STATI DI COSCIENZA IN CAMBIAMENTO – ARTURIANI

 

 


multise

 

Chiediamo a tutti voi di entrare nel Centro della vostra forma fisica, che cambierà secondo i vostri bisogni corporei. Le vostre tute terrestri stanno iniziando a trasmutarsi sul serio adesso. Quindi, la tuta terrestre avrà bisogno dell’attenzione della vostra coscienza in espansione. Vedete che c’è voluto molto “tempo” al corpo per prendere confidenza con questo campo d’energia elevata, così da poter iniziare ad accettare che questa frequenza di luce sia benefica, anziché essere considerata dannosa.

Questa esperienza assomiglia a quando entriamo nell’acqua fredda o in una vasca d’acqua bollente. Dapprima la “temperatura” è disagevole, ma il corpo si adatta alla nuova temperatura, e così essa diventa la norma. La stessa cosa accade con la temperatura/frequenza di luce che penetra sempre più il corpo di Gaia e di TUTTI i Suoi abitanti.

Così come voi avete bisogno di “tempo” per abituarvi all’acqua che era troppo calda o troppo fredda, la vostra coscienza ed il corpo hanno bisogno di “prendersi del tempo” per poter accettare pienamente questa frequenza superiore della luce. I membri del nostro team lontano che si sono risvegliati alla propria Missione sono stati i primi ad accettare apertamente e ad aprirsi al processo della trasmutazione offerta  dalla luce superiore.

Per i nostri volontari, questa luce è simile ad un “ricordo di Casa”, dove la realtà era più luminosa, più trasparente e facilmente modificabile attraverso i pensieri e le emozioni. Chi tra voi indossa una tuta terrestre, umani o altro, e si ricorda del vero SE’ non è spaventato da questa luce. Quindi non fate resistenza, ma ricordatevi di arrendervi dentro il suo flusso.

Il ricordo delle vostre espressioni di dimensione superiore del SE’ ricorda al VOI che indossa una tuta terrestre che questa luce superiore è qualcosa di familiare. All’inizio la vostra coscienza umana fa resistenza alla luce perché la percezione come qualcosa di non conosciuto. Ma “quello a cui si resiste, persiste”, più identificate le vostre sensazioni come “scomode”, più resisterete ad esse. Allora il senso di disagio persisterà.

Invece se mantenete un collegamento costante con gli stati superiori della coscienza, vi ricorderete la “sensazione” del Corpo di Luce. A quel punto ricorderete che questa luce di frequenza superiore è un ricordo di Casa e sarete in grado di arrendervi alla sensazione del vostro corpo che si sta trasmutando in una frequenza superiore.

Uno dei principali sintomi della trasmutazione è la stanchezza. Infatti, mentre state semplicemente fermi a sedere o in relax, il corpo “lavora” come se stesse correndo una maratona. In qualche modo state correndo una maratona per ricordarvi chi siete così da potervi arrendere in questo processo. Noi vi ricordiamo che diverse parti della vostra tuta fisica si trasmuteranno in “tempi” diversi.

La vostra tuta terrestre è ancora una “nave del tempo”, il che significa che è una nave intrappolata nel tempo. Siccome questa tuta è intrappolata nel tempo, essa invecchia, si stanca, ha bisogno di mangiare regolarmente ed è gravata da tutto quello che deve FARE entro certi limiti temporali. In cima a tutte queste restrizioni temporali, il vostro corpo è sottoposto ad una trasmutazione più grande, mentre contemporaneamente dovete usare, prendervi cura e vivere dentro la vostra tuta terrestre estremamente limitata ed in costante cambiamento,

Capite ora perché vi sentite così spesso a disagio? Siete nel “mondo di mezzo”. Molti di voi non si sono ancora completamente ricordati il vero SE’ Multidimensionale. Quindi non riuscite a mantenere lo stato di coscienza principale all’interno della banda di quinta dimensione della coscienza multidimensionale.

Mentre indossate ancora una tuta terrestre, ci raccomandiamo di tenere la coscienza principale all’interno del Corpo di Luce di quinta dimensione, perché il “corpo di luce” di sesta dimensione brucerebbe la vostra forma fisica. In altre parole, quello stato di coscienza sarebbe come far funzionare un vecchio computer DOS con un software sofisticato.

