Crea sito

lunedì novembre 24, 2014 08:39

La 5 Dimensione – Quale vogliamo che sia? Parte 2°

Posted by Tanja

images

Per la sua profonda natura, questo articolo è presentato in due parti.

Quale genere di società di 5D noi vogliamo creare? Quali caratteristiche la definiscono?

Continua da La 5a Dimensione – Quale vogliamo che sia? Parte 1°

Io spererei che il genere di società che vogliamo creare sia quello nel quale abbiamo preso il meglio della coscienza d’Unità e della coscienza di Separazione e li abbiamo combinati. In altre parole, avremmo un collettivo dal quale potremmo acquisire conoscenza e saggezza ogni qualvolta desideriamo farlo. Noi non saremmo incatenati o collegati in modo tale da essere controllati o da causarci di perdere del tutto la nostra individualità.

Noi creeremmo una società che ci permetta di esprimere la nostra individualità ma non alle spese degli altri. I nostri cuori, che desiderano l’unicità, ci guiderebbero invece delle nostre menti e questo si manifesterebbe pensando a come le nostre azioni e scelte avrebbero impatto sugli altri prima d’averle fatte o che le facciamo. Ora guardiamo ai vari elementi che creerebbero questo tipo di società bilanciata in Unità/Separazione.

Tutte le cose ignote dovrebbero essere conosciute – Questo dovrebbe essere uno dei più importanti elementi della società i 5D che stiamo creando. C’e stata un’intera parte d’importanti informazioni che ci sono state nascoste dai nostri governi, i nostri militari e dalla comunità scientifica. Perfino noi nascondiamo del materiale a noi stessi. A proposito, è per questo che stanno accadendo questi bagliori solari. Attraverso i bagliori solari è colpita la frequenza planetaria insieme alla griglia magnetica della terra. La griglia magnetica contiene i nostri ricordi. Quando è scossa dai bagliori solari, quelle memorie che sono state soppresse hanno l’opportunità di riaffiorare, da qui il caos emotivo che sperimentiamo, e che sta avvenendo dentro ed intorno a noi. Quindi questa abitudine di nascondere le informazioni è inveterata nella nostra società. E’ un modello indicativo di una società di Separazione.

Ora potete chiedere, questa ignota informazione come sarà resa nota (militare, governo, scientifico)? Affiorerà attraverso l’Internet ed è questo che sta’ già succedendo!

L’Internet, il nuovo collettivo. Come il Consiglio di Nibiru ed io stiamo dicendo da tempo, è nostra opinione che Internet (Web) è la fondazione sulla quale creeremo la nostra realtà di 5D. Ricordo quando quattro anni fa, per la prima volta, comunicai queste informazioni su Internet. A quel tempo sembrava giusto ma non avevo alcun indizio su come sarebbe stata visto.

Devin spiegò che Internet sarebbe stato la base della 5D che avremmo creata perché la prima cosa che deve accadere è che tutte le informazioni devono essere rese note così che le persone possano scegliere in merito al loro futuro.
Ora, quattro anni dopo, ha più significato, un intero mucchio è entrato in Internet nel corso di quattro anni. Ora è un nome famigliare ma non lo era allora.

Come lo capisco, noi (tutti noi sulla terra) abbiamo scelto attraverso le nostre azioni di includere, a questo punto, un collettivo nella nostra realtà, per conseguenza l’Internet. E il vero scopo di questo collettivo è stabilire una base sulla quale possiamo creare una diversa realtà/società, una che è creata sui precetti d’Unita e Separazione. Credo che molti di noi sulla terra siano venuti qua da altri mondi dove i collettivi erano comuni e perciò quando è stato il momento, noi abbiamo tratto dal nostro subconscio i ricordi ed abbiamo cominciamo ad usare la tecnologia immagazzinata là. C’è un detto “Non c’è niente di nuovo nell’universo” Io lo credo realmente. Tutto quello che noi stiamo facendo adesso su questo pianeta è stato fatto prima. Credo che stiamo mettendo mano nel nostro vivaio del futuro e ora stiamo portando nel nostro mondo la conoscenza di come stabilire una società di 5D attraverso le dimensioni/stati di coscienza. In altre parole stiamo creando quello che avevamo creato prima in altri mondi ed in altri termini. Va bene così ho di nuovo divagato. Ora ritorno al soggetto. Ci sono molte informazioni che corrono intorno alla mia testa che devono essere condivise con voi…suppongo che devo metterle sul registratore.

