IL MANOSCRITTO MADDALENA – La magia sessuale di Iside e l’Alchimie di Horus – di TOM KENYON E JUDY SION

maddalena

IL MANOSCRITTO MADDALENA

di

TOM KENYON E JUDY SION 

PREFAZIONE

Il testo riportato qui di seguito fa parte del libro “ The Magdalen Manuscript” di Tom Kenyon e Judy Sion. Si tratta di una canalizzazione che proviene, possibilmente, da Maria Maddalena, senza che il proprio T.Kenyon affermi , in modo tassativo, che essa sia la sua reale provenienza, nonostante assicuri averla ricevuta tramite tale via.

Assieme alla “ canalizzazione”, qui di seguito raccolta, nel libro appaiono altri testi di Tom e Judy in merito alla realizzazione pratica degli esercizi di cui si fa riferimento nel Manoscritto, così come delle Alchimie Interne nelle differenti tradizioni ed altre esperienze personali. Dato che curiosamente il libro non pare essere stato tradotto allo spagnolo ed avendo constatato

l’interesse di molte persone nel conoscerlo, abbiamo preparato questa traduzione, cercando di rispettare il più possibile il testo originale; lautore riferisce l’attenzione che Maddalena poneva in ogni sua parola ed espressione che trasmetteva e così pure tutte le precauzioni mantenute dagli autori stessi per salvaguardare l’integrità del messaggio tale quale Lei lo comunicò.

 

Nota:

Raccomandazione dell’autore in merito a come praticare gli esercizi.

“ Dato che questi esercizi portano energia al cervello e ai centri superiori , sono controindicati per alcune persone. Se avete sofferto di un trauma cerebrale o sperimentato apoplessia, consultate un medico prima di eseguirli. Coloro che soffrono di attacchi di tipo epilettico dovrebbero cercare un consiglio di un medico prima di iniziare queste meditazioni. Questi esercizi sono controindicati purea persone che soffrono di manifestazioni maniaco-depressive, soprattutto durante le fasi maniacali. Per le altre persone sono inoffensive e traggono molti benefici. Se in qualsiasi momento durante le meditazioni sperimentate dolore di testa, è preferibile smettere e riposare.

FRAMMENTO TRATTO DA:

IL MANOSCRITTO MADDALENA

UNO

Fui educata alla conoscenza della magia.

Mio padre era della Mesopotamia e mia madre dell’Egitto.

Prima che io nascessi ella aveva invocato Iside affinché la benedisse con una figlia.

Io sono quella figlia.

E sono conosciuta come Maria Maddalena.

Quando avevo dodici anni fui inviata a studiare presso una confraternita segreta di Iniziati sotto leali di Iside.

Venni istruita ai segreti di Egitto, le Alchimie di Horus e la Magia Sessuale del culto di Iside.

Quando mi incontrai con colui che chiamate Yeshua, avevo completato tutte le mie iniziazioni.

Ero pronta all’incontro con Lui nel pozzo.

I Vangeli si riferiscono a me come una prostituta,perché tutti gli Iniziati del mio ordine

portavano un braccialetto d’oro che era un serpente;ed era risaputo che praticavamo la magia sessuale; e agli occhi degli Ebrei eravamo prostitute.

Quando vidi Yeshua e i nostri sguardi si incrociarono, seppi che eravamo stati destinati uno per l’altro.

Ciò che vi racconterò non è stato rivelato, salvo coloro che sono stati con me.

Esistono molte leggende rispetto a quanto successo.

Ma per me è una storia del più profondo amore.

La visione del mondo che aveva Yeshua non mi compete

La mia storia è una storia di amore.

Molta gente seguiva Yeshua.

E le opportunità che avemmo per poter stare soli, in solitario, furono molto poche.

Non c’è scritto nei Vangeli perché nessuno lo seppe, solo i più vicini a noi.

Prima che Yeshua si recasse al giardino di Getsemani,concepimmo una figlia, ed il suo nome fu Sar’h.

DUE

La storia che racconterò pare fantastica.

Ricordo gli scogli di Maries de la Mer, nonostante allora, chiaramente, non si chiamasse così.

Fu il luogo ove la nostra nave attraccò.

Sar ‘ h era molto piccola.

Non aveva ancora un anno. Ed io mi sentivo spezzata dalla pena e dallo sconcerto.

Ero lì presente quando Yeshua fu crocifisso.

Lo vidi nella tomba ed insieme a sua madre lo avvolsi nel lenzuolo funebre, al mio fianco.

Ricorderò sempre il profumo di mirra.

Fu uno degli unguenti che utilizzammo.

Yeshua mi apparve nella sua luminosa chiarezza.

Non potevo dar credito ai miei occhi ed allora toccai le sue ferite. I suoi discepoli erano gelosi perché era venuto prima verso di me.

Mi risultava molto strano sapere che il mio amato era stato trasportato

ad un’altra dimensione, ad un altro mondo, mentre io e nostra figlia attraversavamo sole il Mediterraneo.

Non ci sentivamo sicure e dovemmo abbandonare l’Egitto perché è lì dove eravamo andate.

Quando solcammo verso le coste che sarebbero state Francia,era tutta terra sconosciuta.

Ci ricevettero sacerdotesse del culto di Iside e ci dirigemmo verso il nord sotto la protezione dei Druidi, Iside aveva parlato con loro ed essi avevano ascoltato la sua chiamata per proteggere sua figlia Sar ‘h.

Fu così che ci dirigemmo a nord attraverso una gran massa d’acqua verso ciò che si sarebbe convertito in Inghilterra.

Lì fummo accompagnati in segreto nel cuore più sacro dei Druidi, a Tor e Glastombury.

Nonostante fossimo più sicure che in Israele ed Egitto, l’influenza romana si estendeva anche in Inghilterra e perciò rimanemmo nascoste.

Vivemmo in questa zona durante molti anni, e Sar ‘h si sposò con un uomo i cui discendenti si sarebbero convertiti nei Cavalieri Templari,mentre io mi diressi al nord, verso il Gallese vissi vicino al mare durante il resto dei miei giorni.

Vi racconterò, che durante quegli anni in cui vissi sola vicino al mare,Yeshua mi visitava spesso.

Chiaramente, non era come prima, perché il suo corpo era più energia, più luce che carne; in ogni modo era straordinario stare nuovamente con lui.

Quando morii lui era lì e mi trasportò verso ciò che alcuni chiamano cielo, ma é solo un luogo nell’anima.

 

TRE

Dò inizio alla mia storia nel pozzo perché in molti sensi è proprio lì quando inizia in verità la

mia vita…

Tutti gli anni precedenti furono di preparazione per questo incontro.

Quel mattino avevo notato che qualcosa si agitava in me.

Una specie di eccitazione – un tremore nelle braccia e nelle gambe – incluso prima che mi incontrassi con lui.

Io ero già al pozzo quando lui arrivò.

Avevo già lanciato il mio secchio nel pozzo e lui mi aiutò ad alzarlo.

Alcuni dei discepoli videro il mio braccialetto dal serpente d’oro e supponendo che io fossi una prostituta rimasero inorriditi che il Maestro potesse aiutare una persona così.

Ma ciò non mi importò.

Mi sentivo in un altro mondo,trasportata dagli occhi di Yeshua.

Quando i nostri occhi si incontrarono fu come se stessi guardando verso l’intera eternità e seppi che era colui per cui ero stata preparata- e lui pure.

Proseguii a fianco di coloro che lo seguivano, e sul far della sera ci incontravamo;non ogni sera poiché lui veniva costantemente cercato.

Io, che ero stata istruita nell’Alchimie di Horus e nella Magia Sessuale di Iside, ero considerata dai miei maestri molto avanzata,ma per la prima volta nelle braccia di Yeshua, io ero una donna tremante, e dovetti lottare per incontrare attraverso il mio desiderio il sentiero centrale fino al trono più alto, poiché io venni istruita per esso.

Yeshua ed io, utilizzando le tecniche nelle quali fui istruita ed assieme ai metodi che lui aveva imparato in Egitto, potemmo elevare il suo Ka,il suo corpo di energia, con maggior luce e forza, in modo che lui potesse lavorare facilmente con coloro che si avvicinavano a lui.

E così fu.

Ancora (oggi) mi sembra ironico che i Vangeli raccontino che io ero presso il pozzo quando Yeshua arrivò, malgrado ciò durante tutte quelle notti quando Yeshua ed io rimanemmo soli, lui venne al mio pozzo, per prendere da me i poteri di Iside, per svilupparsi e fortificarsi lui stesso.

QUATTRO

Osservo ora tutto ciò come se fosse un sogno e tuttavia, in aggiunta, con vitalità e chiarezza.

Il mio cuore palpita quando rievoco la storia come se fosse ieri.

Quella prima notte con Yeshua appare nella mia mente in modo così chiaro come i cieli sopra Gerusalemme.

Dopo che ebbi vissuto i miei desideri come donna e di ascendere il cammino verso l’alchimia spirituale verso cui fui istruita, potevo vedere la forma dello spirito di Yeshua già luminosa, già brillante di luce.

Una colomba posava sulla sua testa, e da essa splendevano raggi argentei.

I sigilli di Salomone, di Hator, di Iside, di Annubis ed Osiride apparivano in forma spirituale.

Erano segnali che indicavano che era passato attraverso quelle iniziazioni.

C’erano altri simboli che non compresi poiché provenivano da culture che non conoscevo o nelle quali non venni istruita, però riguardo ai sigilli egizi che io conoscevo, lui era sul sentiero dell’Alto Dio Horus.

Però lui non era ancora passato attraverso l’Iniziazione di morte e seppi in cuor mio – tremante – la ragione per cui io ero stata condotta a lui in quel momento – per fortificare la sua anima con i poteri di Iside e la Madre Cosmica in modo che potesse attraversare il portale oscuro e raggiungere Horus.

Quella notte, dopo aver fatto l’amore ed armonizzato insieme i nostri corpi spirituali, avendo avviato in noi l’azione dell’alchimia, Yeshua si distese a un lato per dormire.

Mentre lo tenevo fra le mie braccia, sentii un cambio dentro di me, un desiderio di proteggerlo, un desiderio di stare sempre con lui, e un’intuizione, come la lama di un freddo coltello, che saremmo stati separati da forze più grandi che il mio desiderio.

CINQUE

La Chiesa vi avrebbe fatto credere che io ero una puttana, però ora vi dico che è la Chiesa la prostituta, perché vi avrebbe fatto credere che la donna è macchiata e che le passioni sessuali tra un uomo ed una donna sono malvagie.

Nonostante ciò è qui, nel magnetismo delle passioni, ove si crea l’utero dell’ascensione.