Quindi quando viaggiate a livello inter-dimensionale attraverso la vostra coscienza, lasciate un guardiano interiore di quinta dimensione che si prenda cura della vostra tuta terrestre. I Maestri Ascesi avevano delle persone che sorvegliavano il loro corpo mentre essi tornavano a Casa per ricevere nuove informazioni.

Oggigiorno avrete bisogno di incaricare un’espressione interiore del SE’ della sorveglianza della tuta terrestre finché non vi sarete ricordati completamente l’arte della bilocazione. Quando vi ricordate consciamente come bilocarvi,  siete VOI il guardiano interiore durante il viaggio inter-dimensionale. In questo modo, VOI siete sia il guardiano che quello che viaggia.
Tuttavia il cervello fisico, essendo come un vecchio computer DOS, non riesce ad elaborare quelle informazioni e va in allerta adrenalinica. Questo allarme adrenalinica può essere dannosa per la tuta terrestre perché gli ormoni di una risposta “lotta/fuga” possono essere pericolosi a meno che il vostro corpo sia attivo e faccia circolare in modo appropriato l’adrenalina.
Quindi dovete attivare la coscienza multidimensionale in modo che la coscienza di dimensione superiore possa illuminare e proteggere la coscienza di terza dimensione. In questo modo il SE’ Multidimensionale può insegnarvi ad “allungare i limiti” della coscienza per includere le dimensioni superiori.
Potreste essere più o meno consci dei tantissimi “periodi di prova” nelle dimensioni superiori che affrontare ogni giorno. Potreste anche chiedervi, “Come mai così sono stanco? Non mi sembra di aver fatto tante cose. Una volta ero in grado di fare le stesse cose senza stancarmi così. Starò invecchiando?”
La nostra risposta è, “No! Cari volontari per l’Ascensione di Gaia, state abbandonando il tempo. Poiché il vostro corpo è una nave del tempo, esso diventa confuso e si altera se non ha un programma di attività con scadenze che percepisce in modo concreto.”
“Ma io cosa posso farci?” chiedete voi. “Voglio tornare a Casa, ma ho ancora bisogno di vivere qui sulla Terra 3D. Giusto?”
“Sì”, rispondiamo, “Avete ragione che avete ancora bisogno di vivere sulla Terra, perché la vostra missione non è ancora stata completata. In effetti, per la percezione della vostra tuta terrestre 3D, l’elemento multidimensionale della vostra missione è appena iniziato, ma fortunatamente le espressioni superiori del SE’ Multidimensionale sono libere da qualsiasi limite del tempo. 
“Quando vi libererete della separazione e dei limiti della vostra coscienza spazio/temporale 3D, potrete tornare alla vostra astronave multidimensionale, la madre patria, e/o visitare tantissime realtà, tornando poi alla tuta terrestre un secondo dopo che siete partiti.”

Vediamo che molti di voi stanno sperimentando questi “sbalzi nel tempo”. Entrate in una stanza o cambiate sedia e vi chiedete perché avete scelto di farlo e perché vi sentite così disorientati. Ora ve lo spieghiamo.
Poiché il vostro cervello di terza dimensione non si è ancora completamente unito alle mente multidimensionale, ciò che accade è un “salto nel tempo”. Quando VOI avete lasciato il corpo, lasciando il guardiano interiore quale custode, VOI siete saltati fuori dal cervello di terza dimensione enormemente limitato per entrare nella mente multidimensionale che non conosce tempo né limiti.
Il cervello di terza dimensione può percepire solo una breve esperienza di “lasciare il tempo”. Quindi, in ciò che la coscienza di onde beta di terza dimensione conta come un secondo, voi ritornate dentro la vostra nave del tempo. Quando sarete completamente uniti alla mente multidimensionale, riuscirete a ricordare i messaggi, le esperienze e le avventure del SE’ Multidimensionale.
Questi ricordi hanno bisogno di essere trasportati dalla coscienza di onde Theta. Questa è la coscienza che è stata definita la “Coscienza Sciamanica”, perché è quella che aiuta a vivere in modo consapevole il viaggio inter-dimensionale. La coscienza di onde Alfa vi aiuta a ricordare i sogni di quarta dimensione e la coscienza di onde Delta vi permette di ricordare le escursioni che effettuate nei mondi senza forma delle dimensioni più alte.
Ora parliamo un momento delle onde cerebrali e degli stati di coscienza:
Le onde cerebrali, come tutte le onde, vengono misurate in due modi. Il primo è la frequenza, o velocità delle pulsazioni elettriche. La frequenza viene misurata in cicli al secondo (cps o HZ), che vanno da .5cps a 38cps. Il secondo parametro è l’ampiezza, o la forza dell’onda cerebrale. Ci sono quattro categorie di onde cerebrali: Beta. Alfa, Theta e Delta. Quando accedete al SE’ Multidimensionale, siete in grado di usare una combinazioni delle quattro onde.