Anche l’Internet fu inteso come parte del Grande Esperimento. Secondo me le società d’Unità di coscienza usano un collettivo come loro base. Un collettivo è dove noi esprimiamo la nostra unicità. E’ dove noi traduciamo in pratica il nostro desiderio d’essere uno-essere connesso in qualche modo. Per esempio, noi possiamo collegare le nostre menti al grado desiderato o possiamo collegare la nostra volontà o i nostri corpi emozionali. Tutte queste sono variazioni di coscienza d’unità ma nessuna è parte del nostro (della terra) piano. II nostro piano, come io lo capisco, è per collegare la nostra conoscenza, le nostre informazioni ma non le nostre menti o i nostri corpi emozionali. In altre parole, il piano ci chiama per usare il nostro collettivo, Internet per contenere le nostre conoscenze/informazioni, non occuperà le nostre menti permanentemente così ché non possiamo scaricare un link da là. Ma là noi possiamo far parlare le nostre menti e dividere i nostri pensieri ed emozioni. Esprimersi è un uso, del nostro potere, che abbiamo bisogno di riguadagnare per avere una bilanciata società di 5D Internet ci fornice un luogo sicuro per praticare. Che meraviglia!

Con Internet come nostro Collettivo, bilanciamo l’equilibrio tra l’Unicità e la Separazione perché ci permette di collegarci al collettivo ogni qualvolta lo vogliamo attraverso un ingresso (il computer) e poi disconnetterci quando lo desideriamo. Quindi il computer crea l’equilibrio nell’uso dello strumento d’Unità di Coscienza perché è come una barriera di protezione che ci trattiene da essere online-connessi tutti d’accordo salvo che noi vogliamo esserlo.

Il computer ci protegge anche dal possibile abuso di un collettivo, di quelli che desiderano asservirci, perché usandolo noi non possiamo essere programmati per rimanere connessi e consapevolmente d’accordo per tutto il tempo. In questo modo i collettivi sono diventati uno strumento di controllo. Quando abbastanza persone cominciano a stare d’accordo in/od in linea tutto il tempo, e questo raggiunge una quantità critica, questo bisogno diventa un’abitudine e questa abitudine deve essere servita da quelli che provvedono la tecnologia e lavori simili, per soddisfare questo bisogno. Se questo comportamento non è arrestato, voi presto avrete una società che è costantemente connessa ed è questo che li rende maturi per una manipolazione simile ad una micro-scheggia ed al controllo mentale. Questo ha senso? Così, per favore, siate consapevoli del rischio che corriamo stando collegati tutto il tempo. Io potrei aggiungere di più su questo ma ancora una volta sono finita su una tangente. Indietro al soggetto…di nuovo.

La Società di 5D – Come ho già detto prima, la società di 5D che spero che noi vogliamo creare sarà d’equilibrio tra Unità e Separazione di coscienza. Non sarà perfetta, dato che non è quella la nostra meta e non sarà Utopia. So che questo sarà un colpo per quelli di voi che lo desiderano così vi chiedo di pensare a quello che vorrebbe dire una società utopistica. Una società utopistica non potrebbe provvedere le opportunità per un’ulteriore evoluzione spirituale. Perché? Perché in una società utopistica, tutto è meraviglioso e calmo e dove c’è pace non c’è conflitto/Buio. Questo vuol dire che non dobbiamo più confrontarci con il senso di dolore e come sappiamo, è attraverso il dolore ed il conflitto che noi cresciamo; non attraverso la pace. Io sono sicura che alcuni di voi faranno un balzo per questo pensiero ma vi chiedo di pensare a come e quando, nella vostra vita, sono successi i vostri più potenti tempi di crescita.

Nella società che prevedo, non ci sarà guerra. Questo avverrà, non perché non abbiamo più conflitto dovuto alla nostra individualità ma perché sentiremo agevole usare il nostro potere per parlare della nostra verità e così risolvere le nostre differenze. Noi non tratterremo più le informazioni perché sentiamo che non é sicuro o non é accettabile che siano veritiere. Noi ci esprimeremo facilmente come un bambino e così lo saremo davvero. Appena avremo imparato, non possiamo risolvere un problema finché non lo conosciamo.