Questo segreto dei segreti era conosciuto da tutti gli iniziati di Iside e tuttavia io non avrei mai immaginato che sarei stata colei che lo avrebbe portato alla sua più completa espressione in unione con qualcuno come Yeshua.

Però per coloro che desiderano conoscere il viaggio fisico… dopo la crocifissione di Yeshua, io e Maria, sua madre, Giuseppe di Arimatea, suo figlio di dodici anni chiamato Aaron ed altre due giovani donne ci mettemmo in cammino verso il nord dell’Egitto.

Ironicamente il nostro cammino ci condusse ad oriente prima che potessimo ritornare verso occidente; dovemmo fermarci lungo la rotta per cercare provviste, poiché la nostra nave era molto piccola.

Il nostro cammino ci condusse a Malta e alla piccola isola di Oudish, da qui alla Sardegna e all’estremo di ciò che ora è Cinque Terre; finalmente attraccammo a Saintes Maries de la Mer ecamminammo verso nord, attraverso Rennes–e Chateau, verso il nord della Francia ed attraversammo il canale in direzione dell’attuale Inghilterra.

Ci stabilimmo a Glastonbury per alcuni anni, fino a che Sar ‘h compì dodici anni.

Dopo il suo dodicesimo compleanno ci mettemmo in marcia verso il luogo, tra gli scogli, dove avevamo toccato terra. Lì, più vicino all’Egitto, siccome era possibile arrivarci in modo sicuro,iniziai mia figlia al culto di Iside e la bagnai nelle acque del Mediterraneo secondo gli insegnamenti che avevo ricevuto. Poi ritornammo a Glastonbury, fino a che Sar ‘h, figlia mia e di Yeshua, si sposò all’età di sedici anni.

Si unì ad una famiglia ben conosciuta i cui eredi giunsero ad essere i Templari, nonostante in quell’epoca i Cavalieri Templari non esistessero.

La linea ereditaria di questa famiglia, attraverso Sar ‘h, fu condotta fino agli stessi Templari.

Dopo che Sar’h si sposò e mi assicurai della sua nuova vita , mi recai al nord del Galles e vissi in una piccola capanna di pietra vicino al mare durante il resto della mia vita.

Dietro la mia capanna passava un ruscello che scendeva dalla collina,lì mi sedevo durante vari giorni.

Alcune volte questo ruscello si divideva in due, e i due ruscelli seguivano l’un l’altro e

poi uno girava a sinistra e l’altro a destra.

Mi sedevo lì in mezzo a loro pensando alla corrente della mia vita ed a quella di Yeshua

come, durante un tempo, fluirono insieme e poi si separarono.

SEI

Ricorderò sempre la prima volta in cui Yeshuasi presentò a me dopo la sua resurrezione.

C’era la luna nuova ed il cielo era chiaro.

Una nebbia luminosa pendeva dall’erica e tutto era argentato grazie alla luce lunare ed alle stelle.

Vidi avvicinarsi a me una figura lungo il sentiero tortuoso che portava alla mia capanna.

Ironicamente, ero uscita per prendere acqua dal pozzo e lui era lì.

Era proprio lui, sebbene con uno splendore inconfondibile.

I miei occhi si colmarono di lacrime; il mio cuore palpitava.

Corsi verso di lui ma mi fermai immediatamente, ricordai le sue parole pronunciate subito dopo la sua resurrezione.

Non toccarmi ancora” aveva pronunciato allora “poiché non sono asceso al Padre”.

Oh! 

Quanto avevo anelato, io, quale iniziata di Iside,mantenere durante tutti questi anni il ricordo chiaro!

Cosa significavano queste parole?

I cristiani hanno ereditato solo una parte della verità.

La maggior parte di essa è occulta nei misteri della Gran Madre; e considerato che la Chiesa cercò di privare i diritti alle donne e a tutto ciò che è femminile, spazzò via lontano questa verità.

E la verità è in relazione con lo stesso corpo KA- ciò che noi

apprendemmo–come iniziati–a chiamare Il Doppio Eterico o

Gemello Spirituale–poiché Il corpo KA quando è carico, colmo di un’energia

e vitalità sufficienti appare come il corpo fisico. Tuttavia non è fatto di carne ma di energia in se stessa–energia e luce.

E così, quando Yeshua si presentò a me dopo la sua resurrezione albergava nel sul KA però non ancora stabilizzato poiché non era andato verso il Padre, cioè verso il Grande Spirito della sua propria anima.

Quindi, prima di poterlo fare,doveva passare attraverso il portale della morte e viaggiare

attraverso l’inframondo del suo proprio essere.

Fece questo per due ragioni per quanto io conosca.

La prima ragione, come maestro dell’anima, è stata perché fare tal cosa trae grande potere al KA.

La seconda per aprire un passo attraverso la stessa morte in modo che altri potessero seguirlo e passare più facilmente attraverso il mondo oscuro seguendo la scia della sua luce.

E così la prima notte in cui ci siamo incontratiancora adesso lo percepisco in modo così intensamente chiaro e forteil mio cuore si colmò di allegria stando nuovamente con lui.

Si congiunse a me appena prima della mezzanotte e si allontanò poco prima dell’alba.

Durante quelle ore giacemmo insieme, i nostri corpi KA poterono interconnettersi di nuovo, senza necessità di parlare.

La nostra comunicazione fu telepatica.

E senza l’atto fisico del sesso, il Potere del Serpente dentro di lui si unì al potere del serpente dentro di me e ascendemmo verso l’alto attraverso i sentieri sacri delle nostre spine dorsali, fino al trono delle corone delle nostre teste, conducendomi verso un’ assoluta estasi e piacere.

E fu così che successe durante vari anni.

Giungeva a me, così, varie volte all’anno.

A volte parlavamo.

La maggior parte del temposi permaneva uniti.

Gli chiesi dove si trovasse quando non stavamo insieme.

Rispose che era andato a molti luoghi sacri della terra – che si era riunito con molte persone diverse.

Disse che stava lasciando un cammino di luce.

Durante una delle sue visite gli chiesi che mi spiegasse quel concetto così strano.

Disegnò una circonferenza sul pavimento di terra della mia capanna ed allora riconobbi due triangoli intersecati ,come per ottenere il trono di Salomone e convertirsi nella stella di Davide.

Disse che c’erano molte terre che noi, da questa parte del mondo, non conoscevamo.

Molte di esse avevano dei punti che corrispondevano a quelli del Sigillo di Salomone.

 Con l’andare a queste terre si assicurava che il suo compito avrebbe avuto radici più profonde nel suolo di questo mondo.

SETTE

Tra tutte le volte che lui venne a visitarmi, quella che ricordo più intensamente è stata quella in cui Sar’ h venne a salutarmi.

Era da poco rimasta incinta e desiderava che io la benedissi; io ero emozionata nel vedere lei e i suoi compagni di viaggio.

Aveva fatto sapere del suo arrivo attraverso i Druidi, ma il messaggio mi giunse appena un giorno prima che lei arrivasse.

Rimase con me tre giorni e Yeshua apparve la seconda notte.

Non so se riuscite a rendervi conto quanto strano fosse.

Perché Sar’h non aveva mai visto suo Padre né Yeshua sua figlia.

Ed ora si riunivano per la prima volta.

Ed il corpo di suo padre si era trasformato negli elementi,in un lampo di luce, nella sua resurrezione poiché ora stava nel suo corpo KA ed emetteva un tipo di luce inconfondibile.

Entrambi si emozionarono, Sar’h fino alle lacrime e Yeshua fino a (sentire) un gran pathos. Stettero insieme un’ora, soli tra loro, camminando nei dintorni.

Non so ciò che si dissero ma da quando cominciarono fino a quando terminarono il cielo si riempì di stelle cadenti.

Prima che Yeshua partisse quella notte, poco prima dell’alba, come era solito fare, pose le sue mani

sul grembo di Sar’h e benedisse il bambino.

Sar’h partì il giorno seguente colma di un inconfondibile sentimento di pace.

In tal modo vi ho raccontato ciò che desideravo dirvi rispetto alla mia vita come madre ed ora riprenderò di nuovo la mia storia come Iniziata alle Alchimie di Horus, ai segreti di Iside.

OTTO

Mi riferisco ora alla mia amata sorella, mia sorella in Spirito, la madre di Yeshua, conosciuta pure come Maria.

Maria fu un’alta Iniziata nel culto di Iside, ed era stata istruita in Egitto.

Quella era la ragione per cui lei e Giuseppe fuggirono dall’ira del re di Israele e si diressero in Egitto; lì, lei si sentiva sicura, tra le Sacerdotesse e Sacerdoti di Iside.

Fummo istruite in modo diverso, ma entrambe ci avvalemmo del medesimo.

Per spiegare la mia visione di Maria, devo riferirmi ad uno dei più profondi segreti del culto di Iside.

Secondo quanto si credeva e assicuro che sia vero, sotto certe condizioni, lei potrebbe incarnare la stessa Dea, fin dalla nascita o attraverso un’Iniziazione spirituale.

Maria, la madre di Yeshua, quando era molto giovane, fu riconosciuta dalle grandi Sacerdotesse del tempio di Iside, per la sua purezza di spirito.

Si è formata come Iniziata e raggiunse i livelli più alti.

Però più che divenire una Sacerdotessa,fu istruita per convertirsi in ciò che si chiama un’Incarnata.

Essere un’Incarnata è essere un’anima altamente avanzata e ciò richiede seguire una disciplina ed un’istruzione spirituale molto forte.

In un’iniziazione finale, Maria si convertì nel recipiente di un flusso di energia che proveniva dalla stessa Iside.

In questo aspetto, rappresentava il prender corpo/ la corporeità della Madre Cosmica. Era come se si fossero due-Marie, l’umana, pura di spirito e di cuore, accogliendo dentro di sé, ( essere ) un canale/un’entrata diretta verso la Grande Madre, la Creatrice di tutta la materia,del tempo e dello spazio.

In tal modo, possiamo dire che esistevano le condizioni,per il concepimento di un essere con notevoli qualità che si convertirebbe in suo figlio, Yeshua.

Quando Maria divenne ciò che la Chiesa definisce come Immacolata Concezione, ella stessa fu testimone di un processo di inseminazione galattico e Celestiale, per il quale il Principio del Padre, o Spirito, come noi lo denominiamo nel culto di Iside, trasferì la sua essenza a Iside, la Madre che riceve il seme del Padre-Madre,ricevendo l’impulso dallo Spirito.

E questa potente e profondamente raffinata energia spirituale,albergò nell’utero di Maria e diede luce a Yeshua.

NOVE

Maria stava insieme agli apostoli quando vennero verso di me al pozzo.

Ella immediatamente mi riconobbe, come compagna Iniziata, dal braccialetto dal serpente d’oro che portavo al braccio e dal Sigillo di Iside che brillava dentro il mio corpo KA, poiché Maria era chiaroveggente e psichica.

