ESSERE UN LEADER MULTIDIMENSIONALE

 

guardian_angel_by_psion005-d1kiox0

 

 

Siamo in un processo di cambiare la nostra realtà. Diciamo “noi” perché tutte le dimensioni, le realtà ed i mondi stanno saltando verso una frequenza superiore d’espressione. Così come è nel piccolo, così è nel grande.

Di conseguenza, mentre la terza/quarta dimensione si libera dai frammenti della realtà illusoria di terza dimensione e si sposta verso la quinta dimensione della luce della verità cosmica, anche ogni dimensione superiore alla quinta si sposta verso la successiva dimensione. 

Mentre questa transizione è in corso, avviene un rilascio, un lasciar andare, di ciò che è stata la nostra espressione predominante del sé. Per esempio, noi Arturiani stiamo espandendo la nostra frequenza di base dall’ottava/decima dimensione verso l’undicesima e la dodicesima.

Allo stesso modo, la vostra frequenza umana di base si sposterà dalla terza/quarta dimensione verso la quinta, che una volta era la vostra espressione superiore del SE’. Nel caso della Terra, la terza/quarta dimensione diventerà sempre più inospitale.

 

Scoprirete che, così come una volta era necessario sforzarsi per percepire consapevolmente la quinta dimensione, diventerà sempre più difficile vivere in modo cosciente la terza/quarta dimensione.

Anche adesso, la vostra coscienza sembra vagare in uno stato di trance. Questo stato di trance è così naturale da non volerne uscirne.

 

Oltre a ciò, mentre questo salto continua ad accelerare la vostra coscienza, voi acquisirete una nuova prospettiva sul mondo fisico.

Questo punto di vista più elevato vi permetterà di percepire la realtù 3D “al di sopra” anziché “incastrato nel mezzo”.

In altre parole, sarete in grado di osservare il vostro ego dal punto di vista del vostro SE’ Superiore.

Una volta che il SE’ Multidimensionale è al comando, voi riuscirete a prendere importanti decisioni che vi renderanno i CREATORI della vostra vita.

Diventerete anche consapevoli delle tante realtà di dimensione superiore, alternata o parallela. 

Nuotando nell’illusione della terza dimensione, vedete solo ciò che vi circonda.

Ma se riguadagnate una prospettiva più alta sulla vostra vita, molte priorità cambieranno.

L’ego non vi dirà più di abbandonare la meditazione e le espressioni creative per rientrare “nel business della vita reale”.

Con il SE’ Superiore come baluardo, vi renderete conto che ciò che avete percepito come “semplice immaginazione” è in realtà la vostra vera vita. 

Così lentamente, o velocemente, vorrete “lasciar andare” molti obblighi, responsabilità e lavori di bassa frequenza.

In questo modo potrete rimanere nella luce e nell’amore incondizionato della quinta dimensione.

Naturalmente sarete ancora “occupati nelle faccende 3D”, ma le vostre priorità cambieranno enormemente, perché la coscienza si espande verso le dimensioni superiori.

Forse penserete, “Ho il coraggio di credere  che ciò che sembra essere la mia immaginazione è in realtà il mio mondo vero?

Se faccio questa scelta e sposto il mio attaccamento principale alle sensazioni legate all’immaginazione di quinta dimensione, questo significa che morirò nel mondo fisico?”

Quando meditate o sognate di essere in una realtà di frequenza superiore, siete in grado di svegliarvi o di finire la meditazione?

Naturalmente, la realtà fisica non scompare mentre dormite o meditate, né se ne va quando spostate la vostra principale identità da essere il sé fisico 3D all’essere il SE’ Corpo di Luce 5D.

Anche quelli che in realtà “muoiono” nella terza dimensione, spesso sperimentano sia i mondi superiori che la terza dimensione, finché non sono pronti ad abbandonare la propria espressione bassa del sé.

Allo stesso modo, i nostri operatori di luce devono affrontare il confronto “quale realtà è il mondo reale?”

Nello stato di coscienza di quinta dimensione questa domanda evolverebbe alla fine in “Quale delle tante dimensioni della realtà scelgo quale espressione principale del mio SE?”

Quando vi siete offerti volontari per entrare nella tuta terrestre, il mondo fisico è diventato la vostra principale espressione del SE’.

Stando dentro quella tuta, siete inclini a credere di poter scegliere solo una espressione primaria.

Vivendo sempre di più la coscienza multidimensionale, pur percependo anche il mondo di terza dimensione, potreste credere di dover scegliere una “realtà principale”.

Ciò accade perché, anche se state vivendo un’esperienza multidimensionale, state pensando in una modalità di terza dimensione.

Viaggiando sempre di più nella coscienza di quinta dimensione, inizierete anche a pensare in modo multidimensionale.

Quindi, le scelte o/o che riempiono il mondo 3D vengono sostituite dal rendersi conto di poter scegliere entrambi e/o tutto.

E’ in quel momento che inizierete a comprendere il concetto di realtà multidimensionale da una prospettiva più elevata.

Grazie alla vostra comprensione evoluta del SE’ Multidimensionale, ricordate che non avete più bisogno di scegliere.

Dalla prospettiva del sé di quinta dimensione, sapete di avere tantissime espressioni del SE’ che vengono vissute simultaneamente su moltissime dimensioni e realtà.

Il compito difficile per il vostro SE’ di quinta dimensione è di convincere il sé di terza dimensione a “Lasciar ANDARE” le illusioni del tempo e dello spazio.