Inoltre, noi vivremo con la coscienza che ognuno ha un ruolo nell’aiutarsi l’uno con l’altro a raggiungere la crescita spirituale. Questo vuol dire che quelli che guardiamo come negativi saranno valutati per la loro buona volontà di sperimentare il dolore che gli tocca per giocare questi ruoli oscuri nelle loro vite. Quindi quando le persone non temono più di far parlare le loro menti e possono vedere la più alta prospettiva del ruolo che la loro opposizione sta avendo per loro, confronto e risoluzione saranno facili come il gioco di un bambino

Le Persone – Io ho detto che avremo ancora differenti culture e colori nella razza umana ma in più avremo anche razze ET che vivranno tra noi quando saremo giunti al punto, nella nostra evoluzione, in cui potremo accettare l’idea che loro esistono. Uno ad uno cominceranno a farsi riconoscere fisicamente. Questo coinciderà anche con la liberalizzazione d’informazioni governative e militari relative alla loro esistenza. Appena queste informazioni saranno liberate attraverso Internet, sempre più persone accetteranno che le razze ET esistono e noi non siamo soli nell’universo. Questa sarà una di quelle volte in cui apprezzeremo la tendenza delle persone di credere a qualsiasi cosa il governo gli dice di credere. Infatti, il contatto con gli ET avverrà a causa del grande numero di persone che cominceranno ad accettare la loro esistenza. Questo gruppo comprende la parte della nostra popolazione che non crede pienamente all’esistenza degli ET perché il governo gli ha detto che non esistono. Ora, una volta che il governo ammetterà l’attività con gli ET, il risultato d’accettazione di massa, in essenza, creerà un sufficiente salto nella nostra coscienza di massa, e quell’effetto provocherà un enorme cambiamento. Sembrerà che siamo passati dal non credere al credere nel corso di una notte. E credendo viene l’accettazione e l’adattarsi alla nuova idea.

Gli ET capiranno e sapranno che è il segnale che stanno aspettando e così comincerà il contato fisico di cui abbiamo parlato. Almeno è così che io lo vedo accadere.

Durante questo tempo i media ci assisteranno dandoci più films e series TV sull’interazione di ET/Umani e le stesse razze ET eleveranno il loro livello di contatto con noi. Vedrete una proliferazione di canali che vengono sulla scena per via dei libri e dell’Internet. Ognuno darà la prospettiva della loro razza, dei nostri eventi correnti e della storia universale. Questo confonderà quelli che non stanno facendo ricerche per verificare queste informazioni e non si muovono nel pensiero multidimensionale, ma per quelli che lo stanno facendo sarà un tempo terrificante quando tutti i veli saranno rimossi e noi vedremo e conosceremo il nostro universo e la sua/nostra storia come mai prima. Saremo capaci di vedere ognuna di queste razze di ET e i loro resoconti di storia come un appropriato insieme simile ad un gigantesco multidimensionale enigma (puzzle).

Quindi noi vivremo bene fra, non solo creature umane di diversi colori ma anche ominidi, rettiliani, insettiliani e popoli anfibi insieme con una moltitudine di altre razze. Ricordate che con l’avvento della nostra società di 5D entreremo nella Comunità Galattica. Sembrerà la scena del Bar nel film Guerre Stellari, lo ricordate? Sono curiosa di sapere che cambiamento avremo bisogno di fare per standardizzare le regole di pubblico abbigliamento adatto per loro dato che molti di loro non saranno vestiti con camice e scarpe? *rido sotto i baffi*

Per conseguenza di queste razze che vivono fra noi, tra ora ed allora, dovremo imparare a chiarire i nostri concetti sul colore o avremo dei veri problemi proprio alla partenza della nostra nuova società, cosa ne pensate?

Una Società Telepatica? – Ho spesso pensato che noi potremmo creare una società telepatica. Dopo tutto molti di noi stanno sperimentando diversi livelli di telepatia continuando la nostra pulizia emozionale portiamo le nostre ghiandole fisiche (endocrine) posteriori in linea. Ma ora io non sono sicura che una società completamente telepatica, come noi la conosciamo, sarebbe il nostro migliore interesse. Pensiamoci. Una società completamente telepatica non sarebbe uguale ad una società agganciata ad un collettivo? In altre parole, ognuno saprebbe quello che ogni altro stava pensando e stava sentendo e non è questo che definisce un collettivo? Inoltre in questo tipo di società noi potremmo perdere il nostro riserbo (privacy) e una parte d’individualità sta nell’avere riserbo, non è così? Così essenzialmente noi staremmo creando una società che è più polarizzata di quanto vogliamo, non direste?

