L’UOMO ELETTRICO ESISTE DAVVERO?

Electric_Man

 

uomoelettricoApriamo l’album delle stranezze e andiamo a conoscere Slavisa Pajkic, un uomo apparentemente comune, che riserva però una bella sorpresa a quanti lo conoscono un po’ meglio. Slavisa, originario della Serbia, è infatti un uomo da Guinnes dei Primati, ed è conosciuto con il nome di battaglia di Battery Man, ovvero uomo batteria.

Il nome dovrebbe già illuminarvi (e scusate il gioco di parole) sulle qualità che hanno reso Slavisa un uomo speciale. Si tratta di un vero e proprio super-potere che lo avvicina agli eroi dei fumetti della Marvel, e in particolare ai mutanti X-Men: è in grado di resistere all’alta tensione senza provare alcun dolore e senza subire danni fisici o mentali.

L’uomo elettrico, l’amico della corrente elettrica, così gli piace pensare a se stesso. Non si limita certo a fare da fenomeno da baraccone, perché si ritiene adatto per i più diversi utilizzi e afferma di essere in grado di fare da isolante, conduttore, accumulatore di corrente o di calore.

La scoperta di queste incredibili capacità è avvenuta quando aveva 17 anni e da allora Slavisa non ha fatto altro che accumulare record su record. Se pensiamo che basta una scossa di poco superiore ai 50 Volt per arrecare seri danni al corpo umano, sembrerà ancora più assurdo il picco toccato da questo miracolo vivente nel 1983, quando è entrato nel Guinness dei Primati per aver ricevuto una scossa di 20mila Volt.

Si tratta di voltaggi assurdi che porterebbero chiunque di noi alla morte immediata, eppure su di lui non hanno alcun effetto, ed è per questo che dal lontano 1983 nessuno è stato in grado di scalzarlo dal quel record. E non è l’unico che detiene, visto che nel 2003 è stato in grado di riscaldare una tazza di acqua fino a 97 gradi in 1 minuto e 37 secondi.

Finora gli esperti non sono stati in grado di dare una spiegazione a questo dono unico. Il vero mistero è come faccia ad agire da conduttore o addirittura accumulatore senza subire alcun danno fisico, e senza neanche mostrare sul volto alcuna traccia della tensione

Secondo alcuni specialisti questi suoi poteri potrebbero derivare da un difetto genetico, visto che Slavisa pare sprovvisto di ghiandole sudoripare e salivari. Gli scienziati sospettano quindi che in realtà l’energia non passi all’interno del suo corpo, ma lo attraversi all’esterno, quasi che il suo corpo agisca da isolante naturale. sua caratteristica alquanto singolare: riesce a ricevere senza danni scosse fino a 20mila volt. Non è un caso se è finito tra le pagine del Guinness dei primati. Ma le caratteristiche elettriche di quel uomo non si limitano a sopportare le scosse ma anche ad accendere lampadine sia con le mani che a distanza.

Per questa sua straordinaria proprietà “illuminante” Pajkic è stato soprannominato “struja” (corrente elettrica). Quando l’uomo tende le braccia in direzione di una lampada, questa si accende, anche a 100 metri di distanza. Stando alle notizie apparse sul quotidiano “Glas“, Pajkic riesce anche a riscaldare l’acqua con le mani e a bollirla per preparare il caffè: per ottenere questo risultato gli basta infilare due dita nella presa della corrente e il gioco è fatto. L’uomo è stato più volte esaminato da medici e studiosi nel tentativo di trovare spiegazioni all’insolito fenomeno ma senza risultati.

Sia quel che sia, questo video è davvero impressionante. Assolutamente da non provare a casa!

VIDEO  L’ UOMO ELETTRICO

 

Un altro caso che interessò molti appassionati dell’ elettricità ebbe i seguenti risvolti in Cina:

Si pensava fosse prerogativa esclusiva dello Zio Fester della Famiglia Addams quella di accendere le lampadine con il proprio corpo, invece dalla contea di Daqing, nel Heilongjiang, nel nord est della Cina un signore di nome Ma Xiangang si diletta in un hobby del tutto particolare: venire a contatto con l’elettricità senza subirne le nefaste conseguenze (e anche accendere le lampadine a quanto pare).

La storia del signor Ma comincia quindici anni fa, quando, durante una notte tempestosa, una folata di vento spaccò il cavo dell’antenna e il televisore cessò misteriosamente di funzionare. Il coraggioso Ma, prese il cavo penzolante dal tetto e saggiò le estremità per controllare che la corrente non passasse; non sentendo nulla, decise di riparare il cavo a mani nude. Una volta ripristinati i programmi televisivi in questa inconsueta maniera, Ma realizzò che qualcosa non quadrava, dato che il cavo conduceva ancora elettricità, ma era riuscito a ripararlo con le sue sole mani nude. Sconcertato dall’esperienza, Ma tentò di ripetere l’esperimento, giungendo alla conclusione di essere “immune” alla elettricità.

Gradualmente, Ma è diventato dipendente dell’eletricità, affermando anzi che l’esperienza lo rende “energetico” e ha deciso di intraprendere l’inconsuetà carriera di “elettroterapeuta” e “massaggiatore elettrico”. I suoi super poteri non potevano non destare l’interesse degli “esperti”. Dopo attente analisi, riporta China Radio International, gli esperti si sono detti sicuri che il segreto del suo potere giaccia nelle sue mani callose. Difatti la sua pelle nella zona è decisamente più spessa della norma, fungendo da vero e proprio guanto isolante. Così, durante le esibizioni di Ma, la corrente che passa per il suo corpo non arriva ai 6 milliampere, mentre il limite sopportabile dal corpo umano si aggira tra gli 8 e i 10 milliampere.

Fonte web

Senza categoria

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Italia non è unica Società Privata registrata presso la S.E.C. di Washington D.C., in America. Cosa stano facendo a riguardo loro paese in Sud Africa? Successivo WiFi + USB Drive = il tuo mini-Internet (Libertà)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.