La prima persona con la quale i miei occhi si incontrarono furono quelli di Yeshua e come già dissi, mi sentii trasportata ad altri mondi dalla sua immensa presenza.

La seconda persona che videro i miei occhi furono quelli di sua madre.

In essi appariva il riconoscimento e la comprensione del mio stato come compagna Iniziata del culto di Iside, e nonostante non fosse stata istruita nella Magia del Sesso, come lo fui invece io,si rese conto che ero stata preparata/ iniziata per Yeshua.

Tra loro due, mi sentii elevata attraverso le ali dell’amore trascendentale.

Sentii il mio spirito volare molto in alto.

Fu ironico quando i seguenti occhi che incontrai furono quelli degli apostoli di Gesù, che mi giudicarono come 

una prostituta ed infinite generazioni successive mi hanno considerata in tal modo.

Tuttavia, agli occhi di Yeshua e a quelli di sua madre,non ero una prostituta bensì un chiaro veicolo dei poteri di guarigione e sostenitori di Iside.

Arriva un momento nella vita di un uomo, sia umano o divino, in cui sua madre non può dargli l’essenza di cui ha bisogno.

Il suo amore prosegue, ma ciò di cui si richiede è l’alimento da un’altra donna.

Io ero quella donna.

Maria riconobbe me, il mio ruolo ed il mio status e mi affidò suo figlio in quell’evento, al pozzo.

Maria ed io trascorremmo molto tempo insieme,tempo durante il quale dialogammo sul compito di Yeshua, le sue necessità ed il mio spazio nella sua vita.

Era chiaro che io ero una servitrice di un potere maggiore.

Ero stata preparata per questo, però devo dirvi che la forza di quel riconoscimento ancora ora mi commuove e mi scuote.

Tremo ancora mentre lo riconosco.

Durante tutte quelle notti e quei giorni insieme,Maria ed io esaudivamo tutte le necessità di Yeshuae dei suoi discepoli e durante quel periodo ci sentivamo molto unite, la amavo, – e la amo ancora – per la sua bellezza fisica, la purezza del suo cuore

e del suo spirito e per la gentilezza che elargiva a tutti.

A partire dalla mia propria comprensione, posso dirvi che Maria, essendo stata al servizio, quale veicolo di Iside come un’Incarnata, fu una Maestra molto avanzata,

però ora, dopo aver servito in tutto ciò, la sua maestria e perfezione, – la sua perfezione spirituale – è stupefacente.

DIECI

Lei esiste nel seno dei livelli celestiali,la sua compassione ed amore fluiscono costantemente verso tutti gli umani.

E’ disponibile per tutti, senza tener conto delle loro credenze.

Quando qualcuno ha bisogno di lei, sappiate che lui è ascoltato.

Ora desidero chiarire le mie conoscenze.

Voglio parlare sulla Magia Sessuale del Culto di Isidee le Alchimie di Horus.

Voglio svelare i segreti che un Iniziato non avrebbe mai svelato neppure sotto minaccia di morte.

Però ora i tempi son differenti.

Come sapete, il tempo corree ricevetti il permesso dalla stessa Dea- e ancor più, sono stata incaricata dalla stessa Dea – per svelarvi alcuni dei segreti più gelosamente conservati di tutti i tempi.

Vi sono rivelati con la speranza che vi eleviate voi stessi nel contempo.

UNDICI

Le Alchimie di Horus si riferiscono ad un corpo di conoscenze e di metodi per l’alterazione del corpo KA.

Sotto questa visione, quando KA prende corpo o acquisisce maggior luce ed energia,

c’è un incremento nel campo magnetico di se stessi,e ciò che l’Iniziato desidera, si manifesta rapidamente.

Nonostante ciò, nella resa di se stessi alla propria Anima Celeste, o BA, la realizzazione dei desideri personali, tuttavia non tralasciati, non è il principale

focus dell’intera esistenza.

Al contrario di ciò, uno guarda verso l’alto, come se dicessimo, verso le più alte capacità di se stessi, tali come sono percepite attraverso BA, o l’Anima Celeste.

L’Anima Celeste, o BA, si trova dentro un livello di vibrazione molto più alto che il corpo fisico ( il KHAT) o il KA(il gemello eterico o spirituale della forma fisica).

Al interno del corpo KA ci sono delle vie che possono essere stimolate ed aperte. L’attivazione di questi passaggi segreti dentro il KA traggono un potere molto grande.

Le Alchimie di Horus sono disegnate per rafforzarli,per attivare le abilità e i poteri latenti dell’Iniziato mediante ciò che si chiama il DJED, o i sette sigilli ascendenti, ciò che gli yogis e yoginis dell’India chiamano chakra.

DODICI

Nella Scuola in cui fui istruita imparammo come attivare il Potere del Serpente, muovendolo in traiettorie specifiche lungo la spina dorsale ed aprendo circuiti dentro il cervello.

Così si crea ciò che si chiama l’Uraeus.

L’Uraeus è con frequenza un fuoco azzurro che si estende dalla spina dorsale fino al cervello, sia lateralmente che orizzontalmente,ed ondula con i cambi di energia dentro queste vie.

L’attivazione dell’Uraeus incrementa il potenziale cerebrale per l’intelligenza, la creatività e il più importante:- per la ricettività, poiché il compito dell’Iniziato è cambiare la qualità del proprio essere in modo che l’armonizzazione verso BA o Anima Celeste sia chiara e senza ostacoli.

TREDICI

Quando mi riunii per la prima volta con Yeshua al pozzo, l’esser vicino, la prossimità della sua presenza attivò le mie Alchimie interne.

Un Potere del Serpente si mosse lungo la mia spina dorsale come se avessi praticato le discipline che avevo imparato.

La prima notte in cui rimanemmo da soli, abbracciati, distesi l’uno a fianco dell’altra,

praticammo la Magia Sessuale di Iside.

Questa specifica forma di magia carica il corpo KA con una tremenda forza magnetica attraverso il potere dell’orgasmo fisico, perché quando si giunge ad un orgasmo sessuale c’è un’intensa liberazione di energia magnetica dentro le cellule.

Dipendendo dove si propaga questa energia dà luogo ad un potenziale magnetico pronto per essere utilizzato.

Desidero condividere questo con maggior dettagli, però per farlo, devo spiegare maggiormente sulle idee basiche del sesso e della realizzazione spirituale,poiché questo segreto è stato rubato dalla Chiesa.

QUATTORDICI

Quando io, un’Iniziata di Iside, mi unii a Yeshua,c’erano vie specifiche che dovevo aprire in me stessa.

Nonostante ciò, mi meravigliai nello scoprire che molte di queste vie si aprirono spontaneamente in sua presenza.

All’inizio di questa storia accennai come tre massi come donna, dovendo lottare con le mie proprie passioni e desideri; poiché il cammino dell’Iniziato é saper usare l’energia della passione in un modo specifico e non essere semplicemente trascinato da essa; perché l’Alchimia richiede che l’energia sia contenuta in modo che possa essere trasformata.

Yeshua ed io raggiungemmo molto rapidamente lo stato,- ciò che è riconosciuto come i Quattro Serpenti.

Accade quando entrambi hanno dominato le Alchimie interne di Horus ad un livello tale che possono attivare i Serpenti Solare e Lunare lungo le loro spine dorsali.

In forma chiaroveggente c’è un canale centrale che ascende attraverso la spina, a sinistra c’è un Circuito Lunare e a destra un Circuito Solare, chiamati Ida e Pingala da Yogin e Yoginis.

Nelle Alchimie di Horus si produce l’attivazione di questi due circuiti da campi magnetici che sono di tipo serpente.

Nel lato sinistro il Serpente Lunare è nero come il catrame, il colore del Vuoto, pertanto è la materializzazione del Vuoto in se stesso che rinchiude il potenziale come Creatore di tutte le cose.

Il Serpente Solare è dorato.

Un Iniziato eleva questi Due Serpenti verso l’alto.

Mano a mano che ascendono attraversano i chakra si incrociano uno con l’altro. Nell’Alchimia di Horus i Due Serpenti si incrociano per completo attraverso il quinto sigillo o chakra della gola ed in tutti i sigilli inferiori.

Quindi i due serpenti si ritrovano dirimpetto nell’area dove approssimativamente si trova la ghiandola pineale,cioè al centro della testa.

Qui assomiglia ad un calice con la ghiandola pineale nell’estremità inferiore dello stesso calice.

Questi Due Serpenti sono vivi, – cioè non sono statici bensì vibrano, risplendono ed ondulano con energia – e la torsione dei loro corpi dentro il KA attiva un incremento del potenziale magnetico.

Esistono pratiche specifiche che condividerò più avanti, però ciò che desidero esporre ora è la pratica dei Quattro Serpenti.

QUINDICI

Quando Yeshua ed io facemmo l’amore, come dite voi, facemmo ascendere i nostri Serpenti lungo le spine dorsali fino al nostro DJED.

Lo facemmo simultaneamente e nel momento dell’orgasmo mutuo la carica liberata dai primi sigilli nell’area pelvica dei nostri corpi, fu inviata verso l’alto, verso il Trono, che è la parte superiore della testa,stimolando così i centri cerebrali più alti.

Allo stesso tempo, durante il momento dell’estasi sessuale, ponemmo la nostra coscienza completamente dentro i nostri corpi KA, poiché il KA è rafforzato dall’estasi.

Gli stati estatici nutrono e rafforzano il corpo KA e, come già vi dissi poc’anzi, ad ogni rafforzamento il KA diventa più magnetico, offrendo all’Iniziato tutto ciò che lui o lei desidera.

La Magia Sessuale di Iside è in relazione con l’innata abilità dell’essere femminile di utilizzare le energie magnetiche, per aprire livelli di coscienza più profondi

attraverso l’atto di resa alle energie sessuali e ai cammini che sono aperti.

Quando una donna è profondamente amata ed apprezzata come lo sono stata io da Yeshua, c’è un qualcosa che entra nei livelli più profondi di se stessa ed nel momento dell’orgasmo si vive una commozione incontrollabile.

Se si sente sicura e permette che questo tremore, questa commozione la colmi,ecco che si apre un tremendo vortice magnetico, il cui centro è ubicato nel suo utero.

Due iniziati compromessi nella Magia Sessuale di Iside possono essi stessi rafforzarsi ed espandere rapidamente le loro coscienze attraverso il potere di questo campo magnetico.

Nelle pratiche avanzate della Magia Sessuale di Iside, l’Iniziato maschile può far sì che i suoi Due Serpenti ascendano attraverso il corpo KA della donna e la donna far sì che i suoi due Serpenti ascendano attraverso il corpo KA maschile.