Cosa facciamo con la telepatia che stiamo riacquistando? Penso che, ad un certo punto nel futuro proprio prima di arrivare al punto critico, decidiamo quanta telepatia vogliamo e quanto del nostro riserbo vogliamo per mantenere un equilibrio tra l’unicità e l’individualità. Una volta deciso, noi possiamo allora incanalare la nostra telepatia nell’Internet, il nostro Collettivo equilibrato. Non è uno degli elementi che definiscono un collettivo l’elemento in cui tutte le cose sono conosciute? Può essere la nostra mente di gruppo, provvedendo l’accesso a tutto il pensiero che scegliamo di aggiungergli. La parola chiave qui è scegliere. Così il libero arbitrio è ancora mantenuto anche in presenza di un mente/collettiva/Internet gruppo.

L’Economia di 5D – Giusto, è probabile che questo faccia scoppiare un po’ di chimere. Secondo me, avremo ancora un mezzo di scambio, p.e. i soldi. Comprendo che ci sono molte persone che sperano che, con l’avvento della realtà di 5D, saranno liberati al dover trattare con i soldi, ma è più probabile che non sia il caso. I soldi provvedono un mezzo di scambio per beni e servizi. In ogni società nella quale è mantenuto un certo grado d’individualità è un mezzo attraverso il quale le persone scambiano beni e servizi. Può essere pietre o carta o qualsiasi cosa ma stabilisce una regola sulla quale si definisce un valore. Se noi dobbiamo avere un’individualità e una libertà personale, dobbiamo tenere qualche forma di valuta altrimenti avremo un collettivo in cui ognuno si trova davanti alle proprie necessità ma non può fare niente o produrre niente che sia al di fuori dello status quo del collettivo. E noi diremmo che non è quello che volevamo, non lo faremmo? Ma noi ci muoveremo verso un nuovo livello di potere nell’usare il denaro. Integrando, attraverso il processo purificazione emozionale, molte delle nostre paure nell’uso del nostro potere per creare quello che desideriamo, troveremo che avremo più abbondanza poiché non temeremo di essere rifiutati da quelli che ancora hanno paura di manifestare le loro abilità. Ognuno manifesterà di più e così fame e povertà saranno cose passate. C’è di più su questo ma lo salverò per un’altra volta.

Linguaggio di Luce – L’anno passato ho avuto l’onore di essere messa in contatto con molte persone che hanno avuto esperienza con il Linguaggio di Luce. Il Linguaggio di Luce è una serie di suoni, simboli e colori. Questi simboli assomigliano all’antico Ebraico ed al Sanscrito. Questa lingua è anche conosciuta come la lingua della creazione poiché è stata usata per creare i mondi. E’ anche codificata nel nostro DNA. Continuando ad evolvere ed a raggiungere i più alti stadi di coscienza affioreranno i nostri ricordi di questa lingua e come usarla. Infatti, questo ha già cominciato ad accadere. Molte persone stanno avendo un richiamo spontaneo ed altri stanno sognandolo. Questo vuol dire che ci sono alcuni che hanno contratti per divulgare le informazioni a tutti noi o per creare la tecnologia basata su di esso ed ora quei contratti sono stati attivati. Mi suona come ora noi stiamo cominciando ad accedere a quel stato di coscienza dove queste informazioni sono rilasciate nel nostro DNA. Per me questo è un altro indizio che stiamo ascendendo con successo.

Io ho avuto dei lunghi sogni su questa lingua, con un richiamo spontaneo quando uno di questi individui con un contratto mi contatta. E’ simile ad un’esperienza magica. Io risponderò al telefono, sento la loro voce e questo provoca una liberazione di qualche genere così che le informazioni, appena vengono, inondano la mia mente. E’ come una diga che si rompe nella mia mente …difficile da descrivere. Alcune informazioni riguardano la nostra storia su altri mondi dove usavano questa lingua e ciò che accadde. Di conseguenza non mi sento troppo ansiosa di esplorarlo ma ho dato la mia parola che scriverò di quello che ricordo e lo dividerò con voi in un articolo imminente.

Attraverso il Linguaggio di Luce faremo enormi progressi in tecnologia e medicina. Impareremo come guarirci, creare nuove forme di energia per scaldare le nostre case e cucinare il cibo. Impareremo come trasformare immondizia in forme utili di energia. Con questo unico strumento puliremo il nostro ambiente e restituiremo alla Terra il suo precedente stato naturale. Lo faremo noi stessi, a causa del nostro più equilibrato compassionevole stato di coscienza che ha rilasciato la memoria di questa lingua nel nostro DNA. Perciò, nessun altro deve farlo per noi.

