“INTERSTELLAR” e dintorni

 

interstellar

 

2 dicembre 2012 nel articolo Dalla terza al quinta dimensione – ma…dove è sparita quarta? ho scritto:

 

…In 4D le due realtà esistono insieme. In 4D si incontrano quelli dalla 3D e quelli di 5D. Si vedono, si stano parlando e stano cominciando convincere un altri che il mondo sta funzionando proprio in modo in quale lo vedono loro. Non riescono vedere il mondo in stesso modo.

Vedo i scienziati. Stano lavorando duramente. Stano creando le tecnologie. Stano spiegando le leggi d’universo. Hanno scoperto tantissime cose in pochissimo tempo. Stano lavorando insieme con stesso scopo ma i motivi perché lo fanno sono li distinguono.

Quelli con la coscienza al livello 3D lo stano facendo perché vogliono proteggere umanità dal pericolo che sta arrivando – stano creando dalla paura. Qualcuno di loro desidera diventare conosciuto come grande salvatore del mondo.

Quelli scienziati che hanno la coscienza al livello di 5D stano creando per la gioia di creare. Loro non vedono nessun pericolo. Loro si sentono al sicuro. Loro in onda dallo spazio vedono realizzazione di un grande progetto di creazione.

Le persone in 4D vivono insieme ma vedono stessi eventi in modi diversi. Dentro stesse case vivono i parenti che stano vedendo stesse cose in modi diversi. Si stano scontrando su queste opinioni. Si stano dividendo.

Quelli di 3D vedono quelli altri come sognatori irreali. Li vedono come irresponsabili davanti a tante difficoltà  della vita. Quelli di 5D non vedono le difficoltà. Vedono la loro creazione che possono cambiare quando vogliono e in modo in quale vogliono. Loro godono la sfida del riscoperto potere di creazione. Loro sano che creazione sta succedendo nei loro cuori, nei loro pensieri ispirati dai sentimenti che stano provando. Loro sentono il potere di legge di attrazione.

In 4D – ADESSO – le persone stanno decidendo che realtà vogliono vivere e si dividono in due mondi paralleli ma che ancora si possono vedere.

4D e una dimensione di chiarimento.

Con l’arrivo di centro di grande onda questi due mondi non saranno divisi in modo brusco. Succederà in modo graduale ma veloce. Convivenza diventerà quasi impossibile. Quelli con la coscienza di 5D cominceranno costruire le loro comunità e saranno visti da quelli di 3D come un tipo di setta. Nuove comunità cominceranno la loro vita basata su condivisione e equilibrio tra di loro e la loro con la natura. Useranno le tecnologie che funzioneranno basandosi su quel equilibrio.

Quelli di 3D li osserveranno, qualcuno deciderà di passare vivere con loro, ma maggioranza sarà tropo occupata nel risolvere i problemi di sopravvivenza per aver tempo a pensare cosa facciano “quelli fanatici di meditazione”.

Fra tempo le frequenze vibrazionali di due comunità diventeranno così diverse che quelli di 3D non saranno in grado più a percepire le nuove comunità. Nei loro ricordi e nella loro storia parleranno una legenda di un strano gruppo di persone che sono sparite al improvviso…”

 

Adesso, 2 anni dopo quel articolo, vedo certe conferme che questo sta avvenendo.

E sempre più visibile la linea che distingue il mondo di “Salvatori e salvati” da “Quelli che semplicemente sono”.

Possiamo osservare gli articoli scientifici.

Si vedono i scienziati che stano creando dalla paura e quelli che semplicemente stano creando per amore di creare.

 

Quelli che leggono questo blog più o meno regolarmente, sano che io vedo la divulgazione di verità , che è già in corso, nelle pubblicità, musica, e specialmente nei film.

 

Ultimi anni e come vedo questo procederà anche nel 2015, stano uscendo i film di “fantascienza” di 2 tipi.

 

Un tipo di quelli film sta parlando di aumenti dei poteri di esseri umani-di evoluzione e sviluppo di una nuova specie di esseri umani, di attivazione completa del DNA. Quel tipo di film sta parlando di quello di che cosa parlavano gli antichi maestri spirituali-che tutto il potere di creazione si trova dentro di noi e che fuori di noi non esiste nulla oltre la proiezione di nostra mente.

 

Secondo tipo parla di necessità di trovare le soluzioni scientifiche per la salvezza degli esseri umani per poter lasciare il pianeta Terra vista oramai spacciata e non salvabile. La vedono come una risorsa per la sopravvivenza degli esseri umani che è oramai così sfruttata che non può mantenerci più. La vedevano in passato come una cosa al loro servizio ed adesso, per loro è diventata inutile.

Tutta questa filosofia è costruita sul concetto di mancanza e di paura.

Un pianeta è devastato e dobbiamo trovare uno nuovo per poterlo sfruttare con lo scopo di sopravvivenza.

Loro vedono la fonte di sopravvivenza al esterno di loro negando il potere interiore in ogni uno di noi.

