di creazione. Nessuno può prevedere e consigliare nulla, possiamo solo osservare, registrare le esperienze e sapremo se funziona o no e se si deve correggere qualcosa. Siamo i primi che lo facciamo. Ripeto di nuovo. Questo è solo mia verità.

Avatar

Lazzaro

febbraio 16th, 2015 at 19:47

Ciao Tanja, grazie mille per questo prezioso articolo. Conosci l’Agenda di Mère? Lei fu la prima ad intraprendere la trasformazione del corpo, e nell’agenda racconta parte delle sue fantastiche esperienze cellulari. Di sicuro troverai pane per i tuoi denti..
P.s. anche a voi scricchiolano tutte le articolazioni?

Avatar

renzo

febbraio 17th, 2015 at 10:40

La decisione consapevole è chiave di libertà personale ed essa è la via per la libertà globale.
Per me è logico che se a mia rete energetica interiore non si adatta alle frequenze di nuova energia che arriva in ottave sempre più intense ed alte, e non si fermerà, che nel mio veicolo umano succederà il corto circuito.

Questo che hai scritto Cara Tanja, è di una importanza enorme e lo sto facendo mio sempre più.
A Tutti un caldo augurio.
Renzo

Avatar

Marco

luglio 2nd, 2015 at 23:37

Cara Tanja,grazie per queste stupende delucidazioni, io non vivo piu”in Italia e mi sono preparato a questi cambiamenti facendo la scuola di emdicina Kallawaja che e stata riconosciuta dal Unesco patrimonio del umanita”cioe”una scuola per imparare ad usare le piante per mantenre il proprio equilibri emozionale.Dopo tre anni bevendo 1 litro di te al giorno di varie erbe per desparassitare e ripulire il nostro corpo sto iniziando a viveere con i ritmi della Pacha Mama e proprio in questi giorni con l”arivo del primo cambio di luna della stagiona invernale sto attraversando i relativi fastidi della pulizia che il corpo mette in atto oramai automaticamente senza nemmeno il bisogno di prendere mescole per la purga.Si credo proprio che il mio compito su questa terra sia quello del facilitatore.Tuttavia non riesco amantenere ilmio stato di estasi costantemente, ma quando cio aviene meravigliso. A tutti un grande augurio di sentire quale e”la strada.

Saluti Marco
Cordoba Argentina

Avatar

Tanja

luglio 3rd, 2015 at 06:08

Marco, grazie per la tua condivisione. Felice viaggio anche a te.

Avatar

Luisa

luglio 16th, 2015 at 01:02

VI VOGLIO BENE A TUTTI ,BUON VIAGGIO <3

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930