La potenza esplosiva di tale pratica è come l’energia liberata da una bomba atomica.

Le onde di marea colme di magnetismo possono rafforzare il KA oltre ogni immaginazione, o distruggerlo, se non lo si guida in modo appropriato.

Questa è stata la pratica avanzata del KA che Yeshua portò a termine la notte anteriore nel giardino di Getsemani.

Questo forte incremento di potenziale magnetico dentro il suo KA lo rafforzò al fine di sostenere le sue sofferenze e il duro compito che stava per affrontare nella sua iniziazione finale attraverso il portale della morte; in questo modo quando il suo corpo fisico si dissolse nei suoi elementi costitutivi si trasformò in un lampo di luce e calore, ciò che la Chiesa chiama Risurrezione.

Tuttavia fu semplicemente l’effetto di qualcosa che stava succedendo molto più profondamente dentro di lui.

Fu il prodotto del magnetismo del suo corpo KA, poiché fu grazie al suo KA rafforzato che lui stesso viaggiò attraverso il suo inframondo, attraverso la morte stessa.

Quando Yeshua ed io portammo a termine le Pratiche Sessuali di Iside, sapevamo che il proposito era questo.

Per lui, ogni unione con me, rappresentava un modo per fortificare il suo KA.

E’ per questo che io dissi al principio che lui venne al mio pozzo, poiché il pozzo che

la donna Iniziata offre all’uomo è un pozzo infinito di potenziale magnetico.

Si apre, però, solo quando la donna si sente sicura ed amata.

Solo allora la pratica funziona.

Poiché le pratiche senza l’alimento dell’amore si convertono solamente in tecniche e non daranno il risultato richiesto o desiderato.

In quanto a me, io ero allo stesso tempo donna ed Iniziata, ero stata addestrata durante anni e sapevo cosa comportasse ricorrere i cammini, però rimasi sorpresa nel rendermi conto di trovarmi spazzata via, superata come donna.

Ero in attesa, in profonda anticipazione di uno sguardo o una carezza da Yeshua, ed i nostri momenti insieme, da soli, furono i momenti più preziosi che io abbia mai sperimentato.

Qualcosa in relazione al contatto con lui o con i suoi occhi – il suo sentire – faceva sì che si aprisse qualcosa dentro di me e a volte mi ritrovavo quasi ridendo da sola.

Io, che ero stata istruita nelle pratiche più segrete della Magia Sessuale di Iside ed ero stata considerata ad un livello molto avanzato dalle mie Sacerdotesse,- questa Iniziata si incontrò con se stessa come fosse una mera principiante in presenza della donna

.Poiché – ora vi dico – dentro il cuore, la mente e la saggezza corporale del femminile si trovano alcuni dei maggiori segreti e maggiori poteri – che attendono di essere rivelati.

E tutto ciò è pronto ad aprirsi grazie alla carezza dell’altro !

E così, quando parlo di Yeshua mi sento colma del mio amore e dei miei sentimenti che io nutro verso di lui nel corso del tempo.

SEDICI

La Magia del Sesso di Iside è basato nella comprensione che il principio femminile contiene, all’interno della sua natura, specificatamente della sua natura sessuale, una chiave alchemica.

Tale chiave alchemica si rivela nell’atto di ciò che chiamate amore, -amore sessuale. Quando questi si attiva in un modo sufficientemente forte, le Alchimie di Horus affiorano spontaneamente di per se stesse.

Nei miei insegnamenti si ammetteva che ci fossero due cammini, con riferimento alchemico, in direzione dello stesso obiettivo.

Le Alchimie di Horus erano il fondamento di entrambe le alchimie, o pratiche, poiché utilizzavano i medesimi cammini basici.

Per coloro che non desideravano svilupparlo in coppia,le Alchimie di Horus proporzionavano un metodo per attivare e rafforzare il corpo KA fino ai livelli di Alta Iniziazione.

Per quelli in coppia, la Magia Sessuale di Iside proporzionava le ali con le quali sarebbero ascesi al DJED ed entrare così nel trono della più Alta Coscienza.

Dal mio punto di vista avanzato, considero una gran tragedia che i segreti e la sacralità delle nostre nature sessuali siano state considerate diaboliche dalla Chiesa, dai Padri della Chiesa. E che, da quasi duemila anni ,la più dinamica ed una delle più rapide vie alla realizzazione in Dio, sia considerata erronea.

Trovo tra l’altro ironico che la Chiesa l’abbia convertita in peccato e pertanto abbia terrorizzato coloro i quali potrebbero esser ascesi al di sopra di essa.

DICIASSETTE

Nonostante i miracoli di Yeshua siano considerati straordinari da molte persone, dal punto di vista dell’Iniziato, sono semplicemente le espressioni, – le espressioni naturali -, del potenziale di coscienza.

Sono un segno.

Esistono le ragioni per i miracoli e desidero parlare di ciò dal punto di vista del sapere Iniziatico che Yeshua ed io possedevamo.

Quando io conobbi Gesù, lui già dimostrava i segni.

Il suo livello di creazione era molto alto.

La mia missione era aiutarlo a potenziare il suo corpo KA per la sua Iniziazione finale, attraverso il portale della morte, verso l’Altissimo Dio Horus.

Ciò fu portato a termine, come vi ho detto, mediante la Magia Sessuale di Iside e le Alchimie di Horus.

Di tutti i miracoli che fece Gesù e di cui io fui testimone,quello più amato da me è quello dei pani e dei pesci.

Era un giorno caldo e molto lungo.

I discepoli,Maria ed io stessa seguivamo il Maestro come era di consuetudine .

Si formò una folla molto numerosa che ascoltava attentamente ogni parola dalla bocca di Gesù.

Eravamo tutti affascinati, sedotti dalla sua visione e dal suo modo di esprimerla.

E’ stato come se, durante alcune ore, fossimo stati elevati allo stesso cielo e sentissimo che il corpo KA di Yeshua si fosse espanso fino ad includere ognuno di noi – altro segno.

Quando terminò il suo discorso era già il calar della sera e, colmo di compassione per tutti i presenti, rendendosi conto che il viaggio di ritorno a casa sarebbe durato per molti, vari giorni, chiese di riunire del cibo e condividerlo.

Allora i discepoli, Maria ed io, ed alcune altre persone che si unirono a noi dalla moltitudine, cominciammo a riunire cibo.

Però quando fu riunito tutto il cibo, c’erano solamente alcuni pesci ed alcuni piccoli pani.

Difficilmente sufficiente per tutti.

Fu allora quando contemplai un evento in verità straordinario.

Yeshua si ritirò in se stesso, verso il suo interiore, e chiuse gli occhi.

Riuscii a sentire l’intenzione della sua preghiera nonostante non udii alcuna parola.

Ricorrendo per completo l’estensione della sua DJED dalla base della sua spina dorsale fino all’estremo della sua testa, vidi in forma chiaroveggente un lampo di luce verso l’alto, attraverso la sua corona,

verso il suo BA, la sua Anima Celeste.

Discese allora un’energia, come se fosse in risposta alla sua richiesta;

ed egli pose le sue mani sopra i due piccoli cesti e iniziò a distribuirei pani ed i pesci, spezzandoli in piccole porzioni e consegnandoli ad ogni persona.

Fu realmente straordinario, più di mille persone ricevettero alimento e non mancarono a nessuno, né i pani né i pesci .

Dopo che la moltitudine si alimentò,Yeshua distribuì delle porzioni ai suoi discepoli, a Maria ed a me,ed il pane possedeva il sapore più dolce ed il pesce l’ aroma più straordinario che esistesse e di cui non ne assaggiai mai più.

Tali miracoli sono naturali per un Maestro dal calibro di Yeshua, e dal punto di vista Iniziatico, rappresentano il potenziale di qualsiasi persona se si pratica ciò di cui si richiede.

DICIOTTO

Gesù usava spesso la seguente frase “Io ed il Padre siamo uno”.

Questo ha condotto ad una profonda mal interpretazione.

Dal punto di vista Iniziatico è solamente un’altra parola per indicare lo Spirito.

Ed in quelle parole Yeshua indicava che si era unito con il suo Spirito e , grazie a ciò, accadevano i miracoli.

E in tal modo, lui “va e viene” tra due idee,di cui i Vangeli raccontano nella propria forma limitata.

Da una parte, Yeshua diceva a volte “ Io ed il Padre siamo uno”.

Altre volte diceva “ Senza mio Padre nulla posso “.

Questa è l’oscillazione che avviene con il processo Iniziatico, nel quale l’Iniziato oscilla tra la forza e la convinzione della sua connessione con la Fonte dello Spirito e, di seguito, in un altro stato mentale in cui si pensa che non si è nulla e nulla si può senza lo Spirito.

In questo modo uno stato mentale possiede (raggiunge) un sentimento

di onnipotenza.

E l’altro stato ne possiede uno di impotenza.

E l’Iniziato deve passare tra entrambi gli stati.

Il fatto che Yeshua utilizzasse quelle frasi alcune volte, mi indicava, come compagna Iniziata, che lui si trovava in mezzo a tale paradosso.

E lui visse con coscienza in questo paradosso fino al giardino di Getsemani.

Poiché accadde prima della sua permanenza nel Giardino,come raccontarono i suoi Discepoli, quando lui venne verso di me

e praticammo i Quattro Serpenti per l’ultima volta.

Durante il nostro stare insieme ci fu molta intensità perché entrambi sapevamo che il tempo stava per scadere.

Con la forza esplosiva liberata con la pratica, il corpo KA di Yeshua risplendeva con il potere e la convinzione che si portò con sé fino alle ore finali della sua vita, fortificandosi per il suo passaggio attraverso la morte.

Però i momenti precedenti furono a volte utilizzati,- cerco le parole corrette – in una specie di auto-messa in discussione.

Coloro i quali seguono Yeshua, e che si definiscono/ si riconoscono essi stessi cristiani, piace pensare che lui si sentiva molto sicuro ed aveva sempre chiarezza in relazione al suo proposito e alla sua missione e che non dubitava mai.

Però chi trascorse le notti con lui vi dice un’altra cosa.

Solamente perché un essere abbia raggiunto il livello di maestria non significa che sia capace di passare attraverso l’incertezza in modo indenne.

Yeshua sentì la pressione della sua Anima Celeste, nonostante sia qualcosa di strano essendo un Iniziato.

Poiché uno é umano con tutto ciò che questo implica –ed uno è ampliamente collegato e fa parte della sua propria Anima Celeste.

E’ BA, l’Anima Celeste, che è la voce di Dio che parla.

L’alto Iniziato attua come un riflesso della bocca di Dio, però il solo fatto che l’Anima Celeste sia chiara non significa che l’umano lo sia pure.