 

stati_di_coscienza_onde_cerebrali_01g

Le onde cerebrali Beta rappresentano la capacità di processare consapevolmente i pensieri, Passate la maggior parte dei momenti di veglia in coscienza di onde Beta, in cui le onde pulsano tra i 13 ed i 39 cicli al secondo. In questo stato l’attenzione è focalizzata sul quotidiano mondo esterno.

In questo stato di coscienza, siete per lo più focalizzati sull’attività logica e sequenziale dell’emisfero sinistro, perché il cervello sta processando tantissime informazioni che arrivano dai cinque sensi fisici,
Con queste onde, il principale stato di coscienza si trova all’interno del corpo fisico e della realtà di terza dimensione.

 

Le onde cerebrali Alpha hanno la capacità di far da ponte tra la mente conscia e/o inconscia o superconscia. Le onde Alfa creano spesso delle vivide immagini ed una consapevolezza rilassata e distaccata. Quando vi rilassate completamente, vi spostate nelle onde Alfa, che sono tra 8 e 12 cps. Le onde Alfa sono più lente in frequenza rispetto alle Beta, ma hanno una maggiore ampiezza.
Una persona che si prende del tempo per riflettere, meditare o fa una pausa dalle attività quotidiane entra spesso nello stato di coscienza Alfa. In coscienza Alfa siete consapevoli sia dell’emisfero destro che di quello sinistro. Quindi potete sperimentare il “pensiero del cervello unificato”, che vi permette di avere idee creative, documentarle e metterle in azione.
Con queste onde cerebrali, il vostro principale stato di coscienza è di solito nella quarta dimensione e/o voi siete totalmente focalizzati su uno sforzo creativo.

Le onde cerebrali Theta sono la creatività inconscia, l’ispirazione e la connessione spirituale. Le onde Theta, da 4 a 7 cps, sono associate alle esperienze più profonde della meditazione e della creatività. Le onde Theta sono anche più lente di quelle Beta o Alfa e di solito sono anche di maggiore ampiezza. Quando concentrate il focus principalmente sul sé interiore, potete entrare nelle onde Theta.
In questo stato è difficile per la consapevolezza di terza dimensione mantenere un contatto conscio con il corpo fisico, ed anche con il mondo esterno. Per mantenere questo stato di coscienza, dovete tenere il corpo immobile. Siete così focalizzati sul mondo interiore chenon sarebbe sicuro spostarsi per il mondo fisico. Quando siete in questo stato di coscienza, voi siete in grado di unire il cervello di terza dimensione alla mente multidimensionale.
Con queste onde cerebrali, il principale stato di coscienza è di solito insieme al Corpo di Luce di quinta dimensione.

 

Le onde Delta sono l’empatia superconscia, l’interazione e il pieno collegamento con le percezioni del SE’ Multidimensionale. Le onde Delta sono dell’ampiezza più grande e della frequenza più lenta. Di solito variano da 0.5 a 4 cps. Se le onde cerebrali scendono a zero, probabilmente il vostro cervello viene diagnosticato morto. Tuttavia, gli yogi esperti riescono a raggiungere in modo consapevole questo stato di coscienza.

In questo stato di coscienza i corpi sono in modalità da ibernazione. Le onde cerebrali Delta sono spesso associate allo stato di coma. In coscienza di onde Delta si riesce a regolare la temperature del corpo ed il ritmo cardiaco. Potreste persino sembrare morti, ma siete in grado di rivitalizzarvi.

Voi avete queste grandi capacità perché il vostro principale stato di coscienza si trova all’interno dello spettro del SE’ Multidimensionale.
Concludiamo la nostra trasmissione per oggi ricordandovi che VOI siete i creatori del vostro stato di coscienza. Inoltre, esso stabilisce in larga misura la realtà che VOI state creando.

Benedizioni a tutti voi! Torneremo, perché non ce ne andremo MAI.
La Vostra Famiglia Arturiana

http://suzannelieinitalian.blogspot.it/

SPIRITUALITA' , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Se io fossi un extraterrestre Successivo LA SCALA DELL'UNITA' DI COSCIENZA