La vostra espressione di terza dimensione ha paura a lasciar andare quell’illusione perché inconsciamente vi ricordate che quella forma di “lasciar andare” significa morte in molte delle vostre incarnazioni di terza dimensione.

E’ molto difficile rompere gli indottrinamenti di “una vita per persona”, e “una vita alla volta”.

Queste regole affermano anche che se vivete una vita da buoni andate in Paradiso, ma se vivete una vita da cattivi andate all’Inferno.

Il problema del bene contro il male è che la definizione dibene e male cambia a seconda dell’indottrinamento di terza dimensione.

A causa dell’enorme programmazione subita da molti umani, ed anche per il fatto che molti degli umani di Gaia vivono sull’orlo della sopravvivenza, il peso del processo del salto verso le frequenze superiori della coscienza ricade sulle spalle degli operatori di luce risvegliati.

Desideriamo ringraziarvi, cari Operatori di Luce, per il grande coraggio e la fatica.

Stiamo arrivando alla vostra consapevolezza per dirvi che , “E’ l’ADESSO per quelli di voi che si sono uniti al proprio SE’ Multidimensionale, per unirvi tra voi”.

I membri dei regni galattici e celesti lavorano con voi, nostre espressioni del SE’ legate alla terra, per ricordarvi che, “E’l’ADESSO!” per unirsi con Gaia e tutti i Suoi abitanti umani e non-umani che desiderano lasciar andare le tante illusioni e i limiti della tuta di terza dimensione.

Qualsiasi CREDENZA di essere limitati all’espressione 3D vi intrappola nell’illusione.

Fortunatamente, una volta che riuscite a pensare di essere multidimensionale, iniziate a rendervi conto di non aver bisogno di abbandonare una realtà per viverne un’altra.

In effetti, tutti voi avete la capacità di vivere le vostre realtà di terza, quarta e quinta dimensione dentro l’ADESSO della coscienza multidimensionale.

Sintonizzandovi nell'”ADESSO dell’UNO”, potete fare un’analisi onesta del vostro stato di coscienza osservando i pensieri, le emozioni e le azioni dalla prospettiva elevata recentemente scoperta.

Per poter scegliere di tornare alla piena consapevolezza del SE’ Multidimensionale, dovrete essere osservatori CONSAPEVOLI della vostra vita.

Dovete prima conoscere voi stessi prima di poter cambiare voi stessi.

Quando vi osservate in modo chiaro, vi renderete conto dei cambiamenti necessari da apportare nell’esistenza ed in voi stessi.

Questa osservazione inizia quando dite a voi stessi,

“Proprio ADESSO sto entrando nel mio SE’ Superiore per osservare il mio stato di coscienza.

Da questa prospettiva elevata posso fare un’osservazione onesta dei miei pensieri, emozioni ed azioni.”

“Proprio ADESSO sto osservando come i pensieri e le emozioni influenzano il mio stato di coscienza.

Riconoscono anche le attività e/o i doveri che mi abbassano la coscienza”.

“Proprio ADESSO sono pronto a fluire nella quinta dimensione, sto scegliendo in modo consapevole di trasmutare qualsiasi pensiero, emozione, attività o abitudine che abbassa la mia coscienza.”

Affinché voi, volontari che si sono bi-locati dentro una tuta terrestre per aiutare Gaia, possiate essere completamente consapevoli del SE’ Multidimensionale, dovrete essere osservatori della vostra vita.

Ristabilendo una costante interazione con le vostre espressioni superiori del SE’, vi ricordate che questa “guida superiore” è un’espressione superiore del vostro stesso SE’ Multidimensionale.

Comunicando costantemente con il SE’, vi ricorderete la “missione” che avete deciso di accettare prima di entrare nella tuta terrestre.

Cosa più importante, permettendo alle espressioni superiori del SE’ Multidimensionale di emergere e di guidarvi, venite preparati ad essere Leader Multidimensionali degli altri.

Potreste cominciare come una persona, ma fondendovi con i tanti dentro di voi, sarete in grado di unirvi ai molti che a loro volta iniziano a ricordare la propria missione.

 Allora 1 diventa 2 e 2 diventa 4, che diventa 8, 16, 32, 64 e così via verso l’infinito.
Vi state risvegliando al SE’ Multidimensionale e al motivo per cui avete scelto di entrare in una tuta terrestre di terza dimensione.

Sappiamo della grande solitudine di cui avete sofferto e del profondo anelito per … per cosa, per qualcosa o qualcuno che è assente.

Quel qualcosa di cui sentite la mancanza è la missione che avete scelto di portare a compimento e quel qualcuno che vi manca siete VOI – in qualità del vostro SE’ Multidimensionale.

OgnUNO di voi è una parte importante dell’ascensione planetaria di Gaia.

CiascUNO di voi si è offerto volontario per aiutare Gaia ad ascendere.

Come premio per i vostri sforzi, diventerete un Leader Multidimensionale che si unisce a Gaia nella trasmutazione della sua realtà fisica in un mondo multidimensionale di luce multidimensionale e amore incondizionato.

CONTINUA QUI


http://suzannelieinitalian.blogspot.it/2014/09/messaggio-arturiano-essere-un-leader.html

 

Arturiani, SPIRITUALITA' , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente AI NOSTRI EMISSARI INTERGALATTICI - PARTE 4° - RISPLENDERE NEL CORPO DI LUCE Successivo ESSERE UN LEADER MULTIDIMENSIONALE - il pensiero multidimensionale