Città di Luce – Credo che le Città di Luce, portali su Internet, saranno uno dei elementi chiave per imparare ad usare il Linguaggio di Luce man mano che gli accediamo sempre di più attraverso il nostro DNA. Razze di più alte dimensioni lo hanno sempre usato per comunicare con noi ma dato che, per il nostro livello di coscienza l’accesso era stato soppresso, non l’abbiamo riconosciuto per quello che era. Ma ora tutto sta cambiando. Di conseguenza avremo bisogno di assistenza per come usarlo e questo è il campo in cui quelle razze ET che sono benevole verso di noi avranno un ruolo notevole. Come dissi prima, ci saranno molti nuovi canali che renderanno pubblico il loro cammino nella luce ed è attraverso alcuni di questi individui che la conoscenza e l’uso di questa lingua ci saranno dati. Le Città di Luce in Internet saranno un posto sicuro per loro per dividere queste informazioni e li abituerà ad esprimersi ed a usare le loro le loro abilità.

Cosa possiamo fare per porre termine alle manipolazioni delle razze di ET ed adempiere al nostro destino?

1. Noi possiamo svegliarci e vedere cosa sta avvenendo intorno a noi. Facciamo le nostre ricerche cosi che non siamo più confusi da programmi e da informazioni che ci sono presentati dal numero crescente delle razze ET che vengono in evidenza.

2. Discernere – ascoltare la vostra intuizione e ricercare ogni cosa che leggete ed ascoltate. Voi dovete sapere perché sapete quello che sapete oppure lasciate voi stessi aperti alla manipolazione.

3. Fare la nostra individuale pulizia emozionale.

4. Essere adamantini sul nostro essere coinvolti in ogni dramma o conflitto di razza di ET con un’altra razza. Questo diverrà più di una sfida appena apriremo i contatti ET ai più alti livelli. Leggere la nostra trascrizione Quartiere Galattico del 13 Novembre 2000, lunedì notte wokshop.

5. Crescere per capire e sapere la vera natura delle polarità di Buio/Luce rilasciando ogni preferenza per l’uno o l’altro.

La Terra come un Grande Esperimento è stata un luogo meraviglioso per noi per esplorare i vari aspetti di Unità e di Separazione di coscienza creandoli come parte della nostra società e delle passate civiltà. Noi abbiamo avuto totale libero arbitrio per creare qualunque cosa desiderata. Come ho affermato prima solo in un Grande Esperimento è disponibile questo livello di libero arbitrio.

Durante il centinaio di migliaia di anni che noi siamo stati incarnati su questo pianeta, abbiamo creato tutte le specie di civiltà con gradi diversi di unità e separazione. Ora siamo giunti al tempo in cui l’esperimento deve finire. Ora dobbiamo creare il prodotto finale. Io lo comparo all’esame finale prima della laurea. Noi dobbiamo prendere tutto ciò che abbiamo imparato e creare una nuova realtà. Cosa creiamo e come lo creiamo determinerà dove andiamo da qui. Creeremo una società equilibrata, una che includa il meglio di Unità e Separazione di coscienza o qualche cosa di polarizzato? E ricordate che quello che creiamo determinerà il nostro status nella comunità galattica, a quanti stargates possiamo accedere così come quanti livelli di Linguaggio di Luce ci saranno disponibili. Quindi come sarà la 5D? Sarà qualunque cosa come noi Dei/Dee Creatori la creiamo. Il nostro futuro è nelle nostre mani. La scelta è nostra. Come sarà la vostra scelta?

In servizio,
Jelaila Starr
Il Consiglio di Nibiru

(Traduzione: Nelda)

http://www.nibiruancouncil.com/

http://dramrk.altervista.org/documenti/risveglio/jelaila_starr/la_5a_dimensione.htm

 

 

1 Response to La 5 Dimensione – Quale vogliamo che sia? Parte 2°

Avatar

Tiziana Amagda

giugno 15th, 2015 at 03:27

Questa è una società di sesta dimensione ^_^ i Maestri Ascesi vivono così. Onde individuali di un unico grande oceano, ognuna con i suoi talenti, il suo compito e la sua missione. Shanti

Risveglio di una Dea sui Social Network

Commenti recenti

Archivi

Categorie

IO SONO….

Chi sono io?
La domanda eterna di ogni persona da sempre.
Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda
In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo.
Io credo che questa ricerca non finirà mai.
Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione.
Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la saggezza e la potenza.
Una volta ho scritto:
Fu una volta un popolo divino........
che dimenticò di esserlo..
dimenticò
realtà parallele
frequenze divine
connessione divina
libera connesione divina.

Un giorno pieno di luce hanno cominciato......

In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi.
Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei.
Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome.
Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando.
Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo.
Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere.
Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso.
Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci.
Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione.
Che l’amore ci guida.
Tanja

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031