Yeshua vide in altri il potenziale per la realizzazione in Dio e parlò di ciò alcune volte.

Una di queste è riportata nei Vangeli quando disse “ voi farete cose migliori di me”.

Perché lui sapeva che i miracoli sono un’espressione naturale della coscienza, e che, nella misura in cui la coscienza dell’umanità si sarebbe espansa, i miracoli sarebbero usuali.

E così lui era allo stesso tempo molto cosciente dei limiti di coloro che lo seguivano o della loro addizione all’odio, ignoranza ed intolleranza e per questo sentiva molta pena.

Trascorremmo molte notti parlando di ciò.

E fino a pochi giorni prima di Getsemani,non era sicuro di poter raggiungere ciò che veniva richiesto attraverso l’Iniziazione finale.

 

Non conosco la ragione del cambio avvenuto in lui, però alcuni giorni prima del Giardino e del nostro atto Iniziatico finale vissuto insieme, grazie ai Quattro Serpenti, sopraggiunse in lui un profondo sentimento di pace e si sentì così sicuro come mai l’avevo visto.

DICIANNOVE

Sono presente sulla linea del tempo da quasi duemila anni dopo della crocifissione di Yeshua ed ancora ora tremo pensando a ciò.

Era molto strano per me essere l’Iniziata e la Donna.

Come Iniziata, rimasi in allerta per Yeshua durante la crocifissione mantenendo il mio KA in fervente preghiera che è un altro modo di dire che permasi nella costante mia intenzione di stare lì per lui, mentre lui andava verso la morte.

Era da parte mia un’azione Iniziatica che richiedeva distacco.

Come un’esperta Iniziata era un compito facile,però come Donna innamorata di Yeshua, Uomo, mi sentivo distrutta.

E così rimasi sul Golgota,oscillando tra il mio sforzo come Iniziata, e il mio dolore come Donna innamorata, il cui amato stava soffrendo.

In quel momento non mi preoccupava l’Iniziazione. Non mi preoccupava che Yeshua stesse lasciando un cammino di luce attraverso i livelli di morte per tutti coloro che lo avrebbero seguito.

Non reclamai neppure Iside.

Come sfidarti ! “, dissi.

Nel momento di maggior dolore, Maria si avvicinò e mi prese la mano. Ero completamente dentro il mio dolore e non avevo notato la sua presenza.

I nostri occhi si incontrarono, colmi di lacrime, e piangemmo

una nelle braccia dell’altra.

Lei per suo figlio ed io per il mio amato.

I Vangeli narrano che ci fu un terremoto immediatamente dopo la morte di Yeshua e vi dico che ciò è vero.

Come se la natura entrasse in uno stato di sofferenza, e la terra tremò con angoscia e rabbia, che tal Maestro, tal essere, potesse soffrire a causa dei suoi compagni, gli uomini.

Infatti tale è il paradosso della vita sulla terra.

Una grande tormenta si abbatté pure sulla città, con dei venti, come mai si erano sentiti.

Il cielo si oscurò con nubi nere e lampi e il boato dei tuoni faceva tremare tutto.

Questo terrificante scenario pareva che dovesse durare per sempre ma penso che sia durato per un’ora più o meno.

Nel sepolcro, Maria ed io lavammo il suo corpo d’accordo con la tradizione ed il rito ebreo, lo avvolgemmo nel lenzuolo funebre e lasciammo il sepolcro.

Permanemmo in silenzio.

L’unico suono era quello delle nostre contenute lacrime.

Mi pareva strano che avesse potuto strappare dalla morte Lazzaro,e non avesse potuto aiutar se stesso.

Non comprendevo ciò che lui stesse facendo.

Però dopo la sua resurrezione e potendo vedere il suo KA, radiante e stupendo come null’altro, lo compresi.

Dal punto di vista Iniziatico, divenire ( raggiungere) l’Alto Dio Horus

significa che uno ha attivato dentro di sé i più alti potenziali della coscienza, dentro la forma umana.

Tradizionalmente però questo si faceva solo per se stessi.

Tuttavia Yeshua lo aveva fatto in rappresentazione di tutta l’Umanità.

Però vi dico che ciò non ha nulla a che vedere con la religione !

Ha a che fare con la fisica e l’alchimia.

Il semplice insegnamento di Yeshua é che tutti siamo Dei- che tutti abbiamo dentro di noi il potere per amare e guarire – e lui lo dimostrò meglio che poté.

Durante i primi giorni della Chiesa – riferendosi alla comunità come coloro i quali si aggrupparono attorno agli insegnamenti di Yeshua –

sorse il più bello dei riti.

Coloro che desideravano continuare a permanere nella sua energia o presenza avrebbero condiviso pane e vino.

A volte sarebbero gli uomini a condividere il rito, a volte sarebbero le donne.

Il semplice fatto di condividere gli uni con gli altri, avrebbe mantenuto (viva) l’intenzione di Yeshua, ma poi, in seguito al trascorrere degli anni, la semplicità di tale esitosi perse e solamente quelli ordinati dalla Chiesa avrebbero potuto dare la Comunione, qualcosa che a Yeshua sarebbe risultato in modo sgradevole ( vi posso affermare questo avendolo conosciuto come io lo conobbi).

La verità ed il potere degli insegnamenti di Yeshua vennero degenerati dalla Chiesa.

Ed i segreti riguardo l’elevazione di coscienza attraverso il

Sesso Sacro, tale come fu praticato da Yeshua e da me, sono stati rubati dalla Chiesa.

Mi rendo conto nel condividere la mia storia che solo pochi la comprenderanno- però sarà sufficiente.

VENTI

Desidero ora svelare alcuni dei segreti della Magia Sessuale di Iside.

Come dissi anteriormente, è possibile ascendere le elevatezze della coscienza soli, senza coppia, e in ciò le Alchimie di Horus furono

pensate, realizzate per assistere l’Iniziato.

Tuttavia, per coloro che sono in coppia–Relazione Sacra – si rivelò la Magia Sessuale di Iside.

Ci sono alcuni aspetti di essa che desidero ora commentare.

Il primo di essi è conoscere che nel momento dell’orgasmo, si generano campi magnetici.

In realtà questi campi si creano mediante ciò che chiamereste eccitazione preliminare – la stimolazione dei sensi mediante il tatto. Questa stimolazione sensoriale dà inizio al processo di costruzione dei campi magnetici ed è cruciale per la pratica alchemica della Magia Sessuale.

Ci sono alcuni metodi disponibili per Iniziati e commenterò alcuni di questi – però, per la pratica, è essenziale comprendere la natura dell’interazione dei due elementi alchemici all’interno dell’uomo e della donna.

Ad un livello terreno, lo sperma dell’uomo trae l’informazione del proprio lignaggio genetico, che verrà trasferito al bambino.

Quando lo spermatozoo si unisce all’ovulo della donna, si crea la vita e la vita è una complessa interconnessione di campi magnetici.

Il feto in crescita dentro dell’utero sviluppa organi e sistemi, però a

livello magnetico si può notare come avviene l’interconnessione all’interno dei campi magnetici e vibrazionali complessi.

E in tal modo, a livello terreno, l’atto sessuale crea nuove strutture magnetiche.

Gli Iniziati addestrati nell’alchimia usano l’energia sessuale per creare pure dei campi magnetici complessi- però questi campi non si trasformano ( non danno vita a) in un nuovo essere, essi si incorporano nei corpi KA dei due Iniziati consolidandoli ed elevandoli.

Questo è il primo punto essenziale da comprendere.

Tutto il resto gira attorno ad esso.

In compito dell’Iniziato, all’interno di questo sistema in cui Yeshua ed io fummo addestrati, è quello di rafforzare il corpo KA oltre i confini della forma fisica, o KHAT.

Il livello successivo da conoscere ha a che vedere con la sintonia emozionale dell’Iniziata femminile – per l’Iniziata femminile,

la ricettività dipende dal suo stato emozionale.

Fa parte della sua natura e non può essere escluso se si vuole che queste tecniche funzionino.

Essenziale per l’Iniziata femminile è il sentimento autentico di sicurezza e di amore o per lo meno di apprezzamento.

Quando ciò è presente qualcosa si pone in movimento dentro il suo essere e quindi permette che abbia luogo l’alchimia .

L’alchimia si crea dall’unione del KA dell’Iniziato maschile e del KA dell’Iniziata femminile.

Quando fanno l’amore, i corpi KA si interconnettono e ciò dà luogo a che l’essere femminile apra il suo “ suolo magnetico”.

Questo è un termine strano.

Proviene dal linguaggio usato nei Templi di Iside.

Il “suolo/terreno” è il fondamento sul quale uno si mantiene.

Quando poniamo qualcosa al sicuro, lo collochiamo sopra il suolo.

Pertanto, “suolo” si usava in gergo dentro i Templi, in riferimento alla componente totalmente basica che si richiede.

Così quando dico “ Il suolo magnetico della donna” mi riferisco che è proprio la componente fondamentale per quello che deve succedere. Nella misura in cui i due Iniziati continuano facendo l’amore, nel corpo e nel cervello si liberano poderose sostanze chimiche.

Ciò trasporta i due Iniziati ad un altro spazio, distinto a quello delle loro forme d’essere.

In seguito, ciò apre i campi magnetici e genera un incremento a livello di magnetismo.

Esistono due opzioni per l’Iniziato maschile nel momento dell’orgasmo.

Può eiaculare o contenere in sé i suoi spermatozoi.

Se eiacula e si son date le condizioni previe, c’è una reazione istantanea

che accade nell’utero della donna.

Quando l’essenza energetica del suo sperma colpisce le pareti del suo santuario interiore c’è un’esplosione di energia magnetica-mondi girando dentro altri mondi.

E nel espansione attraverso cui sia l’Iniziato maschile che femminile,

hanno raggiunto un elevato stato, il magnetismo liberato dal contatto tra i fluidi sessuali, può essere enorme.

In tal modo è importante comprendere che ciò crea un complesso magnetismo che tanto nell’uomo come nella donna possono farlo proprio

all’interno dei loro corpi.

Accade un altro fenomeno nel quale l’Iniziata femminile può cominciare a tremare in modo incontrollato.

Quando trema, il centro del tremolio è normalmente nello stesso utero, ciò provoca una cascata, un effetto di dondolio nella pelvi.

Anche questo crea, nuovamente, campi magnetici molto complessi,che gli Iniziati maschile e femminile possono condurre verso i loro corpi KA.

Questo è il fondamento o conoscenza basica.

Come Iniziati è pure possibile far in modo che i Poteri del Serpente ascendano all’interno della spina dorsale durante l’atto sessuale e in qualsiasi punto in cui si trovino i Due Serpenti potranno magnetizzare il corrispondente chakra e le sue relative proprietà o poteri.