Vi ricordate i vecchi film di fantascienza che parlavano di “alieni cattivi” che venivano sulla Terra per conquistarla perché hanno già rovinato il loro pianeta?

Mi nasce la domanda: Se loro erano “cattivi” come mai ci stiamo esaltando di orgoglio quando i nostri scienziati stano offrendo questa possibilità di sopravvivenza alla “razza umana”?

E’ strano che proprio quelli che stano elogiando quelle possibilità di conquiste di altri pianeti sono i primi che stano divulgando le informazioni di pericoli dai rettiliani che con la loro “cattiveria” hanno conquistato la Terra e manipolando gli esseri umani ci hanno fatto vivere in schiavitù sotto il loro governo fino ad oggi.

Non è forse possibile che dal nostro “DNA multi-alieno” si sta svegliando questo “vecchio ricordo” di essere conquistatori orientati verso esterno che con la scusa di sopravvivenza tutto è fatto solo per SERVIRE A NOI?

E’ possibile trascendere quella parte del proprio DNA ( che si trova in ognuno di noi, senza eccezioni)?

Non dico che dobbiamo negare, cancellare o giudicare quella parte di noi. Dico che dobbiamo portare quella parte di noi al livello cosciente, vederla in modo chiaro e in modo conscio, consapevole ed responsabile decidere se usarla o no.

E facile amare se stessi “angelici”.

Siamo in grado ad accettare quella parte che si trova da parte opposta dal angelico?

Siamo in grado di amare se stessi davvero?

Queste frasi ho scritto in prima persona plurale ma sono le domande che ognuno dovrebbe farsi in prima persona singolare.

Oh si, come si vede, io sono “da parte”.

Non sono neutrale.

Io ho scelto la mia strada.

Questo non significa che giudico quelli che hanno preso una strada diversa.

Rispetto tutte le scelte ma non sono obbligata a seguire le strade che non sono le mie.

Ecco dove sta quello che a prima vista sembra come divisione.

Essere UNO per me non significa che per forza tutti dobbiamo seguire un percorso ne condividerlo.

Essere UNO per me significa essere consapevoli che facciamo parte di un enorme organismo vivente che si ripete in forma di frattali. Significa essere consapevoli di fare parte di un “organo” di quel organismo e fare la propria funzione (missione, compito) al massimo.

Non possiamo tutti fare parte del rene o del fegato o del cervello o del…, di quel enorme organismo infinito.

Ognuno deve essere parte di quello che è ed comprendere la grandezza del ruolo che fa.

Una rene non è nemico del cervello.

Devono funzionare in armonia nel interesse del organismo.

Se cellula del fegato va a conquistare il polmone, si sta allargando a dismisura e in medicina noi umani questa cosa chiamiamo “cancro” del organismo.

Le divisioni sono “fisiologiche”.

Esse permettono al organismo di vivere in salute, di crescere ed evolvere.

Questa consapevolezza ci fa vivere dentro la vibrazione di amore incondizionato che trascende spazio e tempo.

E attraverso i “buchi neri” che si trovano dentro DNA di ogni nostra cellula possiamo scoprire i nuovi mondi e dimensioni ma anche modificare questo nostro mondo chiamato Terra se non ci piace com’è adesso. Possiamo scoprire il nostro mondo INTER STELLARE sotterrato nel nostro profondo.

 

Non c’è nulla là fuori.

Tutto è dentro di noi.

interstellar-i-teoriya-otnositelnosti-spoilery

Ho visto il film “Interstellar” e come sempre, lo visto attraverso il il mio punto di vista e attraverso i miei filtri interiori.

Non avevo intenzione di scrivere la mia visione, ma in uno dei commenti, nel blog,http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=12472#comments

Mario mi ha scritto:

“Ciao,
chiedo scusa se inserisco un commento non inerente al post, ma non so come contattarti tramite email o forum.

Volevo solo consigliarti vivamente di andare al cinema per vedere Interstellar.
Sono rimasto letteralmente a bocca aperta. Ho trovato molti dei concetti che leggo quotidianamente si questo blog su grande schermo… e la sensazione è stata piacevole, non mi sentivo più “solo” o “strano”

Si parla di 5D di buchi neri, di wormhole , di amore dello spazio, del tempo …
Un film fantastico

Aspetto un tuo giudizio sul film ( se riuscissi a vederlo )

Scusa ancora per l’ OT

Un saluto”

Ho cominciato a scrivere la risposta a Mario e…… Una tira l’altra, le parole si susseguivano ed in fine erano troppe per poterle pubblicare come un commento.

Così è nato questo articolo.
Qui sotto possiamo continuare a commentare e condividere le nostre visioni.

Tanja

interstellar1

 

 

IO SONO....... , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Riesci a sentirti Dio/Dea? IMMAGINA E....CREA ! Successivo Gli scienziati hanno registrato LE ONDE DI TRASFORMAZIONE CELLULARE

Un commento su ““INTERSTELLAR” e dintorni

I commenti sono chiusi.