Non mi è permesso dire altro rispetto a questo poiché l’esito di questa pratica può condurre ad un significativo incremento dei propri poteri.

Lascio a coloro che lo leggono vedere oltre le righe.

Se siete disponibili a queste pratiche saprete come si fa.

VENTUNO

Nell’apprendimento della Magia Sessuale di Iside e dell’Alchimia di Horus, gli Iniziati si allenavano negli esercizi basici dei Due Serpenti.

In questa pratica, l’Iniziato genera/crea energia solamente attraverso il potere di RA, o fuoco interiore, per creare un’elevazione a livello della coscienza- per creare campi magnetici complessi dentro il proprio corpo

e quindi li conduce verso il proprio KA.

Desidero condividere questo metodo.

E’ la pratica centrale per tutti coloro che desiderano fare da soli questo lavoro, e per coloro che desiderano farlo in coppia.

La pratica fondamentale richiede che l’Iniziato si sieda diritto, respirando in modo tranquillo e ritmico.

L’Iniziato prende quindi coscienza della base della spina dorsale e

seguendo con consapevolezza i suoi respiri, immagina il Serpente Negro che ascende verso sinistra e il Serpente Dorato che ascende verso destra, in alto, lungo la spina dorsale.

Quando i Due Serpenti entrano in ogni chakra, si incrociano, seguendo il loro cammino verso la corona.

Però in questa pratica, i Due Serpenti sono condotti fino al centro della testa,nelle vicinanze della ghiandola pineale.

Quindi l’Iniziato, usando il potere della respirazione invia l’energia dell’inspirazione verso i Serpenti e poi, quando espira, invia più in profondità l’energia della respirazione verso i corpi serpentini, conducendoli, diciamo, a divenire “vivi”.

A partire dall’eventuale respirazione e dall’intenzione dell’Iniziato, essi si contorceranno o si muoveranno. A questo punto si immagina un Calice dentro la testa con i due serpenti uno di fronte all’altro, sul bordo, e situando la ghiandola pineale al fondo del Calice.

La fase successiva porta verso l’alto l’energia di RA.

L’Iniziato immagina una sfera di fuoco, viva, come il sole, nel plesso solare, e ad ogni espirazione l’Iniziato ripete in silenzio o intona il suono RA.

Questo dà luogo al attivazione della luce, il fuoco interno di RA, e spontaneamente comincia a salire.

Quando questa luce e calore si muovono verso l’alto passano attraverso il centro del Calice tra i Due Serpenti, fino alla corona della testa.

A partire da questo momento si produce il fenomeno più straordinario. Dal lato sinistro della corona discende un’energia che nella sua natura è come liquida.

Questo liquido si chiama Gocce Serpentine Rosse.

Dal lato destro della corona un altro liquido, di natura energetica, si muove verso il Calice, e si chiama Gocce Serpentine Bianche.

E’ il calore e la luce del RA interno che fan sì che la corona secreti queste sostanze.

Le Gocce Serpentine Rosse sono in relazione con la madre biologica dell’Iniziato.

Le Gocce Serpentine Bianche sono in relazione con il padre dell’Iniziato.

Quando entrambe si mescolano possono succedere certe cose.

Si può percepire la sensazione di un sapore dolce nella parte posteriore della gola- quello che gli yogin chiamano Amrita– ma che noi, nel culto di Iside, chiamiamo Acque della Sorgente, perché sembrano provenire

dalla sorgente all’interno della testa.

A volte questa è la prima presentazione, manifestazione; e se l’Iniziato si focalizza nella sensazione delle Acque della Sorgente, si manifesta un tipo di estasi.

A volte l’Iniziato sente luce nella sua testa.

Anche in questo caso, se si focalizza in questa luce, si evidenzia una specie di estasi.

A volte, quando le Gocce Serpentine Bianca e Rossa si uniscono,sorge spontanea un’estasi.

Quest’ultima, non importa da cosa sia causata, è cruciale in questa alchimia.

Poiché l’estasi è nutrimento ed alimento per il corpo KA.

Esiste un orientamento affinché tale estasi permanga nei centri più alti, poiché é proprio lì dove, attraverso questa pratica, sono sorte.

Però durante questa pratica, a partire dalla prima apparizione dell’estasi, l’Iniziato deve portare la sua coscienza all’intero corpo KA.

Ciò dà luogo a che l’estasi si espanda attraverso tutto il corpo fisico,

KHAT, e quindi viene assorbito da KA, rafforzandolo e rivitalizzandolo. Questa è la pratica fondamentale, basica.

Per coloro che praticano la Magia Sessuale di Iside in coppia, gli stati di estasi appaiono naturalmente.

Per coloro la cui pratica è esclusivamente personale, l’estasi

deve poter auto-generarsi.

Entrambe le pratiche, tuttavia, richiedono che l’Iniziato prenda coscienza del KA durante i momenti di estasi, in modo che il corpo KA possa partecipare dei ricchi campi magnetici creati da tale piacere.

VENTIDUE

Secondo un criterio molto reale, l’iniziato maschile affronta maggiori sfide durantemla pratica della Magia Sessuale di Iside perché richiede che lui dia l’impressione di andare contro la propria natura.

Per natura, l’uomo è elettrico da un punto di vista alchemico, mentre la donna è magnetica.

La natura dell’elettricità è muoversi ed attuare, mentre la natura del magnetismo è annidarsi -avvolgersi.

Nella pratica il focus diventa il rafforzamento del corpo KA grazie all’incorporamento dei campi magnetici liberati dall’atto sessuale.

Immediatamente dopo l’orgasmo i campi magnetici generati dall’Iniziata

femminile continuano a circolare, muovendosi a spirale.

E’ il momento di riposare e perdurare nel magnetismo, ma gli uomini, per natura, tendono o ad alzarsi o far qualcos’altro o a dormire.

Pertanto, l’Iniziato maschile deve allenare se stesso ad annidarsi, a protrarre il magnetismo che è stato creato per andare, con movimenti a spirale, verso il suo KA e verso il suo corpo.

Ciò è diverso da quello che succede normalmente all’uomo; l’orgasmo infatti rimane confinato all’area pelvica ed in pochi casi si estende.

Invece per l’Iniziata femminile, specialmente per colei che ha saputo permanere rilassata nell’esperienza, l’orgasmo si estende per tutto il corpo e può proseguire per differenti livelli d’intensità durante varie ore.

Alcuni Iniziati maschili potrebbero preoccuparsi perché al cambiare se stessi, annidandosi, sarebbero meno maschili, però posso assicurarvi che nulla di ciò è vero.

Perché la verità è che quando l’Iniziato maschile si annida nel magnetismo, il suo corpo KA diventa più forte e la sua energia sessuale più potente.

Uno dei compiti per l’Iniziato è divenire più sensibile a nuovi livelli di sentimento, in modo che possa incorporare al suo KA ed al suo corpo,

i campi magnetici liberati attraverso l’atto sessuale.

Per chiarire il termine annidarsi , ciò non significa che il membro maschile rimanga necessariamente all’interno della donna.

Significa che l’uomo rimanga vicino alla donna, toccando, accarezzando,

mantenendo le sensazioni fisiche ed i sentimenti dopo l’orgasmo.

E’ attraverso il portale dell’annidamento come l’Iniziato maschile può entrare nei misteri femminili della creazione.

Un altro aspetto di cui l’Iniziato maschile deve prendere coscienza è ciò che si chiama l’Adorazione dell’Amato.

Quando l’Alchimia della Magia Sessuale si fa più forte, accadono certi segni, indizi.

Uno di questi è che l’Amato è adorato o abbracciato.

Succede sia all’Iniziato maschile che quello femminile.

Quando si manifesta l’Adorazione dell’Amato da entrambe le parti,

l’Alchimia della Magia Sessuale si intensifica ancor più, poiché le armonie e i magnetismi creatisi da tale emozione sono molto benefici per la magia.

VENTITRE

Vorrei ora parlare del termine magia.

Il senso con cui si usa il termine magia si riferisce alla trasformazione dell’individuo umano in Dio.

Questo è davvero magia.

E’ simbolizzato dal Dio Horus, parte uomo, parte falco, che attraverso le pratiche dell’alchimia viene elevato allo stato dell’Alto Dio Horus, ciò significa che ha raggiunto lo stadio più elevato di coscienza.

Pertanto, la Magia Sessuale di Iside è precisamente un metodo per l’elevazione di coscienza, che di per se stesso è magico–e ciò si raggiunge mediante l’energia e l’estasi creatisi attraverso l’atto sessuale.

L’altro senso in cui si usa il termine magia è in riferimento – una volta che il corpo KA è potenziato – a metodi che uno può utilizzare per agire in una realtà con sistemi molto diretti, con procedimenti che sembrano magici.

Prendete, per esempio, la pratica centrale basica dell’Alchimia di Horus – l’ascensione del Serpente Dorato e di quello Nero attraverso la spina dorsale, la creazione del Calice, l’attivazione del fuoco interno di RA e

l’incontro delle Gocce Serpentine Bianca e Rossa –tutti questi sono atti di magia, atti di volontà e di proposito/intenzione spirituali e personali.

E’ per questo che lo denominiamo magia.

Ritornando al paradosso che affronta l’Iniziato maschile, notiamo che la sua natura lavora in un certo senso, contro di lui in queste pratiche, specialmente la Magia Sessuale.

Poiché una volta che il KA di un Iniziato maschile si carica, lui per natura, desidera attuare,fare qualcosa, agire.

Però se lui può disciplinarsi, allenarsi per proseguire riposando con la sua Amata, può annidarsi in se stesso nel ricco magnetismo creato attraverso il suo amore, la sua sessualità,e quindi potenziare il KA ad un livello maggiore.

VENTIQUATTRO

C’è un altro argomento che l’Iniziato affronta in questo processo e si riferisce a ciò che nei templi viene denominato come “Ostacoli per Volare”, che però nel vostro linguaggio è più comprensibile come “difficoltà psicologiche”.

Il termine Ostacoli per Volare si riferisce alle difficoltà per sviluppare la natura di Horus, specificatamente al aspetto che permette portare

verso l’alto gli stati elevati di coscienza.

Esistono attitudini, credenze e abitudini emozionali che sono controproducenti per il volo o elevazione di coscienza, ed è a ciò che ci riferiamo quando parliamo di Ostacoli per il Volo.

E’ proprio a questo punto che per l’Iniziato maschile si presenta uno dei passaggi più complicati/complessi che richiedono infatti una gran abilità.

Prima della nascita, l’uomo si sviluppò all’interno dell’utero di sua madre, poi viene protetto ed alimentato durante l’infanzia, fino al momento in cui raggiunge autonomia e quindi può attuare di per sé.

A questo punto il bambino abbandona, potremmo dire, sua madre per affrontare il mondo.

E’ in questa tappa del suo sviluppo quando lui può sentirsi limitato o isolato da sua madre e quindi può affrontare le difficoltà.

Come uomo, come Iniziato maschile, può portare dentro di sé ancora queste abitudini emozionali.

Se ciò succede, sarà per lui difficile rilassarsi nell’annidamento dei campi magnetici, poiché a livello psicologico, si sperimenta come una resa al femminile.

Se l’Iniziato maschile ha problemi relativi al infanzia nei confronti

della madre, può coscientemente o inconsciamente trascinarli nella vita di coppia.

 

VENTICINQUE

E’ importante per entrambi gli Iniziati, quando intraprendono il cammino della Magia Sessuale di Iside, essere coscienti che stanno per iniziare un lungo viaggio e che il processo è essenzialmente di tipo alchemico.

Il proposito dell’alchimia è trasformare una sostanza in un’altra.

Ciò si raggiunge bruciando ciò che non serve più, i rifiuti, o la negatività di una sostanza , in modo che permane la sostanza pura o si crea ex novo.

Nel processo della Magia Sessuale di Iside le sostanze trasformate sono letteralmente i fluidi sessuali, ormoni, neurotrasmettitori o altre sostanze non ancora scoperte dalla vostra scienza.

Ugualmente però si porta a termine una trasformazione nella propria sfera psicologica.

Per natura, la Magia Sessuale di Iside, aumenta il processo alchemico. Il calore, diremmo, si eleva e la parte da scartare viene ben messa a fuoco; ciò che è necessario purificare,si manifesta, incresciosamente, in modo chiaro, trasparente.

Se non si comprende che questo è uno dei sub prodotti dell’alchimia, uno potrebbe perturbarsi per l’ apparizione di elementi psicologici problematici.

In realtà però questo è uno dei risultati, poiché la pressione interna creata dal intensa alchimia generata grazie alla Magia Sessuale, dà luogo a che il corpo KA espelli o escluda da se stesso tutte le impurità ed elimini da se stesso tutti gli Ostacoli verso il Volo.

In coloro che praticano da soli, senza una coppia, l’Alchimia di Horus genera comunque una pressione interna, mentre eliminano impurità, ma il compito è più difficile poiché l’energia richiesta proviene dai propri sforzi personali e non esiste il beneficio del riflesso dell’altro.

Tuttavia si può praticare.

VENTISEI

Questa è la conoscenza basica che si richiede per la pratica della Magia Sessuale di Iside.

Nelle pagine precedenti vi ho rivelato il segreto dei tempi, uno dei segreti più profondamente celati tra i Templi di Iside.

La conoscenza di queste pratiche era riservata per gli allievi più avanzati.

Se uno pratica il cammino solitario mediante le Alchimie di Horus o il cammino della Relazione Sacra attraverso la Magia Sessuale di Iside, si procede vero il cammino della Divinità.

Il punto centrale di tale viaggio è il rinvigorimento di KA attraverso gli stati estatici di coscienza.

Se è auto – generato o creato mediante l’estasi non è coerentemente

importante; il KA è alimentato e potenziato dagli stati estatici senza tener conto la sua origine.

Al contrario, la vergogna è un veleno per il corpo KA, un elemento tossico che diminuisce la sua vitalità e potenza.

Io, un’ iniziata di Iside, ritengo tragico che la Chiesa abbia vergognato le donne e gli uomini in relazione alla loro natura sessuale e abbia chiuso la porta ad uno dei cammini più diretti alla realizzazione in Dio. Indipendentemente che seguiate questo cammino, il mio consiglio è che liberiate voi stessi di ogni tipo di vergogna.

Ricercate le catacombe della vostra mente e del vostro cuore,cercate i luoghi oscuri di voi stessi dove abita la vergogna e strappatevela. Cercate ogni opportunità per creare estasi, poiché ciò rafforza e potenzia il KA.

Che siano pochi gli ostacoli al vostro volo e che siano invece molte le benedizioni lungo il vostro cammino.

VENTISETTE

Voglio puntare ora la mia attenzione su alcuni punti critici in relazione alla pratica dell’Alchimia e alla Magia Sessuale di Iside.

Per l’Iniziato maschile è essenziale comprendere che sono i campi magnetici creati all’inizio, toccando ed accarezzando l’Iniziata femminile, la sua amata, ciò che mette in moto la cascata di campi magnetici, che a loro volta, sviluppano un’intensità tale fino al punto di generare l’orgasmo.

E’ importante che l’Iniziato maschile alleni se stesso nell’annidarsi nei campi magnetici.

E’ estremamente importante per entrambi gli Iniziati porre la propria attenzione sul corpo KA durante gli stati estatici di coscienza che si generano facendo l’amore, perché questo rinvigorisce e incrementa il corpo KA e ciò é essenziale per questo tipo di alchimia tale come la praticammo Yeshua ed io.

Nel momento dell’orgasmo fisico c’è tendenza da parte della fonte magnetica di muoversi chiaramente verso l’alto attraverso la parte superiore della testa o verso il basso attraverso i piedi–però in entrambi i casi–questo campo magnetico esce dal corpo e si dissolve.

E’ importante durante il momento dell’orgasmo contenere il campo o

fonte magnetica.

Idealmente, l’Iniziato dovrebbe porre la sua coscienza nel Trono superiore o centri cerebrali superiori.

Questo permetterebbe che la fonte dell’orgasmo ascendesse verso la testa, inviando la sua energia verso lo stesso cervello e verso il corpo KA.

VENTOTTO

A volte l’Iniziato maschile può desiderare di trattenere il suo sperma.

Nella Magia Sessuale di Iside gli Iniziati maschi furono allenati in una tecnica specifica chiamata “Trattenere il Nilo Inferiore”.

Fin dalle origini del Conoscimento Iniziatico dell’Antico Egitto, esistette sia il Nilo esterno, il fiume fisico, che il Nilo interno, il DJED ed il suo flusso attraverso i sette sigilli o chakra.

Nel momento dell’orgasmo fisico, quando l’uomo eiacula, i poteri creativi che son discesi dal Nilo superiore al Nilo inferiore, si liberano. Questo seme trasporta una gran potenzialità per la creazione di campi magnetici sotto forma di nuova vita o di una reazione alchemica nell’utero dell’Iniziata femminile,come esponemmo precedentemente. Nonostante ciò, a volte, un Iniziato maschile può desiderare trattenere il suo sperma, principalmente perché, dipendendo dalla sua vitalità, l’eiaculazione può realmente far decrescere la sua energia, e fu per tali occasioni che si sviluppò la tecnica del “ Trattenere il Nilo inferiore”.

L’uomo pone un dito sulla prostata, giusto di fronte, in modo che nel momento dell’eiaculazione, lo sperma va indietro invece che verso avanti ed i campi magnetici della sua essenza sessuale ri-circolano attraverso il suo corpo ed il suo KA.

Però anche in questi casi ci sono campi magnetici generati dal suo KA che interagiscono con quelli dell’Iniziata femminile ed entrambi possono annidarsi dentro queste interazioni.

VENTINOVE

Ed ora voglio riferirmi ad una forma relativamente rara di coppia che però capita tra gli Iniziati di Iside.

Voi li chiamereste coppie dello stesso sesso.

Mentre lo sviluppo dei campi magnetici ed l’annidamento in tali campi e

lo slancio verso gli stati estatici possono crearsi attraverso una coppia dello stesso sesso, non si dà invece l’interazione tra lo sperma e l’utero e pertanto non è presente quest’ultimo aspetto dell’alchimia.

Tuttavia tutti gli altri aspetti dell’Alchimia e della Magia Sessuale sono rilevanti.

TRENTA

Infine, voglio dirigere la mia attenzione al termine Iniziato perché ho usato questo termine in tutto il testo, in modo estensivo.

Il termine Iniziato si riferisce a chi ha deciso di vivere alimentando la sua coscienza, Colui/Colei che ha deciso di lasciare indietro la vita mondana ed entrare nell’avventura della coscienza.

Generalmente parlando, il passaggio dell’ingresso dalla vita mondana alla sacra è marcato da un rito di Iniziazione.

Nelle antiche pratiche un candidato verrebbe Iniziato da un Sacerdote o Sacerdotessa, e questo Sacerdote o Sacerdotessa avrebbe la capacità di conferire a quella persona il potere relativo al lignaggio al quale essi, a loro volta, appartengono.

In alcuni tipi di transizioni si richiede o é necessario che colui che celebra l’Iniziazione sia esterno.

Tuttavia per quanto riguarda le fasi iniziali è possibile per una persona Iniziarsi a se stesso, in quanto la vera essenza dell’Iniziazione significa oltrepassare la soglia, il passaggio dalla vita mondana alla vita sacra.

Per coloro che si sentono appellati a praticare le Alchimie di Horus e per coloro che desiderano evidenziare il loro compromesso nel vivere una vita sacra, offro questo semplice rito.

Concedo queste istruzioni data la scarsità di persone qualificate per condurre Iniziazioni secondo gli antichi lignaggi d’Egitto.

Per questo rito ci sarebbe bisogno di una candela e di due coppe.

Si riempie una coppa con acqua, mentre l’altra è vuota.

Se volete potete aggiungere fiori ed incenso, facendo in modo che il rito sia piacevole secondo i vostri gusti; però l’Auto-Iniziazione è fondamentalmente un atto di intenzione e di volontà spirituale e personale.

Il rito è semplicemente il riflesso esterno di qualcosa che sta avvenendo profondamente dentro se stessi.

E certamente, questa scelta interiore può esser fatta senza la necessità di un rito esterno, perché il rito senza elezione/scelta interiore non ha nessun valore.

Per questo rito accendete la candela e ripetete queste parole…….

Spirito di ogni vita,sii qui il mio testimone.

Per il bene della mia elevazione e dell’elevazione dell’intera vita,

mi sforzerò nel esser inoffensivo verso me stesso

e verso gli altri”.

Quindi, sostenendo la coppa d’acqua nella mano destra, verserete l’acqua nella coppa tenuta nella mano sinistra, e mediante queste parole sigillerete questa azione…..

Mediante il flusso di quest’acqua,

simbolizzo il trasferimento delle mie sacre acque di vita

dal mondano al sacro.

Spirito di ogni vita, sii qui il mio testimone.

Amen. Amen. Amen.”

TRENTUNO

Voglio concludere la mia storia con dei pensieri rispetto il mio amato, Yeshua.

Come un’Iniziata di Iside ero stata istruita per il momento in cui mi sarei riunita con lui.

E da quel momento in cui i nostri occhi si incontrarono, fui trasportata ad altri mondi.

Compresi gli insegnamenti che erano stati celati.

Compresi i segreti più profondi di Iside, tali come lei me li rivelò non attraverso gli scritti sacri, bensì attraverso la presenza viva del mio amore per Yeshua.

Quando si intensificò l’Alchimia tra noi, io lo adorai e lui adorò me.

Fu una grande difficoltà da parte sua allontanarsi da me.

Si produssero grandi commozioni dentro di lui che gli fecero sentire la mia mancanza, più che affrontare la mortale Iniziazione di Horus; però come maestro dell’anima era venuto a lasciare un sentiero di luce attraverso gli oscuri livelli della morte.

Lo fece per il suo bene e per il bene dell’umanità.

Ci sono molte persone che confusero ciò che lui fece e perché lo fece.

Ci sono coloro che credono che tutto ciò di cui hanno bisogno è credere in lui e non sforzarsi nella parte che corrisponde ad ognuno.

Questa non è mai stata la visione di Yeshua.

Venne come un acquazzone di luce, un faro d’amore in un periodo in cui il mondo era ancora nell’ombra di un dio geloso.

Yeshua, come un maestro dell’anima, dimostrò un immenso coraggio e forza per insegnare amore in quel momento.

Fu strano per me, essendo nello stesso tempo Iniziata e donna innamorata, perché compresi che il mio compito era aiutarlo a costruire il suo KA, in modo che potesse affrontare con il maggiore potere i livelli della morte.

Come Iniziata, compresi il mio compito, ed in un certo senso compresi quella che era la visione di Yeshua.

Però come donna innamorata, fui trascinata dai sentimenti verso il mio Amato.

E così, mi trattengo nel tempo, osservando come è stato nel passato, rispetto alla nostra vita insieme, ed ha un gusto agrodolce.

La dolcezza della presenza di Yeshua, mi colmerà e mi sosterrà sempre, però l’amarezza della nostra separazione ugualmente perdurerà per sempre.

Durante i miei ultimi giorni sulla terra, Yeshua venne a me nuovamente nel suo corpo KA, come l’aveva fatto durante molti anni.

Rimase con me fino a che emessi il mio ultimo sospiro e trasportò il mio KA attraverso i livelli della morte, attraverso il sentiero di luce che lui aveva lasciato mediante il potere della sua intenzione e mi trasportò a quello che voi chiamereste cielo, che però è un luogo nell’anima.

Io mi trattengo, sosto in questo luogo grazie alla sua presenza attraverso ogni spazio e tempo.

TRENTADUE

Ero felice permanendo qui nella sua essenza che custodisco nel mio cuore e nella mia mente.

Però la stessa Iside venne e mi disse che ora dovevo raccontare la mia storia… che le bugie degli ultimi duemila anni dovevano finire… che il femminile torna ad equilibrare il maschile… che la Madre Cosmica sta rivelandosi a se stessa all’inizio della fine del tempo.

Ed è per questo che rivelo uno dei segreti persi nel corso del tempo- che lo Spirito, il principio maschile, per ritornare a se stesso attraverso il viaggio alla Materia, richiede l’assistenza del principio femminile, l’intelligenza della Materia stessa.

Però dalla prospettiva illuminata solare del principio maschile, il principio femminile porta in sé un abisso pericoloso, umido, oscuro.

Il principio solare si sente minacciato dall’oscurità dell’aspetto lunare. Tuttavia, è nell’unione del Sole e della Luna, l’unione dei principi

maschile e femminile, in equilibrio, in bilanciamento energetico, attraverso cui si raggiunge la vera illuminazione.

Quando Gesù si preparò a se stesso tramite me per la sua terribile esperienza prima del Giardino di Getsemani, io ero la materializzazione di Iside.

Io ero lei.

Non c’era differenza tra lei e me stessa.

Ero stata allenata nelle pratiche che assicuravano proprio questo.

Ed in tal modo, Yeshua come il Sole, il principio solare manifestato nei livelli della materia, si unì con me, la Luna; e lui era unito ad Iside stessa e senza di lei non sarebbe avvenutala sua elevazione.

Lei è la Madre Cosmica.

Altre culture la chiamano con altri nomi però è la medesima.

Nella misura in cui l’Iniziato è capace di annidare nei campi magnetici con la sua Amata e trarre a se stesso le energie vibratorie di tali magnetismi–nella stessa misura lui sta entrando in contatto con la propria Iside, la Madre Cosmica, la Creatrice di ogni tempo e spazio.

Nella misura in cui l’Iniziato è capace di fare resa al magnetismo e di

aprirsi verso la propria natura, lei si trasforma in Iside stessa.

Quando queste due cose accadono a livello cosmologico, l’Iniziato rimane energeticamente sintonizzato ad Osiride, e l’ Iniziata sarà associata ad Iside e dall’unione dei loro campi magnetici, nasce

Horus – ad eccezione però che Horus non prende la forma di un bambino.

Horus prende forma ed Horus vola dentro i corpi KA degli stessi Iniziati. Vengono elevati in una forma molto reale.

Possono volare all’interno dei livelli celestiali del loro proprio essere.

La verità è che Osiride non può ascendere senza Iside, né Iside senza Osiride.

L’Alto Dio Horus nasce dal magnetismo della loro unione.

L’Iniziato, essendo elettrico per natura, pensa di poterlo ottenere da solo, però non può.

Iside lo attende al sapere questo, ma lui no.

Lei ha atteso da secoli ed ora siamo all’inizio della fine dei tempi, e la pressione è forte.

Questa è una delle ragioni per cui mi sono presentata.

Agli Iniziati capaci di trovare il cammino in se stessiper rendersi ai poteri di Iside,portati (a loro volta) dentro della natura delle loro Amate,

o presenti all’interno della loro propria natura, se praticano il cammino solitario, sappiate che fate ciò non solo per voi stessi ma per tutta l’umanità.

Quando si intraprende la Magia Sessuale di Iside, non è possibile farlo solo per se stessi, perché le pratiche elevano rapidamente l’Iniziato

verso il livello del mito vivente, perché nelle sue più alte espressioni, come abbiamo indicato in precedenza, l’Iniziato maschile si converte nello stesso Osiride, e l’Iniziata femminile si converte in Iside…ed Horus nasce dai loro magnetismi.

Per coloro che sono coinvolti nella pratica solitaria dell’alchimia, ciò si porta a termine attraverso il magnetismo dei Circuiti Solare e Lunare. Quando si conosce bene la pratica basica, condivisa anteriormente, il Serpente Negro della Luna, mantenendo l’essenza del Vuoto, sussulta e trema dentro del corpo KA dell’Iniziato, nello stesso modo che l’Iniziata femminile sussulta e trema nelle bracciadell’uomo

quando praticano la Magia Sessuale.

Nell’interiore dell’Iniziato che pratica la via solitaria, il Serpente d’Oro del Sole si riunisce con il Serpente Negro della Luna nel centro della testa ed i campi magnetici creati dalla loro unione, e le reazioni energetiche create dalle loro intersezioni attraverso i Chakra,

o sigilli, creano Horus.

Pertanto, se è praticato da solo o con un’altra persona, effettivamente non importa, però ciò che deve accadere, in entrambi i casi, è la medesima cosa.

Il Sole e la Luna devono stare in equilibrio ed allora, l’Illuminazione,

che noi chiamiamo Horus, avviene.

TRENTATRE

Vi ho offerto la mia storia ed i miei insegnamenti, con la profonda speranza affinché incontriate il cammino verso la vostra propria grandezza, poiché questo è ciò che necessita il mondo, ora più che mai.

Mi auguro che veniate elevati dalle mie idee e che siate ispirati, come io lo fui, dall’essere magnificente che chiamate Yeshua, che però io chiamo Amato mio.

A coloro che hanno il coraggio di praticare le Alchimie di Horus e a coloro i quali scelgono di vivere la Relazione Sacra con se stessi o con gli altri, io offro la mia benedizione.

Che le benedizioni della Madre Cosmica vi accompagnino nel viaggio verso voi stessi.

Che il cammino tra il Sole e la Luna sia rivelato.

Spirito di ogni vita, sii testimone.

Amen.

Maria Maddalena

http://tomkenyon.com/store/the-magdalen-manuscript

http://www.amazon.com/The-Magdalen-Manuscript-Alchemies-Horus/dp/193103205X

 

http://tomkenyon.com/

Alchimia Sessuale-Magia Sessuale, I SEGRETI SVELATI, SPIRITUALITA', STORIA, ARCHEOLOGIA;MITOLOGIA , , , , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente “La solitudine è per lo spirito ciò che il cibo è per il corpo.”- “ti fa ascoltare l’anima e spegnere le luci finte” Successivo E’ solo nell’amore che avviene il cambiamento-Non c’è religione, non c’è pratica, non c’è nulla di già stabilito e “fermo”

5 thoughts on “IL MANOSCRITTO MADDALENA – La magia sessuale di Iside e l’Alchimie di Horus – di TOM KENYON E JUDY SION

  1. documenti attinenti il said:

    Non importa l’autenticità dei testi o delle canalizzazioni, ciò che va valutato deve essere sempre la validità della comunicazione, al vaglio del giudizio del lettore. Le opere alchemiche più valide di questi ultimi tempi sono, stando al successo ottenuto, quelle di Champagne e Canseliet, che probabilmente canalizzarono il Maestro asceso Fulcanelli. Canseliet, uomo colto e di gran cuore, non riuscì a produrre la Pietra, stando alle sue stesse dichiarazioni in TV, ma ci andò vicino.
    Il testo di cui sopra ha valenza alchemica, ma come in altri casi del genere va interpretato. Il miracolo del pane e dei pesci si riferirebbe all’uonione dello zolfo e del mercurio dei filosofi (alchemici), che producono la famosa cenere, nella quale si nasconde il diadema del Re, e la crocificcione potrebbe riferirsi al sottoporsi dell’Iniziato alla “Via Breve”, e al sacrificio del crogiolo, in fuoco interno che arde e consuma tutto.
    E d’altra parte, in alchimia non esiste ancora la “ricetta facile per cuocere i ceci”.
    Io giudico valido questo libro, che ho letto con interesse. Spero che dia copiosi frutti del Giardino delle Esperidi. Sono curioso di capire se anche l’alchimia subirà dei cambiamenti in questa Nuova Era.
    Prosit

  2. Sabrina beretta il said:

    Potrei avere il libro cartaceo ? Grazie
    Indirizzo
    Via Marco polo 2 Bonate sotto 24040 bg Italia
    Mi dica come fare il pagamento

  3. Giannino Sorgi il said:

    .

    Non è esistita alcuna Sarah, in quanto si trattò di un attributo applicato alla stessa Maria Maddalena.
    .

I commenti sono chiusi.